Fine.

08 luglio 2019 ore 16:15 segnala


Non potrai più entrare nel mio mondo segreto, non possiedi più la chiave,
vedrai solo la porta senza effigi, liscia, rossa e fredda come il ghiaccio,
può darsi, capirai sentendo il freddo, l'impatto di qualcosa così grave,
un vuoto, un abbandono, il fine viaggio, il collo a cui si stringe attorno un laccio.
Non so se poserai le mani insieme, per sentire il separarci, la distanza,
di certo io sarò dall'altro lato, in una posa coma ad uno specchio,
per perdersi così come un riflesso, che piano si sbiadisce in lontananza,
io ti immaginerò voltata verso, e un demone sussurra ad un tuo orecchio.
Figlio di un presagio ora finisce, questo appartenersi senza vene,
ed io disperazione fatta forma, affogherò, nel vino, le mie pene.
02fc7178-bfd8-47de-871d-44e0d6b3855d
« immagine » Non potrai più entrare nel mio mondo segreto, non possiedi più la chiave, vedrai solo la porta senza effigi, liscia, rossa e fredda come il ghiaccio, può darsi, capirai sentendo il freddo, l'impatto di qualcosa così grave, un vuoto, un abbandono, il fine viaggio, il collo a cui si st...
Post
08/07/2019 16:15:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. LINTERDIT 08 luglio 2019 ore 18:47

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.