Voglia di scambio.

02 agosto 2019 ore 11:12 segnala


Abbiamo un intesa che molte coppie non avranno mai, un intesa che quelle più fortunate si costruiscono dopo moltissimi anni di costante intimità, ma io leggevo nei suoi occhi che non gli bastava, un pressante desiderio ormai irrefrenabile di novità, poi un giorno ne parlammo apertamente come sempre abbiamo fatto,
avevamo bisogno entrambi di arricchire questo meraviglioso gioco, così pensammo che l...a cosa più semplice da fare fosse entrare in uno di questi fantomatici siti per lo scambio di coppia.
Creare un profilo fu relativamente semplice, una foto un po piccante di lei, poche nozioni geografiche ed in fine raccontare i breve le proprie preferenze sessuali, niente di complicato ed anche abbastanza divertente tutto sommato.
Quando gli dissi che avevo lanciato l'amo ne fu eccitata, lo sentivo nella sua voce e lo leggevo nei suoi occhi, corse immediatamente al computer per sbirciare il mio operato ed eravamo certi che da li a poco avremmo raccolto il frutto tanto agoniato.
Effettivamente dopo pochi giorni cominciarono a fioccare i contatti che ci chiedevano la possibilità di approfondire la nostra conoscenza, la situazione era molto intrigante e iniziamo a contattare in vari modi coppie le meno distanti dalla nostra zona, adoravo vederla presa da tutto questo, ero certo fosse realmente questo che desiderava, più sentivamo coppie più aumentavano le possibilità di realizzare questo desiderio, ma qualcosa in me cominciava a cambiare, senza che ne comprendessi le reali ragioni, più cresceva in lei questo interesse meno sentivo io l'iniziale trasporto a tutto questo.
Stana cosa la psiche umana, a volte è più forte il sapore, l'odore, il desiderio dell'immaginario che non la reale concretizzazione di quello stesso desiderio, volevo farmi affascinare fino in fondo da tutto questo ma non vi riuscivo, ed ora?
Come poter riuscire a venir fuori da tutto questo? Di certo la risposta non era immediatamente alla mia portata, non ancora almeno, così feci finta di nulla credendo che poi non sarebbe stato facilissimo arrivare davvero fino in fondo, ma mi sbagliavo.
Una sera eravamo nella mia auto, fuori si gelava e il tepore della macchina stuzzicava piacevoli pensieri,
la baciai dolcemente e lei in un attimo fu su di me, facevamo l'amore ma ad un tratto il cellulare suonò una delle tante suonerie improponibili, senza smettere di muoversi su di me lei guardò il numero e ne riconobbe uno di quelli che sino ad allora ci avevano dato per un piccante incontro futuro, lei rispose, e non smise di
muoversi su di me.
Sentivo la sua voce sempre dolce e gentile al telefono, non riuscivo ad ascoltare quella dall'altro capo ma era evidente che si era accorto che stava facendo sesso mentre parlava, e la cosa fu estremamente eccitante, i suoi movimenti crebbero fino ad esplodere in un estasi che nessun uomo può sognarsi di raggiungere mai, e di li a poco io la raggiunsi, le sue mani si aprirono ed il cellulare volò sul sedile, si accasciò su di me e mi baciò il collo, io le strinsi piano i capezzoli tra le dita in attesa di quel suo mugolio che tanto adoravo.
Era impossibile negare che tutto quello le era maledettamente piaciuto, voleva di più, lo sapevo, ma ora io sapevo che volevo solo lei.
3984253f-400d-48dd-a586-8dc60fa471d1
« immagine » Abbiamo un intesa che molte coppie non avranno mai, un intesa che quelle più fortunate si costruiscono dopo moltissimi anni di costante intimità, ma io leggevo nei suoi occhi che non gli bastava, un pressante desiderio ormai irrefrenabile di novità, poi un giorno ne parlammo apertame...
Post
02/08/2019 11:12:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.