“il più peggio, il più peggiore”, insomma

14 giugno 2019 ore 11:45 segnala

Questo è un post in cui esprimo le mie scuse a chiunque qui dentro mi abbia anche minimamente trattato. Mi scuso, si signori/e, per il mio modo di porgermi schiettamente. Mi scuso se sono fatto così … apparentemente cinico e amaro nel dialogare. E’ che vorrei trovarmi nella condizione di essere l’esatto opposto … ma ogni qual volta provi a stringere amicizia (che sia con donna, con uomo o con trans) … ecco che il risentimento altrui spunta fuori per un nonnulla. Non sono il peggio, vi assicuro.

L’ultima “toccata e fuga” … è stata quella con la bionda di qui dentro. Dai, non fate finta di non conoscerla: è quella di Torino … amabile nel sorriso e ferrea di comportamento. Sto parlando di gattamannara (spero non dia fastidio se la taggo; in caso contrario mi avvisasse che ne rimuovo subito l’indirizzo). La conobbi alle mie prime armi qui su chatta (oltre due anni fa). Arrivai pure a dedicarle una favoletta che improntai al volo per dedicargliela (chissà se se la ricorderà) … e ci scambiammo di tanto in tanto qualche messaggio occasionalmente alle tematiche trattate dai nostri post. Poi sparì per molto tempo … per “riagganciarla” recentemente con una dedica speciale da inoltrarle. Questa:


Le volli trasmettere, a mo’ di alibi, quella canzone affinchè potesse in qualche modo giustificarmi sul mio continuo ripetermi. Ci tenevo. Per molti … sono diventato un disco rotto … che si incanta sulla sua puntina nel ripetere lo stesso concetto che dico da sempre … ovvero … che i cani e i gatti tenuti in casa come li si tengono oggi … potrebbero (ho detto potrebbero) procurare serie malattie che mai penseremmo di ricondurle a loro nel momento in cui esplodono. Alludevo a leucemie, autismo, alzheimer, parkinson, cancro e quant’altro (sul diabete non sono sicuro) … così inflazionati oggi nel loro male … da far pensare che forse non risiede nel buco d’ozono la causa di queste malattie … ma negli usi e costumi moderni che vedono promiscuità d’igiene ovunque; pure negli ospedali, tra poco.

In tutta sincerità, con quella canzone, speravo riuscisse a capire che già dagli anni 80 c’era qualcosa che non andava con il nostro relazionarci con i cani e i gatti (e se ascoltate bene il testo capirete bene cosa Califano voleva dire). Pensate, qui dentro, ho incontrato gente che nel mentre mi inveiva contro mi urlava pure che odiava l’umana specie … solo perché avevo l’ardire di esternare tale mio pensiero. Ma vi pare? Ebbene, “la gatta”, indignata mi ha “accannato” (mollato) nel discorso piacevole che si stava portando avanti in un post della sua bacheca; … quasi disturbata, devo aggiungere … se non addirittura risentita.

A me dispiace essere emarginato o considerato come un pazzo (o “er peggio”) … ma volevo evidenziare che qui dentro nessuno è un pazzo in quel che fa: si è consapevoli … come lo sono quelli che a casa dormono e mangiano con i gatti e cani (fregandosene del giudizio, o per meglio dire, dell’opinione degli altri). Come consapevoli si è in molti. Guardate “7x7”, per esempio, o il “Fuggitivo”, Landrovalle … o ancora meglio il “troione” e tanti altri ancora … come spesso si vedono emarginati e derisi da molti. Tutti molto famosi ormai, i sopracitati si esprimono ognuno per la propria peculiarità che si addice. Sono loro … sono univocamente genuini.

In quel che dicono, pongono le basi per essere “raccattati” o “cestinati”. Si sentirebbero di certo snaturati se dovessero comportarsi come cagnolini … che a comando gli si dice loro “questo lo puoi dire … e quest’altro non lo puoi fare”. Dei veri talenti nella comunicazione (visto che sono diventati famosi) … che diventerebbero degli eunuchi (giusto per parafrasare, sia intesi) in quello che verrebbe concesso/obbligato loro nel poter dire e fare. E di che dovrebbero parlare di broccoletti, se questo genere di imposizione arrivasse a buon fine? Certo che no. Del resto, esprimono delle sacrosante opinioni personali.

Come di broccoletti non parlo io se mi si vuole incaprettare in un imposizione altrui da dover seguire. Alludo, ad esempio, a quella brava persona di crenabog … e con lui tanti dei suoi amici che sono arrivato pure con loro a scambiarci qualche parola. Mi scuso con tutti costoro se ho dovuto fare buon viso a cattivo gioco nel tirarmi indietro di trentadue passi (per dire un’enormità). E’ che parlare con loro, avendone conosciuto il modo di ragionare rappresentato in toto sui loro blog, era come toccare i fili dell’alta tensione qualora avessi accennato a determinati argomenti. Tutto era così altamente condizionante (almeno questo è stata la mia sensazione).

No, per carità, non alludo solo ai cani e ai gatti … ma alla eventuale stirpe, religione, cibo, modus operandi, cultura nonché stili di vita che pubblicamente trattavano. Sapere quanto si andava a leggere, difatti, mi induceva spontaneamente a rimanere zitto in silenzio … nel sospettare che potesse ledersi la loro ostentata sensibilità qualora avessi proferito opinione. Commentare i loro post oppure crearne di nuovi miei … dopo diverse eleganti avvisaglie percepite come “avvertimenti” mi faceva sentire più eunuco di quello che sono solito nel trattare l’argomento cani e gatti con la “gattamortara” (mi si passi questa battuta, giacchè mi ha fatto intendere che il nostro spontaneo dialogo è finito). Ho quindi preferito andare per la mia strada (e per tale motivo, me ne scuso) … continuando ad incontrare capre e cavoli con cui trattare libere argomentazioni. Non avrei voluto la minima intenzione, infatti, di offenderli inconsapevolmente per quello di cui mi trovavo a trattare io con i miei ragionamenti.

Non farlo, sarebbe apparsa una condotta ancora più ortodossa di quel “netiquette” in voga tanti e tanti anni fa su internet. Si percepiva ne seguissero i dettami. Eppure … di solito non dico parolacce, non offendo nessuno e sto attento anche nel ragionare. Esprimo solamente i miei concetti … che credo siano liberi di essere espressi. Pena per tanta mia onta? Essere “consapevole” di perdere ipotetiche amicizie … nonché di perdere ipotetiche amanti (addirittura si; non si esclude niente). Anche con Crenabog … che si stava intuendo stesse nascendo un’amicizia spontanea … si è delineato, sia pur con nobile tatto, un aut aut in quel che si ragionava.

Credo che si riferisse alla sfera sensibile che ognuno di noi ha di suo. Ovvero: taluni argomenti, sia pur trattati urbanamente, non dovevano avvenire. Punto. E quando lo si sapeva, questo? Quando te lo dicevano “loro”. Ri-punto. Ma quella sfera di cui parlavamo prima, e scusate se lo porgo come una domanda retorica, ce l’ho anche io? Lo chiedo per far capire che a certi argomenti trattati da loro io li accettavo come loro personalissime opinioni … e non come dei dettami da seguire in maniera subdola. Rispettandoli … avrei accettato anche il fatto che mi dessero del malato mentale … o dell’igienista. “Non è così, vi assicuro” … mi sarebbe bastato evidenziare … mantenendo quel dialogo … quell’amicizia da coltivare. Invece. Spariti; spariti con tutte le scarpe. Ed io da loro, idem. Che peccato.

Mi avrebbe fatto sentire diversamente da quelli che ho citato prima (7x7, il troione, il Fuggitivo, Landrovalle etc. etc), se avessi accondisceso a tale richiesta … facendomi vivere una frustrazione tale degna del peggiore individuo sulla terra. In realtà, non lo sono. Al limite … sono il penultimo … ma mai ultimo. Del resto, sin da quando ho frequentato le scuole … a me bastava arrivare per penultimo per ritenermi un sopravvissuto da apprezzare. A me c’era chi stava peggio, del resto. Se veramente siamo tutti ambiziosi su questa terra … questa mia … era modesta … giacchè avevo la meglio su quello arrivato dopo di me; era a lui che si lanciavano gli strali dell’indignazione a mo’ di branco (poveraccio). Tutto il resto è noia (per rimanere in tema Califano).

E noia mi sopraggiunge quando mi si induce a chiudere la bocca sia pur con grazia. Non vorrei apparirvi strafottente ed arrogante (per carità, non lo sono) … ma il mio modo di agire è per pura sopravvivenza della mia specie … … del mio intelletto, del mio modo di sentirmi libero sia pur in mezzo a tante libertà camuffate per tali. Nel chiedere scusa, quindi, provo pure a chiedere, a chiunque ci stia leggendo, chi di tutto “l’Ambaradan” di chatta ritenete essere il peggiore … ovvero l’ultimo della eventuale lista. Lo chiedo ai lettori più audaci, più schietti e più sinceri nel dialogare … consapevoli di stare a dire una loro verità che non per forza deve apparire come verità assoluta.

Che ne so, “Marilyn Monroe è la più bella” … potrebbe asserire qualcuno; se un “uomosessuale” dovesse dire che non è vero … ma che invece è Rock Hudson … chi dei due starebbe a dire la verità? Sono opinioni personali (vanno accettate per tali) … e se qualcuno si risente del giudizio dell’altro … non è corretto. Aver timore di esternare le proprie idee … è come aver timore di salvare l’umana specie. Io, infatti, mettendo in guardia la gente per taluni atteggiamenti che hanno del negligente (vedi infatti come oggi si tengono i cani e i gatti umanizzandoli a dovere) … potrei inconsapevolmente stare a salvare delle vite (quelle che si contaminerebbero se non messe in guardia con l’igiene promiscuo da condannare); … sia pur, ovviamente, consapevolmente stia facendo la figura di “quell’uomosessuale” nell’esternare la sua verità (o di quell’altra persona che apprezzava quella gran bella icona di bellezza che è appunto la Marilyn Monroe).

A tal riguardo (sull’icona di bellezza), e ci tengo ad evidenziarlo, tra tante amicizie con cui qui ho tentato di stringere il cerchio … una apparentemente mi è rimasta ancora cara. No, non alludo a chi nel blog mi ha “sverginato” di commento (luce.20001) … che è sparita da quel dì, come sanno fare solo quegli uomini che una volta che hanno assaggiato e consumato l’ambita preda si dileguano … ma alludo alla bella Sophiè (DonnasSofia) … che se fossimo stati nella stessa classe, all’asilo, ben volentieri le avrei chiesto se si voleva fidanzare con il sottoscritto (andando manina nella manina per la classe intera). Qui, ovviamente in maniera virtuale … e senza alcun peccato veniale. In modo pulito, quindi, come puliti sono sempre i miei ragionamenti. E’ che sono timido, purtroppo.

Dai, allora … tra tutti i personaggi di chatta … chi ritenete essere il peggiore? … o “il più peggio, il più peggiore”, insomma? Ne avrete visti in molti. Chi, dunque? Abbiate un filo di coraggio in quello che esternate. Non aspettate gente come me per sentirvi coraggiosi nel mandarmi a “fanciullo” qualora non vi garbino i miei ragionamenti. Ci sono pure gli altri. Sarebbe irrispettoso non tenerli in considerazione. Quindi … vai … provate a liberare la vostra mente dalle solite gabbie ortodosse.
c4abd504-102b-43d4-a1f4-4e201851a280
« immagine » Questo è un post in cui esprimo le mie scuse a chiunque qui dentro mi abbia anche minimamente trattato. Mi scuso, si signori/e, per il mio modo di porgermi schiettamente. Mi scuso se sono fatto così … apparentemente cinico e amaro nel dialogare. E’ che vorrei trovarmi nella condizione...
Post
14/06/2019 11:45:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. luce.20001 14 giugno 2019 ore 11:54
    Io non credo di essermi dileguata, è mia costumbre non contattare persone che non mi contattano.
    Inoltre ti scrissi già che con il cellulare mi è difficile entrare nel blog perché si vede solo la bacheca dell utente.
    Detto ciò mi spiace che pensi ciò di me, anche perché mi piace conversare con te. Evidentemente preferisci chi ama giudicare,
    Il peggiore per me su chatta 7su7 perché pur essendo intelligente fa diventare cafonaggine la sua provocazione
  2. ceravamotantoamatti 14 giugno 2019 ore 11:59
    @luce20001 Sospiro. Lo avevo detto che non mi sentivo il peggiore. Grazie per aver coraggiosamente indicato ciò che ti è stato chiesto. Inoltre, e ci tengo a farlo, non pensi che la mia pure è stata una piacevole provocazione? Se non avessi recitato la parte del sedotto e abbandonato ... e quando mai saresti ritornata per concedermi ancora qualche sorriso? E' che sono maldestramente romantico alla maniera mia. C'è il 7x7 che si accontenta della sua braciola (o caciotta, se la dovesse trovare avariata di gusto) e ci sono io che dei sorrisi sinceri e belli ne sono ghiotto alla stessa maniera di come ghiotto è un orso che caccia il suo miele in un alveare. Anche a te lo evidenzio: non dubitare mai del mio affetto. P.S. Sei stata grande nel profanare l'imene del mio blog. Smack.
  3. ceravamotantoamatti 14 giugno 2019 ore 12:11
    gattamannarapochi istanti fa:
    Non c'era. Indigno di un post e di un blog... per me non è successo nulla, mi ha solo dato fastidio la tua ultima considerazione,ma per il resto mi pare di averti dato modo di esternare il tuo pensiero che non condivido ma che cominque rispetto... mi spiace che tu abbia inteso che io non volessi più comunicare con te, io semplicemente ho voluto mettere fine a una discussione che aveva preso una piega non simpatica... tutto qui! Saluti

    ceravamotantoamatti : Che carina che sei nel tranquillizzarmi l'animo. Pensavo di aver perso un'amicizia eccezionale solo per il fatto che mi presentavo nella maniera più nuda che ci sia. Ti dispiace se copio ed incollo nel blog le tue parole? Avrei modo di gustarmele come fossero delle caramelle. E' che quando hai "cavalcato" il "voi" da me espresso nel tuo post ... sono rimasto basito, attonito, frastornato ... per quel che tu facevi intendere di aver capito. Se vai a rileggere era un modo complimentoso, il mio, di porgerti. Tanto è vero che avevo in prefazione detto che "vi" invidiavo ... a voi cagnari e gattari. Comunque, grazie per la manifestazione di amicizia cui ancora mi concedi. A volte non so come faccio a meritarmela. Un inchino ... bella bionda. Vado a riportare il nostro dialogo nel blog. Piuttosto: ti sei dimenticata di votare. Su, coraggio (e avvisa la tua Stricknina ... o come si meglio si chiama) :-)
  4. gattamannara 14 giugno 2019 ore 13:21
    Come promesso, commento anche qui...
    In primo luogo io ho sempre rispettato la tua idea,pur non condividendola,però credo ci siano certi limiti oltre il quale non sia giusto andare!
    Io non ho mai generalizzato "Voi così" "Voi colà" quindi mi sono risentita unicamente per il fatto che tu mi abbia collocata e classificata alla stregua di chi disprezzi!
    Per me la cosa è finita, anzi mai è cominciata, non ti serbo rancore e non escludo la possibilità che si possa dialogare nuovamente in futuro!
    Per quanto riguarda l'assegnare il trofeo al peggior utente di Chatta ho delle riserve, non per vigliaccher ;-) ia ma semplicemente perchè non si può giudicare una persona ed etichettarla soltanto per quanto scrive e dimostra di essere qui...
    Io h subito torti davvero impensabili da gente di Chatta che ho conosciuto anche nella realtà e non mi aveva dato modo di dubitare dell'affidabilità qui in Chat...
    Quindi voglio sperare chi i vari /su/,Algerino, e company siano soltanto personaggi da chat ;-)
    Ti saluto cordialmente,ognuno ha le sue idee che vanno rispettate nella misura nella quale rispetta quelle degli altri...
    P.S. Credo che dovresti far attenzione agli elogi ed eventuali "inviti" che rivolgi alle utenti...qualcuna potrebbe renderli davvero sul serio...
  5. ceravamotantoamatti 14 giugno 2019 ore 13:40
    @gattamannara Ma no ... sbagli a ragionare così, a mio modesto avviso. Sto parlando sul "voi" ... al quale facevo riferimento io nell'invidiarvi ... "voi" cagnari o gattare". Sbagli come sbaglia il gay ad accusare di omofobia chiunque accenni alla parola frocio (scusa il termine forte). O il "negro" che si risente ... per tale epiteto utilizzato con l'accezione positiva del termine ... ovvero ... scuro di carnagione (che non è appunto l'abbronzato) ... ma il negro; se si vuole dare un'immediata connotazione nella descrizione da farsi.
    tra l'altro, sai quanti amici ho io gay e neri? Sai quanti ne ho che hanno i loro cagnolini e gattini? Non per questo non posso esternare delle mie opinioni al riguardo capaci di essere sinteticamente più appropriate rispetto a mille parole (neologismi) da usare per credere di stare ad evitare di offendere qualcuno. Se volessi offendere sarei più esplicito, ma non è nelle corde mie. :-) :-) Metto due smile sorridenti per far capire meglio il concetto, che lo sto spiegando con il sorriso (spesso mi dimentico di usarli).
    Ebbene ... anche se nelle loro case tutto profuma ... non per questo debbo esimermi dall'invitarli di fare attenzione all'igiene "locale". Specialmente se vi sono bambini ... che spesso mettono le mani nella bocca e il ditino, per curiosità innata a quegli anni, nel "buscetto" dell'animale tenuto in casa. Mica mi odiano ... o mi evitano; ed io non evito loro ... giusto perchè ho potuto appurare che sono persone serie nel condurre la loro vita in promiscuità con un animale. Ti ricordi dell'Asiargentea e delle D'eusanio? Credi che solamente loro abbiano stravaganti atteggiamenti con le loro bestie? La stessa amica tua, che l'ho soprannominata simpaticamente "stricchinina", ha ammesso che al suo cane lo bacia in bocca e sulla lingua. Lo sai, vero, che il bidet se lo fanno in quella maniera?
    Comunque ti ringrazio che non mi escludi tra i tuoi papabili interlocutori. Mi sarebbe dispiaciuto un mondo ... specialmente se pensavo al fatto che tanta gente all'Asiargentea o alla D'eusanio, che ti frequenta qui dentro, avrebbe di certo goduto per come sarebbe apparsa enorme la punizione di non aver più a che fare con il tuo sorriso.
    Leggo che un nome tra i "vari" citato ... lo hai fatto. A me basta questo ... sapere che vengo non certo dopo l'algerino o altri. Sulle esperienze da farsi dal "vivo" qui dentro ... bisogna fare estrema attenzione. Se dovesse accadere questa situazione, mica staremmo in un social che se invitiamo una persona la invitiamo con fare serio. Fuori ... potrebbe aspettarsi un seguito dolce al palato (sia pur in presenza di peli di cane o gatto se posseduti). Forse è per tale motivo che ne parli con rammarico ... delle esperienze tue fatte dal vivo. Se se ne sono andati indignati ... è come indignarsi in un ristorante per riscontrare la presenza di un capello nel piatto appena portato. Non farci caso. Tutto può accadere ... anche che i meno peggio siano i migliori. P.S. Meno peggio ... coloro i quali arrivano per penultimi, sia intesi. Prima gli italiani. :-)
  6. gattamannara 14 giugno 2019 ore 13:44
    Forse non hai compreso bene,chi ho conosciuto nella realtà, non è stato per relazioni sessuali o amorose, ma soltanto di amicizia! Bene sono state quelle più false e ipocrite...anni dopo una certa persona mi ha accusato di comportamenti mai tenuti nei suoi confronti nè in quelli con altri!
    Con questo chiudo e ti auguro una buona giornata...
  7. ceravamotantoamatti 14 giugno 2019 ore 13:50
    @gattamannara Forse non avevi capito te quali potevano essere i veri intenti nell'incontrare un appetitoso "bocconcino" come appare il tuo sorriso.
    Ti credo che se ne sono andati risentiti ... a tal punto di inventarsi delle scuse che giustificassero l'assaggio che si erano già prefissati nella mente per "divorarti". Io che sono uomo li comprendo. Tu che sei donna ... non ci riusciresti, purtroppo per loro. Non farci caso ... è quell'umana specie che porta voi donne a preferire la compagnia di un gatto o di un cane ... nel riscontrare quanto difficile sia trovare qualcuno che sappia parlare anche di Senofonte, della Cina, di poesie ... oltre che del solito sesso che fa sudare (specialmente in questi periodi). Ciao ... e buona giornata anche a te.
  8. luce.20001 14 giugno 2019 ore 13:52
    Sono riuscita ad entrare nel blog perché mi avevi taggata... Non potrei se non lo facessi
  9. ceravamotantoamatti 14 giugno 2019 ore 13:58
    @luce.20001 Mi ti taggherei spesso ... fosse per me ... ma le forze sono quelle che sono ai miei anni; e così faccio prima a parlar genericamente ... piuttosto che premere sempre il tasto"altGr" e chiocciola ... per inoltrarti un avviso di richiamo. Tu non hai mai richiami per la mia persona? E che sono il brutto anatroccolo? Tasto "AltGR+ chiocciolo (sono maschio) e di seguito il mio lungo nick. :-) Ti sfido a riscontrare che non sia faticoso quel che ti ho appena chiesto. Non puoi, invece, di tanto in tanto, venirmi a trovare senza alcun invito? Sarebbe come se ti avessi "taggato" lo stesso. Sulla battigia, magari ... se si ha un'ottima fantasia ... di pensarla illuminata in penombra dalla splendente luna. Io ti "taggo", si ... ma tu ... un tantino mi "tagghi" pure a me?
  10. Malcom.y 14 giugno 2019 ore 14:06
    Complimenti, un piccolo trattato sulle relazioni social, si potrebbe addirittura presentare come tesi tesi di laurea! Entrando nello specifico di alcuni argomenti posso dire che ognuno ha la sua lettura, dettata dalla propria sensibilità, dal carattere,oppure dalle esperienze vissute. Gli animali da compagnia sono detti così per via della loro funzione, tuttavia sono, per l'appunto, animali, con le loro abitudini ed attitudini e con le loro caratteristiche che non sempre coincidono con lo standard umano soprattutto sul piano igienico. Tuttavia questo capita anche a tanti che invece umani lo sono, senza contare che questi individui solitamente portano con sé altri pericoli che investono aspetti diversi da quello igienico e che sono alla base del pregiudizio altrui,virus da cui credevo di essere vaccinato, ma evidentemente devo aver saltato qualche richiamo.
  11. ceravamotantoamatti 14 giugno 2019 ore 14:16
    @Malcom.y Ti sei accorto che ho sulle spalle anni e anni di navigazione, censure e bannamenti ... con il mio singolare modo di comunicare? Complimenti. Confidavo di tornare "verginello" ... ma l'esperienza è tanta e tale ... che saprei riconoscere appieno sin da subito chi ragiona bene e chi ragiona alla cacchio di cane (e tu appartieni alla prima che ho detto).
    Mi fa piacere riscontrare che quel che ho spiegato per filo e per segno sia stato riconosciuto come cosa obiettiva ... nel ragionare.
    A tutti appare il mondo ... ma a tanti il mondo lo vedono con la testa alla struzzo (ficcata in terra ... e a culo pizzo, come si dice a Roma). :-) La cosa dispiace ... perchè poi ci si deve accontentare di vedere gente tipo quella "Greta" (la ragazzina svedese, credo) che diventa una star di questi Struzzi. L'ovvietà la riconoscono altrove ... ma laddove si parla di germi, batteri e virus ... la considerano come fosse un'eresia. :-)
    E dimmi ... hai pure qualche nome da inoltrare ... considerandolo come il peggiore qui dentro? Entreresti a pieno regime nel ruolo di chi non ha paura di niente ... quando si dice solo il vero.
  12. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 07:37
    DA: @DonnasSofia
    Non riesco a commentare il tuo blog dal cellulare.
    Quindi, ti commento qui :
    ____________Eccomi! rientrata qualche ora fa.
    Ti ringrazio di cuore per avermi messa tra I migliori utenti di chatta, spero di meritarmi questa tua personale "postazione"
    A parte gli scherzi,tu sai cosa penso di te, sicuramente Sei una persona educata, mai volgare e molto intelligente.
    Per fortuna in chatta come in altri social, esistono anche persone perbene.
    Non saprei risponderti per quanto riguarda il peggiore utente.
    Come scrissi tempo fa, in un mio post, oltre a provare alcune antipatia "reciproche"
    Non posso pero" sapere se nel reale, magari, potremmo invece esserci simpatici.
    Poi non odio nessuno, anche chi si professava mio/a amico/a e si è invece rivelano tutt'altro.
    Saro' strana io, ma davvero non riesco a provare rancore, anche perchè come ti ho scritto, magari se li avessi conosciuti dal vero, non Avremmo avuto alcun screzio, o, forse, sarebbe stato peggio.
    Chi puo' dirlo?
    Ecco, ragione per cui, ritengo che molti qui dentro si siano creati dei personaggi... Che a me o ad altri non possono piacere è un conto.
    Pure io, so di non piacere a tutti.. Beh, pazienza
    Buona serata carissimo.

    PER @DonnasSofia DA ME: Grazie per l'intelligente, che mi reputi tale. Innanzitutto, ci tengo ad evidenziarti che mi sono trovato anche io nella difficoltà (anzi, nell'impossibilità) di pubblicare commenti sul blog. Esso è dovuto al fatto che nel commento, se vi sono presenti le faccine, non dà la possibilità di pubblicarlo (l'ho scoperto dopo tanti tentativi andati a vuoto). Prova ad ometterle , come ho fatto io, e vedrai che ci riuscirai. Inoltre, volevo annunciarvi che il tuo commento lo incollerò sul blog, se non ti dispiace. Infine, bentornata. La tua assenza si è sentita.
  13. DonnasSofia 17 giugno 2019 ore 07:42
    Grazie per il bentornata
    Benriletto! E,
    Buon inizio settimana.
  14. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 07:47
    @DonnasSofia Credo lo sia già ... un inizio settimana buono. Speriamo ti riaffacci quanto prima. Lo sarà pure il resto della settimana. :-)
  15. LINTERDIT 17 giugno 2019 ore 07:59
    che i cani e i gatti provochino l'alzaimer il parkinson e altro che hai scritto per favore metti un riferimento scientifico ,perche' non puoi avanzare queste ipotesi solo perche' non tolleri la presenza di animali in casa ,rispetto il tuo pensiero ma le esagerazioni no!addirittura il diabete :hoho :hoho :hoho
    ma per favore
  16. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 08:30
    @LINTERDIT Ti sei dimenticata di votare "er peggio" di qui dentro. Se esordisci in questa maniera fai intendere che il peggio sia io. Per favore, quindi, te lo chiedo io: c'è un sacco di gente qui dentro che è peggio di me. Alludo a quelli che si professano vegani ... oppure i fruttariani e tutti quelli che divulgano le loro scienze infuse facendo proselitismo peggio di quello religioso. Vorresti chiedere conferme anche pure per l'esistenza del buon Dio ... oppure rimani scettica solamente dei miei sospetti? Sospetti che, tra l'altro, ho evidenziato averli appresi da una lettura qui su internet. Parlava di "Toxoplasma Gondii" presente come agente patogeno in particolare nei gatti; nelle feci dei gatti ... che essendo consapevoli del danno che procura ... istintivamente sentono il bisogno di sotterrarle. Quel germe campa pure aver defecato in una lettiera ... e averci a che fare procura il rischio di ospitarlo negli organismi di tutti gli altri esseri viventi (uomo incluso).
    Leggendo quella pagina ho potuto acquisire il sospetto di quello studio ... che l'ho fatto mio a tutti gli effetti. Il germe si annida nel cervelletto dell'individuo è campa beato da parassita per circa 40/50 anni ... prima di deflagrare con tutto il suo male; si pensa alla schizofrenia per i casi giovanili (in cui scoppia precocemente) ... si pensa all'alzhaimer o altre patologie neurovegetative. Insomma ... tutti quei molteplici e vastissimi di numero di casi che scompensa la mente. Ti inviai pure un link che parlava di bava di cane (oltre a quella del gatto) ... ma pare tu non la sei voluta andare a studiare. Perchè mi richiedi quello che io, nella fiducia, già ti avevo dato?
    Il sospetto di quelle tesi l'ho fatto mio proprio perchè negli ultimi 20/30 è nata una lobby nuova. No, non alludo a quella inerente le scie chimiche (che guarda caso anche loro possono dire la loro su sospetti che li anima all'inverosimile) ... ma a quella animalista ... dove gente alla Brambilla o alla Berlusca piace far proselitismo con quello che vanno girando tenendo addirittura una pecorella in grembo da accarezzare.
    Ebbene ... secondo il mio ragionamento ... se esiste una lobby (come quella delle medicine e dei vaccini) ... una lobby animalista potrebbe nascondere certe verità che farebbero del male agli stessi animali. Sai, tra coloro i quali hanno gatti e cani in casa, sarebbero pronti ad abbandonare il loro beniamino per la strada? E loro sarebbero poi quelli che si professano amici degli animali. Il panico insorgerebbe ... il caos prenderebbe il sopravvento ... e tu (?) ... staresti ancora qui magari a maledirmi solo per il fatto che ho tentato di mettere in guardia possibili danni che potrebbero scaturire dal negligente modo che si ha da diversi anni di trattare gli animali alla maniera di Asiargentea e la D'eusanio?
    Il mio è un richiamo al senno. se tu vuoi mangiarci, dormirci o pomiciarci ... con il tuo animale ... libera di farlo ... ma, ti prego, non risentirti delle mie parole se il mio sospetto mi porta a ragionare in quella direzione. Sarebbe altamente condizionante per me ... nel trattare pure te ... che imponi dialoghi e tematiche a tuo esclusivo piacimento ... e non ho nulla contro i pagliacci, sia intesi (tuo argomento attuale che hai pubblicato nelle tue pagine). L'ho spiegato pure al resto delle tue conoscenze/amicizie ... che quei passi che ho fatto indietreggiando erano per stare tranquilli sia io che voi che venivate a leggermi con sarcasmo e velato risentimento. Non vi è dialogo in questo modo. E' come se avvenisse il dialogo con il Papa in cui io mi esprimo con una sonora bestemmia. Ma chi ci va dal Papa ... o similare gente ... se qualsiasi discorso viene intrapreso come eresia, bestemmia. Però, vederti tornare dopo lungo silenzio ... mi fa piacere. Vuol dire che un poco mi pensi ... e di questo ti ringrazio. Pensa ... io sospettavo pure che qui dentro "nun me se filasse" nessuno. Invece sbagliavo (vedi commenti). Segno è che i miei sospetti non sono verità assoluta ... ma fallaci come potrebbero essere quelli dei vegani, dei fruttariani, dei religiosi e del Papa che dice che dobbiamo accogliere tutta l'Africa a mo' di "porgi l'altra guancia". Porgila tu, se ti fa piacere ... ma io dei cani e gatti da tenere nelle lenzuola ... o nelle cucine ... addirittura mangiandoci assieme ... me ne guardo. Dammi pure dell'eretico ... ma questo da sospetto sta diventando un credo mio. E tu me lo alimenti inconsapevolmente ... se fai capire che ti leggi di tutto ... ma del "Toxoplasma Gondii" e pure di altro nicchi. Che fai la vaga? Non ti piace acculturarti per mettere in guardia magari qualcuno a te vicino che disinibito assume atteggiamenti con il suo cane e gatto che potrebbe costare caro a qualcuno? Almeno io faccio del mio meglio; pure a prendermi delle antipatie che mi fanno apparire per il peggio. Allora, quindi, vuoi votare oppure non c'è ne è bisogno giacchè ti accomodi altrove? Mai avrei sospettato io fossi il peggio per te ... qui dentro. Almeno penultimo ... ma mai l'ultimo. Appari molto cattiva nei miei confronti ... e non ti fa onore. Io ti apprezzo e tu mi disprezzi; che gioco strano imponi. Ciao bella, ora devo andare a rispondere in pvt.
  17. Evelin64 17 giugno 2019 ore 14:21
    Scorrendo il post ed i vari commenti a riguardo, non ho potuto fare a meno di riconoscere solo UNA persona veramente sincera.... e concordo con te che si tratta di @DonnasSofia ...detto questo e lasciando a margine le presunte patologie trasmesse da cani e gatti... :nonono direi di andare direttamente al succo del post: secondo me il peggiore in questo sito è lo staff, poichè non tutelano gli utenti e n0n si occupano di ripulire il sito dai fake. Riguardo ai singoli utenti invece, spero che nella loro vita reale non siano cosi' frustrati come si dimostrano qui...anzi, spero che abbiano una vita serena e senza il bisogno di offendere la loro dignità per sentirsi importanti.
    Se poi devo fare un nome, ossia un nik, per me il peggiore qui dentro è forte.dolce o come piffero si scrivono i suoi numerosi nik.... non è un fake, è un utente che usa svariati nik per confermare quanto sia stupido !!
    Saluti ... :bye
  18. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 14:28
    @Evelin64: Mi dispiace per quel tizio che espressamente hai citato (o per quelli dello staff) ... ma è grazie a lui/loro (almeno secondo il tuo giudizio) che mi sento di averla "svangata" un'altra volta nella vita non arrivando ultimo. Grazie. Qualora mi dovessero considerare il peggio ... si sappia che al peggio c'è sempre il peggiore. Evvai ... grazie forte.dolce. :-) E grazie pure a te che non ti fai remore qualora c'è da dirne 4.
  19. Evelin64 17 giugno 2019 ore 14:47
    Sono iscritta qui da 10 anni e per 10 anni ho sempre scritto di mio pugno, sia nle blog che nelle bacheche...ma ti posso assicurare che in tutti gli anni vi è stato SEMPRE chi si è distinto come peggiore.... tu, a quanto mi risulta, non sei nemmeno in classifica :ok
  20. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 15:00
    @Evelin64 La scalata ai posti in cui vi trovate voi ... in questa nostra pseudo classifica meritoria ... sarà più dura. Un conto è partire dal penultimo posto ... e un conto laddove mi hai connotato tu.
    Le idee si combattono con le idee ... e come Voltaire enunciava similmente ... quelle di coloro ai quali stanno agli ultimi posti (sia pur consapevolmente) possono essere contrastate efficacemente da quelli che stanno all'apice (sia pur inconsapevolmente) ... affinchè esca fuori una chatta meno volgare, meno triviale ... meno "zellosa" (sporca) di batteri, virus e germi che portano, con le insane abitudini moderne, a malattie certe. Per non parlare dei tatuaggetti che pendono su carni molli disegnate a chiazze d'inchiostro antiestetiche. La bellezza, l'eleganza devono tornare. E con essa il rispetto. Che sarebbe dormire nelle lenzuola e mangiare nella stessa ciotola del cane. Tse.
  21. LINTERDIT 17 giugno 2019 ore 15:10
    La peggiore di chatta sono io gli altri son tutti bravi....ovvio no?
  22. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 15:15
    @LINTERDIT E' sarcasmo (e allora saresti veramente la più brava a ricorrerci sfacciatamente) ... oppure stai in cerca di conferme da parte delle tue amicizie ... che ti dicano le solite frasi di routine da citare in questi casi ... tipo "ma no, daiii .... tu sei la migliore" ... oppure "ma cosa dici ... lo sanno tutti che sei impagabile in quello che fai" ... oppure ancora ... "stai scherzando, vero"?"
    Insomma, nessuno ti crederebbe ... e rischieresti veramente di apparire la peggio. Quindi, avanti, tira fuori un nome con coraggio ... e prenditela a divertire (e non in quel posto).
    Mi stai sorridendo ... oppure sei ancora in fase incacchiata nei miei confronti solo perchè ho avuto l'ardire di dire che i cani e i gatti portano malattie serie se "umanizzati" nelle abitudini di casa? Me lo daresti un bacino? Eddai ... non fare la peggio ...
  23. LINTERDIT 17 giugno 2019 ore 15:19
    Non sono incacchiata con te io voto per me stessa
  24. ceravamotantoamatti 17 giugno 2019 ore 15:25
    @LINTERDIT "Il peggio" deve pagare pegno. Sicura che tu abbia in casa un cilicio da usare sulle carni? Ripensaci. Fai sempre in tempo a votare chi è già cicatrizzato di suo. Potrebbero prenderti per un'estimatrice del famigerato BDSM ... a cui solitamente i più libertini ricorrono per farne uso di penitenza corporale.
    Dai, ripensaci ... mi fa senso il sangue ... e poi hai già il cane di tuo ... :)
    Grazie per non avercela con il sottoscritto (mi sarebbe dispiaciuto).
  25. LINTERDIT 17 giugno 2019 ore 16:29
    rido
  26. RedDune 17 giugno 2019 ore 18:52
    Buonasera. Seguendo il suo invito, ho letto questo post... Sarò schietta come nella mia natura( e questo non è mai stato a mio favore) : questo post ha un forte sapore di triangolazione, per non dire che trovo inspiegabile del perché altrimenti un uomo di un'età matura ed un certo livello di conversazione/ scrittura abbia mai il bisogno di sentirsi il " penultimo"/ "meno peggio" etc. Secondo qual criterio, e di quale punto di vista ? Personalmente non potrei mai fare un diagramma in tal senso, mi manca la conoscenza dei soggetti. Posso soltanto condividere o meno , in tutto o soltanto in parte, i contenuti dei post nella bacheca, e qui rimaniamo nell'area circoscritta dalla mia soggettiva opinione.
    Riguardo invece alle malattie come autismo, parkinson, alzheimer, tumori accostate nel post come conseguenze delle presenze animali, nello specifico cani e gatti, le dico soltanto che sarebbe meglio non spargere in giro delle voci assoluttamente infondate. Nessuna di queste malattie non è stata descritta empiricamente come la conseguenza di un'infezione secondaria cronica di origine batterica. Ottima osservazione la sua sulla toxoplasmosi (anche se nelle persone adulte sane non è di grande preoccupazione ) che però può essere facilmente evitata con il minimo di educazione igienica (basta usare i guanti monouso per svuotare la lettiera per esempio). Del resto, lavarsi sempre le mani anche per la paura di escherichia colli,epatite, herpes,virus vari,etc dovrebbe essere uno degli primi insegnamenti di un genitore verso propri figli.
  27. RedDune 17 giugno 2019 ore 18:59
    * dei primi
  28. ceravamotantoamatti 18 giugno 2019 ore 09:24
    @RedDune Ciao ... e grazie per la tua partecipazione.
    Ma no ... la richiesta di votare il peggio qui dentro era basata sulle esperienze personali. In fondo, messa come l'ho messa io nel post, sembrava come tutto fosse un gioco. Anche agli anni miei/nostri ... acculturati o ignoranti come zappe ... il gioco piace. C'è chi non sa praticarlo nella giusta maniera e chi sottilmente adotta criteri degni del più abile giocatore di Risiko ... (o degli scacchi, se il gioco si limita a due). In fondo (giusto per farti un esempio coerente di qui dentro), inviare agli indirizzi di qualche avvenente utente peni eretti o mosci fotografati pure in primo piano non è considerato un gioco per talune persone? Certo ... un gioco perverso, volgare (burino, se vogliamo) ... ma sempre gioco si crede di stare a fare. Do per scontato che tu abbia avuto questo genere di esperienze, altrimenti mi scuso per l'esempio poco appropriato.
    Ora ... se ci fosse un'iniziativa come la mia ... che dall'ultimo posto ci si guardi dal restarci ... non pensi che l'ambizione a crescere, culturalmente parlando, possa avvenire pure in quelle menti becere che ignorano di stare a comportarsi come deficienti? Si, perchè è un dato oggettivo che daresti del deficiente pure tu ad uno che si comporta in quella maniera, vero?
    Anzichè osservare la fuga dei cervelli (da chatta) per altri lidi più puliti ... partecipando al giochino in questione potrebbe presentarsi il fenomeno di veder scappare dall'ultimo posto in cui ci si ritrova ad occuparlo colui o coloro i quali sono stati indicati come "mariuoli" (con l'accezione goliardica, sia intesi). Tu non faresti mai il nome (sia pur allusivamente) del "mittente" che hai notato dall'alto delle tue esperienze qui dentro un comportamento ... come dire ... birichino? Ebbene, non lo evidenzieresti ... convinta di stare a contribuire a rendere più ideale un luogo nel quale ti intrattieni? Io la vedo così ... e se così non fosse ... comunque sarebbe stata una gran bella iniziativa ... se guardi al fatto che ci siamo conosciuti grazie a questo post in cui ci intratteniamo al piacevole dialogo. A me non importa ricoprire il ruolo del peggio o del meglio qui dentro ... importa invece che emanciparsi in evoluzione positiva possa avvenire pure per la mia persona.
    Sai (e qui arrivo al mio esternare tesi personali sugli animali da compagnia), non godo di una buona reputazione qui dentro. C'è a chi risulto molto antipatico per via del fatto che io appaia come un uomo che odia gli animali. Ti posso garantire che non è vero ... ma se devo dimostrartelo con l'andare a "letto" con il cane o il gatto ... o con loro mangiarci in una ciotola il companatico sapientemente cucinato per le loro specifiche esigenze ... ebbene ... mi dispiace ... ma preferirei non farlo. Come preferisco non trattare uomini e donne con il modo in cui si trattano oggi i cani e i gatti (con quegl'antipatici "ciccipucci" e via discorrendo che si adottano come dialoghi per comunicare con loro). So distinguere, e questo nel più estremo rispetto, il relazionarmi con i cani (o gatti) da quello che avviene con gli umani. Ovvero ... non considero alla stessa stregua gli esseri viventi. Mai direi ad una donna/uomo/trans ... "ush! Va a magnà er pappone" ... ma lo direi quasi spontaneamente ad un cane/gatto o altro che avrei da frequentare. Mai mi vedrei nel ruolo di dare carezze per veder scodinzolare finalmente chi mi interessa nella vita tra gli umani ... come sempre si danno carezze ai cani e ai gatti per procurarsi qualche "scodinzolamento" o qualche fusa al momento opportuno. Mi comporterei al naturale, invece ... procurandomi, così facendo, la giusta dose di amicizia e di inimicizia esistente in giro.
    Tu ne sei un esempio ... e come te ... molte altre persone che qui dentro mi "amano" e mi "odiano" non per quello che appaio ma per quello che sono. Si tratta di serietà e di rispetto, a mio modesto avviso ... intercalandoli in un contesto dialettico in cui può avvenire di tutto: pure ricevere quei peni eretti o mosci per goliardia o di ricevere proposte di sesso dietro pagamento di chissà quale cifra. E' un magma di di ogni cosa si possa presentare nella vita. E così è per i cani/gatti ... perennemente "sbaragliati" manco fossero delle star profumate. Li avrai pure notati in bacheca quanti tentativi ci sono per ostentarli in ogni maniera: tra le lenzuola, sui divani, nelle cucine e laddove avviene gran parte della nostra vita privata. io nel mio letto non entro se non mi son fatto appena una doccia ... figurati con quello schifo di pelo e bave che involontariamente si portano al seguito quei nostri amici a 4 zampe.
    A tal riguardo ti porgo una domanda retorica (non ha bisogno quindi di risposta): se ti andassi a genio ... tu mi porteresti nelle tue lenzuola senza che io mi sia rinfrescato di doccia? E' come dire ad una donna rimorchiata per la strada ... di non recarsi al bagno almeno (dico almeno) per un bidet da procurarsi all'insegna del buon sapore e del buon profumo. Sai che schifezza pure in quello specifica situazione ... se ciò fosse omesso solo per considerarla alla stessa stregua di come si considerano oggi cani e gatti? Se posso scompormi in una confidenza ... nemmeno mi rivolgerei a lei con un "ciccipucci" nel mentre l'accarezzo. Sono fatto così ... alla vecchia maniera ... mantenendo inalterati ciò che erano gli usi e i costumi di molti decenni fa.
    Ebbene, perchè il penultimo posto (e vengo alla risposta del tuo esser rimasta perplessa): perchè se dovessi stare a quelli più in alto ... sono sicuro ... che la gente si aspetterebbe da me "l'omologazione" a ciò che si ritiene essere giusto e corretto. Ma io all'igiene ci tengo ... come tu, almeno credo, quelle foto che potresti ricevere qui dentro (i cacchi mosci o eretti) le cancellerai di sicuro senza indugio. Chi te lo farebbe fare, quindi omologarti con il peggio? Per te, quindi, il peggio potrebbe essere il meglio ... e per altri ... il meglio potrebbe essere il peggio. Accontentarsi di occupare il penultimo posto ... è come dire giungere secondi ... per talune persone.
    Infine: non è la toxoplasmosi ... quella a cui facevo cenno ... ma "toxoplasma Gondii" ... che ho descritto (abilmente, spero, per mettere in guardia chi potrebbe ignorarne l'esistenza) all'amica Interdit (vedi nel commento di cui sopra). Comunque, se l'adozione del lavarsi le mani spesso è indicato come un buon uso anche da te ... non fai altro che avvalorare notevolmente la mia tesi, il mio sospetto empiricamente da accertarsi, ancora; ovvero che chi le mani non ce le ha ma tiene le zampe messe pure sui catarri quando li si incontrano sui marciapiedi ... inconsapevolmente diventa pericoloso sulle lenzuola, sui divani e nelle tovaglie delle cucine. Ciao RedDune ... è stato un piacere ... (e se credi, puoi pure darmi del tu ... che tanto non mi offende mica). :-)
  29. Violashocking 18 giugno 2019 ore 10:00
    Per me è sempre tutto soggettivo, chi io considero migliore per gli altri potrebbe essere il peggiore e viceversa. Certo, facendo un sondaggio possiamo basarci sui parametri della statistica, ma sinceramente non ho mai visto l'utilità di fare classifiche, sopratutto quando l'oggetto in questione sono le persone. Chi è bravo ad usare strategie di marketing, sicuramente diventerà più "famoso", ma esseri famosi non significa per forza di cose essere virtuosi. Chi provoca o si nasconde dietro l'alibi dell'ironia, spesso è solo un soggetto che non ha idea di cosa siano la provocazione e il senso dell'ironia, ma forse è solo una persona sola e un po' frustrata che adotta metodi discutibili per elemosinare un po' di attenzioni, magari anche in maniera negativa, ma l'importante, ahimè, è che se ne parli...Detto questo, noto spesso la necessità quasi maniacale di cercare consensi, approvazione ed attenzioni sui social, forse per compensare ciò che non si riceve nella vita reale, trovo tutto ciò piuttosto deprimente e credo che si dia davvero troppa importanza a questo ed altri social e al giudizio, positivo e negativo che sia, di emeriti sconosciuti.
  30. ceravamotantoamatti 18 giugno 2019 ore 11:51
    @Violashocking. :-) Bentornata pure a te.
    Sul fatto di cercare visibilità, il tuo ragionamento non fa una grinza. Considerarsi oppure esserlo per davvero famosi ... non vuol dire che non ci si possa sottoporre ad uno spassionato giudizio altrui. Lo facciamo tutti ... e non solo nella vita dei social. Io, per farti un esempio, mai acquisterei musica di quel Moreno ... e come mi avrai di certo letto mille volte ... mai considererei egregia una come Asiargentea o la D'eudania (che con i loro animali ci fanno di tutto). Eppure sono famosi; ... eppure c'è chi loro piace.
    Il giochino proposto nel mio innocente post ... voleva evidenziare altro: il coraggio delle persone a pronunciarsi in modo diretto e schietto ... senza nascondersi a mo' di struzzo (come già spiegato prima) ... alludendo a questo e a quello ... avendo cura tra l'altro di non citarne il nome (o almeno riconducendo inequivocabilmente il tutto alla persona specifica in questione).
    Famosi si può pure essere in giro ... ma omertosi non dovremmo esserlo mai. Se uno si droga o si ficca un tubetto di dentifricio in ... in ... un orecchio ... dovremmo per forza di cose dar per scontato che quelle azioni siano sacrosanti e giuste? Certamente saranno cacchi loro ... ma se poi si inflazionano gli ospedali per le debite operazioni di cura da apportare conseguentemente a quelle pratiche giacchè considerate "normali" a tutti gli effetti ... embè ... permetti che chi riconosce negli ospedali come luoghi deputati per curare ... siano sgomberi di personaggi che dettano principi e regole infauste? Un infartuato ... un moribondo di incidentato stradale ... un malato vero, insomma ... non può trovarsi congestionato nelle barelle da occupare per via di una cultura che alla base è venuta meno. Se uno si fa un tatuaggetto sulla schiena ... tutti a farseli per via della becera moda da seguire. Oggi sembriamo un popolo di iguane ... per quanto appariamo tinti in ogni dove.
    Per carità, nella nostra società può avvenire di tutto. Se guardi attentamente ... è permesso pure rapinare, stuprare e uccidere quando ti entrano dentro casa. E non scandalizza più nemmeno sapere che dopo qualche mese si è in giro per benefici speciali da usufruire. Una sorta delle ferie per il comune lavoratore. Ultimamente, sembra, si stia correndo ai ripari ... in quanto, almeno, se riesci a difendere le tue cose i tuoi affetti ... ovviamente avendo la meglio ... non sei nemmeno costretto a risarcire il tuo "invasore". Lo so ... sembra illogico ... in nome della vita che dovrebbe sempre esser difesa ... ma senza altra alternativa ... il morire (o rimanere moribondi in attesa di essere aiutato) rimane in piedi nel peggiore dei modi.
    Quali sono i modi, quindi, che talune persone (magari considerate "benpensanti) ovviano per risolvere un problema simile? Proporre di far accedere negli ospedali i cani e i gatti dei degenti ivi ricoverati? ... con la scusa magari che in nome della Pet Terapy si possano salvare? E tutti gli altri degenti che hanno solo umani come amici ... che dovrebbero fare in caso di infezioni da pelo, bava e orifizio anale messo in mostra e in giro per le camerate dall'animale? ... morire? Non credo proprio. La normalità non è tutto questo, a mio modesto avviso. Se non ci si promuove nel contrastare taluni negligenti atteggiamenti ... nel mentre ancora si stupra, si ruba e si uccide nelle case (giusto per parafrasare il male in generale) ... ci si limita di cercare di "migliorare" le condizioni sociali con proposte così altamente irrazionali? Sarebbe da sciocchi starsene in silenzio ... senza condannare minimamente l'oggetto della proposta deficiente. E fuorviante, aggiungerei pure, se mi è permesso pure questo)
    Ora, alla neo amica "RedNude" ho descritto il parallelismo dei "cacchi" mosci ed eretti che qui dentro vanno per la quale (pare ... almeno da quello che si legge in bacheca). Apparirebbe una provocazione il fatto che ella (tu ipotetico) possa denunciarne la cattiva maniera, usanza? A mio avviso, potrebbe portare a ragionare ... specialmente se ricorre al modo schietto di fare nomi dei responsabili del misfatto ... molte persone (gli stessi autori/proprietari di quei cazzi ... pardon inoltrati).
    Una sorta del mio 7x7, Fuggi e Troione ... da me citati nel promuoverli come ipotetici peggiori (o, per esclusione, migliori dei peggiori da evidenziarsi) del giochino in questione. Si potrebbe far capire alla Brambillona e al Berluscone ... quanto irrazionali appaiono con il loro modo di porgersi nella società proponendo quello che a mio avviso è pericoloso per la comunità intera (incluso cani e gatti che si potrebbero ammalare). Ma se vogliono comportarsi così, per carità, continuassero a farlo.
    Non voglio evidenziare che la società è piena di stupidoni ... che magari ne accetterebbero pure le proposte irrazionali messe in offerta ... ma che ogni individuo va acculturato tenendo conto dei pro e dei contro che si verrebbero a delineare. E' normale, infatti, che se "inondiamo" di barconi pieni zeppi di africani il mediterraneo ... si andrà a saturare l'Europa intera di immigrati che un giorno potrebbero inveire contro gli europei stessi dall'interno di confini inesistenti.
    La stupidità va analizzata ... come pure l'esatto opposto ... perchè, come evidenzi tu per la scala eventuale del meglio o del peggio da stilare, questa potrebbe prendere un altro andazzo: capovolgersi nettamente ... secondo la teoria dell'opinabile. La discussione costruttiva, invece, fa prendere la via giusta: tesi (la tua), antitesi (la mia) e la sintesi (di tutti quelli che ci ascoltano e capiscono ciò di cui stiamo parlando). Lo so ... la gente è abituata ad inviare chi i "cacchi" mosci o eretti via mail sui social ... chi ad astenersi dall'esporsi per via di chissà quale recondita paura di diventare famoso nell'apparire stronzo o l'esatto contrario ... e chi in cerca di erudire chiunque al buon uso della "res pubblica". In quest'ultimo caso (sugli appena tre citati a mo' di esempio) un poco mi ci identifico; ... anche se intuisco tu mi abbia a vedere invece nel secondo che ho detto. E' che io se devo fare delle allusioni le faccio riconducendole nel modo più appropriato (almeno cerco) al diretto interessato ... nel mentre altri (simili a te che appari tale, con il tuo ragionamento di cui sopra) rimani vaga e pericolosamente ambigua nell'esprimerti a dovere. Alludo infatti proprio al tuo scritto. Nell'ultimo commento che mi rivolgi ... laddove citi "bravo ad usare strategie di marketing" ... oppure "chi provoca e si nasconde dietro l'alibi dell'ironia" ... oppure ancora "solo una persona sola e un po' frustrata ..." .... e, per finire da stilare un lungo elenco, "cercare consensi, approvazione ed attenzione sui social" ... forse senza accorgertene (o forse con estrema scaltrezza) appari rivolgerti alla mia persona ... nonchè a chiunque interagisca con il mondo intero. Come si fa a delineare una classifica ... se nel mondo dell'oblio, dell'ambiguità, dell'incertezza ... si rischia di dover rimanere a vita? Meglio sarebbe fare appropriazioni debite ... degli usi e costumi che esistono in giro. Come quelli da me sempre descritti per quanto riguardano i cani/gatti ... i tatuati cuochi e non che preparano cibo con le loro mani che inconsapevolmente potrebbe trasmettere senso di repulsione (il cibo) verso la pietanza da mangiarsi (vedi bar, ristoranti e amicizie di cui, tra l'altro, visto gli anni avanzati, molto spesso si vedono con le pelli calanti e inchiostri scoloriti) ... e i piercing ... già i piercing ... laddove pure nella lingua te li ritroveresti ... se alcune donne se li sono fatti in posti da baciare e non ti hanno detto di far attenzione al passaggio di quella zona da inumidire. Insomma ... chi è il peggio potrebbe essere pure l'esatto contrario ... ma chi è il meglio ... non è detto che sia chi va a dormire con un cane/gatto ... o che non si schifi della sua/loro bava ... oppure ancora che non abbia mai a lavar le mutande di questi giacchè non ne fanno uso nella vita.
    Individuare una via di mezzo, quindi, è necessario; nel nome del rispetto reciproco si potrebbero adottare criteri degni della convivenza sociale. Non si può lasciare allo stato brado qualsiasi cosa esista nella vita ... tipo
    l'immigrazione da utilizzarla in futuro come un vulcano ... i cani/gatti con la loro igiene che sospetto porti pure a malattie serie da affrontare ... l'eleganza assente e il modo trash di comportarsi tipo i "cacchi" eretti o mosci da inviare in foto via mail a perfetti sconosciuti ... eccetera eccetera ovviamente. Non si può ignorare questi aspetti dandoli per scontato abbiano ad esistere ... perchè se così fosse ... allora ... si accettasse gente come il sottoscritto che debitamente fa di quelle manifestazioni un'arte nel dialogare con lo scopo di poter portare a ragionare chi ci legge ... sui falsi miti oppure quelli considerati falsamente veri dalle persone comuni. Un'idea, le persone intelligenti, se la faranno; altrimenti rimanessero superficiali di loro (con l'invio in foto di quei cazzi ... pardon di nuovo) ... o continuassero ad alludere credendo di aver fatto un discorso assennato.
    Mi sembrano, quest'ultimi atteggiamenti, come quelle interviste di denuncia in cui nelle televisioni si copre il testimone con un sacchetto da infilargli nella testa, si distorce la voce per renderlo irriconoscibile (o non ricondurlo alla sua persona) ... e lo si fa parlare esponendolo ad un giudizio ... laddove appare simile a quello che ti dice "qui lo dico e qui lo nego". Uno mistificato in quella maniera, potrebbe essere chiunque ... nella denuncia che sta enunciando: anche "mi sorella". Ma sarà vero? Nessuno che più ci metta la faccia per quello che ha da dire. Tutti che appaiono appaiono e appaiono ... magari accusando gli altri di voler essere famosi alla maniera loro.
    Comunque, stavamo ragionando sul peggio ... e non sul famoso; e se per te il peggio è chi fa i nomi mettendoci la faccia (e non altri) ... uno ce lo hai in questo momento di fronte. Non fare la "struzza" e votalo. Avanti ... tanto è un gioco ... mica una cosa seria tipo le malattie dei cani/gatti che in promiscuità d'igiene potrebbero far esplodere pandemie ... oppure i gommoni degli africani (inclusi i loro cellulari) ... oppure le rapine in casa ... gli ospedali e le scuole che non vanno ... e la pubblica sicurezza che ha le mani legate ... i giardini nelle città piene di deiezioni da rimuovere .. l'alcol e la droga venduta a buon mercato pure ai "portafogli" degli alunni degli asili prospicienti. Insomma ... se qualcosa non va ... bisogna sempre aver il coraggio di esternarlo. Ripeto, tanto non mi offendo, è un gioco. Fai pure il nome di chi lo ritieni "er peggio" nel comportarsi qui dentro. Smack (se me lo concedi)... altrimenti ricambialo con un bacio tuo. Lo accetterei comunque.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.