CHATTA: UN CONVIVIO INESISTENTE

02 maggio 2019 ore 08:14 segnala

MA PERCHE’ NON RISPONDETE? QUI’ DENTRO VIGE SPESSO IL DARE FIATO ALLE PROPRIE TROMBE SENZA CURARSI DEL FATTO CHE QUALCUNO POSSA PENSARLA DIVERSAMENTE. NE’ UN OK, NE’ UN LIKE, NE’ UN VAFFA CAPACI DI FAR SENTIRE A PROPRIO AGIO L’INTERLOCUTORE OCCASIONALE. “Nun se fa accusì”. IO RISPONDO SEMPRE A TUTTI; SI TRATTA DI EDUCAZIONE. INVECE, AI COMMENTI CHE LASCIO ALTROVE, MANCO UN CENNO DI RISCONTRO, MANCO UN GESTO CAPACE DI DIRE “OK, ESISTI”. SOLO SOLITUDINE, LA MIA E LA LORO. NE RIPORTO APPENA TRE DI TENTATIVI FATTI PER INTERAGIRE CON QUALCUNO QUI DENTRO (NEGLI ULTIMI DUE GIORNI), RITENENDO VALIDO CONTATTARLI DA QUEL CHE AVEVANO L’ARDIRE DI SCRIVERE. DUNQUE, IL PRIMO ERA UN TIZIO CHE CE L’AVEVA CON PROGRAMMI TIPO STRISCIA E LE IENE (TAL ANIMA GEMELLA). MI SONO ATTIVATO TENTANDO DI PARTECIPARE AL SUO RAGIONAMENTO. QUELLO CHE SEGUE E’ IL MIO “PAPIELLO” CONSEGNATO A MO’ DI COMMENTO (IN CORSIVO); … NEMMENO UN “GRAZIE” (O APPUNTO ALTRO) SI E’ PRESENTATO COME RISPOSTA. SOB! CHE MALEDUCAZIONE. SOLO L’AMICO “CRENA” MI HA ESTERNATO UN RISCONTRO (FORSE PER TOGLIERMI DALL’IMBARAZZO IN CUI MI ERO ANDATO A METTERE SCRIVENDO UN MIO PENSIERO A QUEL POST SOPRADESCRITTO). DUNQUE:
“Striscia ho smesso di seguirla sin dai tempi in cui si osteggiava quel "bucio" di sedere del cagnolino da mettere in primo piano sullo schermo. Troppa finta pudicizia; specialmente ai tempi in cui Ricci e compagnia bella cominciarono a difendere le veline accusate ignobilmente di essere svestite e, per tanto, scandalose. Quel gregge di cui parli ... se lo merita l'ano del cane in bella vista ... ma io ho demorso ormai da anni.
Riguardo le iene, non ti nego che le seguo ancora (sia pur ad intermittenza dovuta al fatto che un comodo telecomando mi fa balzare ad altri programmi ... quando vedo servizi da strumentalizzare in cerca di menti da plagiare per il meglio. Anche lì, sospetto, che la pantomima e l'insistenza degli stessi inviati, apparentemente "pagati" per cercare una reazione violenta, sia fuori luogo rispetto al ruolo di chi dovrebbe limitarsi esclusivamente ad informare lo spettatore. Ci sono servizi, quindi, apprezzabili ed altri deplorevoli ... quest'ultimi ... una sorta del "bucio" del cane accennato prima. Sugli animali, poi, con quel Stoppa ... si rasenta quasi l'assurdo. Sembra che si voglia lanciare il messaggio che per amare o accudire un cane o un gatto ... bisogna aprire loro costosissime scatolette al sapor di cotoletta e caviale ... altrimenti è materia di scandalo ... appunto da farsi per un servizio alle Iene. Se con le loro telecamere ti dovessero riprendere in flagranza di reato nel mentre lanci loro il classico osso del prosciutto scartato dopo averlo debitamente affettato per essere gustato ... allora sono guai seri. Ti accusano di "malnutrizionismo" dei cani che dell'osso ne fanno un tesoro. Tutto si è degenerato ... e come ben sa l'amico @crenabog che lo vedo qui presente ... da quel dì che evidenzio questo aspetto. L'informazione è quasi sempre carente e fuorviante, come dici ... specialmente se si vanno a ledere non solo personaggi potenti ... ma anche lobby. Di tutte le malattie esistenti per l'umana specie ... inflazionate oggi a livelli mai visti nel nostro passato (ad eccezione della peste bubbonica scoppiata ai tempi del Manzoni) ... mai nessuno che avesse messo l'accento che la radice sta nel come trattiamo gli animali domestici. Esistono un sacco di autistici (che nelle mie scuole, ai tempi di quando studiavo, non esisteva nemmeno un caso) ... esistono leucemie, Sla, e cancri vari ... che mai come oggi esplodono nel "mucchio selvaggio" ... esiste l'alzheimer, la demenza senile e la schizofrenia ... come sempre sono esistiti i gatti nei pressi delle nostre abitazioni ... ma mai come oggi ... ai gatti e ai cani ... è stato consentito di condividere lenzuola, divani (lettighe o cucce) ... cucine e spazi vitali per l'igiene da difendere (trogoli e ciotole) ... per non parlare dei discinti atteggiamenti alla Asiargentea che si limona un rottweiler pubblicamente. Insomma ... gli usi e i costumi stanno cambiando ... anche grazie a trasmissioni popolari come quelle da te citate ... che vorrebbero farci credere (plagiandoci) che tutto ciò che si fa con l'animale è tutta roba normale. L'aids pare sia nato da un'incularella (scusa il termine) avuto con uno scimmione. Amare gli animali, a mio modesto avviso, non vuol dire scambiarsi bava, peli e germi (o puzze ... specialmente se si mangiano fagioli) all'infinito ... e non vuol dire consentire loro di accedere negli ambienti che dovrebbero rimanere salubri (come bar, ristoranti e alberghi). Essere contrario alla proposta di sciroccate persone quali la Brambilla, la Cirinnà o quel Berlusca da te citato che anzichè farsi la figa (e tanto di capello) ora si fa vedere con quel dudù da coccolare. La normalità è farsi la figa ... non dudù e "scurdammose o passato". Non solo le televisioni, quindi, tentano di plagiare; ci sono pure i blog (tipo il tuo) e i commenti (tipo il mio) che ogni sacrosanto giorno tentano di far aprire gli occhi alla gente. Ma tu ci credi serva a qualcosa? Io no ... altrimenti non mi prenderebbero da alcolizzato per una Peroni bevuta che era appena di 66 cl, tra l'altro. La gente continua imperterrita a comportarsi come meglio crede. Lo so: perchè mai un Berlusca ha dovuto cambiare atteggiamento? Semplice: appunto per dei blog volti a contrastarlo. Ora la mia domanda: è da ritenerlo savio oppure stolto? Non ho alcuna risposta ... ma vorrei evidenziare, sempre abusando della tua ospitalità volta a non censurarmi o a mandarmi a "fanciullo", il caso di quelle famiglie in cui hanno vissuto seri drammi quali le malattie fulminanti o croniche nel devastare un corpo umano. Se a qualcuno dei componenti tali famiglie gli fosse stato detto ... che forse (ho detto forse) la malattia o la morte del congiunto suo è dovuta al fatto dell'igiene promiscuo vissuto con l'animale che hanno avuto in casa egoisticamente ottenuto ... ebbene ... sono convinto che nulla cambierebbe. Morto un padre, una moglie, un figlio o addirittura un nonno (che è a rappresentanza della saggezza infusa) avrebbe continuato a gustarsi imperterrito l'animale suo ... giocherellandoci con il lancio del bastoncino al parco e condividendo le stesse scatolette di cui mangiare il contenuto ficcandoci il muso entrambi nella ciotola puzzolente. Pare un'eresia quello che dico ... invece ... gli usi e i costumi odierni sono quelli che ti ho evidenziato. E vedi poveri tetraplegici, cerebrolesi, che vengono spinti a destra e a manca accompagnandoli magari con la scusa della pet terapy con il cane da avere alò guinzaglio ... o il gatto da fare le fusa. Le iene, Striscia ... che demenziali programmi ... su alcuni servizi; come il tuo post in cui mi sono infilato ... o il mio pensare ... che demenziali tesi potrebbero apparire all'altra gente. Alla marocchina ... che comunque mi dispiace per come le sia andata ... prima che lei morisse avrei voluto chiederle se ha convissuto con animali "umanizzati". E poi ... l'amen sarebbe stato anche da me umanamente espresso. Ciao. Vado a farmi un'Haineken. Un saluto a Crena”.

IL SECONDO CONTATTO L’HO AVUTO CON UNA TIPA CHE PALESEMENTE FA SPESSO IL TIFO PER L’ANARCHIA PURA (CHIARA LA ROSSA, PER INTENDERCI). EBBENE, LA ROSSA MOSTRAVA SARCASMO NEL FATTO DI CRONACA VITERBESE, IN CUI DUE SIMPATIZZANTI DELL’ESTREMA DESTRA (UNO ADDIRITTURA UN CONSIGLIERE DI UN COMUNE NEI PRESSI) SONO STATI COINVOLTI IN UN’INFAMANTE ACCUSA DI STUPRO. A LEI LE HO SCRITTO, SENZA RICEVERE NEMMENO UNO SPICCIO DI RISCONTRO, IL SEGUENTE COMMENTO (FORSE NON LE PIACE IL SARCASMO PROVENIENTE DAGLI ALTRI):
Ma se è l'anarchia a cui si punta ... il consigliere di Casapound ti ha preso in parola.

INFINE, UN’ALTRA TIPA … CHE GIA’ IL NICK E’ TUTTO UN PROGRAMMA (BAMBOLINABASTARDA SEGUITO DA UN NUMERO). NEL LEGGERLA, LEI MI HA ESTORTO UN SORRISO. SCRIVEVA CHE AVEVA VISTO UN PROGRAMMA “MALATI DI PULITO” SUL CANALE REALTIME. SI ERA DICHIARATA CONTRARIATA PER LO SCHIFO CHE AVEVA VISTO NEL FAR PULIRE LA LORO CASA A GENTE SPECIALIZZATA … AGGIUNGENDO IL COMMENTO CHE LEI, LA BAMBOLINA, GIA’ SI SCHIFAVA DI ASPORTARE I SUOI PELI E I SUOI CAPELLI DAL CHIUSINO DELLA DOCCIA QUANDO QUESTA LE SI ATTAPPAVA. QUESTO CHE SEGUE E’ QUANTO LE HO SCRITTO. RISPOSTE? MACCHE’, NEMMENO UNA. SIGH!:
Avevano cani e gatti in casa?

CAPITO IN QUALE SITO SIAMO MESSI? TUTTI A DIRE LA NOSTRA SENZA NEMMENO CONFUTARE DIALETTICALMENTE EVENTUALI TESI DIVERSE. E POI MAGARI SI DA’ FACILMENTE DEL FASCISTA AGLI ALTRI. MICA MI VERRETE A DIRE CHE RISULTO ANTIPATICO NON SOLO DA FOTO … MA ANCHE DA PENSIERO, VERO? AVANTI, QUALCUNO VUOL DIRE LA SUA? PREGO, ACCOMODATEVI … E CHI AVRA’ LA PEGGIO OFFRIRA’ UNA BIRRA ALL’ALTRO (OVVIAMENTE, METAFORICAMENTE PARLANDO). Ciao.
a175d43a-db7f-48a8-bc75-2c86e10b97ef
« immagine » MA PERCHE’ NON RISPONDETE? QUI’ DENTRO VIGE SPESSO IL DARE FIATO ALLE PROPRIE TROMBE SENZA CURARSI DEL FATTO CHE QUALCUNO POSSA PENSARLA DIVERSAMENTE. NE’ UN OK, NE’ UN LIKE, NE’ UN VAFFA CAPACI DI FAR SENTIRE A PROPRIO AGIO L’INTERLOCUTORE OCCASIONALE. “Nun se fa accusì”. IO RISPONDO...
Post
02/05/2019 08:14:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. crenabog 02 maggio 2019 ore 11:30
    ahahahahah oh amico mio, benvenuto (purtroppo per te) nel club di quei disperati che scrivono - o hanno scritto, come me - tanto e nessuno se li fila... ne ho parlato varie volte, io la chiamo la sindrome del giornalista, che ogni giorno scrive i suoi pezzi e al di là del fatto che gli vengano onestamente pagati da contratto (cosa che a noi qui certo non succede) non sa, nè saprà mai in quanti poi li leggano e ad un animo minimamente sensibile una cosa del genere può facilmente aprire le porte dello sconforto. ma tant'è, è una cosa che chiunque scriva deve mettere in conto a meno che non sia Stephen King o la Rowlings (Martin non lo cito, troppo ovvio e non l'ho manco mai letto). quindi continuiamo a scrivere onestamente nelle nostre pagine quel che ci pare, certi che il settanta per cento non lo leggerà, il dieci sarà contrario, il dieci metterà un like per avere un cordiale ritorno e l'altro dieci sono quelli con cui, a Dio piacendo, si è istituito un rapporto amichevole di interscambio di pensiero anche se la pensano diversamente (e magari uno di questi giorni ti mando una foto del sedere del mio gatto giusto per farmi due risate, perchè anche questo - il sano kazzeggio - è segno di amicizia). Sul fatto che non rispondano a quello che gli scriviamo nelle loro bacheche, o che nemmeno passino dal blog dopo che uno è passato dal loro, li ha letti, si è trovato concorde, gli ha lasciato like, è solo la dimostrazione che certa gente sta qui unicamente per sè stessa, mostrando facce pubbliche - nel senso di far vedere che si scrive per gli altri - ma fregandosene ampiamente del fatto che poi abbiano o meno un riscontro. so bene che è patetico, snervante, persino quando uno scrive - come me a volte - post lunghissimi che tra le righe tirino in ballo qualcuno, vedere che quel qualcuno sonoramente se ne frega, magari è venuto in incognito a leggere senza loggarsi e non ha voluto entrare nella discussione, chi sa, forse coda di paglia, forse non voler appariore parte del discorso, forse semplicemente perchè in tanti amano restare delle proprie idee senza nemmeno ammettere di poterne discutere con altri. ma potrei stare qui, e magari mi divertirei pure, a dilungarmi esaminando tanti punti del tuo post, non lo faccio perchè diventerei tediAAHHHH ecco, Moon mi è saltato sulla tastiera, si annoia e vuole che lo faccio giocare. va be' dicevo diventerei tedioso e quindi passo ai saluti, alla prossima e auguri che qualcuno si prenda la briga di risponderti!
  2. crenabog 02 maggio 2019 ore 11:30
    ah dimenticavo, io non bevo alcolici quindi nessun problema per la birra eheheh
  3. amelia57 02 maggio 2019 ore 12:53
    ciao, mi chiedo come si fa a pretendere una risposta? Quando gli altri mi deludono cerco sempre di analizzare in cosa ho sbagliato io , di capire il motivo delle mancate aspettative, forse dovresti chiederti se il tuo tono risulta troppo critico e saccente oppure se pretendi qui una comprensione che mal si addice ad una chat. Se tanta gente segue striscia la notizia significa che la maggioranza vuole la stupidità, non è certo sottolineandolo che si cambiano le cose, solo offrendo alternative valide si potrebbe sperare in una inversione di tendenze ma io non ne vedo...
  4. ceravamotantoamatti 02 maggio 2019 ore 12:58
    Hai centrato appieno il discorso. Fotografi molto bene ciò che si dovrebbe mettere a fuoco con i nostri discorsi intrapresi. Lo scambio di idee non necessariamente è volto a convincere l'interlocutore sulla propria tesi ... ma a farne comprendere altre comunque esistenti.
    Se si sapesse comunicare egregiamente, come io e te tentiamo di farlo anche qualora esistessero i presupposti del "nonostante tutto" (vedi gatto in giro per la tastiera ... vedi io bevitore di birra nazionale ed estera se messa in offerta al supermercato) ... l'arricchimento di chi ci legge passivamente sarebbe ulteriore. Tu rimarresti delle tue idee considerate sane ... io ... delle mie considerate igieniche.
    Il verbo ... è un aquilone che vola con su scritto messaggi subliminali. Lo sanno molto bene quelli delle sette ... lo sanno molto bene quelli dei partiti ... e lo sappiamo bene pure noi, qui dentro, che ci ostiniamo a difendere ognuno le proprie idee. Ci sarà chi leggendoci ... si farà un'idea migliore della tesi (tua), dell'antitesi (mia) e della sintesi che il lettore stesso si sarà fatto sull'argomento.
    il mio rammarico sta nel fatto di riscontrare che spesso (come descrive il post odierno) la tesi non concede antitesi ... e l'antitesi brucia a chiunque ogni sintesi si possa fare ... per mancanza di idee.
    E' come se uno citasse il fatto che gli animali domestici potrebbero, per come vengono trattati, portare micidiali malattie ... e nessuno ad obiettare come meglio si deve. Chi ci leggerebbe tali tesi e antitesi ... una idea in sintesi se la farebbe nascere di suo. Altrimenti ... in ambienti sanitari cosa si chiede a fare di lavarsi spesso le mani? Le mani sporche e il pelo, la bava e l'ano del cane o del gattino invece puliti puliti? Non credo proprio. :-)

    Ciao. Poi vengo a curiosare un po' sul tuo blog; tu pare sappia cosa è comunicare.
  5. ceravamotantoamatti 02 maggio 2019 ore 13:20
    @amelia57 Non si pretende affatto una risposta ... ma un'attenzione (includendo in questa pure il classico "vaffa" qualora lo si intenda come cosa migliore).
    D'accordo sul mio modo di essere ironico che, mal riuscendo nell'intento, spesso scade nel sarcasmo più saccente ... però ... come lo sto facendo ora con te ... si ha modo di comprendere e drizzare il tiro del discorso ... magari facendo attenzione ad essere più espressivo possibile. A me dispiace essere travisato ... o non compreso in quello che dico ... è per tale motivo che spendo fiumi di parole per esprimere un concetto. Te, come l'amico "crenabog", siete apprezzati per il vostro tentativo di esternare il vostro pensiero. Dissimile dal mio ... dà però certezza che mi avete letto. Anche rischiando di non essere stato in gamba nel comunicare come meglio si deve ... per me è un onore aver attirato la vostra attenzione intellettuale. Tutti hanno delle idee ... e solo pochi sanno difenderle ad oltranza ... anche rischiando di passare per "crociati" con le armi in pugno (verbali) atti a conquistare il mondo considerato ignorante.
    Eppure proveniamo tutti dalla stessa estrazione socio-culturale. Qualcosa negli ultimi decenni deve essere accaduto che ci ha lasciato ancora più soli chi con se stessi chi con il proprio cane o gatto. Una parvenza di efficace modo di comunicare (internet) e via ... tutto passa (pure le buone e sacrosante tradizioni).
    Non alludo al Fermo Posta da riesumare, per carità (giorni e ore spese ad aspettare qualcosa che mai avveniva) ... ma alle buone maniere di togliersi il cappello come a voler dire di salutare chi si incontrava al proprio passaggio.
    Chi si incontrava magari era un comunista del cacchio ... o un fascistone ... ma ciò non voleva togliere la buona sana abitudine di rispettarsi secondo idee contrarie. Un classico esempio è Don Camillo e Sor Peppone ... che sapevano considerarsi l'un l'altro sia pur animatamente. Era un modo per rispettarsi comunque.
    Riguardo l'ano che è messo in primo piano sulla trasmissione da te citata ... sono pronto a confutarne le idee al riguardo. Sospetto che per dichiarata superficialità nel ragionare (che spesso si limita a "buon Ferragosto o Buon Natale" quando questi giorni si presentano) mai si ammetterà che viviamo in una società trash ... e zozza ... per via del pelo e della bava onnipresente nelle case e nei locali pubblici in cui andiamo. Magari ti chiedono pure di toglierti le scarpe ... :-)
  6. freepause 02 maggio 2019 ore 13:26
    Se scrivi per like e commenti .. le paranoie probabilmente hanno avuto il sopravvento.

    Ora che hai entrambi, paradossalmente, sembra una vittoria di Pirro.
    Crescere e maturare ... il resto vien da sè. ;)
  7. ceravamotantoamatti 02 maggio 2019 ore 13:29
    @freepause ... se proprio devo essere onesto ... la vittoria di Pirro (o del mio modesto nome) ... è averti qui su queste pagine ... palesato con le tue parole. Senza il post odierno ... in cui si parla pure di malattie serie da digerire ... non avrei avuto l'onore di vederti presente. Si cresce e si matura insieme. :-)
  8. crenabog 02 maggio 2019 ore 18:15
    va bene, passa tranquillamente quando hai tempo, tutta la mia robetta sta lì da anni a disposizione, magari qualcosina di interessante ce la trovi pure. e concordo sul fatto che non sia tanto i like o i commenti che ne sentiamo la mancanza, non è quello, no, è il dialogo, il dibattito che ci farebbe piacere, per discutere e crescere e ampliare gli orizzonti. questo è il nocciolo delle lagnanze di entrambi, io lo esprimo in un modo forse più diretto del tuo e forse per questo a te magari non lo hanno capito bene, perciò ti hanno risposto in quei modi. ma non fa niente, sappiamo quel che diciamo anche se talvolta lo diciamo in modo poco comprensibile. cordialità.
  9. ceravamotantoamatti 02 maggio 2019 ore 21:23
    Evviva il raziocinio. Ti voglio aggiornare sugli eventi ... che il "rammaricoso" mio post odierno ha causato. Ti ricordi l'amico tuo "anima gemella (in inglese)? Ebbene ... mi ha dato risposta a quel che con molto ardire ho avuto il coraggio di esternare. Ho sospettato mi ritenesse una persona indegna ... invece ( sia pur con un ritardo di 3 giorni) ... sono stato ascoltato con tanto di sua ribattuta.
    I ragionamenti che ci siamo fatti io e te dell'indifferenza che talune persone usano a po' di arma ... è comunque valsa per le protagoniste del post in questione. Se ci leggono o a leggerci sono gli altri ... è buona norma trasmettere o tramandare l'uso appropriato dell'interagire. Molti ci vorrebbero anarchici o comunisti ... ma qui, da noi due, non si è trattato di fascismo o di squadrismo. Sia intesi che ci si è appellato al codice del linguaggio ... laddove qualunque cosa si esprima viene di buon grado accettato. Chi ci ha letto spero abbia recepito il messaggio ... e che faccia attenzione ai peli, zecche e germi ... qualora abbiano a convivere spazi ristretti con un animale. Ciao e buon lavoro (se attacchi adesso).
  10. crenabog 02 maggio 2019 ore 22:26
    In effetti sono al lavoro, ti leggo a malapena con il cellulare, appena potrò tornerò a scriverti, ciao
  11. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 07:35
    Intanto ... vengo a fare un salto dalle tue parti ...
  12. crenabog 03 maggio 2019 ore 09:49
    grazie caro, ben gentile, purtroppo ho sempre pochissimo tempo ed è la causa principale per cui era davvero tanto che non mi si vedeva in chatta. serena giornata.
  13. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 09:51
    Bentornato a ripopolarla egregiamente, allora.
  14. crenabog 03 maggio 2019 ore 10:11
    :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.