Crenabog: è’ molto popolare come blogger … e merita

03 maggio 2019 ore 09:38 segnala


Mi sono andato a leggere il blog di un acquisito amico di qui dentro. Veniva a leggere le mie “stupidate” con garbo e tatto mai incontrati. A pelle, leggendolo, lo si riconosce come un grande. Forse voi, in molti, lo conoscete già … ma per coloro i quali non conoscendolo andasse di curiosare … ecco di seguito il link (dal quale ho estrapolato il mio commento che pubblico pure sulle mie pagine).

http://blog.chatta.it/crenabog/post/cortesie.aspx#6ae84fee-1fef-4d66-8bd9-d18dc07cb14d

“Ammazza quanto professionismo applichi nel fare il blogger. Complimenti vivissimi. E chi lo avrebbe mai detto? Intendo dire che vederti apparire (tu sai dove) per il nostro scambio di vedute non mi dava l'idea tu fossi di cotanto spessore. Sono sorprendentemente sorpreso; non certo per la tua galanteria e il tuo sempre manifestato bon ton che ti ha caratterizzato sin dal primo minuto ... ma per il valore e l'importanza che dici nei tuoi post.

Se ti avessi ora davanti arrossirei ... per aver ignorato al tempo della nostra conoscenza cosa tu potevi essere. Di certo, conoscendomi, non mi sarei rivolto a te dandoti del lei (in questi spazi è fuori luogo) ... ma da quel poco che ho letto nel tuo blog ci sarebbe tutto, credimi.

Dunque, l'argomento che proponi con il tuo post è molto educativo. Lo quoto in gran parte del suo messaggio ... ma non in toto. Le buone creanze sono e devono essere si "imposte" quasi come fosse un'esigenza sociale ... ma nella vita vera ... pubblica ... quella del fornaio, del lattaio e dello scambio dei saluti che si facevano solitamente in una recente epoca passata ... purtroppo, ahinoi, caduta in disgrazia. Nel virtuale, invece, obbligherei ad essere noi stessi a chiunque vi approdi e vi partecipi. Del resto, se una persona nella realtà conduce una vita trash fatta di "diseleganza", tatuaggi a macchia di zella, di comportamenti coatti con spilloni che escono a mo' di piercing anche dal "buscio" dell'ombelico ... ebbene ... perchè mai dovrebbero recitare la parte delle persone estremamente educate se dell'educazione vera sarebbero pronte ad accusare di fascismo chi le gradirebbe non oltraggiose?

Tu che mi leggi da poco tempo avrai capito il mio problema in questa società moderna. Vedo imporre da tutti tendenze e mode ... e vedo adottare da molti ... culti e usanze innovative ... che poi sono quelle che andavano di moda chissà in quale epoca della preistoria (per modo di dire). Ora ... fino a che si tratta di religioni ... il dramma mi è marginale (da ex chierichetto ho intrapreso la strada mia ... e grazie al cielo senza nemmeno averci rimesso il "buscio" ... non certo quello di cui parlavo prima con il piercing da sfoggiare) ... ma quando si tratta di veder sempre più imposti a livello sanitario gli animali che solitamente ci hanno felicemente sempre accompagnato nella vita nell'esistenza globale ... ebbene ... lì mi chiudo a riccio.

Non fraintendere pure te, per carità, altrimenti è troppo facile mettermi in minoranza. Non odio gli animali in quanto tali ... anzi ... sto sempre a ripetere che a loro va voluto bene. Accudirli per il verso giusto non è certo vederli dormire nelle lenzuola di chi li li ha umanizzati troppo ... e nemmeno vederli mangiare nel trogolo (ciotola) ficcando il muso da accostare a quello del loro padrone/a.
Sembrano pretese, le mie ... ma sono solo volte a difendere il bene comune che da qualche decennio è sempre più intaccato da "stoltaggine". L'igiene dovrebbe essere una norma ... invece ... gli ospedali sono quelli a cui hanno puntato quelli dall'orgoglio animale. E vedere Asia Argentea o la D'Eusanio avere a che fare a livello intimo con il proprio cane ... lascia esterrefatti per quanto si sospetta vogliano far apparire come normale quei discinti atteggiamenti triviali.
Se mi vedessero andare con una meretrice africana ... sono sicuro che desterei scandalo all'inverosimile; il dramma ... sta nel fatto che lo scandalo lo susciterei pure se andassi con una prostituta svedese (che tra l'altro le svedesi le ho sempre ambite).

Io ... a puttane no (scusa il termine incisivo)... altra gente a farsi slinguazzare dal cane si. Ma ti pare? Essere se stessi qui dentro (nel web) è di importanza vitale. Solo così potremmo accorgerci quanto valiamo e quanto siamo disprezzati o apprezzati dall'altra gente che ci circonda virtualmente parlando. E' giusto che sia così ... come giusto è che chiunque voglia andare con i pantaloni "sgarati" nel sedere ... o con gli spilloni che attraversano le guance ... o ancora con quelle macchie di sporco che tingono la pelle intera (per non parlare delle sfere da infilarsi con operazioni chirurgiche sottopelle) ... lo possa fare liberamente ... purchè ovviamente non si indignino a dovere come se la loro reazione fosse volta ad incutere terrore nel costringere la gente a potersi esprimere liberamente sulle loro scelte fatte.

Quasi si è "rispettosamente" portati a non ledere la loro "sensibilità". Qui dentro, invece, apriti cielo. Se esterni un tuo pensiero ... quasi ti aggrediscono o ti isolano come una cane rabbioso. Eppure ... si presenta che se il pensiero proprio non piace agli altri ... a me, dagli altri, deve per forza piacere; piacere secondo i loro culti, costumi, le loro usanze, insomma, i loro atteggiamenti negligenti.
Vengo al dunque (se la parola negligente ti ha un poco mosso dalla sedia). Non è "sbruffonatura" (strafottenza), la mia ... ma è capire certi aspetti che dovrebbero capirli un po' tutti quanti.

Perchè mai devo usare il preservativo se questo è "suggerito" per salvaguardare l'umana specie nel mondo (aids)? Perchè mai dovrei lavarmi spesso le mani ... come in ogni ospedale vi è traccia di poster che sensibilizza la gente a farlo? Perchè mai dovrei sbucciare la mela ... o un frutto trattato con antiparassitari ... se l'aspetto sanitario, in giro, non interessa a molti? Cani, gatti e peli di loro ... oltre ai germi e ai virus che portano seco dalle strade e dai parchi ... laddove pure le zecche, le pulci e le piattole ... viaggiano di pari passi sfruttandoli come veicoli viaggianti ... che si ritrovano in cucine, ristoranti, alberghi ... e tra poco ospedali ... se non si tenta di far capire al mondo ... che pure se il proprio gatto/cane è pulito ... non lo possono essere tutti ... e non lo possono essere 24 ore su 24.

Dovranno defecare, questi animali ... e per l'umana specie la carta igienica non è un optional (spero). E' come permettere di fare il bagno ad Ostia qualora il depuratore fosse rotto e abbia conseguentemente inquinato le acque di "melma" e strafilococchi. Si parla di tutto ... di ogm, di vaccini ... e, pensa un poco, del buco dell'ozono ... ma della possibilità che le gravi "moderne" malattie possano derivare da questo genere di usi e costumi sfacciati e, si, strafottenti ... nessuno ne parla mai. Quasi una sorta di complotto a fare i vaghi. Se disgraziatamente qualcuno ha l'ardire di accennarlo come probabile problema sociale ... apriti cielo ... sono pronti in massa a renderti antipatico pure a te stesso.

Per questo motivo è bello che qui dentro ognuno sia responsabile nell'essere se stessi. Si ha la capacità, come dicevo, di capire se si è peggio o migliori di tanta gente che si incontra quasi casualmente. Gente che vorrebbe apparire bella, brava e buona ... solo perchè a mezzanotte pure accompagna il cane a defecare sull'aiuola (che spesso è il marciapiede) ... pronta a tirar fuori metaforici coltelli volti ad affondare la lama nella pancia di pensieri simili a quelli che ti ho espresso ora. La la mia lama ... in affondo con i miei pensieri ... è volta a difendere non solo il buongusto dell'umana specie (tatuaggi, piercing, stracci come vestiari) ... ma anche l'igiene comune ... nonchè la salute.

Se fossimo noi umani a defecare fuori dal vaso ... quali drammi porteremmo inconsapevolmente se con le nostre feci dovessero venire a contatto mani adulte o di bambini incalliti? Per non parlare del riciclo delle materie prime. La plastica con la plastica ... il vetro con il vetro ... e la "merda" (scusa il termine) ... con cosa va ... se è stata raccolta con il sacchetto della plastica biodegradabile? Sacchetto ... che non oso nemmeno immaginare il calore e la consistenza ... una volta riempito del "raccolto" ... prima di essere buttato nel secchione della pattumiera. Tu stringeresti la mano ad un amico/a che torna dal suo giro canino?

Bene. Pure io li saluto limitandomi a dar loro una pacca sulle spalle ... nel mentre ti porgono cordialmente la mano. Anche la pacca sulle spalle è educazione ... e nel mio blog ... mi permetto di usare questo modo di saluto ... per difesa di igiene personale. Molti nemmeno si farebbero scrupolo di inquinarti incontrandoti ... alla stessa maniera di come scrupoli non se l'è fatto quello che con l'aids ha appestato una dozzina di ragazze rimorchiate. Ci si deve adeguare alla convivenza sempre più in maniera solitaria. Per questo apprezzo il tuo post sulle buone maniere da difendere e sugli usi e costumi che invece cambiano.

Del resto ... non ero anche io, una volta, cattolico ed ora non credo più in nessuno? O se credo in qualcuno ... lo prendo debitamente con una pinza e una tenaglia ... "annusandolo" manco fossi io diventato il cane. A proposito ... mi permetto una pubblicità sfacciata sul tuo blog: lo sapete che la cartaigienica Evelin è profumata? Ma annusatela prima dell'uso, mi raccomando. Ciao Crena; grazie per lo spazio concesso e complimenti di nuovo. Vado a farti pubblicità ... che te lo meriti.”
2599224a-dc1b-4048-b777-7932ab938a98
« immagine » Mi sono andato a leggere il blog di un acquisito amico di qui dentro. Veniva a leggere le mie “stupidate” con garbo e tatto mai incontrati. A pelle, leggendolo, lo si riconosce come un grande. Forse voi, in molti, lo conoscete già … ma per coloro i quali non conoscendolo andasse di c...
Post
03/05/2019 09:38:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. vagarsenzameta 03 maggio 2019 ore 10:19
    Si,condivido la sua ammirazione per il blogger da lei evidenziato,peccato molti altri blogger di notevole statura abbiano mollato di scrivere o addirittura cancellato ogni traccia del loro bel lavoro qui su questa piattaforma come il simpaticissimo @Antelao tanto per citarne uno,ma questo è il prezzo che si paga quando certa utenza di servizi come questo dei blog interviene in maniera distruttiva nei profili dei blogger demotivandoli,comunque,fortunati noi che apprezziamo la mente che sta dietro un nick e non certe mere caratteristiche estetiche che tali rimangono svelando costantemente il vuoto quando si guarda oltre in cerca di valori,espwrienze,idee.
    In bocca al lupo caro amico col suo blog,io per quanto posso cerco di seguirla,serena giornata.
  2. 63klimo 03 maggio 2019 ore 10:21
    concordo in toto
  3. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 10:28
    @63klimo Felice di saperlo. Grazie.
  4. 63klimo 03 maggio 2019 ore 10:49
    Di nulla. :bye
  5. crenabog 03 maggio 2019 ore 10:56
    vecchio mio, intanto un grazie per avermi presentato sulla tua pagina, una piacevole cortesia alla quale siamo ormai disabituati. ho trovato molto originale il fatto di inserire nel post il tuo commento che ci eravamo scambiati, è la prima volta che mi capita di vedere una cosa così, è un modo intelligente di condividersi. ritrovo con piacere un altro vecchio e noto nick di Chatta, @vagarsenzameta e mi accorgo come casualmente mentre lui scriveva qui io scrivevo da me un lungo post lamentando quasi le stesse cose. si vede che ci avevo preso, nell'esternare il sentimento che ancora alberga in noi vecchi bloggers. meglio così, non ho sprecato inchiostro allora. un cordiale saluto ad entrambi.
  6. vagarsenzameta 03 maggio 2019 ore 11:03
    Grazie infinite a te @crenabog :) ed all'host che mi permette di esprimermi sotto la sua colonna.
  7. crenabog 03 maggio 2019 ore 11:05
    x @vagarsenzameta , sempre un piacere vecchio mio, continuiamo a tenere le barricate. a presto.
  8. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 11:12
    Ciao @vagarsenzameta ... Se i disegni che ho visto sulla tua bacheca e nel tuo blog sono tuoi ... ti definisci più un ritrattista o un caricaturista? Non sono ferrato in materia ... ma mi piace cogliere gli aspetti diversi laddove questi esistono. Noto che sei amante dei versi in parole ... e la cosa non può farmi che piacere. La sensibilità ... come dicevo altrove all'amico crena la si trova solitamente solamente nelle persone che della stessa sensibilità non sanno nulla. Una volta era la poesia, un'emozione, un sospiro di desideri fuggiti ... oggi ... nella toletta del cane o gatto da portare al veterinario per tosarlo meglio (soffriranno meno il caldo che sta sopraggiungendo). Anche tu, noto, un veterano di blog qui dentro. Piacere di fare la tua conoscenza. Non sono proprio un neofita ... ma spero di far parte della vostra cerchia (categoria).
  9. vagarsenzameta 03 maggio 2019 ore 11:28
    @ceravamotantoamatti Diciamo che mi sforzo di orientare le reazioni del mio cervello verso cose che hanno un contenuto intellettuale,di per me non sono un gran chè,nè come pensatore né come scrittore,cerco di formarmi una cultura per quanta riesce a trovare posto dentro la mia testa,del resto non sono bravo neanche io a discriminare fra generi che siano essi letterari o stilistici nel più ampio dei significati che tale definizione può sopportare.Mi impegno a leggere perché trovo difficoltà a capire,non perché capisco bene ciò che leggo,poi ci sarebbe altro ed altro,ma se ce la farò lascio che sia materia che chiaramente si dipani nel lento lavoro di scrittura che faccio avanzare qui da qualche anno ormai,pronto a subure critiche e disprezzo da chiunque ed apprezzando chi invece riesce a scovare del bello in esso.


    @crenabog Il lavoro continua,lasciamo qui il meglio o forse il peggio di noi,poi un giorno chissà,qualcuno passerà e saprà farne qualcosa di tutto ciò…..we were here.
  10. crenabog 03 maggio 2019 ore 11:42
    visto? @vagarsenzameta , come rari altri, sa offrirsi e dimostrarsi come facevano i signori di una volta, facendo sfoggio dei propri limiti che in tal modo assurgono a conclamate virtù. quanti ce ne sono stati, tronfi di prosopopea e vanagloria. noi maciniamo, zitti zitti, quel grano che chi vorrà potrà mangiare, gli altri sfoggino le loro scatolette preconfezionate.
  11. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 11:43
    @vagarsenzameta ognuno di noi, credo, consapevolmente o inconsapevolmente giunge a fare dell'introspezione propria sulle parole profuse e sulle nostre azioni ... ma per riscontrare se il risultato di tanta analisi è veritiero si ha sempre bisogno dell'altro. Felice di fare la tua conoscenza (e di farti fare la mia al contempo) ... augurando ad entrambi una lunga strada da percorrere per raggiungere ognuno i propri obiettivi. Sto conoscendo appena adesso il mondo del sommerso blog qui dentro. La fase iniziale era volta in bacheca a farmi conoscere per il meglio ... o, come evidenzi all'amico Crena, per il peggio. A seconda, quindi, delle altrui percezioni. Ciao.
  12. LINTERDIT 03 maggio 2019 ore 18:41
    leggi anche il blog di Elazar

    e comunque grande crenabog concordissimissimo
  13. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 20:12
    Ciao e grazie della dritta. Sto scoprendo da poco questo mondo sommerso dei blog di chatta. Prima mi limitavo a scrivere sulla bacheca ... e devo dire con molta fatica. Forse perché troppo limitato era lo spazio concesso a disposizione ... forse per insignificante interesse nutrito da chi frequenta la bacheca stessa. Mi é servita però per farmi meglio conoscere da chi aveva occasione di leggermi. A qualcuno rimanevo a pelle antipatico ... ad altri elegantemente facevano sforzo di sopportarmi (sospetto per i soliti discorsi che faccio sui cani e gatti che puzzano ... così tenuti a stretto spazio con igiene carente se non addirittura assente del tutto). Comunque ... decisi di aprire un blog mio mettendomi a disposizione con chi si voleva incuriosire spontaneamente del sottoscritto.Mai avrei creduto che un sottobosco culturale si muovesse in maniera vitale come ho potuto scoprire. A poco a poco vado curiosando tra i blog. Non so se saprò essere in grado di rendermeli amici in modo spontaneo ... ma se la risposta è quella ricevuta in bacheca ... difficile non sarà quello di riscontrare di trovare gente a cui io, ahimè, sto sul cavolo. Magari hanno cani e gatti in casa ... ignorando a priori quello che vado dicendo ad ogni occasione concessa ... per poi vederli credere di punirlo dedicandosi esclusivamente il loro silenzio la loro indifferenza. Non tutti sono come il buon @crenabog che sa accettarmi nonostante sappia come la penso al riguardo. Sembro strano nel ragionare ma non mi permetterei mai di escludere delle potenziali amicizie solo per il fatto che nei piatti in cui loro mangiano, magari, hanno dei peli dei loro animali casualmente caduti sopra le pietanze. Fatti squisitamente loro. Li accetterei comunque sia ... come difatti si può notare nell'aver riconosciuto come amico il buon crena. Ti ringrazio ti sia fatta avanti. Rompi il ghiaccio giacché sono un tantino timido quando non urlo per darmi coraggio "all'arrembaggio". Non oggi che sono impreparato... ma mi riprometto che farò un salto anche io dalle tue parti. Ti ho notato che hai pure tu un blog ... e do per scontato pure tu sia una veterana in materia. Grazie di nuovo e buone cose. Ciao.
  14. Evelin64 03 maggio 2019 ore 20:14
    Il nostro veterano @Crenabog aveva il suo motto come titolo del suo blog: "non muoio neanche se mi ammazzano" ... ecco, direi che basta questo per definirlo un Grande x:-)
  15. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 20:48
    Ciao bella e bentornata @Evelin64 ... Da come lo descrivete:... "crena" for president, allora. Lo voterei anche io ad occhi chiusi.
  16. Evelin64 03 maggio 2019 ore 20:51
    assolutamente si' :ok
    A parte il fatto che è una persona molto corretta e sincera... è anche un grande blogger....ai tempi, secondo me, il migliore.
  17. ceravamotantoamatti 03 maggio 2019 ore 21:20
    un uomo da sposare. :)
  18. crenabog 03 maggio 2019 ore 22:40
    Eh se non fosse che con mia moglie ci sto da 32 anni eheheh... Approfitto per mandare un caro saluto ad @Evelin64, il nostro è un cordiale rapporto che dura da lunghissimo tempo e mi auguro continui sempre in amicizia e stima reciproca.
  19. ceravamotantoamatti 04 maggio 2019 ore 01:59
    x @crenabog. dalle vostre parole ... non si prospetta alcun dubbio ... su ciò che durerà in eterno. :)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.