Tradire mai rimpiangere pure!

09 settembre 2019 ore 11:02 segnala

"Tradire mai rimpiangere pure!" … sembra il motto di incallite 68ine passate dichiaratamente (e con orgoglio) all’altra sponda, vero? Allora … e lo sospettavo … pure lesbiche non ci si nasce ma ci si diventa influenzati dai fattori socio-ambientali!? Che sia chiaro, non c’è nulla di male; mi raccomando di non fraintendere il mio discorso. Non è per caso vero che omosessuali ai giorni d’oggi ci si diventa? Gli arcobaleni, le piume, i rossetti, le calze a rete con le immancabili giarrettiere e, udite udite, le drag quenn da scimmiottare … non sono elementi moderni adottati da chi li vuole assumere come stili di vita volti a contestare la norma del passato?

Se volessi … io pure potrei comprarmi un paio di scarpe con il tacco a spillo alto 17 cm. Non lo faccio perché non sono stato condizionato (se non propriamente plagiato) dalla mentalità in voga negli ambienti più disparati … ovvero apparire diverso da ciò che era considerato normale. Oh! Si … un giorno arriveremo a contestare pure ciò che norma è diventata oggi … ma ce ne vorrà del tempo prima che i figli prenderanno le distanze dai padri … e dalle loro usanze.

Il 68 è finito da quel pezzo … e da allora … il processo di separazione dei sessi è stato portato degnamente bene avanti da chi se lo prendeva in quel posto pure allora. Come pure allora, vi chiederete? Pure allora giacchè oggi se lo prendono nella maniera più figurata; … le donne … ma anche alcuni uomini che se lo sono preso tra di loro. Sentirsi soli nella vita, infatti, lo si vive sia nel genere femminile che in quello maschile. E’ sotto gli occhi di tutti l’esser ricorsi alle coccole dei cani e dei gatti nonostante l’alto rischio di ammalarsi in famiglia e tra gli amici con i peli, le bave e i microbi che essi si portano al seguito con il deretano. Gli animali hanno sostituito l’umano al 100%. Li si portano pure “all’aperitiv-dog” … o a cena presso i migliori ristoranti naif, pensate un po’. Tutto ciò è diventato normale.

Dicevo, quindi, le lesbiche. Ne avete mai vista una senza la compagnia di un animale e dei suoi tatuaggetti? Se emancipata con l’outing assolto … è quasi impossibile che essa esista ancora intonsa d’aspetto; vedi i moderni capelli tagliati alla cacchio di cane … tinti a mezza via e spidocchiati per via (ricordate?) della presenza del cane. Oggi le lesbiche con orgoglio vivono tutto questo. Ripeto: evviva le lesbiche e quel che ognuno vuole dire e fare con i suoi atteggiamenti sociopolitici e socioculturali. Non vorrei apparirvi “lesbicofobico” … ma la donna veramente è riuscita ad isolarsi dall’uomo. L’uomo, per induzione, si è isolato adattandosi alle esigenze. Non è difficile infatti notare come anche tra gli uomini si è visto un trasformismo da far invidia ai travestiti del primo novecento.

Tutti soli, allora; chi con orgoglio e chi con rammarico. A chi piace, del resto prenderlo di dietro (in senso figurativo, ovviamente)? Prima, con l’uomo padrone, era la donna sola a prenderlo, diciamo, in saccoccia … oggi … le donne unite tra loro di intenti seri pare si stiano vendicando. E si vendica alla stessa maniera di come l’uomo di una volta si tagliava i coglioni (pardon) per non far “scopare” la moglie (e non si allude a spazzare a terra, mi raccomando). Anche questi comportamenti erano soliti incontrare nella negligenza umana. E’ ovvio che la donna ripaghi tutto quello con egual moneta. E qual è la moneta di cui parlo? Ma, insomma, non lo avete ancora capito? … è la solitudine.

Avanti per la loro strada fino a che non cambieranno i venti; … senza mai tradire il loro scopo e senza mai dare un accenno di rimpianto. Mai sono state così solidali, neanche quando giungevano donne del calibro di Nina Simone (e che donna … per quanto brava è nel suonare il piano e cantare soul puro) che cercava di destare le anime delle donne di tutto il mondo affinchè si prendessero il potere. Potere alle donne!!! Sembrava si dicesse … e il potere, avendolo avuto, ha portato al successo del loro unico obiettivo: l’uomo da isolare punendolo per un fantasmagorico peccato originale.

Divertente. Con lo slogan “tradire mai e rimpiangere pure”, da me coniato per improntarci un ragionamento (anzi, se vogliono glielo regalo pure), sono riuscite anche ad ottenere, credendolo un successo, le cosiddette “quota rosa” in Parlamento e altrove. Come se a votare una del gentil sesso (sarcasmo personale), anche contando sui loro stessi suffragi, non si sarebbe presentato il caso. Se veramente dovessero esistere le pari opportunità … queste dovrebbero essere 4 … anzi 6. Non sarebbe una moda, ma un seguire l’andazzo politico odierno volto al sociale. Esistono, infatti, i due generi sessuali … ed esistono le loro rispettive varianti (i gay). A loro si devono aggiungere anche i trans e le trans (mica vorrete chiamarli omosessuali, vero?).

Che dire, quindi, del trans e della trans etero, di appartenenza esteriore, a gusti sessuali? Si, dico, quelli che trasformati da donna vogliono andare solo con le donne e quelli trasformati da uomini vogliono andare solo con gli uomini. Con questi raggiungiamo il numero di 8. Se, però, un distinguo è stato fatto per questo tipo di genere sessuale … allora, e scusate se lo evidenzio, bisognerebbe farlo pure per i bisessuali; magari, per quest’ultimi, da considerare una singola casella di appartenenza … ma comunque … distinti e nettamente separati da tutto il resto citato. Oddio … che mal di testa … dover tenere conto di ogni singolo aspetto. E se ciò fosse il criterio da rispettare … perché mai non distinguere pure quelli amanti del “bondage” … i cosiddetti “accecati” giacchè bendati e legati sul letto (sto celiando) … o i sadomaso … che nella coppia sono chi uno e chi l’altro? E poi, chi si accompagna al guinzaglio con il cane e chi con il campanellino del gatto … non sono pure quelli un genere di sesso a parte se veramente esiste la zoofilia?

Ce ne sarebbe di cui parlare in nome delle distinzioni … e tutto questo perché esiste lo slogan “tradire mai e rimpiangere pure”? Scusate la franchezza e la parolaccia usata per esprimere il mio modesto rammarico … ma “che schifo di cazzo di slogan”. Non si stava meglio prima … dove la donna si gustava quel che più era confacente al piacere … ovvero la famiglia? … piuttosto che viversi le puzze in generale … (e non alludo solamente al pelo, la bava e i pezzi di batteri staccati dall’orifizio del cane o gatto) … che quasi tutte ormai ce l’hanno in casa? Per colpa di qualche manesco uomo del passato … si è sobillato un intero sistema sociale. E i maneschi esistono ancora …

Di questo andazzo, oggi se dovesse nascere l’esigenza di far adottare un bambino abbandonato sul ciglio di una strada (sia pur maleodorante di escrementi vari) … non credete ci sarebbe tutta la prevedibile cagnara necessaria per gestire la sorte di quel povero bambino … cercando di assegnarlo in adozione a cani e a porci qualora si fossero fatti avanti pure loro? Già: i cani e i porci. Perché mai un bambino non può essere adottato da un cane, una scrofa (che tra l’altro a mammelle sta pure meglio di tante donne) o un cavallo, se ne facesse richiesta qualcuno anche per lui? Non erano stati allattati da una lupa, infatti, qui sul Tevere, quei gemelli di nome Romolo e Remo abbandonati per salvarli dal loro triste annunciato destino?

Se dovessi esprimere la mia … il sistema binario è quello perfetto; … ma un sistema binario che si limiti alle singole lettere A e B (non a tutte quelle dell’alfabeto includendo le innumerevoli variazioni che potrebbero nascere tra loro). Non a caso nella vita ciò che conta ha una incidenza limitata. Esiste il polo positivo e il polo negativo, infatti; … non “mezzomezzo” o di “trequarti”. Comunque, per me, e mi rivolgo alle donne, fate un po’ come volete … che l’era mia me la sono fatta piuttosto bene. Ora mi limito ad osservare esprimendo le mie idee. Quando mai le avrei potute esprimere nel passato? Ve lo siete fatto il tatuaggetto?
Ed un’ultima domanda: le lesbiche, come anche i gay, sarebbe giusto tassarli? Lo dico non per disprezzo … ma per evidenziare che lo Stato diventerebbe ricco. Sono una marea … come i cani e i gatti.
d47ff862-2819-45ca-a4ab-2cc6de20b331
« immagine » "Tradire mai rimpiangere pure!" … sembra il motto di incallite 68ine passate dichiaratamente (e con orgoglio) all’altra sponda, vero? Allora … e lo sospettavo … pure lesbiche non ci si nasce ma ci si diventa influenzati dai fattori socio-ambientali!? Che sia chiaro, non c’è nulla di m...
Post
09/09/2019 11:02:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.