GLI "ALTRI"....

08 ottobre 2017 ore 10:57 segnala
GLI "ALTRI"....
Spesso, quando si parla di argomenti di attualità, di situazione politica, di crisi economica, di violenza o altro, ci si scorda di essere parte integrante di questa società che tanto critichiamo e di cui tanto ci scandalizziamo. Ognuno di noi dovrebbe sentirsi “responsabile” di ogni furto, di ogni stupro, di ogni frode ai danni dei cittadini o dello Stato. Ognuno dovrebbe sentirsi, quindi, non solo offeso e indignato, ma “autorizzato” ad agire, dovrebbe sentirsi colpito e invitato a contribuire al miglioramento della società stessa. Perché dalle piccole cose si costruiscono le grandi, dai piccoli gesti, nascono le grandi azioni. Non sentiamoci solo in diritto di “parlare”.
Facile condannare un atteggiamento, facile puntare il dito, a volte senza nemmeno conoscere i fatti, perché è più semplice giudicare che comprendere. Più semplice condannare che rimboccarsi le maniche e darsi da fare per contribuire a invertire la rotta.
Non diamo sempre la colpa a “gli altri”.
“Gli altri” sbagliano, “gli altri” rubano, “gli altri”, “gli altri”....sempre colpa de “gli altri”....
A volte, per capire cosa sia più giusto fare sarebbe bene ricordare che, a volte, anche noi siamo “gli altri”, anche noi siamo quegli "altri" e non ce ne rendiamo conto. Solo dopo aver compreso ciò, si può esprimere un’opinione, si può porre in essere un’azione che serva a qualcosa...il “parlare” e basta non produce nulla, le” chiacchiere da bar” servono solo a....nulla. Sono come le bolle di sapone...
3901abfb-51f8-4975-886a-f7e92c31dd5f
GLI "ALTRI".... Spesso, quando si parla di argomenti di attualità, di situazione politica, di crisi economica, di violenza o altro, ci si scorda di essere parte integrante di questa società che tanto critichiamo e di cui tanto ci scandalizziamo. Ognuno di noi dovrebbe sentirsi “responsabile” di...
Post
08/10/2017 10:57:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. cheyenne.51 10 ottobre 2017 ore 11:09
    xspirito.liberox

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.