Lavoro dignita' diritto

06 dicembre 2017 ore 17:27 segnala
Si susseguono interviste ai perdenti renziani che hanno ridotto l'italia ad una spazzatura tra migrazione sicurezza inisistente sanita' diritto allo studio allo sfascio fatti tante domande i cittadini se li sono fatte da un pezzo..hai perso anche dove eri sicuro..
Sento dire spesso che il lavoro da dignità. Mi permetto di dissentire: quanta dignità c'è a lavorare per 300, 500, 800 euro al mese? La vera dignità non scaturisce dal lavoro, ma dallo stipendio, dalle garanzie occupazionali, dai diritti dei lavoratori. Se non mi confondo, mi pare che tutti e tre questi fattori siano stati ferocemente aggrediti, depauperati e avviliti dalle politiche economiche. Dunque l'equazione lavoro=dignità è un'ipocrisia culturale, il cui unico scopo è far accettare condizioni indignitose facendo credere che il fatto stesso di avere un lavoro sia una specie di terno al lotto.

Un laureato che consegna a domicilio per 6 euro e tutto a suo carico ,un'ltro laureto in marcheting fa il panettiere nell'attivita' della sua famiglia e tanti ancora che per come andranno avanti le cose in italia moriranno senza pensione perche' sara' un sogno.......


ITALIA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO SARA' ANCORA COSI'?

“Gli uomini e le donne si nutrono del lavoro: con il lavoro sono unti di dignità”,

dice il Papa, che subito dopo cita per elogiarlo l’articolo 1 della nostra Costituzione. E ammonisce: “Togliere il lavoro alla gente o sfruttare la gente con lavoro indegno o malpagato è anticostituzionale”. “Lavoro per tutti”, dunque, è lo slogan che deve sostituire “reddito per tutti”. La scelta è fra il sopravvivere e il vivere:

“Senza lavoro si può sopravvivere, ma per vivere occorre il lavoro”

‘O padrone nun dà duje sordi
Dice sempe ‘e faticà’
E nuie ce magnammo ‘o limone
Pe’ duje sordi ca ce dà
‘o padrone ogg’è venuto
Nce vuleva parlà’
Stateve accuorto ccà zompa tutt’e cose
E ‘na botta nce ha vugliuto dà
Quanta luce cchiù miseria nun ce stà
‘Mparadiso se sta buono
Senza nisciuno ca ce vo’ cumannà’
‘O Signore nun dà duje sordë
Dice sempe ‘e prià’
Ca prianno ‘a Maronna
Ca ‘ncoppa ‘a terra po’ cagnà
‘O Signore ogg’è venuto
Nce vuleva parlà’
Ma che ve site miso ‘ncapa
‘Mparadiso s’adda faticà’
Quanta luce ‘mparadiso nun se po’ stà’
Nemmeno ‘e muorti stanno buono
Manco ‘o limone nce putimmö magnà’.
4f53ffdf-fd97-485a-9f18-e798c291fe91
Si susseguono interviste ai perdenti renziani che hanno ridotto l'italia ad una spazzatura tra migrazione sicurezza inisistente sanita' diritto allo studio allo sfascio fatti tante domande i cittadini se li sono fatte da un pezzo..hai perso anche dove eri sicuro.. Sento dire spesso che il lavoro da...
Post
06/12/2017 17:27:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. 1965.bellavita 06 dicembre 2017 ore 20:39
    renzi con berlusconi e il patto del nazzareno hanno portato allo sfascio il mondo del lavoro votare con la legge fatta non si va da nessuna parte quindi a chi mancano ancora anni per andare in pensione deve sperare che berlusconi non abbia veramente la ricetta per arrivare a 125 anni se no ci mandano a 100 ,poi e' tutto calcolato dalla politica di fatto l'INPS e' fallito per le politiche del passato e noi ancora speriamo di prendere una pensione? io te lo auguro comunque e che sia dignitosa non la sociale.
  2. cheyenne.51 07 dicembre 2017 ore 15:03
    1965.bellavita
    Gli italiani si sono stancati e non credono piu' a nessuno,tanto chiunque va al governo non credo cambiera' di molto l'andazzo
  3. 1965.bellavita 07 dicembre 2017 ore 16:36
    credo anche io purtroppo i politici sono quelli.tutti d'accordo quando si tratta nel non toccare i loro privilegi.la politica oggi la fa la finanza le banche e le multinazionali
  4. antioco1 09 dicembre 2017 ore 09:32
    anche se in ritardo leggerti è sempre un piacere ciao ciao
  5. oDiabolik 13 dicembre 2017 ore 13:01
    Gente ridotta ad andare alla Caritas,
    perchè dopo aver lavorato una vita
    percepisce una pensione di 500 euro...
  6. cheyenne.51 14 dicembre 2017 ore 17:11
    antioco
    Grazie alessio
  7. cheyenne.51 14 dicembre 2017 ore 17:14
    oDiabolik
    la domanda e'perche' lo stato ci riduce a meno di niente? non possiamo non dire grazie a chi ci governa...sono gia' passati 4 governi tecnici,e l'italia da essere una repubblica ci sembra sia una monarchia ,quella di chi si siede sulle poltrone del quirinale e ci muore con i nostri soldi!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.