Quanto sei bella Roma......l'ermafrodito dormiente

21 febbraio 2017 ore 15:27 segnala






Nello splendido Museo di Villa Borghese non abbiamo solo opera d'arte barocca o del periodo rinascimentale. La famiglia Borghese, dopotutto, si è sempre voluta circondare di meraviglie artistiche di tutte le epoche, così da sottolineare la sua opulenza e conoscenza. Tra le sale del museo troviamo, immerso tra splendidi mosaici e busti, una statua marmorea raffigurante un Ermafrodito dormiente. Un soggetto celebrato nell'arte e, anche molto ricercato. Ma chi erano, davvero, gli ermafroditi? Creature capaci di avere entrambi gli attributi sessuali, maschili e femminili, che quasi ingannano per la loro bellezza che mai rivela la sua vera natura, secondo il mito il primo Ermafrodito della storia fu il prodotto di una bella storia d'amore! Ermafrodito, infatti, era un giovane bellissimo, talmente bello che una ninfa, di nome Salmacis, impazzì letteralmente per lui. Un giorno il giovane si tuffò nelle acque cristalline di un lago, dimora della ninfa. Pazza di lui, lei lo abbracciò strettissimo, avvinghiandosi a lui, e pregò gli Dei di non staccarsi mai da quel corpo bellissimo. E le divinità la accontentarono, fondendo insieme il maschio con la femmina. Questo è il mito, probabilmente usato per ricordare la duplice natura umana (da notare che Ermafrodito è una parola che deriva dalle radici degli dei Hermes e Afrodite), ma nella realtà questi esseri androgini suscitavano particolare ribrezzo, poiché erano considerati un vero e proprio abominio. Incapaci di andare secondo natura, gli Ermafroditi o androgini erano accuratamente evitati o addirittura abbandonati a se stessi!

Nel peggiore, ma anche nel più comune, dei casi l'androgino andava eliminato, in modo da non lasciare alcuna traccia di sé. Per questo, forse seguendo il mito, coloro di sesso incerto venivano annegati, seguendo un rito ben preciso che prevedeva anche una sorta di purificazione delle persone e del luogo con cui l'ermafrodito venne a contatto. Insomma, se oggi noi ci meravigliamo dinanzi un'opera d'arte così delicata, elegante e meravigliosa, ricordiamoci però di come, davvero, coloro che non riuscivano ad esprimere un sesso ben preciso erano trattati
e0467f26-6a88-464c-af9f-bbe1bdd38cbc
http://funkyimg.com/view/2p4fd http://funkyimg.com/view/2p4hf Nello splendido Museo di Villa Borghese non abbiamo solo opera d'arte barocca o del periodo rinascimentale. La famiglia Borghese, dopotutto, si è sempre voluta circondare di meraviglie artistiche di tutte le epoche, così da...
Post
21/02/2017 15:27:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. Cocisxx 21 febbraio 2017 ore 18:20
    :kissy
  2. 00labirinto 21 febbraio 2017 ore 19:34
    altrettanto splendida la storia della nascita di ermafrodito..ovidio divino...grazie
  3. cheyenne.51 23 febbraio 2017 ore 14:42
    Cocisxx..kiss davide
  4. cheyenne.51 23 febbraio 2017 ore 14:43
    00labirinto
    prego..la cultura arricchisce la mente e l'uomo
  5. 00labirinto 23 febbraio 2017 ore 14:45
    grazie a te....

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.