...è solo una fiaba ...

12 luglio 2018 ore 00:51 segnala



C'era una volta in un regno molto ma molto lontano un castello, dove vivevano il re e la regina più belli del reame.
Erano adorati ed ammirati da tutti, ed erano tutti molto ansiosi, perchè presto sarebbe nato da questa un'unione un erede al trono.
Quando finalmente arrivò il fatidico giorno, la regina mise al mondo una bambina.
Il re e la regina erano molto felici, ma nel loro cuore dimorava un po' di preoccupazione per la loro figlioletta, in quanto, ella pareva davvero bruttina... ma pensarono che fosse dovuto al parto difficile e che col tempo, crescendo la piccola principessa, sarebbe divenuta anch'essa bellissima e sarebbe stata adorata ed ammirata come i due regnanti.
Ma ahimè, il tempo passava e la piccola principessa non migliorava nel suo aspetto, anche se spiccava per dolcezza e gentilezza ma di sicuro non per bellezza.
Crescendo, la principessa trascorreva sempre più spesso le sue giornate ,chiusa nella sua stanza specchiandosi e rispecchiandosi perdendo così sempre più, quelle doti interiori che l'avevano caratterizzata sin dal primo giorno.
Divenne sempre più scorbutica e prepotente ,tanto che persino le persone che le erano accanto, cominciarono a nutrire poca simpatia nei suoi confronti ma anzi, spesso e volentieri trovavano il modo di mantenersi il più possibile occupati, per non doverle dare conto.

Gli anni passavano e la principessa cresceva, ma il suo aspetto non mutava anzi peggiorava, così al compimento dei suoi 17 anni... durante la festa per il suo compleanno, poco prima di spegnere le candeline sulla torta, cominciò ad urlare e facendo mille capricci ...i regali non le piacevano la torta era troppo piccola ecc ecc ecc
Nel frattempo, in fondo al salone delle feste, seduta su di una piccola panca di legno c'era una dama molto minuta che scuoteva ripetutamente la testa in segno di dissenso.
All'ennesima rimostranza della principessa, sulla poco eleganza dei suoi ospiti al suo cospetto, la dama si alzò e le si avvicinò.
Senza che la principessa avesse il tempo di rendersene conto, la dama le prese la mano sinistra, se la portò al petto e con l'altra mano prese il viso della principessa e la fece voltare verso di lei.
La principessa smise di urlare, mentre la dama guardandola negli occhi le fece una strana domanda?
“Tu credi davvero che se il tuo aspetto fosse più gradevole, le persone si accorgerebbero di te e ti apprezzerebbero? Nel tuo cuore ho sentito battere il desiderio che stavi per esprimere”!

La principessa rimase stupita dalla domanda che le stava porgendo la dama in quanto oramai, consapevole di non essere così bella come la sua mamma e il suo papà , al momento di spegnere le sue candeline aveva intenzione di desiderare, di diventare bellissima!
Un po' sospettosa la principessa rispose semplicemente con un sì!

La dama alzò il capo e la guardò nuovamente negli occhi e cominciò a farfugliare delle strane parole in una lingua che la principessa non conosceva!
Improvvisamente, il castello calò nell'oscurità e uno strano silenzio lo avvolgeva, come una sorta d'immobilità in cose e persone.
Poi, così come l'oscurità era calata sul castello, una luce accecante illuminò ogni cosa e la principessa stessa, ed un ohhhhhhh di stupore... uscì dalla bocca di tutti i presenti.
La principessa non capiva cosa fosse accaduto, era stordita e barcollò all'indietro, ma il re prontamente la sorresse prima che potesse cadere a terra e mentre la risollevava, la principessa vide una bellissima giovane donna riflessa nello specchio del salone e si stupì ancor di più, quando comprese che quello specchio stava riflettendo la sua, di immagine!

Ecco ora era bella, anzi era bellissima...di una bellezza sconvolgente e
tutti l'ammiravano, tutti le andavano vicino per poterle parlare, poterla anche solo sfiorare.
La principessa al principio era felice accecata anch'essa dalla sua stessa bellezza,
si sentiva lusingata dei doni che riceveva e di tutte le proposte di matrimonio ..tutti i principi del reame desideravano un'erede da lei, ma soprattutto tutti le dicevano continuamente quanto fosse bella!
Ma col tempo, si rese conto che la sua condizione non era poi mutata, si ritrovava rinchiusa ancora nella sua stanza, non usciva mai per timore di essere circondata da tutte quelle persone che volevano godere della sua bellezza.
Un giorno, la principessa mentre percorreva i corridoi del castello, incontrò nuovamente la dama che aveva esaudito il suo desiderio.
Si sentiva stranamente sollevata nel vederla e le chiese se potesse fermarsi a chiacchierare un po' con lei.
La dama acconsentì!
"Cosa ti turba giovane principessa?
Ora sei bella ed è tutto ciò che hai sempre desiderato"

La principessa lasciando scorrere le lacrime sul suo viso, le rispose:
"non sono felice ...prima quando ero brutta, le persone che mi amavano le sapevo distinguere, perchè nonostante il mio essere brutta mi parlavano , sopportavano i miei capricci, mentre coloro che non mi amavano mi ignoravano.
Ora non riesco più a capire chi mi ama per come sono e chi per come appaio
è una prigione affollata la mia bellezza è piena di persone ma che mi fanno sentire sola ed insicura.
Darei qualsiasi cosa, per apparire solo a chi mi amava e di non piacere più a tutti!"

La dama sorrise ...e come quel giorno l'oscurità scese sul castello, poi la luce illuminò il volto della principessa che sorridendo corse a guardarsi allo specchio.
Quel sorriso rimase sul suo volto per tutti gli anni avvenire, quel giorno era tornata la principessa che era un tempo, bruttina sì ma molto molto felice perchè aveva ritrovato le persone che amava e che l'amavano così come era.



La morale di questa favola vuole dire a tutte le persone che si disperano di non essere belle e di non piacere a tutti, che essere belli a volte... non è poi così appagante come sembra, perchè non ci fa amare per le nostre qualità e ci può fuorviare dal capire, chi si ha di fronte... sentirti dire sempre le stesse cose da tutti, non fa la differenza!
Mentre, fa la differenza ...trovare quelle poche ma buone persone, che la fanno la differenza, perchè ci amano così come siamo!
Anche se non siamo belle fuori.


aef31381-c151-48fb-9615-ae008c41fb7c
« immagine » C'era una volta in un regno molto ma molto lontano un castello, dove vivevano il re e la regina più belli del reame. Erano adorati ed ammirati da tutti, ed erano tutti molto ansiosi, perchè presto sarebbe nato da questa un'unione un erede al trono. Quando finalmente arrivò il fatidi...
Post
12/07/2018 00:51:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.