La gerontonosofilia

11 marzo 2011 ore 15:42 segnala

Dal greco ghèron = vecchio; nòson = malato; filìa = amore, è la parafilia diffusa tra i soggetti donna con disturbo di personalità NAS (Non Altrimenti Specificato), alla ricerca di un bambino vecchio e un po’ acciaccato, da accudire, alter ego del protagonista de “Il ritorno di Casanova” di Schnitzler.

Il sottotipo di donna NAS, affetta da tale pericolosa perversione erotico-sessuale, trae piacere dall’essere venerata dal Casanova decadente, che ferito narcisisticamente dall’approssimarsi della morte, abbastanza disilluso di fronte allo specchio, che rimanda l’immagine opacata e crepata del sé grandioso giovane, cerca ormai con recitata baldanza di specchiarsi nei giovani occhi di una allettante preda, possibilmente di non più di dieci anni più vecchia del figlio maggiore.

Come il Casanova ormai invecchiato di Schnitzler, raccoglie i segnali delle prede - cuccioli con una perenne parabola - prolungamento penieno, nutrendosi di ogni cenno di conferma come di pennellate di nuovo colore sul proprio autoritratto mentale, che rischia di sbiadire ad ogni minuto inesorabilmente scandito da un raffreddore più tenace, una ruga più profonda, un nuovo esame di screening da effettuare.

Ma il potere che hanno le pennellate non ricevute è di gran lunga più forte di quelle raccattate, così che il ritratto si disfa più in fretta di quanto l’opera di restauro riesca a rinverdire.

Ed è lì che si inserisce la Restauratrice gerontonosofilica, che perversamente si incastra col decadente Dorian Gray, restituendo con brillanti, precisi e faticosi colpi di colore la beota spavalderia al ritratto sbiadito del solito narcisista.

Rinvigorito, alla ricomparsa dell’adorata immagine del sé ideale, tornerà con rinnovata egoistica spavalderia ad alzare la sua parabola, dirigendola verso altri obiettivi, al contempo non rinunciando mai alla costante ed efficace opera di restauro, che la donna nas con dedizione continuerà a realizzare, inconsapevole inizialmente del ruolo materno a cui presto verrà relegata, che, indirizzato verso un bambino molto più vecchio di lei, ben presto la farà sembrare al mondo intorno, la badante più fessa del pianeta: oggetto sessuale, infermiera devota, aiuto nelle faccende domestiche. GRATIS.

11937691
Dal greco ghèron = vecchio; nòson = malato; filìa = amore, è la parafilia diffusa tra i soggetti donna con disturbo di personalità NAS (Non Altrimenti Specificato), alla ricerca di un bambino vecchio e un po’ acciaccato, da accudire, alter ego del protagonista de “Il ritorno di Casanova” di...
Post
11/03/2011 15:42:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. chiaraoscura 11 marzo 2011 ore 16:40
    di questo mio scritto... mi piace un sacco e me lo commento da sola... :-)
  2. PollAstro.MI 12 marzo 2011 ore 10:34
    le malattie sono tutte fastidiose, dalla più banale alla più devastante.  A garantire la regola mancava l'eccezzione, eccola qui :  un disturbo davvero vantaggioso  ..per i vecchi come me.
  3. DirittoRovescio 12 marzo 2011 ore 12:58
    ...ho apprezzato il GRATIS scritto in maiuscolo. Tra le altre.

    T.
  4. chiaraoscura 12 marzo 2011 ore 14:46
    non è del personaggio descritto, ma di colei che lo nutre ;-)
  5. forteapache 12 marzo 2011 ore 18:30
    è l’ultima che vengo a sapere delle donne. E non mi stupisco, ovviamente: come la descrivi tu, sembrerebbe una variante della Crocerossina. Senza considerare che anche Schnizler ( come tanti)aveva un’idea sbagliata di Casanova. Tutto fa parte della “donnaggine”, che non è una malattia, dai. Se è per questo, l’essere donna è di per sé una malattia: un uomo non riesce a capirla mai! Al massimo si potrebbe parlare di "Donnosi” o di “Donnite”, se per forza le si vuole affibbiare una patologia.Io comunque considero più gravi quelle che si iscrivono a Chatta per cercare “SOLO” “quattro amici simpatici con cui fare quattro chiacchiere”. Ci ho scritto anche dei post.
  6. da.ila 14 marzo 2011 ore 14:33

    verrò a leggere quei post...ahahah

    @ chiaraoscura sì, puoi essere orgogliosa del tuo post!!

    Mi auguro di non ammalarmi mai di gerontonosofilia:

    1- perchè non me ne ricorderei il nome col rischio di fare una figuraccia dal medico;

    2- perchè farei comunque una figuraccia se il medico fosse un decadente Dorian Gray;

    3- ma starebbe al primo posto, GRATIS non sia maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    Ciao :rosa :rosa

  7. ombromanto05 14 marzo 2011 ore 15:41

    Bel post...complimenti... :clap

    Buon inizio settimana...Giù :rosa

  8. Duca.theKnight 18 marzo 2011 ore 11:03
    Ciao Chiara, che piacere rileggerti! :-)
  9. chiaraoscura 21 marzo 2011 ore 11:36
    ciao caro duca :-)
    e grazie agli altri...
    da.ila: bisogna avere una predisposizione per potere ammalarsi di gerontonosofilia ;-)
  10. da.ila 21 marzo 2011 ore 18:12
    Allora sto tranquilla visto che non mi è mai successo e anzi
    mi sono capitati sempre uomini più giovani. :clap

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.