Doppelganger

10 novembre 2015 ore 15:44 segnala


In una lettera a Fitzgerald, Hemingway disse "Dimentica la tua personale tragedia, siamo tutti gravati dalla nascita, ma tu specialmente sembri sentire il bisogno di farti del male prima di poter scrivere seriamente"
Beh, io non ho mai dimenticato le mie personali tragedie, e negare che esse mi abbiano devastato e lacerato quasi come se il mio corpo fosse in fiamme sarebbe un comportamento stupido e insensibile.
Ma io scrivo, scrivo la mia storia, la nostra storia. Scrivo di storie che non abbiamo mai avuto. Nel mio cuore esse prendono il loro posto spontaneamente, io devo soltanto dirigere il traffico come un vigile urbano e lasciare che si allineino ordinatamente di fronte a me così da poterle fissare sulla carta.
Che benedizione è la tristezza, quante ispirazioni senza tempo riesce a regalare.
Il cuore spezzato rende possibile l'arte, in qualunque forma, in ogni occasione. Certo che però non passa un momento che io non mi perda nel rimpianto della nostra innocenza perduta, la passione che ha covato nei nostri intrighi, quella scintilla che ha bruciato e ha cambiato totalmente la mia vita dal primo momento.
ce7ba402-ec8a-4641-94bb-b7ba26421293
« immagine » In una lettera a Fitzgerald, Hemingway disse "Dimentica la tua personale tragedia, siamo tutti gravati dalla nascita, ma tu specialmente sembri sentire il bisogno di farti del male prima di poter scrivere seriamente" Beh, io non ho mai dimenticato le mie personali tragedie, e negare ...
Post
10/11/2015 15:44:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.