I gruppi....Bdsm...

13 febbraio 2018 ore 10:59 segnala

Sono entrata per caso in un gruppo che parlava di BSDM, e...questo è il mio report semiserio.
E' stata un'esperienza favolosa,ma nel senso stretto del termine:ero in una fiaba.
Nei gruppi di solito ci si presenta dicendo età..provenienza, nei gruppi a tema parlando di cosa si fa.
Nel BSDM no! La prima cosa che si dichiara è il ruolo.Dominante o sottomessi.Poi gusti particolari.
Detto ciò si entra nella fiaba.Senza nome (molte schiave vengono ribattezzate o si chiamano solo "Mia"),ma con tanti ruoli ben definiti: principesse , regine, schiave, fate, streghe, principi e cavalieri. Vivono tutti in case bellissime...con arredamento un po' inusuale...croci di Sant'Andrea, qualcuno la ha in cucina,poltrone in pelle, cavalletti, sedie con ganci speciali, carrucoleee!Sono tutti eleganti..soprattutto i dominanti, perchè i dominanti di solito sono vestiti, i sottomessi sono ignudi o quasi.Ci sono poi quelli come me..che vogliono capire e i pochi switch che cioè non sono nè dominanti nè sottomessi,malvisti di solito ...
I seguaci sono una razza privilegiata, vivono l'erotismo senza compromessi....o no?
Beh.... molte coppie sono clandestine e qua...non posso criticare che lo sappiamo tutti come vanno certe cose.La cosa curiosa è che alcuni dom confessano candidamente che hanno moglie e che cercano una schiava perchè... loro certe cose con la moglie non le farebbero maiii!!! E per dirla con Gaber meriterebbero che nessuna gliela desse mai più!Poi ci sono le dolcissime coppie virtuali,che scherzano e comunicano,litigano, si giurano eterna appartenenza pur se non si toccheranno mai!( e pure su questo, qua non devo dire niente di nuovo a nessuno) Poi ci sono gli esperti.Ah..gli esperti quelli che sanno come si fa e lo spiegano per evitare guai, anche gravi.Ci sono medici che lo fanno gratuitamente e altri che invece organizzano corsi,si sa, pecunia non olet :-) .Poi ci sono gli eventi e le cene e le serate e tanta roba che tutta insieme fa girare la testa.Non ci sono limiti...dolore, fluidi corporei di ogni natura, ferite,aghi...tatuaggi a fuoco.
La testa gira davvero.
Il guaio è che dopo più di 4 mesi di frequentazione io non ci ho capito nulla.
Il BDSM non esiste. Il signor Grey che tanto va di moda non c'entra con tutto questo. Sono persone in relazione, e come tutte le relazioni...dipendono dalle persone! E io ringrazio chi pazientemente mi ha spiegato, chi mi ha invitato agli eventi, chi mi ha fatto ridere...e auguro a tutti di soffrire come vogliono e godere di più!!! Magari pensando che quelli che non sono come loro non sono peggiori o migliori , ma solo diversi...
Quanto è bella la libertà!
Buon martedì grasso e felice San Valentino a tutto il popolo di Chatta!
3c76d02a-4d3f-49ad-9b23-c83e2cfeac3a
« immagine » Sono entrata per caso in un gruppo che parlava di BSDM, e...questo è il mio report semiserio. E' stata un'esperienza favolosa,ma nel senso stretto del termine:ero in una fiaba. Nei gruppi di solito ci si presenta dicendo età..provenienza, nei gruppi a tema parlando di cosa si fa. Nel ...
Post
13/02/2018 10:59:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    14

Commenti

  1. daniel.767 13 febbraio 2018 ore 11:57
    bel post,felice San valentino anche a te
  2. leonardo2018 13 febbraio 2018 ore 15:35
    Post bellissimo e, soprattutto, diverso. Complimenti!
    Il Bdsm è seguitissimo. Ha un difetto: gli schiavi e le schiave sono in termini numerici molto di più delle mistress e dei dom. Ha però diversi vantaggi: una coppia sadomaso, sia che sia dom/schiava o mistress/schiavo, ha più possibilità di durare nel tempo, proprio perché entrambi condividono una passione che non tutti hanno. In molti casi, a differenza di quello che succede nelle coppie “normali”, ciascuno della coppia non ha voglie o tendenze a cercare altri amanti. Entrambi sono più che appagati perché vivono emozioni profonde nei loro rispettivi ruoli. Vorrei dire che si amano davvero perché i desideri sessuali condivisi sono un formidabile collante e non c’è nulla che li avvicini di più. E’ vero che a volte fanno entrare nella loro cerchia uno o più persone ma possono farlo perché tra loro due c’è una fiducia cieca e non temono rischi per la loro coppia. Naturalmente come ogni fantasia sessuale, anche questa ha una sua forbice, che va da una sonora sculacciata a una croce di Sant’Andrea, ma ogni coppia si muoverà dentro questo ambito secondo i loro punti d’incontro. Il BDSM, quindi, esiste, eccome... Buon San Valentino anche a te!
  3. cignonero999 17 febbraio 2018 ore 21:21
    @daniel.767 Io san Valentino non lo festeggio....grazie per avermi letto!
  4. cignonero999 17 febbraio 2018 ore 21:25
    @leonardo2018 verissimo! In queste mie oziose osservazioni ho letto qualcosa delle coppie reali che condividono casa, matrimonio e passione per il bdsm. Sono bellissimi, ci mettono pure la faccia e non dovendo nascondersi...beh io li ho visti felici.E se ai cigni fosse possibile invidiare li avrei invidiati!
  5. demonio 17 febbraio 2018 ore 22:48
    Rientro qui dopo secoli e leggo questo post che mi fa sorridere! Un po' perchè quello è un mondo lontano anni luce dal mio ed un po' perchè l'ho sempre visto come una roba da ricchi annoiati e del resto....non ce lo vedo un operaio con moglie e figli a casa più il cane, il gatto, i pesci rossi con due stanze perennemente in disordine che veste i panni di un qualsiasi mr Gray! Stanza secreta de che? Quello è già tanto se ha lo scantinato o la soffitta per metterci l'ombrellone altro che macchine infernali e croci!
    :-D
  6. leonardo2018 18 febbraio 2018 ore 15:31
    Noto che sul tuo bel post sul bdsm, hai avuto 9 like da 9 uomini, però il film e il libro, sempre sul bdsm, cioè le 50 sfumature ect, ha avuto un fortissimo seguito di donne, donne che qui non si sono espresse. Mi viene da pensare a Sciascia quando ha suddiviso gli uomini, avrebbe dovuto suddividere anche le donne. Non siete tutti uguali, caro Cigno.
  7. cignonero999 18 febbraio 2018 ore 18:59
    @demonio oh...che bello vederti qua...in effetti l'iconografia immaginaria è roba da ricchi, in realtà ho conosciuto gente che pratica e che fa anche mestieri non prestigiosi.Si organizzano party ed eventi a prezzi paragonabili a una serata al pub.Poi non tutte le pratiche richiedono tanto spazio...capisci amme!Sono passioni.Ognuno ha la sua.In generale però per viverle le passioni un minimo di tranquillità mentale ci vuole.Ma come sono contenta che hai scritto!
  8. demonio 24 febbraio 2018 ore 19:20
    :-))) ogni tanto appaio ma son solo visite fugaci!
  9. cignonero999 25 febbraio 2018 ore 21:56
    @leonardo2018 qua succede così perché scrivo io che son donna.Altrove sono le donne che cercano di mettere pepe nel rapporto e cercano di tenerselo sto marito noncurante!Gli uomini invece sono semplici,soprattutto se sono benestanti si cercano una donna nuova, preferibilmente con la metà degli anni della donna che già hanno!

    @demonio :vedo...tanto ti posdo sempre leggere su wordpress!!!
  10. Cicala.SRsiciliana 26 febbraio 2018 ore 14:01
    Ciao Anna,
    è un vero piacere rileggerti dopo tanto tempo. Non entro in chatta perché mi deprimo perciò impiego il mio tempo libero facendo altro nella vita reale. Mi sto dedicando agli anziani soli e faccio parte della Caritas. Come ti ha già scritto @leonardo2018, hai postato una storia piacevolissima e ti dirò che ti ho letta con molto interesse. Una storia molto dettagliata e intrigante. Fai ancora parte di questo gruppo? Se si, allora sono contenta che tu abbia trovato persone piacevoli con cui condividere il tuo tempo. San Valentino è passato da parecchi giorni ma io gli auguri te li faccio ugualmente, perché per chi AMA è sempre San Valentino. Un caro abbraccio, Rita :rosa
  11. leggendolamano 14 marzo 2018 ore 00:05
    Il vero problema è che il BDSM, quello vero, è una chimera riservata a pochi. Non serve spiegarlo, serve viverlo, serve capirlo perchè come tutte le parafilie, non è questione di mode ma questione di "essenza"
    Ci sono in giro troppi Master che sono tali solo perchè fa figo ed esserlo è spesso una scorciatoria per una facile scopata, troppe donne finte schiave che giocano al famolostranismo limitandosi ad essere falsamente sottomesse per ebrezza del gioco.
    Il tutto esattamente come hai ben spiegato tu.
    Ma il BDSM, quello vero, è tutt'altro... è un modo di vivere non solo la sessualità ma la relazione, è un modo di esprimere se stessi nel più totale rispetto altrui in modo Sano sicuro e consenziente, è una forma, se vuoi parafiliaca di sessualità estrema ma che vive di interiorità prima che
    di fisicità. Non si gioca con il BDSM, il BDSM si vive se lo si sente dentro, altrimenti meglio lasciar perdere.
  12. cignonero999 14 marzo 2018 ore 07:26
    @leggendolamano : grazie per l'apporto!Concordo in pieno.Resta il fatto che tra scenografie, ruoli e moda abbia il suo gran fascino.E anche posso dire che i gruppi a tema sono pieni di persone che al di là di pratiche oo rapporti vogliono comunicare e conoscersi.Cosa che in altri posti, compreso questo...langue.
  13. francuzzoserpico 17 marzo 2018 ore 23:57
    Il BDSM è la sublimazione della donna. C'era già nell'anno 1000. La donna nell'amore cortese è l'estasi di ciascun uomo. Il cavaliere - oggi si chiamerebbe slave - è accecato dalla bellezza della donna, la sua devozione a lei è estrema, lui le è completamente sottoposto e le deve perciò un totale servizio amoroso, senza mai aspettarsi una ricompensa. Sono passati mille anni, sono cambiati i nomi, ma la sostanza rimane: vi vogliamo adorare... quelle che meritano, naturalmente, c'è una parte che non merita:. Del resto nel mondo ci sono le anatroccole e i cigni
  14. cignonero999 30 marzo 2018 ore 16:34
    @francuzzoserpico : ma dimmi dove sono tutti questi cavalieri???? Ogni cigno è stato anatroccolo,certi cigni poi, sono pulcini che si vogliono dare un tono!
  15. domin.azione 19 maggio 2018 ore 11:03
    in effetti adrebbe smitizzato e sfatato il mito del BDSM come ambito destinato a maniaci depravati. Il BDSM vive nella quotidianità senza che non ce ne accorgiamo: vive nella Bibbia, vive nei romanzi più innocenti, vive nelle famiglie in modo inconsapevole, vive e prospera facendo più danni quando inespresso e non riconosciuto che quando visto, metabolizzato ed accettato.
    Le violenze domestiche, i femminicidi il sadismo incontrollato, sono fenomeni che se canalizzati in modo consapevole in espressioni relazionali controllate e gestite probabilmente non si verificherebbero.
    Il BDSM aiuta a fare questo e permette di esprimere in modo consapevole e condiviso desideri e bisogni che altrimenti resterebbero confinati nel regno delle bieche fantasie per poi esplodere in modo incontrollato e deleterio.
  16. cignonero999 19 maggio 2018 ore 22:27
    @domin.azione :da quello che scrivi deduco che sai di cosa si tratta.Il consenso e il controllo che è basilare in questo tipo di relazioni sono stati infatti i due punti che mi hanno colpito di più.Parlare conconcordare e conoscere i desideri dell'altro, vivendoli in un'ottica di "crescita".Sembra interessante,si.Grazie per il contributo!
  17. domin.azione 20 maggio 2018 ore 06:37
    Giusta deduzione ....

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.