L'amore ad ogni costo (continua)

20 ottobre 2010 ore 07:56 segnala

Come si diceva prima un giorno Principessa incontra Rospetto e contrariamente ai suoi propositi precedenti subito trova un'attrazione particolare verso di lui; attrazione che ben presto per lei si trasforma in amore quell'amore che da tanto ormai le mancava. Inizia una frequentazione molto intensa e Principessa comincia a parlare, anzi a straparlare, con tutti i suoi conoscenti, i suoi amici ed i suoi parenti di Rospetto elogiandone, a suo modo di vedere, tutti i pregi. In particolar modo comincia a parlarne a casa con i suoi figli e con tutti i suoi parenti più stretti che conoscevano la fine che aveva fatto il suo matrimonio. Manifesta la volontà di unirsi a Rospetto per far rinascere la sua vita. I suoi non sono d'accordo e le prospettano gli inconvenienti a cui ella va incontro ma lei assicura che tutti si sbagliano e che comunque intende intraprendere una relazione sentimentale con Rospetto. Parla con i propri figli assicurando loro che avranno un nuovo padre che gli seguirà nel loro percorso e li amerà come se fossero figli a lui così loro avrebbero saputo apprezzare il ruolo di padre; quel padre che loro avevano perso fin da piccoli e che li aveva dimenticati non interessandosi minimamente della loro sorte e della loro vita. Principessa fa anche presente a tutti, con la massima sincerità, che Rospetto è un uomo divorziato, che ha due figlie, che ha un impiego fisso, che è ben disposto a condivedere la sua vita con Principessa ed i suoi figli ed ad intrattenere rapporti familiari con tutti i di lei parenti. Fa anche presente che Rospetto vive in altra città, dove vivono anche le sue figlie, ma in casa diversa presa in affitto dato che le sue figlie, entrambe studentesse, vivono con la loro madre a cui lui passa regolarmente i dovuti alimenti e che lo stesso è disposto ad assumersi le sue responsabilità passate e future. Tutti coloro i quali vengono a conoscenza di questi particolari diffidano Principessa e la mettono in guardia dei pericoli di una nuova delusione; ma Principessa, donna molto orgogliosa del suo savoir far ed anche molto testarda, non accetta consigli anche perchè è sicura che le sue condizioni economico-sociali con un compagno accanto, che da molti anni le manca, potrebbero subire un netto miglioramento e potrebbero alleviarla da tutti quegli oneri che le erano rimasti a carico dopo la rottura del suo matrimonio, dalla perdita della sua casa alla cui realizzazione ella stessa manualmente aveva contribuito, dalla mancanza di un uomo marito e padre e da quant'altro ne potesse derivare.

Così e con questi presupposti nonchè con il desiderio di amore vero inzia la relazione con Rospetto.

Il resto alla prossima

L'Amore ad ogni costo

09 ottobre 2010 ore 11:10 segnala

Oggi, decido di raccontare una storia vera, reale ed attuale. La racconterò in più pagine, perchè desidero attirare l'attenzione all'argomento di quelle donne che ad ogni costo vogliono essere amate da chi magari non le ama più e che le illude promettendo amore eterno. Quelle stesse donne che una volta innamorate si perdono nell'immensità del sentimento che provano non accorgendosi del male che si causano.

Chiamerò la protagonista Principessa ed il suo compagno Rospetto.

Principessa è una donna che ha avuto una vita tormentata fin da piccola lavorando e sacrificandosi per portare avanti se stessa e la propria famiglia. Si sposa giovane, contro il parere dei suoi e degli amici, dopo essersi innamorata del suo lui (che non è Rospetto), mette al mondo i suoi due figli. Dopo anni di sacrifici riesce ad avere una casa propria che divide con il marito. Ad un certo punto della vita non va più d'accordo con il marito e si lasciano in un periodo piuttosto problematico e pieno di difficoltà economiche derivanti dalla costruzione di quella casa. Principessa pur di aiutare l' ex marito, essendo di grande generosità, vende la casa, gravata  da ipoteche, e tutto il ricavato lo lascia nelle mani del marito per aiutarlo a fronteggiare un eventuale fallimento. Certo queste rinunce ed i sacrifici fatti nel passato lasciano un segno quasi indelebile nel suo cuore spezzato. La vita deve però continuare e deve far crescere i suoi figli che il marito le addossa. Con grande spirito di sacrificio, basandosi sul suo stipendio, porta avanti la sua famigliola dopo aver affittato una casa in cui poter vivere. Lavora per più anni basandosi sul suo stipendio, risparmiando dove può, riesce a crescere i suoi ragazzi ed anche a mettere da parte qualcosina per il suo futuro. Durante tutto questo tempo aveva giurato a se stessa di non risposarsi mai più ma anche di non intrattenere alcuna relazione permanente con altri uomini, data la cattiva esperienza avuta con il marito da cui si è separata e che mai ha provveduto al mantenimento dei figli asserendole che le sue cose andavano male e che quindi non poteva minimamente aiutarli economicamente. La vita di Principessa procedeva normalmente, seppur con sacrificio, ed ella riusciva, con il suo piccolo stipendio a sistemare anche i suoi ragazzi. Più volte, durante questo periodo, Ella (donna di bellissima presenza) rifiutò proposte di matrimonio e di convivenza anche con persone che economicamente stavano molto bene. Non voleva affatto che gli altri la giudicassero per niente al mondo essendo fiera della sua onestà intellettuale e della sua dignità personale come non desiderava affatto che i suoi parenti la rimproverassero per altri ipotetici sbagli in cui ipoteticamente sarebbe potuta incorrere.

Un giorno ebbe a conoscere Rospetto e dal quel giorno le cose per Lei cambiarono.

( Il seguito alla prossima volta)