I ricordi come figli

25 giugno 2011 ore 11:54 segnala


Di pensieri e ricordi
accatastati come legna
da ardere nei mesi freddi.

Di ciò trabocca
la mia mente,
e madre memoria
ha braccia troppo stanche
per cullarli.

Ma come ogni madre
non conosce riposo
e limite al suo amore.

Allora li porta al cuore,
pendola sulle note di una nenia
nascondendoli ad un tempo
cattivo ed inclemente
che non li scolorirà.


( Nell'immagine Maternità di Pablo Picasso)
92f86883-e838-465d-80e4-2b91d7cc4a9b
« IMMAGINE: http://imalbum.aufeminin.com/album/D20101110/722652_JLB4RRBSWVF8M41Q3TTZSPGJA6KVDT_maternidad-pablo-picasso-1905_H084643_L.jpg » Di pensieri e ricordi accatastati come legna da ardere nei...
Post
25/06/2011 11:54:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Evelin64 25 giugno 2011 ore 21:08
    Molto molto ma molto bella!! :-))
    Quanto son vere le tue parole Anna cara! Sai, penso al "cullare i ricordi", quelli che restano nella mente e non vorremo perderli....ma cullarli e riviverli..
    Quei ricordi che crescono con l'avanzare dell'età, che aggiungono particolari i quali forse prima erano insignificanti....
    Davvero bellissima la tua poesia mia cara, emozionante e profonda!
    Buona serata e buona domenica amica mia...Evelin :bye
  2. codiceluna 25 giugno 2011 ore 22:00
    Grazie Evelin,
    è vero che il valore del nostro passato, anche se recentissimo,è spesso inestimabile. A volte si procede nella vita con piccoli passi avanti ma guardando sempre indietro, lo so che non è giusto soprattutto per noi stessi, ma le scarpe con le quali avanziamo le abbiamo costruite nel corso della nostra vita, è il lavoro di "quel passato e di quei ricordi" che culliamo con così tanto amore.
    Un abbraccio e una serena notte
    :bacio Anna

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.