Il viaggio

11 luglio 2011 ore 09:19 segnala

( Nell'immagine "L'addio" di Lionello Balestrieri)

Vado via.
Mi basta una valigia, il resto della mia vita è un certosino lavoro di intarsio scavato nella mia anima.
Ci pensa questa maledetta amata memoria a ripescare di tanto in tanto un volto, una parola, ricordi da sbattermi crudamente sul viso.
Non so dove andrò.
Non ho mete e non voglio averne.
Quanti treni presi al volo, quanti persi, quanti deragliati su rotaie ormai logorate dal tempo e dall'incapacità.
Adesso prendo il primo in partenza.
Al di là del finestrino corrono alberi ed onde, ogni tanto un campo arato .
Il treno rallenta, si ferma, sbuffa.
Scendo e tutto è come era prima.
Perché non serve fuggire.
Avrei dovuto lasciare me altrove, e non tutto il resto.
Sulla vetrata che immette alla stazione un cartello azzurro indica la località
NULLA.
279e4bdf-1f87-47ea-a9e9-895222dd1ef7
« IMMAGINE: http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/arte/gallerie/bacio-arte-gall/bacio-arte-gall/esterne121846111202185646_big.jpg » ( Nell'immagine "L'addio" di Lionello Balestrieri) Vado via. Mi ...
Post
11/07/2011 09:19:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. cicalasiciliana.SR 11 luglio 2011 ore 12:10
    Cara Anna, sono ferma davanti al tuo post da parecchio. Sapessi quante volte l'ho letto e riletto! Sai cosa mi colpisce Anna? l'immensità. Ma non la intendo come dolore o tristezza, ma come grandezza, spessore, abbondanza, consistenza del tuo essere. Credimi, davanti a me scorre l'infinito, una retta che non ha fine. La tua destinazione non può essere il NULLA Anna, il nulla appartiene a chi a chi non prova niente: nè sensazioni, nè dolore, nè gioa, nè tristezza, nè amore, nè disperazione, poichè il nulla è il vuoto. E tu Anna puoi definirti il nulla, il vuoto? La tua ricchezza di sentimenti, mi lascia davanti ai tuoi scritti, stupefatta, imbambolata, a volta senza parole, senza fiato. Io toglierei quel cartello dove si ferma il tuo treno e scriverei destinazione: "Anna" e da quel posto i viandanti non andrebbero più via. Cara Anna, gradirei che tu non mi rispondessi con un grazie! Poichè il grazie è relativo ad un favore, ad un complimento, ad un gesto di cortesia. Sono io che ringrazio te, per le emozioni che mi fai vivere. Un abbraccio Anna carissima, impossibile non amare Anna, un abbraccio affettuoso e sincero. Una serena giornata dolce amica, Rita :rosa

  2. codiceluna 11 luglio 2011 ore 13:26
    Rita cara,
    anche oggi sei riuscita a farmi tirar fuori quel qualcosa che ben sai ricaccio sempre indietro. Io sono stanca (se mai lo fossi stata) di essere quel che tu dici di vedere in me. E' un reato aver voglia di raggiungere quella località? Ma sai come si vivrebbe bene nel completo silenzio di se stessi? Ma è un'utopia, è tutto un'utopia.. almeno la libertà di immaginarlo, almeno quella è reale e possibile.
    Quando mi leggi così sorridi, vuol dire che sto cercando di andare "oltre" , che sto TENTANDO di avanzare passo dopo passo verso la liberazione da uno stato mentale ed emotivo di assoluta dipendenza. Arrivare a quella destinazione mi serve . Magari quel NULLA poi diventerà Anna come dici tu, ma devo prima armarmi di spugna abrasiva e acido muriatico per rimuovere tutto. Poi sarò pronta a ricostruirmi. Tanto son quella della foto sai? Non immaginarmi ripiegata su me stessa , io rido , devo ridere anche se non per me.
    Ti abbraccio forte, e forte è l'incitamento che mi arriva dalle tue parole.
    :bacio Anna
  3. arebil 11 luglio 2011 ore 16:47
    punto 1-devi ridere soprattutto per te stessa
    punto 2-non serve armarsi di spugnetta abrasiva ed acido muriatico
    punto 3-bisogna solo aspettare ,perchè il TEMPO è L'unico acido muriatico
    che non ci chiede alcun prezzo da pagare...
    punto 4-non bisogna far nulla per smetetre di soffire. poichè passerà da solo, credici...
    punto 5-nel frattempo coccolati a più non posso , concediti piccoli stupidi innocenti lussi, amati, non consentire A NESSUNO DI TOGLIERTI IL SORRISO...
    Scusami , ma è come una pregiera che ho fatto anchew a me stessa quando ho desiderato il NULLA, so cosa vuol dire...
    un abbraccio e buona serata :rosa :fiore :bye
  4. codiceluna 11 luglio 2011 ore 16:58
    Arebil,rispondo solo sul punto tre :non ho più tempo, non posso permettermi di aspettarne altro perché anche troppo ne ho speso e troppo mi è costato.Ma farò l'impossibile affinché il mio sorriso non rimanga solo uno sterile movimento muscolare, è una promessa che faccio prima a me stessa e poi a tutti voi!
    :-) :rosa Grazie!
  5. arebil 11 luglio 2011 ore 17:01
    :kissy VEDRAI CHE PASSERà :rosa :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.