neve

03 dicembre 2010 ore 13:27 segnala

L'inverno di bianco vestito,

come la sopsa del freddo,

ci abbraccia di se,

incurante del nostro desiderio di sole.

E io sorrido a me alla mia voglia d'estte....alla mia voglia di mare....e sorrido anche al sole che la:

dietro al cielo grigio da qualche parte brilla.

Buon inverno a tutti.

11839177
L'inverno di bianco vestito, come la sopsa del freddo, ci abbraccia di se, incurante del nostro desiderio di sole. E io sorrido a me alla mia voglia d'estte....alla mia voglia di mare....e sorrido anche al sole che la: dietro al cielo grigio da qualche parte brilla. Buon inverno a tutti.
Post
03/12/2010 13:27:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

l'oggi che domani sarà ieri e ieri era domani

02 ottobre 2010 ore 21:53 segnala

...come si rincorrono! ...oggi, ieri e domani, si sovrappongono, si rubano gli attimi , si specchiamo e si riprendono creando il cosidetto giro di vita! Quasi a nn arrivare mai il domani perchè appena arriva è già oggi....invece noi restiamo a leggere o scrivere a dire e fare cose . La mente, il colore più fantastico della vita, ci porta ovunque vogliamo andare e il sole di tutti diventa nostro .... come un cagnolino al guinzaglio ci coccola e segue senza tradirci. Oggi, domani e ieri.

 

Perchè?

04 luglio 2010 ore 18:10 segnala

Mi piace passeggiare in questo mondo di parole, di post.....ultimamente uso chatta it solo per questo motivo.

Nn scrivo davvero da tanto tempo anche se mi ero ripromessa di farlo. Oggi però la calura estiva mi concedere solo di muovere la mente e così scrivo due righe per quelli che come me hanno il piacere di leggere i post. Mi piacerebbe capire da qualuno di voi cosa succede in me. Dopo anni di chat e chiacchiere....qualche amico conquistato nella bellezza dell'amicizia , qualche emozione anche forte con alcuni di loro e ora il mio rifiuto a tutto ciò che è nuovo. Nn riesco più a comunicare in serenità con nuove persone, quasi la mia paura di un approcio diverso dall'amicizia si metta come un muro tra me e il mio comunicare. Mi annoiano tanto le richieste di alcuni che vogliono argomenti piccanti o le domande di altri che mirano al sesso. No nn son pudica, ma mi piacerebbe tanto che sia comunicazione vera dove la mia personalità possa esprimersi per quello che è e invece niente....il vuoto mi accoglie con insistenza e se nn c'è la vena maiala nn mi fila nessuno. Qualcuno leggendomi potrebbe pensare che son noiosa , che stò scrivendo cose scontate, ma davvero mi sono allontanata dalle chat perchè nn trovavo più il mio spazio in essa. La mia piccola anima ha bisogno davvero di integrità e forse nn è facile da trovare. O forse semplicemente sono sbagliata io che devo adeguarmi a questo mondo che mette il fisico di fronte a tutto e che fa del sesso in re sovrano anche del parlare?              In ogni caso è davvero bello leggere i blog di molti, quasi meglio che chattare o scrivere . Saluto con un sorriso tutti quelli che mi leggeranno.....forse la prossima volta che scriverò avrò toni m eno amari, o forse no chissà. Colorfiaba è così, muta nel tempo e lascia che il tempo trascorso nn vada mai via , perchè nei giorni vissuti c'è sempre da imparare ....grigi o colorati che siano stati e soprattutto i giorni che verranno son figli degni di un passato che è davvero nostro. In questo contesto di presente, futuro e passato oggi son qua a dire il tutto o il nulla che la mente mi detta e lascio che il mio scrivere sia un pensiero libero....così come lo detta il mio nn pensare di oggi.

Buon tutto a tutti

 

11668479
Mi piace passeggiare in questo mondo di parole, di post.....ultimamente uso chatta it solo per questo motivo. Nn scrivo davvero da tanto tempo anche se mi ero ripromessa di farlo. Oggi però la calura estiva mi concedere solo di muovere la mente e così scrivo due righe per quelli che come me hanno i... (continua)
Post
04/07/2010 18:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Ritornerò

15 settembre 2009 ore 06:53 segnala

Sono rimasta assente a lungo, per problemi di connessione alla rete, ma tornerò credo.

Il  tempo mi ha cambiato,

nn sono migliore o peggiore,

son semplicemente io,

un anno dopo circa.

Sono io la colorfiaba di sempre,

con colori che hanno imparato a nn litigare tra loro.

Con altre fiabe ancora da scrivere,

col mio distacco dalla rete,

e con l'intenzione di ritornare .

Lascio un sorriso a chi mi legge,

ha chi mi ha letto conpiacere e anche a chi nn mi apprezza,

perchè le nuvole di questo cielo nero di oggi mi dicono,

che oltre ad esse.... tutto è azzuro,

 e io...

lo so da sempre.

tra la scopa e la vita

15 giugno 2008 ore 22:20 segnala

E si il titolo del mio post è dubbioso, può far pensare a mille cose, ma una scopa può dare emozione se scivola sotto al letto di un'aniziana signora che sta finendo i suoi giorni in una casa per anziani.

...é succeso per caso che son finita a far le pulizie in una casa per aniziani....un lavoro banale forse, fare le pulizie è un lavoro poco gratificante, ma è pur sempre un ,modo per appagare la materia di contante necessario in questo vivere pretenzioso.

Succede però che mentre io do di me fisicamente in un contesto di lavoro fisico, la mia mente viaggia....evade...rincorre il passato e il presente e pensa.

Osservo gli ospiti della casa anziani e ne carpisco ogni nota....c'è quello gentile che saluta discreto e cerca un sorriso, c'è quello silenzioso che nn ha più lucidità, che la signora che mi ricorda la nonna, c'è chi ha occhi tanto grnadi da avvolgermi fino ad annientarmi e c'è chi sta inerme nel suo letto ad attendere il viaggio eterno.

Sento che è troppo tutto questo per me....sento che quella scopa che passa sotto al letto di chi nn si alza nemmeno più e ruba dei sorrisi immensi è troppo violenta per il mio piccolo cuore e mi ritrovo a lacrimare nell'anima ogni volta che una bocca sdentata e muta mi si mostra sorridente.

E' la ruota del vivere che gira i suoi gironi che mostrano futuro e passato e io son li ogni giorno con me stessa a farmi un sacco di domande a colpi di scopa, fino a sentirmi piccola e insignificante, quasi a sentirmi in colpa di nn essere felice per il solo motivo di esser viva.

Li rivedo nel mio sonno uno ad uno tutti i miei nonnetti.....ma appena il dormire si fa vero....sono i loro sorrisi ad emergere e allora lascio che la serenità di un regalo grnade come un sorriso gratuito si prenda tutto di me e provo a nn pensare.....provo a gioire di quello che la vita mi regala sempre.

Son quasi patetica....o forse no chissà?

....è solo il pensiero di questi nuovi giorni...di questo nuovo lavoro che olte alla scopa mi mostra la vita....la mia e quella che scivola via da persone che un giorno erano attive.

Tutto è sterile profumato e pulito li attorno....nulla è lasciato al caso, ci son fiori ovunque e gentilezza in ogni infermiere e personale...tutto è ovattato e candido, coperte gialle sopra a lenzuola bianche, pavimenti di marmo e gerani finti ai balconcini interni....è tutto così caldo e freddo, come la grnade sala con le poltrone blu ..... lo scriccihilio dei carrelli che aiutano alcuni a muoversi, le carrozzelle ....la piccola zona bar con le macchinette del caffè che eroga il suo profumo sempre....che strano quel mondo di vita che scappa.

Ma io ho  la mia scopa...il mio carrello con gli attrezzi per pulire....sorrido a tutti, ma l'anima lacrima silenziosa per il destino di ognuno di qui vecchietti che finiranno i loro giorni li.

Passerà dai.....sarà che ognuno di loro mi ricorda i miei nonni.

Vi lascio un sorriso e domani saro di nuovo la.....tra la scopa e la vita.

 

 

 

 

 

9513515
E si il titolo del mio post è dubbioso, può far pensare a mille cose, ma una scopa può dare emozione se scivola sotto al letto di un'aniziana signora che sta finendo i suoi giorni in una casa per anziani. ...é succeso per caso che son finita a far le pulizie in una casa per aniziani....un lavoro ba... (continua)
Post
15/06/2008 22:20:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    7

colori

29 aprile 2008 ore 11:07 segnala

I colori son piccole parti di noi che se osservati distintamente ci lasciano vedere ogni dettaglio del nostro essere. Bello o brutto che sia.

Tutti sappiamo che miscelando tutti i colori insieme avremo solo del grigio violetto che può essere anche carino, ma sempre grigio è....la vita è uguale...distingure i colori serve a dare un senso diverso al grigio...lasciando che lui sia una componente di contorno e nn il colore principale.

Uguale la vita...oggi il cielo è grigissimo, ma i prati son verdi e riglogliosi del nutrimento che l'acqua ha dato loro e il sole filtra lieve e timido tra nuvoloni imponenti. Il mio umore è uguale a quel che vedo...ci son tutti i grigi chela vita mi impone, ma so guardare oltre e riesco a vedere le beltà della vita stessa.

Da quando ho imparato a distingure i colori riesco a sorridere a me stessa consapevole del fatto che lo specchio ti sorride solo se tu sorridi a lui e che il mondo fuori è lo specchio che ci osseva costantemente e solo la positività riesce a darci i colori che rallegrano il nostro guardare.

Certo son metaforici i colori del mio pensiero, ma la tavolozza che nessuno regge a mani piene è come questa tastiera che mi permette di mischiare le lettere per dare al mio parlare un senso lcolorato anche se illogico ...tastiera tutta nera che però sa dipingere anche con parole scure questo post di un martedì mattina tanto grigio da chiedere ai colori di mettersi in gioco per dire buongiorno a tutti voi e regalare a me stessa un sorriso.

 

chatta it

07 novembre 2007 ore 14:02 segnala

Cos'è una chat? Che domanda!

E' il piccolo grande mondo virtuale che si mostra deciso o indeciso di persone di ogni genere.

E io chi sono? E si son colorfiaba, ma colorfiaba chi è?

Messaggi, parole, eleganza e arroganza hanno riempito la mia posta di mille parole gia dette anche se ripetute in mille modi diversi.

Ed eccomi qui di nuovo a lanciare parole a questo blog...che pochi leggono.

Parole che come farfalle svolazzano qua e la per dire cose o per nn dire nulla....parole che macchiano di me pagine bianche di candore illeggibile. Le mie dita come ballerine sinuose sulla pista di tasti danzano di colore e chi leggerà sarà l'unico interprete del mio dire.

Ecco chi è colorfiaba.....un mix di pensieri che si rincorrono tra loro alla ricerca di lettori attenti e:

continuate voi

 

colorfiaba e.....

08 dicembre 2006 ore 17:08 segnala
........colorfiaba è il mio nik in ogni chat, nato per dare l'immagine di me che più sento mia. Nn vuole essere un modo smieloso di farmi notare,ma semplicemente cerca di tenere lontane da me le persone che vorrebero avere da questa macchina di comunicazione a tratti fiabesca, momenti di fisicità raccontati o programmati. Colorfiaba nn è pudica o puritana, ma ama i sorrisi e sorride anche alle lacrime, cerca nelle belle menti parole che la portino a pensarci anche dopo che la chat si chiude, per portare con se la soddisfazione di un contatto che resta ....uomo o donna che sia. La fisicità un bel gioco per dare al corpo soddisfazione quasi corporea....la felicità che da è la stessa che si ha dopo che il nostro corpo ha espelso quelche cera di troppo. La mente invece accarezza dentro e lascia che il corpo reagisca di conseguenza dando a chi legge e scrive il brivido raro della comunicazione a cuore. Questo nn significa che chi ama i giochi di corpo sia sbagliato, ma solo che colorfiaba nn li ama e chi parla con lei nn può chiederle cose fisiche, perchè le farebbe violenza psicologica. Con queste parole forse mi gioco la carta selettiva che terrà lontano da me molte persone, ma io nn ho mai aspettative dal vivere, lascio che sia la vita ad averne da me e mi chiede rispetto per me stessa. Vorrei accontentarla. Con questo rispetto anche tutti voi perchè ora sapete che colorfiaba sa che i colori sono i sorrisi del vivere, e sa che i grigi fanno parte delle ombre, delle sfumature, sa che dopo ogni temporale che si rispetti c'è un arcobaleno e sa che negli occhi stanchi di un nonno c'è l'antico sorriso del bimbo che era. Colorfiaba è serena nella sua tristezza lieve.....nn si può permettere di esserlo completamente perchè la vita da più diquanto prende e i sorrisi son più delle lacrime. Così come il cristallo , fragile e forte, da i suoi colori ai raggi del sole ...e il sole son tutte le belle menti che parleranno con me. Paola per voi.
7004391
........colorfiaba è il mio nik in ogni chat, nato per dare l'immagine di me che più sento mia. Nn vuole essere un modo smieloso di farmi notare,ma semplicemente cerca di tenere lontane da me le persone che vorrebero avere da questa macchina di comunicazione a tratti fiabesca, momenti di fisicità... (continua)
Post
08/12/2006 17:08:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

la gabbia

06 dicembre 2006 ore 23:31 segnala
Sbarre di doveri, finestre di essenza, con profili di buonsenso, ma l’amore è stato chiuso fuori . questa è la gabbia, senz’aria ne magia. A volte si copre di rabbia o, lacrime amare, altre di fughe mentali o sorrisi nn veri. È la gabbia, senza carezza per il cuore, che chiude fuori… quel che di bello ci sarebbe da vivere. Mi aggrappo alle sbarre e guardo fuori, osservo oltre … la serenità che nn ho. Piangere ,mai più, sorridere inutile, vivere indispensabile, doveroso, difficile, amaro e teso. Questo è l’urlo mentale che, oltrepassa le sbarre di questa gabbia immaginaria, passa dal cervello al cuore e pizzica l’anima. Fa male, brucia, e nessuno lo sente. Nn è una triste poesia, ma una lacrima secca, che piange silenziosa.

vino e amore

06 dicembre 2006 ore 23:28 segnala
Vino e amore Voglio scrivere una delle mie stronzate… Ubriacatura d’amore… • L’amore….. è una cosa da assaporare a piccoli sorsi , come un buon vino….si deve degustare….deve lasciarti il retrogusto…..ubriacarti, ma nn troppo….scaldarti quanto basta…..farti correre il sangue veloce nelle vene. • Quello coccoloso, è un vino invecchiato….col gusto pieno….nn va via…ti lascia il palato pieno di se……..rimane….e ci pensi…..ci pensi. • Quello giocoso…..e come lo spumante…..tolto il tappo schizza fuori con rabbia tutta la sua vitalità……ti travolge è gasato…frizzante…energico. • Quello intenso, è un vinello leggero ….. lo bevi ….lo bevi…fine e delicato….e alla fine sei ubriaco marcio e nemmeno te ne sei accorto…..ti sei fregato con le tue mani…sei innamorato. • Quello duro e puro, è solo acqua..incolore…insapore…bagnato….vitale, ma solo per l’istinto animale. • Quello platonico, è un vino andato a male…nn è nemmeno aceto….è li in cantina….la bottiglia tutta impolverata…ti guarda con occhi tristi e aspetta che qualcuno si accorga di lei. • Quello tra gay, è come un imbottigliamento continuo…..bottiglie già piene che vogliono essere riimbottigliate……. • L’amore di chi nn te lo da, è come il vinello amabile…retrogusto perfetto….sapore spettacolare…ti ubriaca al punto giusto, ma nn da ….nn ti da di più…..ti lascia come un coglione a pensare a quanto era buono. • L’amore artistico ,è una bottiglia nn stappata…che aspetta con ansia di dare il suo nettare prezioso….si lascia leggere l’etichetta…è in cantina accuratamente spolverata….pronta a farsi bere solo da chi apprezza……nn ha occhi tristi….ma furbi e pazienti. • L’amore per la natura, è abbracciare un albero e trasmettergli tutto il negativo che c’è dentro noi, ma se troviamo un vinello prezioso da bere in compagnia , lasciamo l’albero e brindiamo alla vite che ci ha dato il suo liquido delicato e squisito. • L’amore solo per il vino, è dimenticarsi che per amare si deve dare la giusta dose di passione anche alla vita….il vino nn è da amare……ma da assaporare con amore. • Amare se stessi, è un vino presuntuoso….che nn ti da spazio per amare anche il resto…se lo bevi esiste solo lui….il suo retrogusto è invadente…sprezzante…e ti lascia come ricordo passionale solo lo sbocco. Ora abbiamo fatto l’amore…in tanti imodi…con tanti vini…siamo un po’ ubriachi, ma nn troppo….. Ci basta scoprire che vino siamo….che amore siamo….che sensazioni vogliamo….. e, soprattutto se vogliamo bere….se vogliamo bere insieme…da soli….se vogliamo amare o amore…passione o coccole….. vinello o buon vino…leggero o pesante. Insomma abbiamo tutti bisogno di bere l’amore . Nn alcolico, ma ti ubriaca…. ti rilassa….nn invecchia…nn sta in cantina…nn fa polvere…. Assomiglia al vino….ma nn in tutto. Potrei offrirti da bere…..ma…hai sete o fame? Dai…………….ho sparato la mia “paolata” lo sapevo.
6993280
Vino e amore Voglio scrivere una delle mie stronzate… Ubriacatura d’amore… • L’amore….. è una cosa da assaporare a piccoli sorsi , come un buon vino….si deve degustare….deve lasciarti il retrogusto…..ubriacarti, ma nn troppo….scaldarti quanto basta…..farti correre il sangue veloce nelle...
Post
06/12/2006 23:28:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment