.........MAGDA .....6.......

18 luglio 2018 ore 08:35 segnala
Magda non ha dimenticato.... Ma solo parecchi giorni dopo era veramente entrata in quella famosa libreria ====== Ogni mattina si erano rivisti al solito bar....chi arrivava dopo si sedeva accanto all'altro senza ormai più alcun imbarazzo o formalità.... gli sguardi parlavano, anzichè i saluti....e trasmettevano il piacere dell'incontro.....Nella conversazione che ne seguiva Magda doveva ammettere che lui.....che lui riusciva a interessarla.....con una varietà di argomenti semplici... con una composizione delle frasi di una chiarezza rimarchevole....fin piacevole.....Avevano costruito l'occasione per pranzare una volta a una tavola calda.....che aveva proposto lui....e che lei aveva ammesso la aveva tolta dall'imbarazzo di essere sua ospite..... dal momento che era lei ad avere un ovvio tenore di vita molto più alto....Era la prima volta per Magda, in un locale simile.....si era vista in coda,col suo bravo vassoio... scegliere...pagare ognuno il proprio.....sedersi accanto ad altri sconosciuti, in genere impiegati residenti in qualche comune vicino, che trovavano accettabile questo tipo di ristorazione.....Lui estremamente disinvolto....lei che si chiedeva se, invitato ad un pranzo cui talvolta partecipava,si sarebbe sentito in leggero disagio quanto lei qui.....Ma si era risposta che ovunque si fosse trovato... lui....oh doveva proprio chiedergli come si chiamasse, anche se nemmeno lei aveva fatto il proprio nome...... era certa che si sarebbe trovato a proprio agio, anche se non l'avrebbe apprezzato molto...... Lei si era piegata alla TAVOLA CALDA!.....e la novità era dinnanzi ai propri occhi....Lui, era dinnanzi ai suoi occhi....con uno sguardo che sembrava la avvolgesse in una tranquilla parentesi di pace ======= Era entrata dunque nella sua libreria, ed era proprio come lui l'aveva descritta.....Nell'aprire la porta a vetri, alcuni tubi di ottone avevano fatto risuonare. col nuovo arrivo, note diverse, quasi a dare il benvenuto ad un amico...e anche questo aveva il sapore di un felice tempo andato.... Ma ecco che Lui l'aveva immediatamente vista... si era separato amichevolmente da colei con cui stava parlando, le era venuto incontro.....Questo dunque era il suo regno.... tanto diverso dalle librerie ampie che aveva occasione di frequentare......Gli dice il titolo del libro che ricerca, e l'Autore....lui ci pensa un attimo....sì, dovrebbe averlo, ma non ancora la nuova edizione uscita un mese prima.....Si assenta.....torna con il volume......proprio quello che Magda cercava.....paga....si salutano semplicemente... esce.... e si sorprende a pensare che sta entrando nell'ordine della mentalità di lui..... ANCHE LEI NON SI ERA COMPLIMENTATA PER L'ORDINE DEL NEGOZIO, NE' L'EFFICIENZA CON CUI ERA STATO SUBITO TROVATO IL VOLUME============= Ma si erano dati appuntamento per cenare insieme......Non aveva la veste di un appuntamento, si dirà più tardi Magda ...... Possibile che fossero di già entrati in una tranquilla confidenza... tale da superare ogni formalità?....

...........MAGDA....5.....

17 luglio 2018 ore 09:22 segnala
"No,no....la libreria è mia....piccola... ma ci siamo da tre generazioni"..... Magda lo osserva meglio....questa non se lo aspettava.... ecco il perchè del suo orario protratto....Lui sta proseguendo "L'avrà certo vista passando,è come una istituzione in questa cittadina"....Ha come un guizzo di umorismo che unisce sguardo e sorriso,inseguendo una sua idea...."No, non è il suo genere".... Un diavoletto sembra svegliarsi di colpo in lei..."Perchè, quale sarebbe il mio genere, secondo lei ?".... Lui fa un gesto vago con le mani.....Lei lo interpreta, ancor più indispettita, come pensasse che non possa entrare in una libreria che non fosse più che elegante....ben fornita delle ultime edizioni.... frequentata da un certo genere di persone...del suo ceto, ecco...." Eh no, ora mi deve dire di più".....e pensa in pari tempo che quel sorriso divertito che gli illumina il viso.....beh lo prenderebbe a sberle..... "Tenterò di darle una visione della mia libreria....C'è quasi sempre gente,che viene,,,che va....qualche amico o conoscente...qualche compratore anche, per fortuna....qualcuno che viene a chiedere un libro in prestito.... Ne ho separato un certo numero per questo scopo......scelgono, se lo portano a casa....senza alcuna formalità, o costo........in genere lo restituiscono anche, ne prendono un altro.... Io godo della sensazione di contribuire un pò alla lettura....E in questa ... a volte veramente una bolgia....credo che si sentirebbe a disagio,almeno le prime volte, vede?".....Magda è rimasta colpita...non sa bene perchè.... ma nelle parole di lui.....in quelle sue poche parole.... scorge una vita talmente ricca,che..... "Per me si è fatto tardi.... Anche per lei immagino".....Ognuno paga la propria consumazione....sul limitare della porta lei accenna...."Verrò a trovarla....devo acquistare un certo libro"......Lui sorride,ma ora è un sorriso di apprezzamento, mentre lei aspetta invano le parole formali d'obbligo: "Sarà un vero piacere"..... No, non sarebbe da lui.....Perchè le fa piacere l'averlo notato?.....

.........MAGDA ...4b.........

16 luglio 2018 ore 14:45 segnala
E' mattino..... Quando Magda arriva lui è già presente...ed è in compagnia di un cane, che non si sente a suo agio nel locale,si vede.....e tantomeno vicino all'uomo, che prosegue la sua lettura.....Magda consuma la sua colazione, e si accorge che il cane,poco alla volta, le si è avvicinato...scodinzola.. gradisce la carezza di lei....si sdraia ai suoi piedi ======= E' a questo punto che lui.....chissà come si chiama?..... si guarda attorno non trovandolo..... si alza....lo vede ...fa qualche passo...chiama : "Cane!..ehi cane, vieni qui!"....Ma quello niente....Magda è divertita per il suo imbarazzo.... e quando lui si è ormai avvicinato, gli dice: " Credo proprio che lei abbia due possibilità.... si trascina dietro il suo cane..... oppure siede al mio tavolo".....Lui guarda l'animale... se ne esce con un bel sorriso....si rivolge a lei :" Vado a prendere il giornale".....E mentre si allontana, Magda ,piccata, pensa..."Nemmeno un grazie!....non avrei dovuto fare l'offerta"....che sciocchezza!.... Ma una strana idea la sorprende....Niente grazie...forse perchè si sentivano uniti da una certa cordiale confidenza?........Oh, ...questa poi!!===================Lui è tornato col suo giornale, si è seduto con tutta naturalezza....ha dato perfino un buffetto al cane, che lo ha guardato con diffidenza....."Perchè l'ha chiamato cane?....Si offende, sa?....Non ha un nome ?"....."Vede...non è mio... un amico me lo ha affibbiato per due o tre giorni in cui doveva assentarsi...si è dimenticato di dirmi come si chiamasse"......"Lei non ha mai avuto animali, vero?"......Gli occhi di lui sono ridenti...."E' tanto visibile ?".....Poi aggiunge :" Vivo solo....dovrei portarlo con me....e tutto il giorno in una libreria...ecco...vede che ha già intuito il rio destino che lo aspetta?... e non me lo perdona"..... "E' un bibliotecario?"....

.......... MAGDA ....4.....

16 luglio 2018 ore 08:46 segnala
on ha più frequentato il suo bar per tre giorni.....colazione a casa, oppure in altro locale....Ovviamente non ha più pensato a quell'uomo che l'aveva tanto indispettita.... Ma oggi era un pò in ritardo, si era detta....meglio il bar più vicino....aveva indossato anche un abito diverso ======= Entra...c'è un solo tavolino libero oggi..... siede....LUI è più distante.....LEI riflette con noncuranza che gli uffici sono aperti già da tempo....LUI non lavora ?....Ma il lui ha già terminato la sua consumazione.... nel passare di fronte a lei allarga di una inezia il suo sorriso, guardandola...poi alla cassa....esce ======= Non l'ha salutata....Magda si sente quasi offesa... sarebbe stato normale farlo,dopo la breve frase offertale l'altra volta..... Un inaridito solitario...ecco...pensa....E ci sarebbe mancato che le avesse rivolto ancora la parola .....con un saluto certamente non gradito.... che poteva solo nascondere un mezzo per attaccare bottone....Ha come un mezzo sorriso, pensando che questa volta il suddito non si decide a chiedere udienza.....Ma no...questo non era il tipo ============== Il lavoro,che la interessa molto, assorbe tutta la sua attenzione, per tutta la mattina.....Qualche volta pranza in un ristorante, anche questo rimane il suo solito....ha perfino un conto aperto.....ma oggi va a casa....Prepara qualcosa di veloce.... Perchè le viene in mente, mentre mangia,che razza di pranzo potrebbe riuscire a prepararsi LUI ?......Semplice curiosità, certo.....Eppure....è il solo uomo,in quel locale, che non le abbia inviato uno sguardo che generalmente la faceva sentire profondamente Donna....normale omaggio assolutamente dovuto....Deve essere un gay,ecco, sì...E dopo di avergli appiccicato il marchio, si sente più a posto =========

,,,,,,,,MAGDA .....3......

15 luglio 2018 ore 08:09 segnala
Niente brioche oggi.... invece un Gingseng ...piccolo.... E lo sta gustando, quando qualcuno entra e con una bella voce calda...maschia... augura il buon giorno====== Non è indirizzato ad alcuno..... saluta, semplicemente..... Magda riconosce il tipo del giorno prima...oggi sempre col suo giornale.....siede ad un tavolino accanto alla vetrata.....non si guarda nemmeno in giro ======= Magda pensa che avrebbe potuto anche darle uno sguardo,.... cosicchè lei avrebbe potuto esternare una perfetta indifferenza.....no, niente ======= Lo guarda meglio, questa volta....Questa mattina non si è rasato.... non deve importargli gran che..... eppure non è affatto trasandato.... ma è la persona elegante.....non ì'abito.....no, non deve vivere in un ambiente familiare.....Ma a questo punto la donna è irritata dal fatto che sia lei a dare una certa importanza all'uomo. e non viceversa!...... Si alza di scatto..... mentre è diretta verso la cassa, gli deve passare accanto..... e si accorge che lui ha quasi un eterno sorriso, appena accennato, che gli rischiara il viso.....anche quando non guarda nessuno....Alza ora appena lo sguardo quando lei passa.....ma perchè considera solo se abbia lasciato facile accesso quando aveva disposto la sua sedia....se ci sia spazio sufficiente.... La regina passa quindi senza alcuna ovazione========= Ma il terzo giorno accade qualcosa di imprevisto....Tutto si era svolto nello stesso modo.....e Magda, più indifferente che mai,forse troppo..... aveva abbreviato la sua permanenza al tavolo, prefiggendosi fermamente di cambiare bar....senza chiedersi il perchè.....Ma ecco che passando accanto a QUEL tavolino, ne urta senza volerlo un angolo...la tazzina in cui era ancora metà liquido si rovescia.....Lei non è indispettita....è arrabbiata veramente.....leggermente arrossata, quando LUI si alza premuroso.....gli si allarga un bel sorriso.... anche gli occhi ridono mentre le dice..:"Non valeva un gran che ,quel caffè, sa?".....Lei esce=========== E si accorge di non aver saputo emettere quello "Scusi".....di norma... che avrebbe indicato perfettamente una indifferenza! --------- Sì... questa non può proprio perdonargliela! =============

...........MAGDA ....2.....

14 luglio 2018 ore 15:31 segnala
Quando, quattro anni prima, lei e suo marito avevano deciso di comune accordo che non era più il caso di protrarre un legame che sembrava non avesse più senso, Magda aveva chiesto a se stessa che potere avesse il vincolo matrimoniale per una donna.....Che lo avesse per un uomo glielo poteva concedere....ma per finalità così banali che potevano anche passare per comodità assunte con quel "SI" davanti al sindaco o al prete di cui si facevano carico,sì.....senza grandi,,,e neppure piccole dimostrazioni romantiche, appena superato il momento e periodo cosiddetto.... e a sproposito....magico ====== Ma per la donna.... era certamente più complesso.... e anche più sfaccettato, forse a seconda delle situazioni patrimoniali in cui si fossero trovati i coniugi....o forse perchè semplicemente la donna è diversa dall'uomo....senza farci dell'umorismo.....Lei aveva saputo dare al marito quanto lui forse poteva aspettarsi?...E viceversa?.... Domanda stupida, certo... dal momento che erano arrivati a separarsi e divorziare..... Non avevano avuto figli.... gli accordi finanziari erano stati discussi e approvati dinnanzi ai propri avvocati con una certa eleganza che aveva evitato strascichi giudiziari ======= Nelle sue convinzioni Magda era certa di avere una mentalità aperta... beh,secondo lei..... ovviamente non secondo il marito.... per cui poteva facilmente ammettere che le separazioni son cose che capitano.....Aveva avuto in seguito un paio di vampate sentimental-erotiche.....beh...forse qualcuna in più.... anche quelle erano cose che capitano....No, non era disposta a umorizzare granchè sulla vita.... e forse giudicava con diffidenza l'uomo che leggermente lo potesse fare....Tutto doveva avere una certa serietà secondo lei.......Ma.....e i suoi flirts?.... Ma che c'entra?.... Era una cosa diversa....e la facilità con cui poteva asserirlo apparteneva a quella parte che di granitico era in lei ========= La consulenza esterna giuridico-fiscale presso due Società , e il suo studio di professionista non le rubava mai l'intera giornata......Insomma, era abbastanza soddisfatta di come era!.....Una mente lucida....chiari punti di vista....solo raramente incuriosita del processo mentale di un altro uomo.... così troppo facile da potersi leggere! ============ E la ritroviamo il mattino dopo nel suo solito bar......

.........MAGDA ....1....

14 luglio 2018 ore 08:54 segnala
Ohh l'incauto....che vorrebbe dar vita a un personaggio femminile..... e interpretarne le forze e le debolezze....le estrosità e le eccentricità....UNA PAZZIA!.....destinata al fallimento, per incompetenza..........o alla deviazione di una mentalità troppo complessa!.....Ma veramente, siamo noi uomini e considerare la donna troppo complessa ?.....per noi lo è certamente.....ma per sè stessa....ohh no...non credo!....ovviamente si sente semplice e lineare..... basterebbe saperla capire, come no?..... =========== Comunque .... al primo pollice verso chiuderò il sipario...ed ELLA sparirà...PROMETTO ! ============================================================================================================================================= Era una mattinata come tante altre....Magda siede al tavolino di un elegante caffè....e mentre si accomoda ha occasione di dare un distratto sguardo attorno.... aspetta la cameriera per la sua ordinazione ======== E' una bella donna.... di quella certa età..36 anni..38... o 42...chissà... che non si può certo chiamare mezza età.... ma comunque che abbia acquisito tutte le sfumature di un animo che abbia voglia di vivere.... voglia di lasciarsi alle spalle almeno un rapporto pseudo sentimentale di troppo.....sicura di ciò che non vorrebbe.... un pò meno sicura di ciò che vorrebbe======= Avanza la cameriera....ordina un caffè e una brioche....Proprio al tavolino accanto al suo siede un uomo, piacente. probabilmente di pari età o quasi.... che ora le rivolge la parola..... "Posso invitarla al mio tavolo?....E' una così bella giornata,che seder soli appare anacronistico"------- Lei volge a mezzo il viso.... gli concede solo un bagliore del suo famoso,ma raro sorriso... che lo sa... fa impazzire gli uomini....risponde..."NO"....E quel no,senza essere freddo, è.....come dire?....definitivo, ecco ....Tutto è stato naturale....il suddito ha chiesto udienza, che non è stata concessa..... la donna si sente a posto =========== Arriva la colazione, e Magda vi si applica con la dovuta attenzione ...Come quando non si sa che fare,aveva notato, due o tre tavolini a fianco, un altro uomo.....Erano pochi quelli occupati...E subito se ne distrae... indifferente..... Se si fosse soffermata ad osservarlo, avrebbe notato un uomo qualunque.... della stessa età.... no, forse qualche anno meno....Non sono in molti quelli che fanno colazione fuori casa.....come rito o come anche eccezione seguendo un proprio capriccio......Ha bevuto solo un caffè..... dà una scorsa a un paio di pagine di un giornale.... si alza.....E' abbastanza alto... vestito non molto elegante..solo pratico.... Per caso, Magda ha rivolto ora lo sguardo dalla sua parte....ne scorge con indifferenza una parte del viso in una prospettiva laterale.....Lui va alla cassa a pagare... si allontana....Terminato il suo croissant,il suo caffè, anche Magda si alza..... Ha una bella figura....un piccolo tocco alla gonna... non ha simpatia per i pantaloni....paga..... si allontana..... E come sempre,la visione di quel bar, nella sua solita banale consistenza... sparisce dalla sua memoria....

.......... ERIK ....6......

13 luglio 2018 ore 14:35 segnala
Torneranno sì tra gli umani....saranno presenti nelle città.... nelle campagne..... al mare e in montagna.... OVUNQUE..... ma ERIK mai più si lascerà adescare nelle maglie subdole delle finalità dell'Uomo!======= Appaiono in un dato Paese......passeggiano, incuriositi di siti nuovi..... spariscono.....prima che la curiosità altrui possa dilagare... o che finalità altrui possano tentare di coinvolgerli.... Erik ha rivelato ad Heidi qualcosa della sua vita passata.....Mai più!..... Hanno mantenuto le loro sagome di Tuareg..... Un giornale, i cui cronisti non avevano potuto raggiungerli per intervistarli..... aveva finito per tratteggiarli con un titolo che aveva fatto clamore.... " GLI AMANTI DEL DESERTO".... Ne avevano riso....in un debole senso di mestizia... .pensando che non sarebbe mai stato loro possibile...... Mano nella mano, non si lasciano mai.... Nel mare si specchiano le loro sagome abbracciate..... Sui nevai lasciano le loro impronte accostate.....i tramonti ne illuminano in un riverbero rossastro quello che potrebbe apparire come un sol corpo, tanto è unito ================ Heidi.....Erik.....in un tripudio di sensazioni che sembrano tanto simili a quelle degli umani, hanno trovato una finalità a quella che potranno chiamare d'ora in poi.....LA LORO VITA!..... ===================== F I N E ================

.........ERIK ,,,5,,,,,

12 luglio 2018 ore 18:56 segnala
HEIDI ed ERIK , pur solamente energia, nella loro Essenza..... perdono totalmente l’orientamento...... E in questo momento preciso, un’onda calda di vento li assale, intrappolandoli nel corpo violento del deserto...... Sentono i loro labili involucri fatti di ectoplasma scompigliarsi come se un campo magnetico li stesse tirando da una parte e dall’altra, impazziti..... Non riescono più a muoversi....a sollevarsi.... aggrediti da una massa di sabbia che si muove a turbine nel vento....E' il corpo del Sahara che volteggia loro intorno..... Poi.... quasi all'improvviso tutto si placa....Ma loro hanno la netta sensazione di essere diversi....hanno.....hanno qualcosa addosso..... Erik capta la presenza di Heidi accanto....ha la sensazione di avere due braccia......le solleva..... la tocca....la stringe al petto....e come un singhiozzo esce dalla massa di lei..... avvinta al collo di lui.....HANNO PRESO CORPO....per quanto effimero !!..... =========== Vagano ancora di oasi in oasi... son vestiti ora di panni dei Tuareg..... in poco tempo la sabbia agglomerata sul loro involucro .... e coloratasi in leggero blu indaco.... assume forza.... si compatta.....antiche reminiscenze dei loro corpi umani ne temperano le forme....e via via ne escono due COSE che hanno un vero aspetto umano....un UOMO e una DONNA =============== Non ne hanno una vera consapevolezza....ma è passato molto tempo, dal loro arrivo,.pieno di effimero entusiasmo nella terra dei Tuareg.... nè ora hanno una esatta percezione di ciò che sono diventati..... Sono solamente certi di avere il dono del tatto... certo assai diverso da quello degli umani.... così come ritengono che sia molto diversa la sensazione della vista.... che via via nelle giornate africane è andata formandosi ================ Sempre più hanno potuto constatare il reciproco fiorire dal Nulla..... e avere sagome precise..... non più ectoplasma.....ma hanno mantenuto la proprietà di rendersi visibili opure no.... di spostarsi a loro piacimento nel modo ultraterreno di sempre.... Hanno scorto l'un l'altro un fiero Tuareg.... e una bellissima donna berbera.....sono a lungo rimasti muti.... solo interrogandosi con quelli che non potevano certo assomigliare a occhi... ma che comunque PERCEPIVANO!========== Non ci credono.....non ci possono credere !...... Tutto era nato quasi per scherzo..... per poter dare a Heidi quella vivacità che le era venuta a mancare... nella morte in un involucro fantasma.....

.........ERIK ....4.....

12 luglio 2018 ore 12:29 segnala
"sei mai stata in Italia "?....... "Te l'ho già detto....non sono mai uscita dalla Svezia"...... "E' bellissima, vedrai.... e i suoi abitanti sono tanto strani!"..... "Perchè strani?"......" ahahah!.... vedi... è l'unico popolo occidentale che sappia trasformare una vita di merda.... in qualcosa di meraviglioso....in cui poi si possa specchiare..... ed esserne felice,almeno un pò......... Ma prima di andarci.... avevo un'idea.... Non voglio rimanere fantasma per sempre.... desidero avere di nuovo una parvenza di corpo.... anche se senza sensi o sentimenti.... è sempre qualcosa di tangibile..... Dimmi Heidi...lo vorresti anche tu ?"...... "Non so.....non ho capito a cosa ti possa riferire....e poi....a che varrebbe? .... Rimane ancora un non senso"..... "Ah, la realistica visione di una donna!....Hai ragione, naturalmente....Ma così.... non è forse un doppio non senso?.... ahahah!.... Fammi contento.... e andiamo nel Sahara misterioso, dei Tuareg"!....." Che c'entra il Sahara ?"..... " La sabbia, cara.... immense dune di sabbia....smosse talora dalle bufere....c'è la possibilità....non so bene.... che ci si ricopra di un involucro di sabbia...così come io stesso in un tempo antecedente avevo attirato un involucro di materia cosmica... e avevo preso una sagomatura umana"...... " oh Erik..... comincio a capire l'estrosità e la pazzia della gente italica!..... E va bene.... andiamo nel Sahara!...Con te non ci si può annoiare,sai!" ======================================= Il Sahara è tra i deserti più grandi del mondo,e precisamente, il più vasto deserto caldo della Terra......E' il deserto del Sahara centrale l'ecoregione che comprende principalmente dune sabbiose........Heidi ed Eric vi si dirigono..... ed ecco che un accampamento sembra che sia spuntato dal nulla, coloratissimo. I tendaggi che lo rivestono sono ricamati e molto vissuti.....è un accampamento di Tuareg . Siamo nel cuore del deserto di Erg Chebbi, uno dei più estesi del Sahara......"Questo popolo ==== spiega Eric==== è noto anche col nome di “Uomini blu” a motivo della tradizione che hanno i maschi di coprirsi il capo e il volto con un pesante panno di cotone blu indaco.....la cui tintura si fonde, a motivo del sudore e di altro, con lo strato superficiale della pelle........ Avevo letto , a suo tempo, che sono le donne...bellissime.... a conoscere il piacere di conquistare il cuore dell’uomo mettendo in mostra la loro avvenenza in forme ricercatamente codificate........ Per questo, al contrario degli uomini, non si coprono il viso....... Anzi: lo tingono con ocra e altri coloranti del deserto per rendere la loro pelle e il loro sguardo ancora più sensuali===================== Ma.... Heidi ed Erik hanno la sensazione che il giorno stia cedendo alla notte.... Se potessero vedere!.... In un attimo, il tramonto assale d’arancio e poi di rosso la sabbia.....non è possibile soffermarsi e godersi ancora questo conflitto tra la terra e il cielo......., sfumature notturne oscurano di netto ogni profilo di duna o di dromedario, inghiottendo tutto........