.........EUSEBIO ...2......

20 ottobre 2018 ore 18:55 segnala
...Eusebio.....beh, non che gli dispiaccia del tutto il suo nome.... ma....ecco.....è così poco ..... così poco di tutto.... e tanto meno racchiude qualcosa di sentimentale------- In tutta la sua vita, non c'è stata mai una occasione in cui una donna... nel pieno della passione.... gli abbia mormorato...."Oh..Eusebio mio!".....No, lo comprende,non avrebbe potuto che rendersi ridicola------- ,ma così come per tante cose è stato d'accordo con la vita che gli si è aperta di fronte.......ha accettato anche il suo nome.... pur ammettendo che gli ponesse dei limiti======= Aveva a suo tempo tentato ci dare a quel nome una disinvolta sforbiciata per abbellirlo..... ma cosa ne sarebbe venuto fuori?.... Eusè.... Seb.....Sebio.....No,no, ci aveva subito rinunciato======== Ha già fatto colazione....ora è pronto per la sua uscita...... Nel passare dinnanzi all'attaccapanni che possiede anche un anello per agganciarci ombrelli e altro...... rivolge uno sguardo severo al suo bastone.....Ma va, stronzo.....oggi non ti porto a spasso...e speriamo bene...fino ad ora non era mai caduto rovinosamente a terra, quando non lo aveva preso......Esce quasi baldanzoso.... quasi a passo sicuro....quasi inquadrando abbastanza bene tutto ciò che vede------- ah, quel QUASI.... che si pone come un marchio e ricordargli che.... ========= Non fa molta strada....Dieci,,venti metri... e la baldanza è sparita.... Mi ridurrò a stare sempre in casa, molto presto... pensa..... porcaccia la miseriaccia....alza le spalle... a che vale prendersela?....Prosegue..... si riapre in viso il solito sorriso che un certo umorismo per ogni cosa lo riscalda ....gli appare, quasi a rassicurarlo che dopotutto morire non gli frega molto======= Siede ora dinnanzi a un tavolino del bar....è ancora all'aperto... in cui assai spesso si era sempre diretto------- Non fa caso alle persone, pur abbastanza numerose che già sono presenti..... Sa che non accorrerà alcuna cameriera....lui è un----come si dice, se si vuol dare una intonazione di vita vissuta?....un habituè,ecco...ahahah... il barista l'ha visto...gli prepara subito un caffè, con zucchero di canna, che gli viene portato...... Eusebio è ora contento di se stesso....le nubi di ribellione e di resa alla Vita sono sparite...il non camminare gli dona una certa sicurezza....e il caffè lo ristora, anche se la quantità è ...ottima, certo, ma così ristretta che....sì, qualche volta prega di farglielo "lungo"..... in modo da sorseggiarlo per maggior tempo------- Nell'aprire il giornale, che compra sempre prima di accomodarsi al bar...... opperbacco..... scorge proprio al tavolo accanto al suo una bella signora .....beh molto bella certamente quaranta....o forse anche meno anni prima, ma che anche ora manteneva nelle sembianze quel qualcosa che contraddistingue sempre e dovunque una donna di classe, ma senza la odiosa puzza sotto il naso..... da qualunque altra ============== Eusebio, istintivamente, si tocca ancora una volta il viso..... stronzo... avrei dovuto radermi.... e avere in tal modo occasione di tamponarsi poi con una lozione dopobarba appena leggermente profumata..... Pensa se si sia almeno pettinato a modo.....Non è che proprio sempre se ne ricorda..... vabbè....e poi?.... ha sempre escluso CATEGORICAMENTE che lui sia un tantino imbesuito =========== Ha sempre il giornale aperto...... ma il pensiero è volato al tempo in cui non aveva remore per ....come dire in modo elegante?.....No, non trova il termine adatto..... e ripiega sul ... modo di attaccare bottone..... Cha strano che sia così restio...Che peccato!========== "Mi perdoni"-----una voce che un tempo doveva essere limpida e celestiale lo sorprende....è quella della vicina di tavolo..."Ho notato che legge il mio stesso giornale....mi hanno appena detto che c'è un certo articolo a pagina sei......Le spiacerebbe porgermelo un attimo ?"......Eusebio sarebbe pronto a darle dieci giornali....ma non può che darle l'unico che ha ..... "Ma la prego!"....E nel farlo i loro occhi si incontrano------quasi sorpresi-----------

.......EUSEBIO ....1....

20 ottobre 2018 ore 09:29 segnala
....ALL'ARMI !....All'armi.....siam fascisti !----- Eusebio fa un balzo nel letto....si sveglia..... si guarda attorno....Eh no, nessun fascista..... e come potrebbe ?..... Il fascismo è morto.... forse qualche fiammella anziana di deluso dei tempi moderni..... forse qualche altra illusa ancora che un governo totalitario possa fare miracoli... Eusebio sorride,ora....lì, ancora in pigiama... che si rimira allo specchio....oggi si farà la barba oppure no?.... si passa la mano sul viso....beh, raspa un tantino....ma per chi se la dovrebbe fare?.... Sono passati i tempi in cui in un ufficio doveva presentarsi al meglio delle sua possibilità fisiche e intellettive..... passati anche quelli in cui, già in pensione , e rimasto single, poteva tranquillamente pensare ad una nuova conquista.... difficile rinunciarci, qundo si era ancora in una fase di possanza sensuale.....Ma ora ?.....Maronna, quanti anni erano passati!...... Eusebio interroga lo specchio.....non certo quello delle sue brame.... come nella favola..... ma invece uno che rifletta con indifferenza una realtà........ Volge il viso a destra.... poi a sinistra....le guance non rivelano granchè di rughe..... guarda gli occhi....ehh!.... questi hanno visto troppo della vita....hanno goduto troppo nella vita....stronzi.... lo sguardo potrebbe ancora rivelare il lampo di un cervello ancora quasi in ordine....ma il complesso......cazzo.......è di un vecchio!! ========== Bene... anche per oggi,seppur casualmente, si è data una piccola scarica elettrica per vivere non come un rimasuglio di uomo imbesuito.... ma come una Entità singola e libera----------- Il Fisico gli pone delle limitazioni?..... D'accordo,....lui le ha accettate----- Il Pensiero si è rallentato?.....D'accordo....ma ha posto solo delle pause.....perchè il Pensiero non si può trattenere-------Dovrebbe forse frenare la fantasia, che in lui è più che mai galoppante?..... Ah, questo poi MAI!!..... L'Alzheimer può essere sempre in agguato?.... Ma chi se ne frega!... Come i giovani respingono l'idea di un fisico che possa limitare un giorno la loro forza esplosiva di Giovinezza... e poter ridere della Vecchiaia e della Morte..... così in Eusebio trionfava la sconsiderata...serena...idea che potesse vivere all'infinito.....e in una forma A VOLTE anche soddisfacente-----Ma per quanto tempo ancora....eh no, questo lo cela accuratamente!---- Se no dovrebbe ammettere..... eh sì....che il suo tempo è consumato tutto..... e che ogni giorno è un giorno rubato al Fato---------. Ha già fatto una bella doccia....no, non si rade,ha deciso..... si veste scegliendo dal suo guardaroba un abbigliamento casual piuttosto elegante..... una sciarpa leggera al collo ....ha sempre odiato il collo nudo..... è così banale sotto la camicia aperta, da quando è passata la moda della cravatta !--------- MA INSOMMA....QUANTI ANNI POTREBBE AVERE EUSEBIO ?...... Lui non li ha mai nascosti....ne va anzi fiero.... Ettepare!.....con un fisico che ancora riesce a reggersi in piedi...ahahah!!====== Riflette.... ma son proprio tanti.....porca vacca !... Tanti che l'INPS , pagatore mensile della sua pensione,potrebbe pensare..... ma quando riesce a mmorì sto stronzo?-------

.........HECTOR HAIMON ..3.....

19 ottobre 2018 ore 10:40 segnala
...Hector si ritrova in seno al Consesso.....E' deciso a non riprendere alcuna ricerca.... Abbandonerà la sua doppia veste.... e il solo Hector tornerà al suo eterno sonno ======= Vuole essere lui a descrivere per primo quanto ha fatto per poter rispondere alla loro domanda..... ma ha l'impressione che quanto sta dicendo non rientri più tanto nell'interesse dei più..... C'è una strana atmosfera..... E riesce a comprenderla quando viene interrotto da una nuova presenza.... tutti si voltano verso un punto preciso..... e vi appare la Regina dei Demoni..... bellissima..... non ectoplasma come loro.... sembrerebbe corpo umano, se ciò non fosse ridicolmente inconcepibile..... Ella avanza lentamente.... perfettamente conscia della propriam superiorità.... fissando intensamente negli occhi la figura di Hector..... avanza fino ad essergli quasi a contatto..... Lui ne sente la presenza in ogni sua fibra..... Il Grande Demone ha preso la parola.... "Hector, abbiamo appreso quanto sei riuscito a carpire dai cervelli umani.... ne siamo perfettamente soddisfatti e te ne ringraziamo------ Ma c'è un altro compito che potresti....e dovresti assolvere.....La nostra Regina vuole andare tra i mortali"...... e tace-----Hector o meglio Haimon che dimora in lui è fortemente attratto da quello stupendo Essere..... e si rivolge a lei----" Posso conoscere il motivo di tale desiderio?"..... "NO"..... La risposta è talmente sibillina che lui ne è sconcertato.....Ma insiste... "Conoscere almeno ciò che dovrei fare io se accettassi?"------ e ancora un "NO"......"Io sono qui tornato sapendo che oltre quello che vi ho descritto non saprei che altro procurarmi.... e deciso ad avere la vostra approvazione per sottrarmi a qualsiasi altra incombenza..... E' ribellione questa, o solo desiderio di PACE?"------- "E' ribellione, Hector!"------ " Sei di una bellezza sconvolgente, mia Regina.... Vorresti che gli Uomini ti osannino?....Se conoscessi l'animo umano, ne saresti offesa , per la loro squallida finalità.... Io stesso cederei ai miei impulsi e non potrei esserti di alcun supporto----- Rinuncia.... e permetti a tutti noi di tornare nel nostro oblio"=================== Hector non si può rendersi conto se la Regina vagli ora il suo appello....o non più la reazione dei suoi sudditi....a considerare una sua assenza lontana dai propositi che li aveva convocati=================== Hector...ma forse la reazione di Haimonb prevale..... prende coscienza solamente quando un anticp impulso gli risveglia ricordi.....si sente travolgere in un Sabba infernale, l'antico ballo degli Inferi....... che andava via via rafforzando l'intensità orgiastica----- non fino a un generale accoppiamento, non avendo corpo umano....ma distruggentone ogni proposito per il semplice gusto demoniaco della danza ========= Ma ciò che demoni e streghe non potevano raggiungere, Hector e la Regina invece----- e fu questa una notte di tregenda dei sensi....che seguì il Sabba..... in una unione che non aveva nulla di umano....che andò avanti per l'intera notte....e che nessuno dei due potè mai ricordare dopo...... perduti nuovamente nel loro oblio.....non appena un raggio di luce del nuovo giorno fece sparire ogni cosa su quel lembo di terreno tanto particolare..di un certo monte sconosciuto ======== FINE=======

............HECTOR HAIMON ...2.....

19 ottobre 2018 ore 08:40 segnala
.....Era passato altro tempo..... Hector si era avventurato in ogni luogo.... aveva partecipato a spedizioni.....si era trovato nel mezzo di guerre sanguinose.....aveva constatato la fame di popoli.... i vizi di altri popoli =========== Crede di avere fatto emergere dalle sue ricerche dei dati di fatto -------Solo nel singolo è possibile trovare MALVAGITA'.... così come nel singolo si ritrova la COMPASSIONE...... Nel Gruppo, sia esso di pochi o di un popolo intero..... si instaura una Forza che l'Unione dona..... ma ancora una volta è un Singolo a governarne l'azione..... e qui non entrano in causa Malvagità o Compassione.... ma una Forza interiore che in quel singolo si impone ad ogni altra .....una Forza che vuole solo primeggiare.... raramente per il Bene altrui....o mascherata da BENE altrui spesso spinta anch'essa dalle circostanze -------- Ma questi son fatti che ognuno,.... lo stesso Hector, già ha sempre immaginato..... SI DEVE CHIEDERE INVECE SE CI SIA ALTRO......se l'umana gente stia percorrendo un sentiero che possa portarla alla perdizione..... non tanto per la loro MALVAGITA', come ipotizzavano demoni e streghe alla Riunione...... ma per una loro inconscia azione comune ======= .... SOVRAFFOLLAMENTO...senza più risorse commestibili.....la stessa SCIENZA tesa all'inverosimile in ricerche a volte folli!------Hector,se ripudiasse anche subito Haimon, potrebbe già tornare al Consesso e dichiarare che sulla Terra non ha più imortanza il Bene o il Male..... L'UOMO HA ACQUISITO ESSENZIALMENTE SOLO UN CERVELLO INSANO...... e tornino pure tutti quanti al loro SONNO eterno =========================== Ma un fatto nuovo doveva interporsi .......Così come a suo tempo....ormai quasi tre mesi addietro, aveva captato il messaggio che lo aveva convocato alla Riunione sul monte..... Così, un giorno, gli parve di percepirne un altro..... e lo stupefacente era che si trattava di una seconda Convocazione..... Che abbandonasse tutto all'istante! ......E TORNASSE !================== Cosa poteva essere accaduto?.... Forse che, stanchi di una loro indagine, avessero deciso, demoni e streghe in una univoca determinazione, di invadere nuovamente il Pianeta e arretrare ai loro fasti del Medioevo?..... Gli potrebbe apparire inverosimile, certo, i tempi sono talmente mutati!.....Ma nei temi antichi gli animi della gente comune era sì terreno vergine per ogni sorta di stregonerie... e ci voleva necessariamente l'azione di UNO....o pochi ad agitarne la vita..... la stessa CHIESA di Roma, con l'Inquisizione ne teneva accesa la Fiamma Purificatrice.....MENTRE ORA....il MALE potrebbe... potrebbe essere talmente divulgato da essere Lui stesso a richiamare in vita demoni e streghe ============= Hector non può che arrendersi a ciò che sarà.....sarà...... Col pensiero dà un addio alla Terra... Si rifiuterà di dare ancora supporto a qualunque iniziativa lassù si volesse prendere.....ci tornerà,certo, ma solo per riferire...... e NON RIPUDIERA', PER ORA, HAIMON....... C'è ancora tutto il tempo per farlo!--------

..........HECTOR HAIMON ...1......

17 ottobre 2018 ore 17:01 segnala
....... Il giorni passavano..... HECTOR e HAIMON mantenevano le loro identità intatte, penetravano.....spesso singolarmente... nelle Menti e nel Cuore di chiunque incontrassero e potesse dar loro un valore del proprio pensiero.....ne scandagliavano i recessi più intimi.... Tra loro due era subentrata una strana comunanza,avendo entrambi,come obiettivo immediato, lo scoprire....in parole povere...la malvagità che si potesse annidare nell'animo umano---- Eppure mantenevano la propria identità....ma pronta ad esplodere alla minima provocazione esterna--------- Era certo una strana situazione, ma Hector era sicuro che fosse la sola che gli potesse fare qualche passo avanti ---- Ed infatti avevano fatto già un enorme lavoro.... rimanendone però.... Hector inorridito....Haimon elettrizzato.....SI'... ORA NE ERANO CERTI---- IN OGNI UOMO SI ANNIDANO LE DUE POLARITA' DEL BENE E DEL MALE.......E CHE RISPONDA O UNA O L'ALTRA ALLE SOLLECITAZIONI DELLA VITA.....CHISSA'..... POTREBBE ESSERE SOLO UNA ATTRATTIVA DELLA PROPRIA PSICHE----- LA SOLLECITAZIONE DI CIRCOSTANZE.....LA STESSA NATURA UMANA! =================== Un giorno Haimon si intrufola nel recondito pensiero di un Tizio qualunque.... come or l'uno or l'altro usano fare----- e subito è in allarme..... questo sta meditando qualcosa di efferato..... Haimon lo avvolge tutto nelle sue spire.... il Tizio APPARE PIù SICURO.... estrae un revolver..... lo punta su un gruppo di persone....fa fuoco più e più volte....Ci sono morti....feriti.... già si ode l'ululato di auto della polizia che accorre, richiamata.... mentre il Tizio fugge----- Haimon lo lascia al suo destino ======= Hector non è potuto intervenire,..... e questo aveva posto una drammatica domanda:" FINO A CHE PUNTO LUI POTEVA TENERE A GUINZAGLIO IL DEMONE CHE GLI ALBERGAVA DENTRO??......Come, ogni UOMO avrebbe potuto farlo....semprechè un minimo di umanità sussistesse ancora in lui ?......Hector comprende che una lotta tra BENE e MALE debba avvenire continuamente delle Menti degli Umani.... anche se essi stessi non se ne rendano conto------ E quanto a lui.... se non lo avesse potuto fare.... ebbene, avrebbe rinunciato ================== Nel loro peregrinare incappano in una coppia.... l'uomo sta strapazzando con pugni e calci una donna,a terra, che tenta di difendersi....non c'è alcuno in vista.... Hector emerge in tutta la sua possanza....ma non pensa di fare leva su un possibile rimasuglio di istinto NOBILE dell'Uomo.... lo assale.... lo distrugge..... Aiuta la donna a rialzarsi, che subito si allontana... Ma lui rimane confuso......Lui stesso si è comportato come Haimon ?. ===================== Ancora una volta l'azione di Hector era stata mossa dall'istinto, come quella di Haimon------ Ma non è per intervenire,con una loro azione,che si trovano a ricercare quella vera natura dell'Uomo che si fosse impadronita della sua Mente e del suo Istinto ...... Loro son qui solamente per capire se il BENE e il MALE possano ancora esistere.....in quale misura.....soprattuto se il MALE potesse primeggiare ......... E' così difficile distinguerli da altri moventi che possano spingere all'AZIONE! ========= LA PAURA,ad esempio.... che fa colpire un avversario per primo, temendo troppo una propria inferiorità======== LA VIGLIACCHERIA.....che spinge alle azioni in tanti modi diversi.... ma tutti tendendo all'inganno ======== ...La stessa COMPASSIONE.. che può manifastare un forte desiderio di Dare...... ma per celare il presupposto per cui ci si immagini di poter fare risplendere il proprio EGO di luce mistica......E POI-----Cosa mai può separare il BENE dal MALE?.....Forse nulla....forse perchè non esistono..... E' stato l'Uomo stesso che ne ha coniato i termini------ dipendendo da azioni umane.....Ma come possano fiorire.....Ecco... COME?.....il campo su cui possano crescere è così tanto vasto...... e il concime usato tanto vario ..... spesso subdolo......casuale.....perfino innato nell'animo già alla nascita!......

.........HECTOR ...3......

17 ottobre 2018 ore 08:48 segnala
---- Hector era presto riuscito a conoscere...almeno per sommi capi, quanto avveniva sulla Terra..... così come ogni altra persona che volesse essere informata..... giornali---- resoconti televisivi -----ed altro ancora ne diffondevano ogni giorno notizie che, se pure scuotevano le Menti e gli Animi, a volte, per la loro efferatezza....lasciavano in breve tempo ognuno quasi indifferente , non potendo far altro che sperare che il Sistema Democratico potesse essere all'altezza delle situazioni e intervenire con coraggio e determinazione----- e si poteva presumere ancor più che solo pochi fatti venisseron alla luce..... Cosa mai potesse nascondere la realtà che ogni giorno si viveva.... era qualcosa che poteva apparire terrificante!......E ALLORA----- COSA AVREBBE POTUTO O DOVUTO FARE HECTOR ?------Materiale da esporre ne aveva, seppur ridotto..... ma non era certo un elenco che gli era stato chiesto di fare-----Sondare le Menti umane------ scoprirne la degradazione innestata in quella LIBERTA' che nel tempo era stata conquistata con lotte di singoli.... sollevazioni di popoli.... predicazioni di menti illuminate,,,,altre allucinate... quasi ovunque propugnata....e dilagata.... ECCO, questo era il punto!......Il COME avrebbe potuto farlo era la difficoltà cui si stava addentrando ============================== E' passato un certo tempo ..... Hector non ha fatto molti passi avanti..... riconosce di trovarsi su di una strada errata...... Per quanti casi potesse avvicinare,era impossibile trarne le radici di un pensiero dominante.....Dopo di essere stato a lungo incerto se dovesse proseguire.... o lasciar perdere e presentarsi al Consesso con quasi nulla in mano.....No, questo no..... non potrebbe..... sul suo onore.....Doveva scavare nelle Menti Umane?......Doveva scandagliare tutto l'orrore che vi fosse nel tempo annidato?-------- Ammette allora che non esisteva altro mezzo se non UNO..... CHE NON AVREBBE MAI IMMAGINATO DI POTER NUOVAMENTE USARE ------ riacquistare la sua antica identità di DEMONE....quell'HAIMON di antico ricordo ============ E COSI' FU =============== A chi lo incontrasse ora, non apparirebbe mutato..... Sembrerebbe il solito Hector.... ma la sua Essenza non è più Umana..... Ha mantenuto un certo grado della personalità di Hector.... quindi ricordava la probità di Hector..... ma non essendo più Hector.. dovendo convivere con Haimon.... ne era in collusione..... Esistevano in lui, ora, due identità che in un fortissimo contrasto d'azione avrebbero dovuto ugualmente portare a termine un comune scopo------ per cui la loro unione potesse avere una giustificazione per una identica finalità------ Difficilissima missione..... ove due Entità diverse ed opposte sarebbero probabilmente scese in contrasto tale da......... tentare di primeggiare sull'altro..... UNA col MALE....l'altra col BENE..... se non addirittura sopprimersi l'un l'altro per una vittoria senza senso----- perchè il solo rimasto non avrebbe potuto assolvere la missione...... Hector l'aveva già sperimentato.======= E nel pensare a tutto questo.....non può che fare un parallelo con l'Animo Umano..... Anche in ogni UOMO poteva albergare Bene e Male.... in una continua e sterile lotta, nel migliore dei casi, per portare alla luce quel che avrebbe vinto....ed esternato ogni volta in una propria AZIONE-------

..........HECTOR ...2......

16 ottobre 2018 ore 18:59 segnala
.... Quando aveva abbandonato quel luogo, Hector non aveva le idee più chiare di quando vi fosse arrivato----- Era stato strappato da un sonno che aveva presupposto eterno---- era stato indotto a partecipare ad un Consesso straordinario, quanto inverosimile, in un'era in cui angeli e demoni erano stati spazzati via dalla mente realistica di una Umanità rinnovatasi nel tempo in un clima tanto diverso.... E allora, PERCHE'?------ Aveva ritrovata, vivida e quasi reale, l'immagine di quella notte memorabile.....Non era un consesso per riprendere le antiche magiche spoglie..... Non era nemmeno dovuto a un disegno architettato per un fine da raggiungere..... Si era trattato solamente di porre a loro stessi una domanda .....ma basilare....e soprattutto a Hector------ " CHE STA ACCADENDO SULLA TERRA?"------- Una energia malefica sembrava avvolgerla, nei tempi moderni---- ed era arrivata a scuotere dal loro sonno anche loro tutti..... Avevano bisogno di SAPERE!....e forse...tornare ad agitarsi....a regnare nelle menti tremebonde dei piccoli esseri umani......... Ecco che poteva entrare in campo LUI..... il solo che potesse essere a stretto contatto con gli umani......avendo lui stesso forma umana========== Ovunque accadevano orrende azioni sollecitate da menti malsane.....ma demoni e stregonerie non erano più la causa..... C'era solamente la MENTE UMANA che architettava ogni cosa..... C'era la malvagità pura attecchita nel cervello dell'UOMO....senza strategie.....senza finalità apparenti.....ma rivelatasi attraverso mille...e mille casi----- in tutto il mondo =========== Eventi che apparivano ed erano stati etichettati come naturali.... CICLONI...TORNADO... MAREMOTI... TERREMOTI...di tanto in tanto scatenavano disastri, distruzioni e morti..... tendevano a un lavacro per tutti gli orrori commessi..... e UN MONITO PER L'AVVENIRE..... Ma l'UMANO non ne afferrava il significato..... e NULLA cambiava ================== Cosa mai avrebbe potuto fare Hector?..... Qui stava il punto......Lui era stato agganciato ai loro malefici un tempo..... Lui era agganciato a questa Umanita in QUESTO TEMPO...... Solo lui, si era pensato, poteva avere....e dare, una risposta alla loro domanda " CHE STA ACCADENDO SULLA TERRA?"-------- Alla mente di Hector era balzata immediatamente,tuttavia, una sua domanda "Ma cosa se ne sarebbero fatta,poi,di una risposta?---- Come avrebbero reagito?"... Non era certo materia soggetta a indagare.... e lui non aveva potuto dare alcun seguito al suo dubbio.....Si era concentrato invece sul significato della sua convocazione.....Quello che volevano da lui era palesemente dichiarato.....o subdolamente celato?.....Alla fine, aveva creduto meglio rinviare ogni suo giudizio...."Datemi tre mesi... anzi, quattro mesi di tempo..... il 15 Giugno mi troverete qui per darvi quelle risposte....o nuovi interrogativi.... che sarò stato in grado di raccogliere" ============ Non si era fermato oltre..... e aveva ripreso la via di ritorno-------

........HECTOR ....1....

16 ottobre 2018 ore 08:53 segnala
..... Era il mese di Febbraio..... mese infido.... portatore di malattie....di depressioni....Anche il tempo sembrava che volesse dare una impronta particolare a quella notte cupa.... nuvoloni neri si assemblavano in un cielo che aveva perso tutto il suo candore celestiale.... e appariva invece come si poteva immaginare che fosse agli Inferi ============ Hector arrancava su per la erta salita che lo avrebbe portato lassù---- alla sua meta....Era avvolto da un largo mantello che svolazzava al vento impetuoso..... Un cappellaccio a larghe falde ben calcato in capo non ne facevano scorgere i lineamenti del viso.... Eppure... se appena fosse stato possibile intravvederlo...si sarebbe potutO scorgere i tratti della perplessità per quella convocazione.... Non era più il tempo di tregende..... Demoni e streghe non si erano più riuniti a consesso da centinaia d'anni, ormai.... PERCHE' ORA?.... PERCHE' LUI ? ------ Si ferma un attimo per riprendere fiato.... ma in verità la sosta gli permette solo di riordinare i suoi pensieri.... Una domanda si era posta fin dapprincipio.... non si era ancora risposto..... Come si sarebbe comportato LUI ?.... Avrebbe posto la sua potenza al servizio di coloro che potessero tramare malefizi?.... Si sarebbe dovuto astenere?......rifiutarsi?..... essere messo al bando e perdere tutto ciò che pure un tempo assai lontano gli era stato donato ? ------- Hector....un nome maschile....di uomo..... Aveva cognizione di essere stato un demone, in un tempo passato....secoli prima.... Ma il fatto di essersi trovato un giorno nella dimensione di umano, con un corpo umano..... questo era avvolto solo nella nebbia, che a questo punto,avvolgeva ogni suo ricordo------ E per un Fine che gli era sempre sfuggito... Ma quelle danze orgiastiche durante il Sabba .... nel lontano Medioevo.....cui aveva ancora partecipato, gli sono rimaste vivide alla mente . Cosa era diventato?---- probabilmente nè demone nè umano----- Forse un esperimento con un fine preciso.... ma lasciato poi cadere....Ed ora---- forse---- resuscitato?..... Come lui stesso ora,con tutta la comunità demoniaca..... ma per far che?....============= E' arrivato alla sua meta..... C'è un piccolo pianoro sulla cima del monte....E' affollato....MA NON SONO CORPI COME POTREBBERO ESSERLO QUELLI DI UMANA GENTE.... potrebbe invece apparire come una fantasmagoria di colori...di ectoplasmi...seppur abbiano una forma tutta loro....ma evanescente....tremolante....Tutto è stranamente silenzioso.....tutti lo fissano.....Lui era atteso...... Come passa, Hector ne riconosce parecchi.... non si salutano.... sarebbe fin ridicolo.....Una atmosfera intrisa di malvagità sembra ammorbare l'aria------- Gli fanno spazio.... e tra le due ali, lui avanza.... fino a trovarsi al Centro di quella inverosimile CONGREGA-----------

..........CLAUDIO CIULA ....9....

15 ottobre 2018 ore 09:04 segnala
------- Claudio, dal canto suo....si accorge di non essere incazzato.... non ci sarà nessuna palla di fuoco.... vaglia la situazione, e come poterla dirigere senza un parapiglia generale affatto elegante...stringe a sè Alice...semplicemente ....sparisce,con lei tra le braccia ============ Alice ha una improvvisa tenue percezione di vagare in un limbo....'Oh, dio mio.... ho ripreso a sognare!....Ma il sogno non dura molto ============== Sente sotto di sè la morbidezza di sabbia.....riapre gli occhi e stupefatta vede il mare....a lei dinnanzi, che si perde a vista d'occhio---- qualche palma adombra la luna che ammicca da lassù.... C'è anche Claudio,... accanto...che la sta abbracciando.... è inevitabile che si sdraino.... i baci rincorrono altri baci.... Alice non può più pensare al letto,,,,al buio androne.... C'è un calore che la sommerge...che ne vuole altro e di più ancora....La gentilezza di Claudio nel suo allacciarsi a lei le fa vivere uno spasmo che vuole affrettare i tempi.... i baci si fanno più violenti, quasi che vogliano avere una vita loro, prima di condividerla con altro....sono sussulti in un tripudio di sensazioni uniche nel loro genere...Alice abbraccia con una forza che non conosce il torace nudo di Claudio....non ti fermare.... non ti fermare !----------- E le stelle tornano a brillare dinnanzi ai suoi occhi spalancati....i baci sono tranquilli... e in loro c'è tanto amore============================ Non hanno potuto separarsi.... restano così ,come se un corpo solo potesse essere quello cui essi ambiscano.... come se dopo cento incertezze, e forse dubbi, una verità di una semplicità straordinaria abbia potuto emergere e alle Menti assetate di sentirsela dire ---- si sono sentiti offrire quella pace ambita..... Si sorridono.... ancora si baciano.....La notte sarebbe loro, ma la sabbia non iniziasse a raffreddarsi....si rivestono.... in piedi, abbracciati, si rivolgono al mare ora nero e tenebroso.... forse per leggere il loro futuro....Ma è Claudio che con un grande sorriso le mormora in un orecchio " Ora verrai a vivere con me?"....."Con te...ovunque vorrai andare...per sempre!"=============== Ma non sempre ci possono essere stelle brillanti in cielo.....una notte incantata....la luna che occhieggia complice.....Era trascorso qualche giorno-----Alice voleva conoscere cosa fosse accaduto quella notte----- non il loro folle amplesso,,,,ohh questo no!... ma quel loro staccarsi dalla fiera....cos'era stato?....come era avvenuto?.... Oppure, era stato tutto un sogno...uno dei tanti?.... Alice non voleva, con tutte le sue forze, che fosse stato un sogno.... E qualche risposta l'aveva avuta da Claudio, ma parziale....come parziale del resto non poteva che essere anche la conoscenza di lui,che solo ora ammetteva che le conseguenze di quella traumatica collisione con quel fulmine.... non potesse avere ancora dato alla luce tutte le sue potenzialità ============================== Non avevano più fatto l'amore------- Forse non volevano sporcare quanto di bello e stupefacente avevano vissuto in quella notte al mare....Avevano tutto il tempo....in verità.... tutta una VITA !================ FINE ================

.........CLAUDIO CIULA ....8.......

14 ottobre 2018 ore 09:00 segnala
.....E' una bella serata....le luci della fiera.... i rumori. a volte assordanti.... un mare di persone che va e viene.... Claudio e Alice si accorgono di stare camminando con la mano nella mano dell'altro..... e questo fatto li sorprende..... ma nello stesso tempo li trasporta in una atmosfera più calda.... siedono ad un tavolone di uno dei tanti chioschi che si succedono lungo il viale alberato.....E' il chiosco del Sud Tirolo.....ordinano due birre scure.... si rilassano....Parlano del più e del meno....forse entrambi sorpresi quanto sia facile conversare..... e a un tratto Claudio interrompe il corso di un discorso....."Senti,Alice... Mi sta venendo un'idea formidabile.... tu ti licenzi dalla trattoria,,, e vieni ad abitare con me in una casa nuova, che sceglieremo.... eh?....eh? cosa ne dici ?".....Alice è lì come se avesse ricevuto una botta in testa....Ma è impazzito?....Il suo cavaliere di tante gesta eroiche!.... Se voleva portarla a letto, perchè fare le cose così complicate ?...Niente letto?....bah, quella sera stessa, in un androne buio!.... "Senti, Claudio, ma noi non ci conosciamo nemmeno .... è la prima volta che usciamo insieme!"..... "E come potremmo conoscerci,coi tuoi orari di lavoro, che sono contrari ai miei?.... Abbiamo liberi solo la sera tardi o la notte...capisci?".... Beh, pensa Alice, che come donna riesce a pensare molto più chiaramente.. realisticamente ...... ci potrebbe bastare no?.... Ma Claudio è lì che pende dalle sua labbra per sentire cosa ne pensi del suo progetto..... " Carissimo.... tu mi sei sempre piaciuto immensamente....se sapessi quante volte ho sognato che mi prendevi nelle tue forti braccia!..... Ma il tuo è un progetto che rivoluziona tutta la nostra vita.... e quelle dei nostri genitori......dobbiamo pensarci bene prima,......non ti pare ?"..... . Claudio non è affatto offeso di quello che potrebbe essere anche inteso come un rifiuto....."Uhh... mi sembrava una bella idea!.... Peccato!"..... Alice lo guarda perplessa....Eh no...niente letto, per ora.....e nemmeno un androne buio! ========================== ....Si sta avvicinando, con un leggero schiamazzo. un gruppo di giovinastri che non riconoscono.... devono essere certo residenti in qualche paese vicino, attratti dalla novità della fiera....devono avere già bevuto abbastanza....e si sa, l'alcool gioca qualche scherzo.... Vedono i due giovani soli seduti in quel bancone....vi si accostano... siedono ai lati della coppia.... uno si rivolge a Claudio...."Tu smamma, se non vuoi grane".... E' semplicemente cretino credere di fare i gradassi che potrebbero... ma sempre da cretini.... fare in luogo isolato senza altre presenze.... Alice è impressionata...guarda Claudio... ora sì senza sognare, ma sperando che la tolga da una situazione veramente incresciosa...