...........ELENA ....4.......

03 novembre 2018 ore 16:32 segnala
.....Passano i giorni e nulla accade..... Elena è quasi certa che lo stronzo non riesca ad assumere vesti umane, e si congratula con se stessa, perchè comunque lo ha fregato,togliendoselo di torno..... e non ci pensa più ================ Elena è proprio una bella donna.... Ovunque vada.... ne è perfettamente conscia e ne gode.... gli sguardi degli uomini che cattura potrebbero essere catturati e catalogati in innumerevoli varietà di intenti.....belli....vogliosi....erotici.... perfin sentimentali.....pochi quelli onesti..... cosicchè quel giorno che camminava tranquillamente nelle varie sale della pinacoteca ammirando quadri di insigni pittori....e meno insigni.... non si sorprende affatto che le sia rivolta la parola da uno sconosciuto.....Si trova ferma dinnanzi a un quadro enorme, studiandone la pennellata....i particolari.... l'emozione che riesce a dare allo spettatore quando ne scorge l'insieme....."Non riesco a spiegarmi l'amore per il pitturato".....Una voce accanto a lei.... guarda e vede un uomo nel fiore degli anni molto....molto piacente.....che tuttavia continua a guardare il dipinto...
non lei.....Elena è punta nel suo orgoglio.....Senza rivolgersi a lui.... ma giardando lei stessa il quadro....mormora....come rivolta "all'aria...."Ogni quadro parla..... Non tutti hanno la facoltà di udire"....... Solo un attimo si silenzio....poi la stessa voce di poc'anzi..... "Beati coloro che non sempre possano udire.... riescono a mantenere un grado di Speranza per l'Umanità più alto"---- e prima che la donna a suo fianco ,possa ribattere, come una vipera molestata.....a lei si rivolge per la prima volta... e sussurra: "Non era indirizzato a lei....la prego di credermi"================ Anche lei ora si volta appena e lo inquadra....."Veramente questo quadro non le dice niente ?"... Lui sorride....dio mio....che bell'uomo!... "Non mi dice ciò che la gente per lo più pretende che esso dica.... A me racconta la fatica fisica del pittore.... la sua fatica mnemonica,per cercare di essere in simbiosi con il Grande che gli ha commissionato l'opera......la fatica enorme che gli fa cercare i colori per esternare quanto di ricco racchiude nel proprio animo".... Elena è colpita da tali parole...."Lei è uno strano uomo.... fuori dalle righe, direi.... Pittore lei stesso?..... O forse un geniale perditempo che nello stroncare prodotti della mente altrui ritrova la propria ragione di vita ?"------- L'uomo è sorpreso....Nel continuare a guardarla, una espressione di grande pena gli si disegna nel viso....Ha un sorriso triste, quando le mormora "Pardon Madame".... un cenno della mano alla tempia a mò di saluto.....e si allontana... Elena ha una piccola fitta al cuore.... Con quelle due semplici parole lui l'ha ferita..... Come un lampo le vengono alla mente quante volte lei stessa in passato possa avere,senza volere molto spesso, ferito l'animo altrui-------
ced35b58-2703-4963-80f7-4c0ecb617f42
.....Passano i giorni e nulla accade..... Elena è quasi certa che lo stronzo non riesca ad assumere vesti umane, e si congratula con se stessa, perchè comunque lo ha fregato,togliendoselo di torno..... e non ci pensa più ================ Elena è proprio una bella donna.... Ovunque vada.... ne è...
Post
03/11/2018 16:32:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.