....... IL BELL'ERNESTO ...3.....

30 settembre 2018 ore 08:49 segnala
....La conversazione va avanti, ma per poco..... il bell'Ernesto si alza..."E' stata molto gradevole la sua compagnia, ma ora devo proprio andare"....." Ah,lei mi delude----pensavo proprio di invitarla a cena a casa mia..... ho una cuoca veramente efficiente.... che ne dice ?"..... Beh, ora si scoperto troppo.... Anche un animo semplice come quello di Ernesto riesce a capire il significato di approccio....offerta di consumazione.....invito a casa sua...... ci mancava solo che non lo abbagliasse con la visita alle sue famose cristallerie antiche..... ma forse quella era riservata alle donne..... seppure di donne volesse andare in cerca...cosa assai dubitativa-----. Mentre l'altro sulle spine aspettando la sua decisione, Ernesto ,col sorriso sulle labbra, non sa, ora, se divertirsi un paio di minuti.... magari apostrofandolo con un " Oh, culatone.... quanto mi offri?".... Ma no, in fondo gli fa pena.....Perch certi uomini debbano ricorrere a un culo maschile, tanto per avere un buco in cui ficcare il proprio brando, o viceversa ad ofrire il proprio culo per poter....forse solo allora.... arrivare ad un orgasmo...non riesce proprio a capire.... Guarda il vecchio signore quasi con un'aria di pena.... gli mormora " Lasci perdere..... e grazie per l'aperitivo".... si volta, senza prima di aver scorto nello sguardo dell'altro la sorpresa.... il dubbio... la delusione....la vergogna================= Il bell'Ernesto tornato al suo bel paesotto....in treno, come all'andata.... vede sfilare la periferia attravero il finestrino.... e un senso di affetto per ogni casa....ogni strada lo afferra------- scende alla stazione... ricambia un cordiale saluto del capostazione... tutti si conoscono, in un piccolo paese.... percorre le strade che lo separano da casa sua,dove i genitori vivono ancora con lui--------- Si era pi volte domandato se fosse il caso, ora che poteva avere una vita indipendente, di andare a vivere da solo in un altra casa..... ma non si era ancora risposto se quell'atto potesse essere una vigliaccheria nei confronti dei genitori.....O se essi ne potessero essere perfin contenti, rimanendo finalmente nel loro piccolo e tranquillo tran tran giornaliero.....E cos aveva rimandato la decisione finch non avesse potuto avere una risposta alla inquietante domanda------ Domani sarebbe stata una'altra giornata.....Ma le sue incombenze.....s,quelle sempre le solite..... e un ricordo traditore lo riporta alle parole dell'anziano signore di poco prima che parlava di noia.... forse fittizia, per lui..... ma Ernesto si chiede se potrebbe andare avanti all'infinito con quel suo genere di vita..... forse s, considerato che tutte le persone vanno avanti per tutta la vita con piccole....troppo piccole varianti.....MA FORSE ANCHE NO...CHISSA'----. La ricarica di un brando... ancorch valido e giovane....ha pur i suoi limiti!.... mica come un fucile.... trac...trac.... e si pu nuovamente sparare, per la miseria !!!.....
0f7dd1ab-b96a-4aef-be1a-7ba2da6b05a9
....La conversazione va avanti, ma per poco..... il bell'Ernesto si alza..."E' stata molto gradevole la sua compagnia, ma ora devo proprio andare"....." Ah,lei mi delude----pensavo proprio di invitarla a cena a casa mia..... ho una cuoca veramente efficiente.... che ne dice ?"..... Beh, ora si ...
Post
30/09/2018 08:49:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.