..........TESTA O CROCE........

09 maggio 2017 ore 09:29 segnala
....era un bell'uomo; aitante,di quella età...forse sui 37 o 38 anni... in cui una certa sicurezza viene mitigata da uno sguardo che ha già conosciuto il mondo..... e forse ne è rimasto perplesso. Sedeva con fare pigro,le gambe rivolte al mare e pendenti nel baratro,su quel muretto che protegge la celebre passeggiata dell'Amore, alle Cinque Terre liguri; lo strapiombo cadeva a picco sul mare fino alle rocce ove si frangono con rabbia le onde. Accanto a lui era uno spiritello....lui non lo poteva vedere, ovvio.... che di tanto in tanto lo guardava con un'aria... quasi pensasse :" che vuol fare sto stronzo?". L'uomo lasciava che lo sguardo quasi accarezzasse la vasta panoramica che di lassù spaziava sul mare infinito....di lato, alle spalle, aveva lo stupendo gruppo di case del paese che si aggrappavano a quello spuntone di alta roccia in un abbraccio quasi voluttuoso.... Aveva avuto una strana vita... Fin da ragazzo si era accorto che se giocasse a testa o croce con una moneta....lui vinceva... più spesso che non fosse cosa usuale. E ne aveva approfittato. Non aveva combinato gran chè d'altro: viveva abbastanza largamente di una eredità avuta nel momento in cui avrebbe dovuto pensare solo a procacciarsi il necessario per vivere..... ma quella sorta di inedia sorretta solamente dai molti amori e dalla conoscenza delle debolezze umane gli avevano spezzato invece l'amore per la vita. Ed ora era qui...su quel muretto....senza un motivo qualunque....così come tutta la sua vita era stata....sprecata, appunto, senza un motivo che la potesse sorreggere..... una vita inutile.....E la piega amara delle sue labbra stava a indicare il suo disgusto...Non si era mai sposato... mai innamorato....donne sì, che gli cadevano nelle braccia....Lo spiritello sembrava seguisse con ansia,via via, il suo pensiero..... era tanto ovvia quale potesse essere la fine ! .... L'uomo era come affascinato da quelle ondate che sembrava volessero assalire senza senso, distruggendoli, gli scogli che laggiù proteggevano la murata.... Ad un tratto pose la mano in tasca....ne trasse una moneta... " Se vien TESTA mi butto!"... E sorrise... di un bel sorriso giovane e forte, un pò ironico....già distaccato...Lo spiritello era sempre più innervosito...non si dava pace.... sapeva di non poter intervenire....non ancora....L'uomo fece un bel respiro... lanciò in alto la moneta, la riprese con una mano e pose l'altra a nasconderla. Poi, con una risata che nascondeva già la sua determinazione,la tolse e guardò...:" CROCE!!"....Corrugò la fronte... per la prima volta interdetto......aveva vinto o aveva perso ?...... "Mi scusi..." una voce dietro di lui lo riscosse. Erano rari ormai i passanti, a quell'ora. Una donna, elegante pur in abito sportivo,molto attraente, lo stava ora fissando...." sa per cortesia se abbiano riparato quella frana di cui il giornale parlava... più avanti?".... Lui tornò da molto lontano....la guardò stranito....ma si riprese. "Riparata in parte,sì,ma non del tutto... si può comunque passare".... e titubante, senza sapere il perchè,proseguì : "anch'io stavo per andare....posso unirmi a lei ?" E LEI parve quasi contrariata.. ma con estrema eleganza,concesse un quasi sorriso..."Se vuole".... Lo spiritello sorrideva...."come sono prevedibili gli umani!!"... L'uomo saltò giù dal muretto.... le si mise a fianco.....ma aveva la mente altrove....aveva vinto o aveva perso?... Guardò la donna, come sorpreso di vedersela accanto.... " E' qui in vacanza ?".... si avviarono.... erano una bella coppia, pensò lo spiritello...e sospirò... aveva fatto un buon lavoro, per oggi!!....
b52dc8ce-ce0b-4d25-be5c-d04d6bc794dd
....era un bell'uomo; aitante,di quella età...forse sui 37 o 38 anni... in cui una certa sicurezza viene mitigata da uno sguardo che ha già conosciuto il mondo..... e forse ne è rimasto perplesso. Sedeva con fare pigro,le gambe rivolte al mare e pendenti nel baratro,su quel muretto che protegge la...
Post
09/05/2017 09:29:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Njlo 09 maggio 2017 ore 11:26
    Dunque, è intervenuto il destino, poiché immagino che lo spiritello lo rappresenti. Mah, forse talvolta potrebbe capitare che il caso ci metta una pezza, però quest'uomo così immobile ed incapace di cambiare la sua vita, e dipenderebbe solo da lui, è l'unico responsabile della sua insoddisfazione. Non so se merita l'aiuto di chicchessia.

    La descrizione iniziale è poetica, bellissima. :rosa
  2. Xaspettando.tex 09 maggio 2017 ore 13:11
    Questo qua potrei essere io...tranne nel finale...
  3. comeunachiesalaica 09 maggio 2017 ore 17:20
    .....Cara Njlo, ognuno di noi è arrivato ad essere...... quello che è stato nel tempo..... E quel che è stato.....avendo ora una età che possa meglio valutare le proprie azioni. e ,comportamenti....... può generargli una nota di stanchezza ....e a volte una espressione di ripulsa.. La giovinezza ha la energia della sicurezza e dell'entusiasmo........ proiettata verso traguardi di azione e di pensiero........ che un giorno gli potrebbero apparire.....e gli appaiono, se ha una onestà di introspezione.......di tutt'altra consistenza.........
  4. Njlo 09 maggio 2017 ore 20:06
    Ops, forse parlavi di te? Hai ragione, tuttavia l'essere giovani non giustifica una certa superficialità e un modo di vivere troppo, come posso dire?, leggero.
  5. comeunachiesalaica 10 maggio 2017 ore 09:35
    .....ahahahh!!,,,,,oh no, cara......era stato solo un volo di fantasia........ una fiaba...... mentre una nuova valutazione della propria vita....beh quella sì,..... a una certa età può darsi che venga spontanea......E.....la forza della giovinezza ....quella che dona una strana sicurezza,,.....è tutt'altro che superficiale, ostrega !!,........ solo si rivaluta, ecco....... nel tempo!.!......
  6. Njlo 10 maggio 2017 ore 13:36
    Io faccio una valutazione della mia vita ogni fine anno. Oddio, forse sono un po' esagerata, però mi piace mettere dei punti. Tuttavia poi riprendo a vivere come se quei punti non esistessero. Sono una frana!!!! Ahhahah...
  7. comeunachiesalaica 10 maggio 2017 ore 18:42
    ...........una rivalutazione....come la intendo io, si avvale di una retrocessione dalla lotta per la vita, per i nostri desideri e i nostri sogni........ insomma, si avvale della vecchiaia come forma statica. di arrivo..........e in questa specie di limbo....... solo in questo........ forse è possibile una analisi equa.........Se sapessi come si vedono diversamente le situazioni passate ......le valutazioni che a suo tempo si erano fattedi altri....... e di noi stessi !!!!!
  8. Njlo 10 maggio 2017 ore 20:03
    Sono d'accordo. Penso però che tu non sia affatto vecchio: forse per l'anagrafe, ma non per brillantezza mentale.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.