EUSEBIO .....7......

24 ottobre 2018 ore 09:18 segnala
....Oggi ha voluto uscire....Non che stesse gran che bene,,,, cammina con fatica..... e nemmeno osa confessare a se stesso che con tutta l'anima spera di rivedere Ethel------ Arriva fino al suo bar,dopo di aver comperato il solito giornale-----siede con gran pena dinnanzi a un tavolino..... Lei non c'è....I passanti che lo incrociano non gli dicono più nulla....Si sente un intruso.....così muto, senza far nulla...l'aria probabilmente sperduta, pensando a lei....come uno sciocco.....come un povero vecchio......----Non è da molto seduto che vede una donna avvicinarsi a lui con grande incertezza.... "Mi perdoni signore.... lei si chiama Gems? ".... "Si, sono io".... "La mia padrona mi ha detto di tentare di incontrarla....è già il terzo giorno che vengo... ecco...tenga questa lettera".....Fa per allontanarsi, quando Eusebio la trattiene per un braccio.... "Un attimo, la prego.... come si chiama la sua padrona.... io conosco solo il nome....LA PREGO!" ..... La donna. è chiaro,ha la giusta incertezza nel rispondere,per una intromissione nella vita privata di colei al cui servizio si trova.... ma lo sguardo di lui è così supplice, che risponde " Rinaldi".... e fugge via ------- Eusebio apre la busta, c'è un foglio di carta da lettere elegante, leggermente colorato in ciclamino.....legge..." Caro amico.... ridicolo quell'amico....e ancor più quel caro, non è vero ?....ma.... non potevo più aspettare....non mi sento bene.... non posso uscire... ricordavo il nostro casuale incontro...la nostra banale conversazione.... ma c'era insito qualcosa che mi faceva desiderare avvenisse di nuovo------ Non credo che potrà avvenire.... ma il dubitare che lei possa credere di ugualmente avere il desiderio di vedermi e aspettarmi inutilmente, mi rattrista.... Nel suo sguardo ho letto assai più di quanto avessero potuto manifestare le parole.... e ciò mi ha dato il coraggio di scriverle....atto questo molto discutibile......Non importa .... Non si aspetti di rivedermi... come io ho accettato di non rivederla..... Molto buffo, non è vero?.... ci siamo scambiati quasi solo un reciproco " arrivederci"..... La penserò.... Abbia il mio saluto e il mio augurio di serene giornate... ETHEL..." ----------- Eusebio sente una pena estrema assalirlo.....Allora è così grave ?..... Guarda l'ora...no, è troppo tardi.... e la sua distorsione gli provoca ancora dolori....resterà immoto l'indomani.... poi....forse....ce la farà..... anche lui..... come aveva detto lei....ce la farà....forse========================
8b72de54-7405-4499-a1ba-b6dea1a9ee2a
....Oggi ha voluto uscire....Non che stesse gran che bene,,,, cammina con fatica..... e nemmeno osa confessare a se stesso che con tutta l'anima spera di rivedere Ethel------ Arriva fino al suo bar,dopo di aver comperato il solito giornale-----siede con gran pena dinnanzi a un tavolino..... Lei non...
Post
24/10/2018 09:18:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.