JOHN 3 ....

30 giugno 2018 ore 22:04 segnala
Ma l'uomo sembra che insegua un suo pensiero..... guarda il baratro... laggiù dove i marosi si frangono contro la murata.....non riesce ad agganciare il momento in cui si era lasciato scivolare da quel muretto,precipitando..... all'altro in cui si era ritrovato nuovamente seduto.... come se..... no, non ci arriva.....Guarda ora la donna.....riesce ad emettere un voce che non gli appare la sua.... "il sentiero.....no...si"....la nebbia sembra diradarsi.....riesce in parte a connettere.... "E' riparato....solo in parte,,,,ma si può ugualmente passare.....no sto bene, grazie....E' accaduta qualcosa che mi ha confuso enormemente ------scende dal suo muretto mentre aggiunge ------- sto anch'io per prendere il sentiero.....posso unirmi a lei?".... La donna appare incerta...lo valuta meglio....sembra non gradire la richiesta .....pure, con estrema eleganza risponde." Se vuole"..... Si avviano....."Mi chiamo JOHN..... lei è qui in vacanza ? ============ ....Hanno percorso lentamente la comoda strada che da Riomaggiore porta alla penultima delle Cinque Terre, Manarola..... si sono poi separati, lei puntando alla stazioncina per il primo treno in arrivo.... lui deciso a proseguire il sentiero,, per Corniglia....Vernazza....magari fino anche a Monterosso, dove avrebbe cenato....deve pensare.....deve assolutamente pensare.... =================== Lo troviamo il giorno dopo a casa.........La luce ha fugato il buio della notte e il nuovo giorno ha rivelato una splendida giornata..... John si è attardato a letto, tentando di ricostruire ancora una volta gli avvenimenti del giorno prima.... C'è come un vallo nella sua mente.... come se i ricordi saltassero da una sponda all'altra....e nel mezzo tutto è nebuloso!.... Si era ritrovato su quel muricciolo con una moneta in mano e una voce che a stento riusciva a fendere la nebbia che lo avvolgeva....ma prima...immediatamente prima------ in uno slancio immediato.....non si era forse buttato offrendo la sua vita in riscatto di ciò che era stato ?....Ma la certezza urta contro la realtà....No, non poteva essere..... la realtà,che lo vede ancora vivo trae in inganno il suo ricordo ========= Si trova ancora in Riviera, ha un contratto d'affitto per due mesi, che sono però in scadenza.... Mentre si veste, pronto a riprendere le fila della sua vita......a questo punto si blocca....Quali fila?... Che vita conduceva ??---- L'impatto,brutale, che ha con questa incertezza lo rende conscio che il giorno prima doveva essere accaduto qualcosa che ora lo terrorizza.... Ad un tratto sente di non essere più lui....ma no, che cosa va farneticando ?.... Eppure..... Quasi in trance esce... si dirige ad un bar che pensa possa essere il suo solito dove va ogni mattina a fare colazione..... ed ecco che lo colpisce quel..."HA PENSATO CHE POSSA ESSERE"..... Glielo ha detto l'intuito, non un ricordo normale di un solito comportamento giornaliero!================ Gli sta accanto il solito spiritello..... che lo studia....E' stato forse un errore, anche enormemente grosso, il suo, a voler intervenire, per annullare le conseguenze di quel drammatico gioco che John aveva stabilito con la propria vita ? .... Ma ormai a che poteva valere il ripensarci?..... Aveva ceduto anche lui, pur nel suo stato immateriale, ad un subitaneo impulso, quasi fosse un umano..... Ed ora?.... Poteva fare ben poco per aiutarlo in questa sua nuova veste..... ma nello stesso tempo si sentiva responsabile....ohh, che disastro, aveva combinato!=========== John paga alla cassa il caffè consumato, esce...e dà un'occhiata a quanto contiene il suo portafoglio..... documenti....carta di credito....bancomat....nessun libretto di assegni.... Dovrà informarsi a quanto può ammontare il suo credito bancario.... Ma perchè non può ricordarlo?....e soprattutto.....DI CHE COSA VIVEVA =... Un gelo lo attanaglia.... Chi è LUI?..... E chi era stato ?
ed747816-3471-41ea-b875-6bd3b7827205
Ma l'uomo sembra che insegua un suo pensiero..... guarda il baratro... laggiù dove i marosi si frangono contro la murata.....non riesce ad agganciare il momento in cui si era lasciato scivolare da quel muretto,precipitando..... all'altro in cui si era ritrovato nuovamente seduto.... come se........
Post
30/06/2018 22:04:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.