BINARI DIVERSI

19 marzo 2012 ore 06:28 segnala


Succede talvolta che leggere un brano di un libro renda immediatamente comprensibile quello che si ha sotto gli occhi quotidianamente, e a cui non si fa più caso. In "Il sorriso di Angelica", di Camilleri, troviamo un inconsueto commissario Montalbano del tutto irretito dalla fascinazione per una donna al centro di una intricata rete di rapine, donna che gli ricorda il suo innamoramento per l'Angelica dell'Orlando Furioso e a cui aveva votato il cuore da ragazzo. Vederla e perdere la testa è un tutt'uno e la storia evolve sino al prevedibile incontro sessuale - a scapito della sempiterna fidanzata Livia - dopo il quale, però, Montalbano la scansa e la allontana drammaticamente, rendendosi conto che l'atto aveva cancellato ogni sogno estatico. Ecco, questo mi ha fatto rivedere l'infinita serie di blog femminili che inneggiano a romanticismi, amori favolosi, tenerezze e tutto il corollario, che troviamo in Chatta. E dall'altra parte, la prosaicità di molti soggetti maschili, per i quali dopo due scambi di battute in chat, se non ci si va a letto diventano invisibili o cominciano con lo stalking. Cosa c'è sul fondo, una visione del mondo totalmente diversa tra i due sessi? Un'abitudine sognatrice delle donne, tra le quali raramente si trova chi va semplicemente in cerca di avventure, e la "praticità" dell'uomo che ritiene tutto ciò che concerne l'Amore come una perdita di tempo? Ma sia il brano del libro che i blog femminili sembrano voler chiarire come sia molto più importante, interessante, il riuscire a mantenere uno stato di aspettativa, di tensione emotiva capace di rendere tutto più appassionante, e questo modo di approcciarsi all'Amore fa intuire anche le motivazioni - magari non espresse - alla base di certi movimenti americani spiritualisti e religiosi che spingono a mantenersi vergini fino al matrimonio, dopo essersi scambiati la promessa. L'attesa, questo è il sale di tutto, il non-fare, che mantiene vivo il desiderio con buona pace degli amatori seriali, quelli da una botta e via, che macinano cuori e li sputano come chewing gum. Ogni tanto in qualche blog maschile troviamo, sì, grandi discorsi filosofici sull'Amore, magari per via di qualcuna che si è persa, ma percentualmente il divario maschi-femmine è impressionante. Forse sarebbe il caso di adottare definitivamente questa linea di pensiero e di comportamento, tornare all'Amore angelicato dei cantori medievali: per assurdo che sembri, pare l'unica, ultima possibilità di non gettare alle ortiche i sentimenti più profondi in cambio di una cavalcata a letto con qualcuno.
43b4efd9-893e-4b62-8c09-2f832a84c517
« immagine » Succede talvolta che leggere un brano di un libro renda immediatamente comprensibile quello che si ha sotto gli occhi quotidianamente, e a cui non si fa più caso. In "Il sorriso di Angelica", di Camilleri, troviamo un inconsueto commissario Montalbano del tutto irretito dalla fascina...
Post
19/03/2012 06:28:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    23

Commenti

  1. basta.nick 19 marzo 2012 ore 06:37
    La vita, quella vera, è ben diversa da un blog. Nella realtà delle cose vedo donne molto più maschie degli uomini, vedo una mancanza totale di gentilezza, di dolcezza, vedo solo squallidi incontri e purtroppo, a prescindere dalla chatt.
  2. Evelin64 19 marzo 2012 ore 06:47
    Hai perfettamente ragione!
    Io credo che molti considerano "l'attesa" come una perdita di tempo, ossia che il dover "consumare" sia poi l'apice della conquista...ma non è cosi', poichè come ben dici, è nell'attesa che si "consuma" il piacere di raggiungere lo scopo. È nell'attesa che ci si rende complici di un coinvolgimento, il quale poi quando diventa simultaneo, fa riscoprire il gusto di volere qualcuno davvero!
    Buona giornata..Evelin :bye
  3. lillysorriso 19 marzo 2012 ore 07:56
    tornare all'Amore angelicato dei cantori medievali: per assurdo che sembri, pare l'unica, ultima possibilità di non gettare alle ortiche i sentimenti più profondi in cambio di una cavalcata a letto con qualcuno. :-)
    direi..
  4. forteapache 19 marzo 2012 ore 08:04
    Maschi e femmine rispettano semplicemente la loro natura, e non potrebbe essere altrimenti. Con la differenza però che le donne un po' ci marciano, complice molto spesso la distanza geografica e la virtualità stessa dello strumento. Io mi ci sono rotto la testa sull'argomento, potrei tenere dei corsi universitari, ahahahah...
    Bellissimo post il tuo. Una buona giornata.
  5. lillysorriso 19 marzo 2012 ore 08:08
    dimenticavo...buona giornata e buon san Giuseppe
  6. Lucrezya57 19 marzo 2012 ore 08:15
    Crena buongiorno e si a volte leggere un bel libro anche a me porta a volte ad entrare nella trama di questo e mi suscita interesse arrivare alla fine , io leggo quando ho tempo e mi rilassa molto ma oggi si tende invece a fare ben altro e l'istruzione se ne va a farsi friggere, perchè leggere erudita la mente e ci aiuta a trovare nuovi spazi mentali.....un abbraccio e buon inizio settimana e auguri papà sei un grande e io ti voglio bene come sempre :rosa :bacio
  7. crenabog 19 marzo 2012 ore 09:17
    x basta.nick, guarda, personalmente non mi è capitato di conoscerne. questa cosa la riscontro di solito nelle ragazzette che vedo in giro o fuori da scuola di mio figlio, ma se parlo di donne e di mie conoscenti, reali o del web, no, non me ne sono capitate. quasi tutte o ancora sognano e sperano, oppure hanno subìto la realtà e si sono abbattute. ma di donne capaci di buttarsi sul rimorchio rapido e una botta e via, no, non ne ho mai viste.
  8. crenabog 19 marzo 2012 ore 09:20
    x Evelin64, e penso che in fondo sia uno stato mentale delle persone, a prescindere da tutto. io, ad esempio, ho la stessa fissa nel comprare le cose e per "cose" intendo libri rari o cose d'antiquariato trovate in qualche mercatino, certo non costose o non eccessivamente costose. finisco per girargli intorno mercanteggiando per giorni, mesi, godendomi il momento in cui deciderò di avere i soldi (e magari ce li avrei già) poi, quando vado e trovo che se lo son venduto, un poco ci resto male ma in fondo sono più contento perchè così mi diventa un sogno, una cosa irraggiungibile e il desiderio resta per sempre. credo che a qualcuno/a succeda lo stesso con le persone.
  9. crenabog 19 marzo 2012 ore 09:21
    x lillysorriso, grazie, il figliolo ha fatto il suo bravo disegnino e io me lo sono appeso al lunotto della macchina. passa una serena giornata.
  10. Lucrezya57 19 marzo 2012 ore 09:22
    .sono d'accordissimo di tornare all'amore decantato anche perchè personalmente si è perso il fascino della conquista oggi si bruciano le tappe si vuole tutto subito ed a ogni costo , praticamente viene disminuito il valore nella donna e anche nell'uomo che ancor oggi manifesta non savoir faire con le donne, cmq sono dell'avviso che quanto era bello sentirsi corteggiate sentirsi che veramente c era qualcosa nell'aria che sentivo il groppo alla gola che ci vuoi fare sono una romanticona e cmq il mio amore cosi mi ha conquistato.....e io ne sono stata felicissima ma credo che ancora esistono uomini e donne che cercano di essere veri sempre....un baciotto ancora Crena
  11. crenabog 19 marzo 2012 ore 09:23
    x forteapache, grazie fortino, sempre gentile. magari ci sono pure donne che ci marciano, probabilissimo, a me non sono capitate e quindi in merito non giudico, non parlo degli eventuali amori poi non concretizzatisi ma rimasti solo amicizia o nemmeno questo, intendo donne "rapide". chi sa dove saranno! buona giornata.
  12. crenabog 19 marzo 2012 ore 09:27
    x Lucrezya57, condivido, e continuo a pensare a quanto sia più appagante tutto il contorno del conoscersi, mostrarsi - accomodanti, così da plasmare e plasmarsi all'altro, se davvero lo si vuole - e comprendersi, fare cose insieme, valutare i gusti e le abitudini. persino un bacio...oddìo, sono anni che non dò un bacio, vero, che significhi qualcosa. assume tutto un altro significato. e poi si può comunque arrivare ad amarsi concretamente, però con tutti i preliminari che dipingono un quadro molto più bello. abbracci.
  13. spazio1969 19 marzo 2012 ore 09:56
    Caro sor Crè, per le complicazioni mentali che comporta essere donna, per quell'attesa di chi sarà giusto per me, al momento giusto, nel luogo giusto, etc etc.... a volte vorrei essere l'uomo dalla botta fulminea più veloce del west! E invece no.... attendere, soffrire, sperare, sospirare e andare....al manicomio!
    P.S Andrea Camilleri è la mia luce (Montalbano e non).
  14. crenabog 19 marzo 2012 ore 09:59
    hai ragione anche tu, certe volte viene da pensare che sia così, o almeno che debba essere così. forse sarebbe tutto meno complicato.magari non più bello ma più semplice.
    Camilleri l'ho scoperto da poco e ne ho letti parecchi, l'unico che finora non mi è piaciuto è stato LA MOSSA DEL CAVALLO,per gli altri invece tutto bene. anche LA CONCESSIONE DEL TELEFONO l'ho trovato geniale.
  15. spazio1969 19 marzo 2012 ore 10:01
    Buona scoperta!
  16. crenabog 19 marzo 2012 ore 10:04
    sì, è molto piacevole, le trame sono ben articolate, i personaggi costruiti con cura, insomma non gli si può dire niente: all'inizio era complicato capire cosa significassero certe parole ma alla fine ci si fa l'abitudine.
  17. fri.arielle 19 marzo 2012 ore 10:18
    L'amore vissuto come sentimento e non come passione credo che sia utopistico in una società in cui il consumismo, il possesso di tutto ad ogni costo, impera. Far riferimento a quanto avviene in Chatta credo che sia ancor più problematico per le ridottissime motivazione del perchè si è su Chatta, piuttosto che su Facebook o su Twitter. Ecco tutto sta nelle motivazioni, tra chi aspetta il vero e ultimo amore della sua vita e chi aspetta di dare lustro e lavoro al suo regale uccello. Certo non è solo questo, ci sono altre motivazioni, ma queste sono minoritarie. Montalbano lo adoro.
  18. crenabog 19 marzo 2012 ore 10:21
    il nostro buon fria ci dona una geniale citazione da "Il principe cerca moglie"! woah! e direi che è molto appropriata pensando alla media mentale e motivazionale degli abitatori delle chat (ma non di tutti i bloggers).
    circa Montalbano vedo che ha fatto davvero proseliti in giro, mi fa piacere!
  19. venuste 19 marzo 2012 ore 10:23
    :batasudato maro' che sudata ho letto tutto d'un fiato..
    ci sono tante cose che vorrei dire.. ma nonvoglio dilungarmi tanto..
    voglio solo dire.... che donne ed uomini... sono uguali tutti e due in cerca dell'altra meta' del cuore..
    siamo come canne al vento..che non riescono a sfiorarsi...

    e soffrono... tanto..

    e poi ci sono quelli e quelle che lanciano l'amo solo per una
    prova ....... di un paio d'ore...

    e poi in chat ho visto leggendo qui e la..
    che se c'è anche la distanza... fra due.
    perche no... anche solo una volta...
    solo come un sigillo per un istante..
    come un timbro su una lettera d'amore..
    ci puo' stare..... perche no'......
    ma deve essere fatto prima con la testa..
    e poi col sesso...
    se no non conta..

    ciaoooooooo papinoooooooo
  20. crenabog 19 marzo 2012 ore 10:26
    x venuste, ma sì, anche questo tuo ragionamento può inserirsi bene nel post, è normalissimo che ognuno veda le cose come ritiene più giuste. resta comunque il fatto indicativo che il 90 % dei blog femminili esprime cose diverse, e parecchio, da quelli maschili. questo era uno dei noccioli del post.
  21. venuste 19 marzo 2012 ore 10:29
    e si uomo e donna... diversi per natura...
    altro che uguali
    vanno d'accordo solo se s'incastrano
    :many
  22. crenabog 19 marzo 2012 ore 10:32
    ah ecco, allo svitoil non avevo proprio pensato, come soluzione agli attriti di coppia!
  23. fri.arielle 19 marzo 2012 ore 11:07
    Caro Crena sto studiando da asceta, ma è dura, dura assai. Comunque meglio la vasellina dello svitol :ok
  24. crenabog 19 marzo 2012 ore 11:12
    sì diciamo che psicologicamente fa sentire meno arrugginiti eheheheh
  25. kesterGIRL90 19 marzo 2012 ore 11:59
    o dio noooooooooo ricordo sto nome orlando il furioso.....uhauhauhahuaahu non mi entrava mai nella testa questa storia !!!!!!!!!!!
  26. venuste 19 marzo 2012 ore 14:37
    ahahah loo svitol... troppo forte..
    in effetti visto che il tuo post il titolo era di binari..
    e la foto emblematica è di un treno con i relativi binari..
    beh ogni tanto ci sono gli ''scambi''
    poi ogniuno va sa se...
    ciaooooooo bello
  27. parnassius2 19 marzo 2012 ore 15:02
    Ho sempre paragonato gli ambienti delle varie chat come un'enorme calderone, dove dentro bolle di tutto, cose buone e meno buone. Non metto in dubbio che è un ambiente molto ambiguo perchè comunque non si sà poi veramente chi si cela dall'altre parte dello schermo. La sincerità poche volte esiste, per la mia modesta esperienza e penso che queste persone comunque, menzoniere lo sono anche nel reale, solo che essendo nascoste tirano fuori il peggio di sè.
    Per quanto riguarda "la botta e via".....può essere un luogo, appunto la chat, che da modo di conoscere più in fretta e in fin dei conti, senza uscire di casa :-)
    Ma "di botte e via" nel reale ne trovi fin che vuoi basta volerlo....e mi riferisco non solo alle donne, ma anche agli uomini.

    Auguri "Papa Crena"......un grosso saluto :rosa
  28. codiceluna 19 marzo 2012 ore 17:00
    Vero è che c'è un' innegabile e logica diversità tra uomini e donne, vero è che questa diversità si manifesta anche nel modo di porsi in un rapporto a due , ma vero è anche che la capacità di dar corso ad una storia con una maggiore o minore intensità sentimentale, credo vari da persona a persona a prescindere dal sesso. Certo la percentuale di coloro che amano vivere in modo più romantico direi che è sicuramente più alta tra le donne, ma non mancano le donne "mantide" così come non mancano gli uomini capaci di amare intensamente anche senza un immediato approccio fisico.
    ;-) Ciao
    Anna
  29. illaka 19 marzo 2012 ore 17:10
    piuttosto che l amore angelicato alla Petrarca per intendersi mi sparo un colpo in testa, e dire che ho fatto pure il classico... :many
  30. gattamannara 19 marzo 2012 ore 18:11
    Ciao crena, che gli uomini e le donne ragionino e comunichino in modi diversi è risaputo...e che le donne si aspettino da un rapporto molto più di quanto spesso ottengano è un dato di fatto.Inoltre credo che sia sempre valido il concetto " quando si tratta di sesso, le donne hanno bisogno di una motivazione, gli uomini di un luogo". L'uomo e la donna sono fondamentalmenti diversi, i primi non migliori o peggiori delle seconde,ma soltanto differenti...
    E comunque ho conosciuto uomini che fortemente coinvolti, han voluto attendere prima di arrivare al dunque, proprio per timore di rovinare e sporcare qualcosa che avrebbe potuto durare per sempre.
    Vuoi mettere comunque, l'atmosfera incantata del corteggiamento,corteggiate, di comprendere giorno dopo giorno che ti stai coinvolgendo sempre più, immaginare mille volte come sarà l'amore fisico quando finalmente si arriverà al dunque?
    Si...amore d'altri tempi...
  31. crenabog 19 marzo 2012 ore 19:10
    x kestergirl90 ahah stai avendo una reminescenza, eh? corri a prendere il Bignamino!
  32. crenabog 19 marzo 2012 ore 19:11
    x venuste, ah certo, e non parliamo della calabro-lucana, che è meglio!
  33. crenabog 19 marzo 2012 ore 19:12
    x parnassius2, in effetti riuscire a capire con chi si sta parlando, qui dentro, è roba da giungla, neanche Tarzan ne uscirebbe vivo. forse Chita...probabile! ciao, cara.
  34. crenabog 19 marzo 2012 ore 19:13
    x codiceluna, sicuramente ci sono molte eccezioni, che come al solito confermano la regola. abbracci.
  35. crenabog 19 marzo 2012 ore 19:14
    x illaka, sì, più che immaginarti come principessa Fiona versione umana penso che dovrei vederti in versione "verde" eheheh! tremenda!
  36. crenabog 19 marzo 2012 ore 19:16
    x gattamannara, quella del bisogno di un luogo non la sapevo, bellissima! troppo vera! ma sì, certo, come dicevamo sopra, di eccezioni ce ne sono ancora, per fortuna, il guaio è incontrarle/i. un caro saluto.
  37. venuste 19 marzo 2012 ore 19:58
    no dai il tuo post... è molto interessante...
    devo e voglio venire a leggerlo con piu' calma ed attenzione... ù
    a domani... :kissy
  38. crenabog 19 marzo 2012 ore 20:02
    ciao Palli', a domani.
  39. methos1phd 19 marzo 2012 ore 21:07
    Nel virtuale o mondo parallelo che ci si crea tutto è irrazionale ed esagerato. Il comportamento di molte persone nell'ambito della chat non rispecchia quello nel reale. Questo per dire che blog troppo mielosi o troppo graffianti possono celare personalità totalmente all'opposto ( è solo una mia considerazione del mondo virtuale ). Riguardo al sentimento "amore" meglio rivalutare la parte platonica e romantica. Un saluto by Angie
  40. crenabog 19 marzo 2012 ore 21:09
    x methos1phd, è probabile anche questo, ci sono così tante maschere nel web che è difficile avere le idee chiare. un caro saluto.
  41. serenella21 19 marzo 2012 ore 21:56
    la donna è sempre + romantica dell'uomo
    sospiri carezze sogni di innamorarsi e cosi il suo blog la rispekkia
    queste x le donne romantike invece gli uomini
    voglio subito arrivare allo scopo
    una botta e via e se nn ci stai diventano anke molestatori e volgari
    ma il virtuale è lo spekkio della realta' no?
    ciao :staff
  42. crenabog 19 marzo 2012 ore 22:00
    x serenella21, quasi sempre è così, infatti. forse l'uomo, in quanto tale, è prosaico e magari si vergogna persino del proprio romanticismo, o forse i tempi moderni lo hanno abituato a rimuoverlo dal novero dei sentimenti socialmente apprezzabili, non saprei. ma io sono un uomo delle caverne e queste cose non le seguo, con tutto ciò che la modernità si è portata appresso. abbracci.
  43. goccesulmare 19 marzo 2012 ore 22:16
    Che ci sia una differenza nel modo di vivere i sentimenti ed il sesso fra uomini e donne è risaputo da sempre, ciò è dovuto ad un motivo naturale, alla cultura, all'educazione ricevuta, alla religione,
    noi donne siamo più mentali e poi carnali, gli uomini sono più carnali e poi carnali....scherzo, ma non tanto, anche se nella realtà ci sono tanti uomini che come le donne danno importanza ai sentimenti e poi all'aspetto fisico nel rapporto.
    gocce
  44. crenabog 19 marzo 2012 ore 22:19
    x goccesulmare, sì, per fortuna non tutto è perduto, ancora qualcuno si trova che sappia dare un senso alla vita e all'amore.
  45. isolafelice2 20 marzo 2012 ore 07:31
    Ciao Crena... sollevato la solita secolare, senza soluzione discussione sul modo di vivere ed intendere l'amore degli uomini e delle donne :). L'approccio differente, estremamente fisico dell'uno e piuttosto mentale dell'altra e' ormai una cosa assodata. Sono d'accordo con Gattamannara nell'affermare pero' che non si tratta di migliori e peggiori soggetti, la' dove non ci sia falsita' di fondo. Vorrei dire pero' che le differenze attraggono e spesso, per le donne, un uomo "sfrontato", e' attraente (e anche nei commenti qui, ho sentito parlare al contrario di "dolcezza femminile") ; intendo dire che molte volte riscontrare in un uomo un atteggiamento "femminile" nel vivere l'amore non soddisfa del tutto. E' un po' come il gioco del gatto e del topo. Deve in qualche modo perpetuarsi il comportamento del "tu insegui e io fuggo". Certo, qui in chat, e' molto facile districarsi in affermazioni di potente coinvolgimento e dirompente passione maschile sviluppatasi attraverso la "visione" della foto pubblicata! A volte fanno quasi tenerezza nella loro ingenuita' nel pensare di essere creduti, altre invece, scatenano la rabbia nella loro presunzione di dover essere accettati a prescindere, pena la classificazione in "donna monacale, puritana o bacchettona"; ma questo dipende dalla cultura o meglio sarebbe dire dall'ignoranza del soggetto. Per quanto riguarda i blog ed i post femminili, penso che ci sia anche una sublimazione del sentimento, non tanto riferito ad una persona specifica (a volte, anzi spesso si parla di amori lontani o perduti oppure.. antichi) ma semplicemente l'esporre emozioni che l'innamoramento scaturisce in chi e' innamorato. Di chi ... e' altra storia! Qualcuno diceva che spesso si e' innamorati dell'amore... e solo di quello.
    Buona giornata :-)
    Isola
  46. tecerco 20 marzo 2012 ore 09:26
    Faccio una netta distinzione tra l'approccio in chat(o blog) e l'approccio reale. E considero il primo un adeguarsi a circostanze eccezionali, come quella di non vedersi in viso o di leggersi intervenire(parlo della presunta coppia in fieri)nei blog vari. Trovo, questo "falsare" tempi e modalità dell'approccio reale, un buffo modo di viversi la propria vita di relazione. Per tale motivo, non do quasi mai seguito alle ovvie pulsioni, dedicandomi invece a frequentazioni piu' umane: quelle della mia vita di tutti i giorni, in cui tocco con mano e vedo con i miei occhi.
    Ciao.
  47. crenabog 20 marzo 2012 ore 09:28
    ciao Isola, giusto il tuo commento e trovo anche bella la chiosa finale, quell'essere innamorati dell'Amore, quanto è vero. prova ne è la mia antica fissazione nel cercare non una donna ma una Musa, cosa rarissimamente capitata, e che chi sa quante vagheggiano ma all'atto pratico sfuggono come la peste, temendo di essere messe su un piedistallo. strane labirinticità del pensare femminile. anche per questa mia desueta visione, penso sia scaturito questo post, che non fa altro che allinearsi nel filone del mio solito esporre me e le mie idee. molto lontane dalla realtà e dalla massa, a quanto ho constatato. Buona giornata anche a te!
  48. crenabog 20 marzo 2012 ore 09:32
    x tecerco, e sono d'accordo, fai bene, qui è estremamente semplice incappare nell'errore di favoleggiare qualcuno/a, immaginandolo diverso da quel che poi si rivela, sia fisicamente che mentalmente. i blog, il web, sono un mare fertile per le idealizzazioni, magari non c'è nulla di male a far correre la fantasia, aiuta a far battere il cuore, ma in questi casi forse è meglio restare uno qui e una là, ad amarsi, desiderarsi, sognarsi senza che diventi un incontro concreto. torno appunto alla mia idea di Musa ispiratrice, l'idea stessa dell'Amore che non prevede in sè una conclusione prosaica, una giornata a letto se vogliamo esprimerci così, ma solo una delicata infinita pulsione ispirante. Spesso irraggiungibile, purtroppo.
  49. trevesss 20 marzo 2012 ore 11:47
    ciao Crena il modo in cui i due sessi si approcciano all'amore è totalmente diverso tra uomo e donna,l'uomo tende sempre a usare la donna come una bambola di carne,creata solo per soddisfare le sue pulsioni,quindi ha il concetto dell'usa e getta nel momento in cui la novità non è più tale.
  50. kesterGIRL90 20 marzo 2012 ore 13:12
    :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa :rosa
  51. stelladorata4 20 marzo 2012 ore 13:40
    .....
    :fiore :bacio :fiore
  52. unpensieroxte 20 marzo 2012 ore 14:37
    L’altro gg pensavo al sesso (tanto x cambiare) e mi son detto , certo ke ci sono delle bellissime donne, anzi direi stratosferiche, che se paghi ti offrono il loro corpo, e poi penso, ma io una donna la voglio desiderare x quello ke è, la voglio baciare, voglio fare sesso senza protezione, insomma devo sapere con ki faccio l’amore, senza esagerare nel senso ke si debba usare la parola “ti amo” a volte detta tanto x dire, ma almeno confrontarmi, attenderla, desiderarla, come dovrebbe essere un rapporto di coppia naturale.
    Il resto, quello ke troppi desiderano in una chatta, a me nn è mai interessato e mai interesserà, se serve infilare meglio pagare, è meno complicato e si fa prima.

    Ciaooooooo :-)
  53. Lucrezya57 20 marzo 2012 ore 14:50
    Allora ho riletto il post molto profondamente e associato tutti i commenti che sono uno meglio dell'altro che dirti di più, a volte in chatt le persone si predispongono in una certa maniera ma vorrebbero essere un'altra mi spiego come tu sai io ho conosciuto mio marito nel mondo virtuale viaggiavamo sugli stessi binari perchè tutte e due cercavamo la stessa cosa...una storia d'amore penso che ogni tanto ci sia anche la volontà di non cercare il vero sentimento ma la scappatella tanto per evadere dal solito menage familiare ho detto sbagliato???? quando ti sveglierai e tornerai in linea dimmi cosa ne pensi ciao Crena la testata mi è piaciuta molto ma io ho provato a metterla mi viene troppo grande mi dici poi come si fa kiss :rosa :bacio
  54. alpin.iomame 20 marzo 2012 ore 16:23
    Ho letto anch'io 'Il sorriso di Angelica' e sinceramente il mio pensiero è stato un altro: secondo me, Montalbano, ha indirizzato la sua crisi interiore dovuta ai vari fattori che sappiamo, verso qualcosa che lo aveva colpito perchè legato a un ricordo giovanile, infatti, tornato alla realtà, ha compreso che quella non era passione, non era amore, ma soltanto la proiezione dei suoi pensieri, negativi e positivi.
    Noi uomini spesso lo facciamo.
    Tornare a Dante che ha separato le due nature che coinvolgono l'essere umano, idealizzando l'aspetto spirituale di questo sentimento?
    A me non piacerebbe, perchè credo esista la possibilità di far convergere anima e corpo in un tutt'uno, dipende dalla nostra intelligenza.
    Non mi piacerebbe anche perchè non credo quello fosse amore, Dante non amava Beatrice, poichè l'amore appartiene soltanto alla sapiente congiunzione tra spirito e carnalità.
    L'uno senza l'altro non hanno senso. Il modo c'è, capire, studiare, percepire il proprio corpo, partendo da una visione che provenga dall'alto per far si che l'amore si possa esprimere attraverso la materialità, considerando il corpo soltanto un mezzo e non il fine.
    Ovviamente questo è il mio pensiero, 'partorito' da anni di studi, di esperienze anche molto personali...un libero pensiero che non vuole contrastare quello degli altri, ma vuole esistere in mezzo a quello degli altri...un saluto, caro amico..
  55. fedor63 20 marzo 2012 ore 17:56
    "il riuscire a mantenere uno stato di aspettativa, di tensione emotiva capace di rendere tutto più appassionante", a mio parere questo è fondamentale perchè una coppia possa funzionare a lungo, però non credo che "tornare all'Amore angelicato dei cantori medievali" sia il solo modo con cui ottenerlo. Per me quando l'epilogo è quello dell'esempio di Montalbano è perchè fondamentalmente, pur essendoci anche una tensione mentale, l'aspettativa era prevalentemente fisica, o magari una voglia irrefrenabile di mettere alla prova le proprie capacità di conquista... Ma se l'approccio è quello di cercare "una donna da amare" e non "un amante" l'interesse è di diverso tipo e non si ammoscia in quel modo dopo la prima uscita a letto. Da qui in poi potremmo aprire una discussione kilometrica sull'atteggiamento da tenere per ottenere nel tempo lo status descritto nella frase di inizio commento...
  56. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:06
    x trevess, immagino che al fondo della questione ci sia realmente questa visione materialistica e distorta dell'usare i rapporti solo per i propri scopi. saluti.
  57. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:07
    x kestergirl90, ciao bella, grazie dei cagnolini!
  58. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:07
    x stelladorata, grazie, gentilissima.
  59. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:10
    x unpensieroxte, un commento deciso e sincero, cosa che non fa male affatto. personalmente (che strazio, uso veramente troppo questa parola, qualcuno mi regala un sinonimo?) non ho mai avuto voglia di farlo a pagamento, lo trovo incredibilmente squallido ma so che lo fanno in moltissimi e penso che almeno per loro sia uno sfogo alla impossibilità di avere rapporti normali e sentimentalmente articolati nel profondo. ciao.
  60. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:14
    x Lucrezya57, sono felice che ti sia capitata questa fortuna, anche se il mio post non era diretto propriamente a chatta o al mondo delle chat, era più generalizzato sulla dicotomia tra il modo di approcciarsi al sentimento da parte dell'uomo e della donna. certo, ho portato l'esempio dei blog, quindi avete parlato correttamente nei vostri commenti. di certo io non ho espresso largamente la mia visione. mea culpa, eheh. per la testata poi ti scrivo in pvt.
  61. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:20
    x alpin.iomame, condivido la tua visione del libro, penso sia giusta anche se si presta a molte variazioni di lettura a seconda delle esperienze del lettore. per il resto, parlando di amore angelicato, non pensavo effettivamente a Dante e Beatrice, la mia mente stava piuttosto nei paraggi dei trobadours, o forse persino dei cavalieri che facevano del servire l'ideale della loro dama come una priorità. certo, se poi magari ci scappava anche la concretizzazione dubito che disdegnassero. Ma hai lasciato comunque il tuo pensiero e questo è quel che conta, perchè certi post offrono grandi spunti di discussione, soprattutto nella massa dei commenti che vi arrivano, ognuno con la sua diversa prospettiva e trovo importante leggere attentamente tutto e tutti per ampliare le proprie idee e magari arrivare a scoprire qualche conclusione. cari saluti!
  62. crenabog 20 marzo 2012 ore 19:27
    x fedor63, insita nel tuo commento c'è una delle chiavi del mio post: volevo sottolineare come stranamente, finito l'atto sessuale, raggiunto l'orgasmo, capiti spesso di trovarsi con un vuoto interiore, un senso di appagamento amaro, un desiderio quasi di voler annullare quanto è successo. penso sia la pulsione, barbare e animalesca, che spinge lo stupratore ad uccidere la vittima senza chiedersi se lo denuncerebbe o lo riconoscerebbe. uccidere e basta, unendo eros e thanatos, come un estremo orgasmo, che dovrebbe essere qualsosa di creativo, di creante, e invece in quel modo finisce definitivamente la cosa, l'atto, la violenza. non penso c'entri la vergogna, o non sempre: credo ci sia qualcosa di nascosto, di profondo, che - non essendo uno psicologo non posso esprimermi meglio - porta a fare uscire (noi diciamo "vengo", interiorizzando, gli orientali usano "vado", cosa totalmente diversa) del tutto sia il seme dal maschio che la vita dalla vittima. tutto un annullare, un gettare via. un disconoscimento della persona come essere senziente. questa è stata la sensazione che ho avuto nel leggere il brano di Camilleri, una riprova - in sedicesimo - di questa mia idea. curioso che nessuno ci abbia pensato. un caro saluto anche a te e grazie della visita.
  63. venuste 20 marzo 2012 ore 21:33
    Marco ....... Lucrezia vuolo sapere del marrone :nono1

    vieni a risponderle??? plissssssssssssssssss


    ehi...... mi piace l'immagine della testataaaaaaa :many troppo forte :clap
  64. crenabog 20 marzo 2012 ore 21:36
    ah sì, ci son venuto e mi sa che ho fatto anche uno sproloquio, non mi controllo mai ahahah per la testata è una immagine da IL CASTELLO ERRANTE DI HOWL del maestro Miyazaki, bellissima!
  65. venuste 20 marzo 2012 ore 21:45
    nooooooooooo non hai sproloquiatooooo affatto..
    anzi Lucrezia vuol sapere... dai rivieni.. dalle una spiegazione..

    beh per l'immagine pensavo che era una fiaba nuova dal contenuto antico

    ''il bello addormentato nel bosco'' che poi la bella a furia di aspettare
    è diventata vecchia.. dai scherzo
  66. crenabog 20 marzo 2012 ore 21:47
    ma no, però dovresti affittarlo in dvd e vederlo, è bellissimo!
  67. venuste 20 marzo 2012 ore 21:51
    ora seria rispondo al tuo post...

    allora il mio pensiero sul tuo ''binario'' triste e solitario...

    io non vado tanto in giro per il web.. mi soffermo sempre su gli amici che ho..
    non leggo di amori virtuali.. e se mi è capitato qualcuno... guarda mi veniva solo il vomito.. cosi ... eclissavo..
    e poi ci sono alcuni blogger che scrivono di passioni amorose
    ma rimangono li.... ferme per sempre.. sono rapimenti di spiritonulla di piu'...

    nulla di male nulla di profano..

    e poi ci sono quegli.... amori non direi...
    di persone che si sono conosciute qui in chat.. che pura avendo altri impegni..
    si commentano fra loro... quindi dal virtuale si passa.. all'azione..

    e poi.... se lo scrivono.... anche col il giorno l'ora il minuto..
    per far sapere a tutti che han no........ :cens

    e chi glielo dice che ce fott null?? francese ehhhhhh...

    e poi??????? sara' pur veroooooooo o sara' piu' farsoooooooooo...

    sta di fatto che non me ne fott....... un mazzo :flower...

    ciaoooooooooo marroneeeeeeeeeeee :bacio
  68. crenabog 20 marzo 2012 ore 21:57
    eheheh sei pa-a-azzesca come al solito...
  69. venuste 20 marzo 2012 ore 22:01
    :ehy... non mi smentisco.... :ok... non cambio.... non ci riesco...

    non sono snobiissssssssss :testata...

    si il film...... me lo faccio scaricare........ grazie dell'info...

    ciao vado a vedermi sexy in the city.......

    loro ...... ed io guardo :testata

    dolce notteeeeeeeeeee
  70. crenabog 20 marzo 2012 ore 22:07
    ciao cara, io vado a guardarmi l'episodio 14 di Grimm, che sballo 'sta serie, quando arriva in italiano non te la perdere!
  71. venuste 21 marzo 2012 ore 09:17
    ciao Marco,,,
    beh il tuo post è troppo interessante e ci sono tanti punti...
    l'amore angelico... bello questo...
    si in effetti qui in chat ci sono tanti blog.di donne. dove si parla di amore blog,
    che sembrano trappole per maschietti... una specie di ''porta socchiusa'' dove invitano ad entrare.. poi se vi entrano e vi soggiornano non so...
    e poi ci sono i maschietti che partono di ciocca ad ogni piè sospinto...
    e valli a tenere a bada..
    e poi ci sono ''quelli'' i furbastri..che buttano corteggiamenti come petali di rosa... ma ''in privato'' i furbacchioni... e neanche per iscritto :batalettera
    ma per telefono :cell perche verba volant exempla manent :ehy furbiiiii

    poi se per caso gli dici.. ok.. se vuoi... (ma giusto per vedere fin dove arrivano i loro confini) :ehy rispondono :cell ma era una battuta :clava e certo... e se la battono a gambe levate :dancer
    ce l'avranno piccolo :hehe


    e poi ci sono i blog dove si scrive solo si scrive di amori vissuti
    mai sopiti mai dimenticati che affiorano alla mente..
    allora mi sento catturare come in un vortice di passione..
    ma per fortuna c'è subito l'impatto col freddo monitor che mi riporta alla realta :anykey

    si adoro gli antichi cantici..
    i post vintage.. dove si rievocano passioni vissute... ma davvero..

    abbasso quei post e quei commenti specie di donne scaltre e senza scrupoli
    che non sanno che sia la femminilita' e la dolcezza dell'esprimersi..
    '' uomo scaricatore di porto di Mergellina'' si esprimerebbe meglio..
    dove per forza devo far sapere a tutti che in quel momento era li con lui :cosaaa allora mi chiedo??? :nono1 mah perche farlo sapere??
    la delicatezza dove sta'?? ed il romanticismo :coppia unito alla diplomazia??'
    dove sono.. ma come.... stanno fottendo anche loro noooooo ma che scema che sono... :testata o forse la donna caliente ha specificato ''eri li con me''
    perche era un suo promemoria.. perche nell'ora successiva era con un altro :punk

    beh io preferisco il vintage... che la belle epoque....

  72. crenabog 21 marzo 2012 ore 09:36
    ahahahah immagino che impazziresti per un leggendario libretto dei primi del novecento, si chiamava LA BENDA e lo scrisse Felice Champsaur per i soldati al fronte, la storia di alcuni artisti che si passano, amoreggiando, una ninfetta popolana priva di qualsiasi pudicizia, ma tutto scritto con una eleganza sottile e gustosa, senza volgarità, con centinaia di meravigliose illustrazioni del tipo di questa, in bianconero. sommava quasi quattrocento pagine, la copia che ho io purtroppo arriva a metà del terzo libro, mancano circa centocinquanta pagine e non saprò mai come prosegue perchè sono anni che mi danno tra le librerie antiquarie ma arrivo sempre dopo che qualcuno lo ha trovato, ahimè. circa il tuo discorso di quel che si trova nei blog, eh be', oramai ci abbiamo fatto il callo. Mi torna alla mente, per fare un esempio, quel che successe quando andai giovinotto in Svezia, allora favoleggiata come il paradiso sessuale europeo. Appena arrivato, milioni di donne stupende tutte bionde e occhi azzurri! E quando mai qui ne avevo viste di simili... un overdose, dopo due ore cercavo donne brune e mediterranee da guardare, le altre mi erano fuoriuscite dagli occhi, ehehe, ecco, stessa cosa per certi blog, precotti, prestampati, tutti uguali, tutti con foto di donne nude (in blog di donne? ma dico, via) e racconti piccanti. Non cambiano di una virgola. Letto uno, letti tutti...
  73. venuste 21 marzo 2012 ore 09:43
    condivido...

    il libricino deve essere bellissimo.. e divertente...
    ma io impazzisco per quelle letture come hai citato tu.. ''l'Orlando furioso''
    bella bella bella..... peccato che la fecero studiare quando ancora acerbi.. non capivamo l'importanza di questa meravigliosa opera.. ma poi l'ho riletta da grande.... sotto una luce diversa..
    amo Giulietta e Romeo... bella meravigliosa..
    certo che qui in chat di blogger che sanno scrivere post passionali sono pochissimi.. io adoro Elazar ed il mio poeta maledetto drittoinvena...
    di donne piene di fascino....neanche una...
    mah...... poche ispirazioni.....ma tante aspirazioni :-x

    vado che è meglio
  74. crenabog 21 marzo 2012 ore 09:54
    ah i libri antichi, sì, ti dirò, uno di quelli che preferisco, e che malgrado sia stato votato da giurie mondiali come il libro più bello della letteratura, cioè il Don Chisciotte di Cervantes, è poco diffuso tra la gente, ancora adesso mi fa rotolare per terra dalle risate con le lacrime agli occhi, molto più di quel che riuscirono a fare sia il primo FANTOZZI di Villaggio, che il mitico CITARSI ADDOSSO di woody Allen. e sto puntando anche la nuova edizione economica, in tre volumi, con le tavole del Dorè, di GARGANTUA E PANTAGRUELE di Rabelais, un mito assoluto che mi manca! me lo regalerò per il mio compleanno, penso...
  75. unpensieroxte 21 marzo 2012 ore 10:11
    Complimenti x la testata :-)
  76. crenabog 21 marzo 2012 ore 10:16
    grazie, spero che avrai visto quel film, davvero bello!
  77. Lucrezya57 21 marzo 2012 ore 10:38
    Crena buongiorno lo sai che il film non l ho visto e farò come hai detto a Gabry lo scaricherò cosi saprò un altra cosa , ti posso lasciare un augurio di primavera in questo tuo post si lo so che il tema del tuo post erano i binari ma io ci ho messo del mio perchè no comment su quanto succede qui dentro tutti hanno già detto più o meno ciò che succede sarei ripetitiva può bastare questa mia interpretazione al momento ??? :rosa
  78. crenabog 21 marzo 2012 ore 10:42
    ma va bene, scrivi quel che vuoi, anche l'augurio di BUON SECONDO GIORNO DI PRIMAVERA (quest'anno febbraio era bisestile, eheheh) va bene, così come anche BUONA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA, così come decretato l'altro anno dall'Unesco, ma questo mi sa che non se lo ricorda nessuno!
  79. Lucrezya57 21 marzo 2012 ore 10:46
    Ho unito le due cose...buona giornata mondiale della poesia e della primavera te possino
  80. crenabog 21 marzo 2012 ore 10:49
    ah brava, vedi che quando ti ci metti trovi cose azzeccate? per un momento ho temuto qualcuno di quegli orridi toponi con i piedoni immensi, mado' vorrei vederli sotto una schiacciasassi!
  81. Lucrezya57 21 marzo 2012 ore 10:51
    ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh no no i topi di libreria no sono immagini brutte per questo bellissimo post non mi sarei permessa infatti ti ho chiesto prima il permesso vedi che a volte ci si trova kisssssssssssssssssss buona giornata e riposati certo con quella minestra io non dormirei di certo avrei gli incubi ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
  82. crenabog 21 marzo 2012 ore 10:54
    cercherò di imitare LITTLE NEMO, il meraviglioso protagonista dei fumetti di Winsor McKay che tra l'altro, a proposito di incubi notturni, fece anche una serie poi uscita col titolo CONFESSIONI DI UN DIVORATORE DI CROSTINI (notturni, e al formaggio ovviamente ahahah), così me ne andrò a Slumberland insieme a Candy, il paggio di zucchero e alla principessa delle fate. speriamo di non tornare indietro!
  83. Lucrezya57 21 marzo 2012 ore 10:56
    Ciao Crena ma si che torni perchè noi ti vogliamo qui....viaggia nel sogno ma poi la realtà è questa ciao amico mio ora ti lascio anche questa primavera cosi abbellisco questo post
  84. crenabog 21 marzo 2012 ore 11:00
    grazie Lu, e mettiamoci anche Little Nemo il Magnifico!!!

  85. Lucrezya57 21 marzo 2012 ore 11:01
    :rosa :ok
  86. crenabog 21 marzo 2012 ore 11:02
    yeh-eh-eh!
  87. Jasmine.78 21 marzo 2012 ore 13:10
    Penso che Dante Alighieri,oggi possa trovare una certa difficoltà,nell'incontrare una Beatrice...quel candore,incontri di sguardi,timorosi cenni di sorriso,sicuramente sono un desiderio di fantasie in una società di oggi che guarda all'apparenza,si ferma all'amore passionale...un amore che mortifica lo spirito e che condanna all'eterna insoddisfazione...
  88. Chochosan 21 marzo 2012 ore 13:18
    C....Ora mi sento come se stessi aspettando qualcosa che so non arriverà mai...
    Perché adoro illudermi e sperare, ti senti più vivo mentre lo fai. C. Bukowski... l'amore forse è solo questo.
  89. Matt.44 21 marzo 2012 ore 13:36
    credo una perfetta radiografia della differenza tra uomo e donna,probabilmente genetica..ma anche una differenza di valori che da sempre hanno contraddistinto i due sessi..romanticismo e sogni contro praticità maschile belluina..un binomio naturale che, non sempre , ma spesso lascia l'amaro in bocca..
    Ciao Crena
  90. parnassius2 21 marzo 2012 ore 14:16



    Buon inizio Primavera...... :rosa
  91. Edelvais63 21 marzo 2012 ore 16:01
    Ciao Crena...io ho un'idea,forse antiquata,ma mia.Se parliamo di chatta,è un mondo tutto particolare..io,nel mio blog,parlo di sentimenti e,in particolare,d'amore.Sono un'innamorata dell'amore,ma un amore antico,romantico...fatto di intesa,tenerezza,condivisione,di testa...di cuore e testa....e poi si vedrà altro.Qui,invece,si viene assaliti da gente,il cui unico scopo e approcciare x sesso..chi se ne frega del tuo cuore,di parlare di un film visto o di un libro,di un emozione vissuta e che vuoi condividere con lui.Quando, accenni solamente,a cosa tu ti aspetti da una persona...scappa e te ne"liberi"ma prima ti rimprovera di essere stupida perchè,in chat,si viene per questo.Che gli dici? Povera gente.Io credo ancora che esista,chi è disposto a dialogare ,seriamente disposto a conoscere la tua testa,cuore e anima...e se si arriva a un sentimento....si vedrà.Scusa la lungaggine,ciao Marco.
  92. venuste 21 marzo 2012 ore 16:22
    wowo che bello leggerti.. piu' allegro...

    e vai cosiiiiiiiiiii...

    sai a me piacciono tanto i libri di De Crescenzo con lui ho imparato tante cose sulle tragedie greche.. in chiave ironica.. poi lui è anche napoletano.. credimi è uno schianto...e poi mi piacciono i libri di Fabio Volo...
    sara' che io sono terra terra come apprendimento e quindi non posso spiccare voli altissimi se non ci capisco... fantozzi non mi è mai piaciuto..
    villaggio mi sta pesantemente sulle scatole.. uno che si mette a fare comicita' su ''povera'' gente.. no non mi va..ho sempre avuto un senso di riluttanza verso di lui...
    vorrei pero' tanto leggere Cyrano de Bergerac appena trovo un testo che costa poco me lo compro...
    tu che mi dici?? di sicuro lo avrai letto.......

    ciaooooooooooooooo
  93. il.soleamezzanotte 21 marzo 2012 ore 17:45
    :kissy si mi sembra un pensiero azzeccatissimo...si c'è un divario impressionante...sembriamo marziani contro venusiani...come far accoppiare due specie diverse...forse ci vole una via di mezzo...meno sogni zucchero-caramellosi e più praticità per le donne, un pò pensare meno al sesso e un pizzico di sentimento da parte degli uomini...ma mi sa che così si rimane tutti scontenti...non ho una soluzione...sicuro non la si trova su chatta!
  94. crenabog 21 marzo 2012 ore 18:54
    x Jasmine78, concordo con la tua visione. saluti.
  95. Jasmine.78 21 marzo 2012 ore 18:55
    :rosa :bye
  96. crenabog 21 marzo 2012 ore 18:55
    x Chochosan sei adorabile ed è bellissimo aspettare, illudersi, sperare. forse è ancora più bello che avere, ricevere, raggiungere. baci
  97. crenabog 21 marzo 2012 ore 18:57
    x Matt.44, grazie della partecipazione, in maniera inconsueta questo post ha fruttato moltissimi ottimi commenti e il pensiero di tutti si sta esprimendo liberamente. ne sono lieto. un caro saluto.
  98. crenabog 21 marzo 2012 ore 18:58
    x parnassius2, grazie cara.
  99. crenabog 21 marzo 2012 ore 18:58
    x stelladorata, grazie anche a te!
  100. crenabog 21 marzo 2012 ore 19:00
    x Edelvais63, ma quale lungaggine, hai tutto lo spazio che ti serve qui. grazie del commento, lo trovo giusto, mi spiace che ci sia in giro tanta pochezza mentale e aridità sentimentale ma ognuno vede la vita a modo suo e non possiamo costringerli a cambiare. che siano felici così, basta che non rompono agli altri...
  101. crenabog 21 marzo 2012 ore 19:02
    x venuste, mi spiace Cyrano non l'ho letto ma se trovi qualcosa di Balzac prendila perchè è davvero una scoperta. bacioni e AUGURI PER IL TUO COMPLEANNO DI DOMANIII!!
  102. crenabog 21 marzo 2012 ore 19:03
    x il.soleamezzanotte, SAGGIA DONNA! hai capito tutto o, almeno, hai esposto una proposta che si potrebbe provare a realizzare... abbracci.
  103. arcobaleno57 21 marzo 2012 ore 20:01
    http://blog.chatta.it/arcobaleno57/post/uomini-e-donne.aspx ( :-p )
  104. kesterGIRL90 22 marzo 2012 ore 13:25
    :rosa
  105. cuoredivaniglia 22 marzo 2012 ore 13:38
    Anche se chatta è un mondo "particolare", mi è capitato spesso di riscontrare, sprattutto nelgi uomini, che passato il primo momento di euforia nella conoscenza di una persona (parlo soprattutto del virtuale)....succede quello che è accaduto a Te quando sei andato in Svezia....fatta la "scorpacciata", si cerca ANCHE altro da una donna.
    Intendo un cervello x dialogare e un cuore x godersi un po' di accoglienza umana.
    Sembrerà strano, ma in fondo anche gli uomini cercano quello che scrivono le donne nei loro blog....solo che non lo dicono apertamente, allora mi domando: perchè tenerlo nascosto?...in fondo conoscere qualcuno nella sua completezza può solo arricchire e magari ci si ritrova con un Amicizia inaspettata in più, con cui dialogare e sentirsi "accolti".
    Scusa se mi sono dilungata....e come al solito complimenti x l'argomento....davvero molto attuale ma che non molti approfondiscono.
    Buona giornata Marco. :-) :rosa
  106. serenella21 22 marzo 2012 ore 13:55
    passo x un saluto e un :staff
    è arrivata la primavera
  107. Lucrezya57 22 marzo 2012 ore 17:50
    Ciao Crena buon giovedi e oggi è anche la giornata mondiale dell'acqua bene prezioso ma veniamo a noi che dirti i due binari a volte sono paralleli a volte sono impercorribili sai le menti sono tante e tutte pensanti in maniera diversa quindi mi attengo a ciò che sono e come mi propongo per ora mi sembra che la gente che vuole arrivare al nocciolo della questione con me sa che non attacca e quindi una botta e via non c è sta proprio come amare una persona per quello che è molto difficile da condividere qui dentro e molto difficile trovare una persona che ti prenda di testa a livello mentale....mah allora ora ti lascio un saluto sperando di sentirti al più presto uomo amico tesoro dolce...kiss kiss lulù
  108. comingback62 22 marzo 2012 ore 19:49
    Ho letto due volte il post.
    Da buon meccanico quale sono, non so parlar d'amore.
    So solo che sono innamorato follemente di una donna che mi ama altrettanto follemente. Anche lei qui in chat e siamo ormai insieme da un anno e mezzo. Spero solo che tutto questo duri il più a lungo possibile e l'intensità con cui vivo adesso il mio rapporto con Cris non ha rivali.
    Lo auguro a tutti, o quasi.
    Anche a Catarella! ;-)
    Ciao, Claudio.
  109. Lucrezya57 23 marzo 2012 ore 14:58
    se dovessi entrare e non mi vedi sono al mare quindi ti lascio il mio saluto cosi ciao Crena stammi bene kiss kiss
  110. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:32
    x Arcobaleno57, simpatico post che mi era sfuggito, diciamo che concordo su alcune cose e ho qualche dubbio su altre ma insomma, è giusto che ognuno ci ragioni sopra come meglio crede.
  111. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:32
    x hestergirl90, grazie cara, mi sono risparmiato la visita allo zoo...eheheh!
  112. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:33
    x stelladorata4, troppo buona, ringrazio!
  113. arcobaleno57 23 marzo 2012 ore 20:34
    certo è tutto da prendere con le molle ed è tutto molto ironico...una verità c'è però :-p
  114. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:40
    x cuoredivaniglia, sai, pensando un attimo a quel che dici mi viene da rispondere che gli uomini certe cose, certi stati d'animo, forse tendono a tenerli non dico nascosti ma...sotto tono, a tenere un profilo basso perchè magari sono da sempre stati convinti che l'uomo debba apparire - alle donne - in un certo modo. non penso che una ragazza, se sta in una comitiva, si faccia attrarre dal secchione, dallo sfigato, dal poeta: quasi sempre punta gli occhi su chi svetta per qualcosa, prestanza fisica, sfacciataggine, potere economico. le vedi accompagnarsi al brufoloso che esce in bici? no, certo, ma al brigante vestito alla moda, che ha i soldi per portarla al cine e a mangiare fuori sì. lo vedo continuamente, frequentando la scuola di mio figlio. certo, qualcuna che riempie il diario di cuoricini e si fa attrarre dal soggetto meno in vista ci sta, però poi si scopre che è quella che ha meno fiducia in sè stessa e cerca chi sia meno di lei per non sentirsi a rischio. sembra assurdo ma ne vedo a centinaia tutti i giorni e a volte la legge dei Grandi Numeri si dimostra la realtà. grazie per l'attenzione al post e ai commenti, ciao!
  115. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:40
    x arcobaleno57, ma naturalmente!
  116. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:41
    x serenella21, grazie dei bellissimi fiori! abbracci a te.
  117. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:42
    x lucrezya57, ma sì, ovvio che sperare di trovare cose reali nel virtuale è quasi una illazione. manteniamo le nostre idee e viviamo di conseguenza, almeno non dovremo vergognarci , con noi stessi, di noi stessi. ciao.
  118. crenabog 23 marzo 2012 ore 20:43
    x comingback62, e ne sono assai felice per te, che duri ancora per moltissimo tempo! un caro saluto!
  119. venuste 23 marzo 2012 ore 21:14
    hai fatto bene a scrivere questo post...
    ma ci pensi?? gia' è difficile conoscere una persona
    vivendoci accanto.. figuriamoci.. via email

    tornare all'Amore angelicato dei cantori medievali:


    e si.. alle lettere scritte... alle promesse affidate al vento..
    promesse che non si avvereranno.. ma ci avranno insegnato a scrivere meglio
    e leggere tanto.. :ok


    ciao dolce nootte
  120. crenabog 23 marzo 2012 ore 21:28
    ciao Palli', be' io ogni tanto ci provo a scrivere qualcosa giusto per poterne discutere insieme a voi, magari tra il post ed i commenti qualche ragionamento utile riusciamo a farlo, mi sembra che qui ne siano stati fatti parecchi. va bene così. ciao!
  121. cosillo 23 marzo 2012 ore 22:26
    Uomini e donne vogliono la stessa cosa e non sempre si tratta dell'uomo o la donna 'giusti', spesso il campo si restringe al soddisfacimento delle pulsioni sessuali, le proprie.
    La differenza sta nel fatto radicato culturalmente che le donne devono giustificare una pulsione, per esempio orale, col fatto che c'è di mezzo l'amore.
    Te lo faccio perchè ti amo non perchè mi piace tanto tanto.
    Questo è solo un aspetto, se no dovrei scrivere un post qui sull'argomento e mò nun me va.
    Ti abbraccio, birbaccione.
  122. crenabog 23 marzo 2012 ore 22:57
    Ricambio de core e sì, a stendere un pamphlet sull'argomento non basterebbero i tomi della Utet...ehhhheehehehe...
    ps, per pulsione orale immagino che tu intenda le pernacchie o forse le linguacce? io non è che mi ricordo altro...ahahahahahahah
  123. nerorosso 23 marzo 2012 ore 23:01
    buon fine settimana vecio
  124. crenabog 24 marzo 2012 ore 01:59
    e serena nottata a te, vecchio mio
  125. Blanca.Delicia 24 marzo 2012 ore 14:45
    Accidenti Marco... mi tocca perdere una giornata per arrivare a scrivere un commento :)
    Adoro Camilleri e Montalbano... grazie per averlo ricordato in questo post

    Sono in disaccordo totale con l'amico cosillo... troppo disincatato... io te lo faccio perchè ti amo (non ha te!). Perchè deve sempre fare quello che sa tutto anche delle donne? forse nell'altra vita era una donna? Cosillooooooooo l'hai da firnì ahahahahah
  126. Blanca.Delicia 24 marzo 2012 ore 14:49
    Ho riletto per benino il tuo post (Bellissimo) e voglio aggiungere ancora. Non tutte le donne andrebbero con qualsiasi uomo. Forse per i maschi è diverso... non so non ho mai provato ad essere maschio.

    Io sono il classico esempio di donna che se vuole avere un uomo nel suo letto e perchè lo ha fatto entrare nel suo cuore. Poi di li in poi, posso sviluppare (anzi le sviluppo) miliardi di pulsioni che porto a termine ma per la gioia di farle per fare felice l'uomo che amo ed attraverso questo anche me stessa! Grazzillo scusa se è poco!!!! Blanca
  127. venuste 24 marzo 2012 ore 19:37
    anche loro erano ''partiti'' dallo stesso binario..

    ma sono finiti..... ''scambisti''



    questi amori....
  128. venuste 24 marzo 2012 ore 19:42
    sto a mori dalla rista per il commento di Cosillo :manyha raccontanto in breve la storia di bocca di rosa.. di De Andrè




    fatecevè un bel risotto :hoho te e cosillo
  129. Jasmine.78 24 marzo 2012 ore 19:59
    :rosa buon fine settimana!!!
  130. crenabog 25 marzo 2012 ore 00:17
    x Blanca.Delicia, oddìo, lascia tranquillo Adriano se no la prossima volta che vieni ti tira un cefalo, come minimo. E poi, chi lo sa, mica possiamo dire che non abbia avuto moltissime esperienze. Può essere, non era Simenon che diceva di avere avuto migliaia di donne diverse? a ognuno piace in un modo diverso, chi è monogamo, chi va a rimorchio. chi siamo noi per giudicare... tu fai bene a seguire il cuore e la mente nel rendere felice chi ti scegli. secondo me c'è più soddisfazione. abbracci.
  131. crenabog 25 marzo 2012 ore 00:19
    x venuste, ahhh che orrore, a quei due preferisco decisamente quella strana specie di pesce che mi hai messo lì. pazzesco! il risotto...mi piacerebbe allo zafferano, cavoli, sono anni che non lo mangio, o brodettato, anche questo da secoli nessuno me lo prepara... va be', mi arrangerò col solito riso cantonese, eh!
  132. crenabog 25 marzo 2012 ore 00:22
    x jasmine.78, grazie, ricambio!
  133. Blanca.Delicia 25 marzo 2012 ore 00:33
    Abbiamo affrontato direttamente l'argomento con Adriano.... e lui sa a cosa mi riferisco :many :many :many c'è paziente e paziente Adrià ahahahahah
  134. venuste 25 marzo 2012 ore 08:23
    risotto :sbav

    oggi me lo pappo alla marinara... wowo :wow

    se hai voglia di risotto... ci sono quelli gia' pronti disidratati della knorr o della star.. credimi sono buonissimi.. basta metterli nell'acqua fredda mescolare.. ed è servito...... credimi sono buonissimi... provali...

    beh ilmio risotto.... è made Gabry


    ciaooooooo vado a fa' colazione


    ps... condivido anche io..... cio che ha scritto la mia amica SUPERSIMO



    solo un ''eletto'' puo'

    altri nessuno
  135. crenabog 25 marzo 2012 ore 13:15
    x venuste, sì, il riso posso mangiarlo, anche se un timballo di maccheroni sarebbe preferibile in verità eheheh... cari saluti
  136. venuste 25 marzo 2012 ore 15:57
    beh io preferisco il risotto col pesce :ehy...

    a proposito di binari diversi..

    anni fa in un post.. dove si parlava di rapporti umani'' molto stretti''

    asserendo che con rapporto stresso si conosce veramente la persona...

    io scrissi che non ero d'accordo.. che una persona la riesci a capire anche tramite l'intuito.. almeno il mio.. e non mi sono sbagliata mai..

    per questo il mio ''credo'' è... il mio corpo è come un templio sacro
    dove solo un eletto puo' penetrarvi...

    una donna rispose che io non capivo nulla di uomini...
    e che per capirli meglio.. dovevo starci vicino in orizzontale..

    io risposi.... questa è la tua opinione.. io rimango della mia...

    ...... ebbene mi allontanarono dal blog :testata....

    e che dovemo fa... io intanto sono qui...da anni ed anni col mio nik e la mia faccia...

    ciao caroooooooooooooo a domani :ciao
  137. stelladorata4 25 marzo 2012 ore 22:32

    :fiore :bacio :fiore
  138. crenabog 26 marzo 2012 ore 00:25
    x venuste, sì, direi che non è fondamentale per la conoscenza il dover per forza andare a letto con qualcuno, concordo. a domani, ciao!
  139. crenabog 26 marzo 2012 ore 00:25
    x stelladorata4, grazie, anche a te.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.