Ipnosi e subconscio

22 luglio 2010 ore 13:08 segnala
Avete mai visto uno spettacolo di ipnoterapia? è sicuramente una testimonianza di come i partecipanti selezionati tra il pubblico, sono stati in grado di compiere atti che, consapevolmente non avrebbero potuto immaginare di compiere.

Non ci sono trucchi, e non è messa in scena. 

Questi esperimenti ci confermano del potere inutilizzato, che abbiamo dentro di noi quando siamo in un particolare stato 'alterato'.

Vedere come il corpo di una ragazza giovane e leggero sotto ipnosi, possa stare sul bordo di due sedie come fosse un pezzo di legno, dimostra quanto sia potente il subconscio. 

Siamo in possesso di poteri molto più grandi di noi e forse non possiamo immaginare quanto lo siano. 

Così la questione che si pone è: "se si può fare sotto ipnosi, perché non nel nostro stato di veglia?"

In realtà la risposta c'è ed è semplicemente raggiungere e mantenere uno stato theta, i bambini quando giocano ai videogames entrano in una sorta di trance ipnotico, che molto probabilmente può essere associato ad uno stato theta.

Anche quando in alcune circostanze, per esempio, circondati dalle bellezze della natura, abbiamo provato un sentimento molto forte e nitido di connessione e unità con l'intero Universo, percependo che siamo legati a qualcosa di più grande, al di là che lo si voglia definire Dio, abbiamo sperimentato in realtà uno stato theta.

Ma come raggiungere consapevolmente questo stato e generare i cambiamenti profondi alla nostra vita, come se fossimo in uno stato ipnotico? 


Il potere delle onde Theta

21 luglio 2010 ore 12:28 segnala
Ti svegli la mattina, ancora sotto l'incantesimo del sogno, cercando di memorizzarne i dettagli. Per un momento, sei ancora in grado di conservare quella realtà fantastica, quella sensazione fatta di consistenza leggera, di percezione viva e sentita, che pervade tutte le tue cellule.

Non tenti di muoverti, cerchi solo di continuare e forse più consapevolmente di mantenere viva quella esperienza. 

Allo stesso tempo,parte di te si sta svegliando....

Senti il cane che abbaia fuori, i rumori della strada, avverti i raggi del sole del mattino, che furtivamente attraversano le persiane.

I suoni si avvicinano piano piano.

Il tutto dura pochi secondi e poi improvvisamente, sei completamente sveglio.

La realtà del sogno svanisce, la memoria diventa sorda, confusa, il contorno di quella visione si sfuma e si perde.

L'esperienza viscerale dello stato di sogno svanisce completamente. In quei momenti preziosi tra la veglia e il sonno le tue onde cerebrali erano in theta.... 


Il nostro cervello produce frequenze elettriche (misurate in unità di Hertz-il numero di cicli al secondo), che cambiano in base al nostro stato cerebrale.

Durante il sonno profondo, il nostro cervello produce onde molto lente (delta), mentre durante il tempo tra la veglia e il sonno il cervello produce onde leggermente più veloci che sono chiamate theta (4-7 cicli al secondo).

Durante la meditazione e rilassamento profondo, quando camminiamo attraverso un bel bosco, respiriamo profondamente e chiudiamo gli occhi, le nostre onde cerebrali sono in alfa (7-14 cicli al secondo) e quando siamo in piena attività, con particolare attenzione ai nostri compiti, il nostro cervello produce onde beta (14-28 cicli al secondo). 

Uno stato di apprendimento intensivo, avviene spesso in onde beta alte o talvolta onde gamma (fino a 40 cicli al secondo). 

Uno stato ottimale è indicato dalla nostra capacità di passare rapidamente da una frequenza ad un'altra senza sforzo. Questa possibilità significa in ultima analisi, flessibilità mentale e buona capacità di funzionamento in tutti gli aspetti della vita.  :-)