Etica, monogamia, tradimenti e poliamore

15 maggio 2019 ore 21:22 segnala
OkCupid si sta rivelando ciò che immaginavo essere:
una cagata.

Vero che dovrei provare ad approcciare qualche profilo femminile ma ho davvero poco in comune con molte di loro:
già il fatto che praticamente tutte si definiscano "solari" (aggettivo che se non utilizzato in un contesto astronomico mi fa cascare le palle) è sufficiente a farmi chiudere la app, andare su un sito porno e tirarmi una sega guardando un video lesbo.
E poi non cercano avventure, non cercano sesso, vogliono un uomo con il quale iniziare un rapporto...

Così come si devono setacciare chili e chili di sabbia per trovare pochi grammi d'oro nei fiumi Yukon o Kolondike, allo stesso modo, nei siti tipo OkCupid, si devono sfogliare centinaia di profili inutili prima di trovarne uno con il quale possa valere la pena interagire.
In realtà è stata lei, "R", a trovarmi...che io sono totalmente incapace di approcciare su quei siti; non ho foto fighe da postare, non so che dire di "brillante" per iniziare un discorso...e si, cazzo mi ci iscrivo a fare non lo so manco io.

Comunque mi trovo a scambiare messaggi con "R" che, ad un certo punto, scrive di "rapporti non monogami etici".
Chi mi legge da un po' sa che la cultura non è la mia caratteristica principale e allora sono andato a cercare cazzo sono questi "rapporti non monogami etici":
"rapporti non monogami etici", ovvero "poliamore", ovvero "scopi con chi vuoi senza tenerlo nascosto".

Una delle mie regole è da sempre "il gentiluomo gode e tace":
oggi, invece, chi gode e tace non è più un gentiluomo ma viene considerato un ipocrita.

Comunque i poliamorosi sono quelli che hanno più di una relazione (sentimentale e/o sessuale) contemporaneamente ma con una differenza fondamentale rispetto a chi tradisce:
tutti i partner coinvolti sono concordi, consapevoli della situazione e felici della scelta.
Quindi la relazione non monogama è etica perché tutto si svolge alla luce del sole, senza sotterfugi, a differenza di chi, invece, fa tutto di nascosto.

Ovviamente i non monogami etici guardano con superiorità e malcelato disgusto i traditori fedifraghi, un po' come i vegani fanno con gli onnivori, ma esattamente come chi preferisce una fiorentina al sangue al posto di un pezzo di tofu, gli ipocriti se ne battono il cazzo e continuano la loro vita fatta di tradimenti, finzione ecc.

Sicuramente vivere relazioni poliamorose è più facile e meno stressante ma credo che sia anche meno appagante.
Mi spiego:
due persone che hanno una relazione clandestina sono disposte a rischiare per ritagliarsi un po' di tempo con l'amante e per questo il legame che si crea tra loro è più forte.
Quando una AA sposata, magari anche con figli, mi concedeva una notte, per me era qualcosa di prezioso, un dono, un privilegio e davo tutto me stesso per farla stare bene, consapevole dei rischi che correva e di quanto tenesse a quella notte con me.
Se, invece, il rapporto è palese, viene a mancare la componente di rischio che rende il rapporto davvero speciale ed emozionante, la stessa differenza che c'è tra mangiare le ciliegie arrampicandosi di nascosto, senza farsi vedere, sull'albero del vicino e farlo standosene seduti in cucina, senza alcun rischio di cadere dalla pianta o di essere presi a sassate una volta scoperti, perché è stato il vicino stesso a portartele: si tratta delle medesime ciliegie ma le prime sono decisamente più saporite.

6b989627-fdc0-4ba9-b901-9a65bd182de9
OkCupid si sta rivelando ciò che immaginavo essere: una cagata. Vero che dovrei provare ad approcciare qualche profilo femminile ma ho davvero poco in comune con molte di loro: già il fatto che praticamente tutte si definiscano "solari" (aggettivo che se non utilizzato in un contesto astronomico...
Post
15/05/2019 21:22:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. crenabog 16 maggio 2019 ore 14:25
    alla fin fine hanno solo dato un termine più modaiolo agli scambisti di una volta, che a definirsi così magari si sentono demodè e fantozziani persino. quand'ero giovanotto e Napoleone iniziava la ritirata di Russia, avremmo dato un braccio per partecipare a quelle che si nominavano ammucchiate o batterie. eravamo più semplici e ci bastava una scodella di fagioli. forse anche perchè mangiavamo fagioli non ci facevano partecipare...ahahahah
  2. Cunnitheone 16 maggio 2019 ore 19:32
    Ahahah... Vero. Concordo.
    Alla fine basta un neologismo per dare una connotazione pseudo-sapio a cose vecchie come il mondo
  3. crenabog 16 maggio 2019 ore 20:23
    ma infatti eheheh

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.