elucubrazioni mattutine

19 novembre 2019 ore 08:21 segnala
Anni fa iniziai a leggere il primo di tre libri di quantica... parlavano di pendoli.
Arrivai solo a 2/3 del primo libro, mentre i pendoli oscillavano e facevano tanta confusione tra i miei neuroni...ci devo riprovare.
Lo stesso concetto mi è stato esposto ad un corso in modo molto più semplice.
La ns mente è "stupida", non riconosce la realtà dal ricordo,pertanto quando ricordiamo un avvenimento triste riviviamo con la stessa intensità il dolore e il ns fisico ne risente.
Riempiamo la testa di ricordi positivi (pendoli positivi) e la vita ci sorriderà più facilmente.

tv

19 novembre 2019 ore 07:35 segnala
Vorrei una tv "positiva"
dove trasmettano solo i vecchi film con un lieto fine e con la morale
dove sia possibile farsi una bella e sana risata con i vecchi cartoni animati privi di violenza
dove le notizie siano solo positive (ci sono già tutti gli altri media a dare ripetutamente quelle negative)
dove si racconti di chi ancora ha rispetto per il prossimo e aiuta gli altri
dove chi è abituato a vivere sotto la frase "tanto lo fanno tutti" abbia lo stimolo per fare del bene.

vorrei nato dall'idea di un'amica, idea che condivido al 100%

fiducia

12 novembre 2019 ore 06:47 segnala
So che l'ignoranza non è ammessa
4 anni fa dopo aver perso il lavoro per la crisi e aver fatto due anni con lavoretti saltuari e per una cooperativa (che mi deve ancora un sacco di soldi) fui assunta in un'azienda a tempo indeterminato.
Ho dato fiducia a chi mi ha assunta, sapevo che lo straordinario non veniva pagato e contenta di avere il lavoro l'ho fatto lo stesso consapevolmente.
Scoprire ora che il contratto doveva essere di 39 ore settimanali quando in busta paga venivano indicate le 40 ore mi fa sentire presa per il fondello, faccio mea culpa per non aver cercato in internet.....davo fiducia ed ora è evaporata.
Lavoro coscienziosamente tutte le 8 ore giornaliere tra persone che dialogano e si fanno gli affari loro, ho sempre pensato che bisogna avere rispetto e impegnarsi in quello che si fa e per cui si è pagati
ora ho solo tanti dubbi e tanta amarezza
Ho raccontato questa nuova vicissitudine a un'amica e mi ha risposto "mi fai ridere"
Di questi tempi qualche altro mi direbbe sei fortunata ad avere un lavoro... niente diritti, i furbi si meritano solo di avere dipendenti furbi.
Le persone che popolano questo Mondo mi piacciono sempre di meno...non mi interessa vivere in un mondo così
ec0d1174-a662-4c9b-af8e-7adae27a3aef
So che l'ignoranza non è ammessa 4 anni fa dopo aver perso il lavoro per la crisi e aver fatto due anni con lavoretti saltuari e per una cooperativa (che mi deve ancora un sacco di soldi) fui assunta in un'azienda a tempo indeterminato. Ho dato fiducia a chi mi ha assunta, sapevo che lo...
Post
12/11/2019 06:47:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

"sono costretto/a....."

08 novembre 2019 ore 08:06 segnala
Quando dialogando mi viene detto "sono stata costretta/o a cambiare nick....etc"
ripenso ad un evento della mia vita,una tipica cena tra colleghi.
Una serata in pizzeria con colleghe e colleghi, un modo per legare maggiormente con chi condivide la quotidianità.
A fine pasto arrivò il limoncello, anche a me piace ma un bicchierino e niente altro, non amo chi si ubriaca.
I colleghi nonostante il mio diniego riempirono per la seconda volta il bicchierino e così rimase. Fecero lo stesso con alcune colleghe che a differenza mia lo svuotavano tutte le volte che veniva riempito, a fine pasto ubriache mi dissero " mi hanno costretta a bere "....costrette a bere.
0c1a0b1c-f2f1-4db0-ba86-71e5eb54c0ec
Quando dialogando mi viene detto "sono stata costretta/o a cambiare nick....etc" ripenso ad un evento della mia vita,una tipica cena tra colleghi. Una serata in pizzeria con colleghe e colleghi, un modo per legare maggiormente con chi condivide la quotidianità. A fine pasto arrivò il limoncello,...
Post
08/11/2019 08:06:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

nick

04 novembre 2019 ore 07:41 segnala
Nick,nel lontano 2003 comperai il mio primo pc e iniziai a girare nel web. All'iscrizione nel primo sito di chat scelsi questo nick (nome virtuale) e da allora mi segue ovunque.
E' capitato che qualcuno mi scriva riconoscendomi come frequentatrice di altre chat.
Non riesco a trovare motivazioni "normali" e "valide" per chi continua a crearne di nuovi.
Ho provato a chiedere mi hanno detto che lo avevano fatto per "fuggire da persone troppo insistenti".... "per noia" ...."per gioco"

facebook

01 novembre 2019 ore 19:22 segnala
E' normale che tutti abbiano una vita loro, amici con cui uscire ...
Entri su fb e vedi le foto delle loro gite, delle loro passeggiate.
Ti invitano a pranzo e poi raccontano oggi parto e torno domenica sera e l'altra parte domani mattina e torna la sera..... e tu ringrazi per il pranzo e vai a pulire casa.
Spesso gli inviti sono la conseguenza di un messaggio che tu hai mandato per altri motivi.
Come un "già potrei dirlo anche a lei"... e tu vorresti a quel punto dire no grazie non vengo, ma hai paura che al no seguiti solo il silenzio totale.
636f5446-07ab-4846-9907-50c70dcc0a3f
E' normale che tutti abbiano una vita loro, amici con cui uscire ... Entri su fb e vedi le foto delle loro gite, delle loro passeggiate. Ti invitano a pranzo e poi raccontano oggi parto e torno domenica sera e l'altra parte domani mattina e torna la sera..... e tu ringrazi per il pranzo e vai a...
Post
01/11/2019 19:22:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

le dinamiche dell'io....

30 ottobre 2019 ore 07:24 segnala
serata interessante, ricca di spunti per riflettere:
mi è piaciuto soprattutto il pensiero del diario della gratitudine

1) oggi, almeno per oggi...non preoccuparti
2) oggi, almeno per oggi...non arrabbiarti
3) rispetta genitori, maestri e anziani
4) sii grata a tutti gli esseri viventi
5) guadagnati da vivere onestamente
84cd7c24-fd4a-41c2-af2d-b9ea74f4d06e
serata interessante, ricca di spunti per riflettere: mi è piaciuto soprattutto il pensiero del diario della gratitudine 1) oggi, almeno per oggi...non preoccuparti 2) oggi, almeno per oggi...non arrabbiarti 3) rispetta genitori, maestri e anziani 4) sii grata a tutti gli esseri viventi 5)...
Post
30/10/2019 07:24:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

il mio cassetto dei sogni

27 ottobre 2019 ore 12:07 segnala
Abbiamo tutti un cassetto dei sogni, all'inizio è sempre stracarico tanto da non chiudersi neanche.
Passano gli anni e i sogni cambiano, alcuni si realizzano altri svaniscono,il mio ne ha visti tanti svanire con il passare del tempo.
Uno solo è rimasto dall'inizio lì nell'angolino più buio del cassetto, ogni giorno che passa diventa difficile che si esaudisca ma non può svanire, resterà fino a quando sarò io a svanire.
13444d70-578a-4342-9178-2b808bd28fa6
Abbiamo tutti un cassetto dei sogni, all'inizio è sempre stracarico tanto da non chiudersi neanche. Passano gli anni e i sogni cambiano, alcuni si realizzano altri svaniscono,il mio ne ha visti tanti svanire con il passare del tempo. Uno solo è rimasto dall'inizio lì nell'angolino più buio del...
Post
27/10/2019 12:07:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

disagio

14 ottobre 2019 ore 12:50 segnala
E' terribile essere in compagnia di una persona che conosci da sempre e ti rendi conto di non avere nulla da dire.
Senti tangibile la sensazione di disagio, si cambia e la mancata frequentazione fa il resto oppure sono io ad essere cambiata tanto.
70a552bd-4734-459f-8f91-44f1c813b332
E' terribile essere in compagnia di una persona che conosci da sempre e ti rendi conto di non avere nulla da dire. Senti tangibile la sensazione di disagio, si cambia e la mancata frequentazione fa il resto oppure sono io ad essere cambiata tanto.
Post
14/10/2019 12:50:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

lavorativamente....

11 ottobre 2019 ore 08:22 segnala
Nel corso della mia vita privata sono stata spesso presa in giro dai colleghi per il mio modo di parlare delle società per cui lavoravo.
Mi capitava spesso di affermare con orgoglio " abbiamo questo nuovo prodotto"
e i colleghi mi ripetevano che l'azienda non era mia.
L'ho ricordato pensando a come ho descritto il posto dove lavoro ad un'amica e come mi faccia sentire importante avere il telecomando per aprire il cancello,piccole cose che fanno la differenza.
Giusto o sbagliato è istintivo, a volte dialogando tra me e me mi dico "Sei proprio matta "
0a8e6480-04fb-4824-aa90-0b3a42750839
Nel corso della mia vita privata sono stata spesso presa in giro dai colleghi per il mio modo di parlare delle società per cui lavoravo. Mi capitava spesso di affermare con orgoglio " abbiamo questo nuovo prodotto" e i colleghi mi ripetevano che l'azienda non era mia. L'ho ricordato pensando a...
Post
11/10/2019 08:22:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment