solitudine

29 giugno 2020 ore 08:42 segnala
a volte una scemata può rendere l'idea
sabato mattina al rientro dal lavoro ho lasciato l'auto fuori con il pensiero di usarla nel pomeriggio ma poi i programmi sono cambiati... domenica sera un 93enne mi ha citofonato per ricordarmi che avevo l'auto fuori da 2 gg.
solitudine
vivo qui da 57 anni, ci sono persone che mi conoscono da sempre, amiche/vicine di casa...etc
mi direbbero credevo l'avessi lasciata fuori apposta, non ci ho fatto caso, non ho pensato.... se mi fossi sentita male? questa è la mia solitudine
è proprio vero se hai bisogno di aiuto guarda la mano in fondo al braccio, gli altri sono presi dalla loro vita e se non chiedi espressamente non se ne accorgono.
e5e6ca0f-c26a-4553-87eb-43b5a384dfdb
a volte una scemata può rendere l'idea sabato mattina al rientro dal lavoro ho lasciato l'auto fuori con il pensiero di usarla nel pomeriggio ma poi i programmi sono cambiati... domenica sera un 93enne mi ha citofonato per ricordarmi che avevo l'auto fuori da 2 gg. solitudine vivo qui da 57 anni,...
Post
29/06/2020 08:42:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. MidnightGambler 29 giugno 2020 ore 15:31
    Quello che hai scritto non è per niente una scemata e rende benissimo l'idea. Lascia l'amaro in bocca e fa pensare. Fa pensare a noi stessi, a come ci vedono le persone intorno a noi e a come noi vediamo loro. E fa pensare che un anziano signore, del quale non so nulla ma vista l'età posso immaginare solitario, abbia avuto un gesto di cortesia nei tuoi confronti.
  2. cuspides 29 giugno 2020 ore 22:18
    è un mio vicino di casa, mi ha vista nascere, ho trascorso la mia infanzia con sua figlia. Qualche mese fa sua moglie si è sentita male e qualcosa è cambiato in lui, nonostante i due figli (molto presenti) e i 4 nipoti, ha avuto paura di restare solo. Sapendo che io lo sono, spesso la sera fa la passeggiata in cortile con il suo bastone e mi viene a salutare, tutte le volte mi benedice, mi augura tanta salute e mi offre sempre il suo aiuto nel caso ne avessi bisogno.
  3. OrmeNelCielo 04 luglio 2020 ore 21:07
    Sono gesti così delicati come quello di questo gentile signore che ti fanno realizzare cose che si hanno giornalmente sotto il naso, con la "prepotenza" pari ad un autotreno lanciato in autostrada.
    Il tuo post dovrebbe dare da pensare a tante persone e non necessariamente persone che vivono da sole.
    Peccato però che la maggior parte di queste, nemmeno si ponga il problema...
  4. cuspides 05 luglio 2020 ore 06:50
    Non ho mai pensato alla solitudine, ho sempre avuto una vita piena di affetto. Sono nata e cresciuta in un paesone dove tutti si conoscono e quando ancora i vicini di casa offrivano aiuto nei momenti di bisogno, sempre disponibili a due chiacchiere. Gli anni sono passati, le persone piano piano lasciano il posto ai ricordi e si sente il vuoto crescere intorno le nuove generazioni socializzano poco o magari sono cambiata io
  5. OrmeNelCielo 05 luglio 2020 ore 12:12
    Se guardiamo le cose e le persone di oggi attraverso gli occhi dei nostri ricordi, le differenze sono davvero tante ed a volte inspiegabili; ma sono convinta che la responsabilità sia del passare del tempo che finisce per cambiare inesorabilmente tutto e tutti, quindi sei cambiata tu, io, i tuoi vicini...
    Ma in un modo o nell'altro, ci adeguiamo e andiamo avanti.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.