La tristezza a volte, ci offusca

10 febbraio 2017 ore 16:56 segnala
La tristezza a volte, ci offusca gli occhi e il cuore. Non sentiamo più niente, se non il rumore del nostro animo sofferente e ferito. Abbiamo paura degli altri e di tutto ciò che ci circonda. Si ha voglia di piangere, di urlare, di scappare via dalla pesante realtà che grava sulle nostre spalle… ed invece rimaniamo lì, immobili a pensare… a pensare ciò che abbiamo perso, ciò che ci aspetta adesso, ciò che potevamo evitare… ma l’autocommiserazione non serve, non aiuta, non causa altro che dispiacere. Non esiste una cura, ancora non si è trovati il metodo per spegnere il dolore che brucia il nostro cuore… dicono il tempo, forse si… esso rimargina le ferite, cicatrizza le piaghe del nostro animo, ma non può cancellare il ricordo, non può eliminare il passato… i nostri momenti vissuti rimarranno per sempre là, in quell’angolo della nostra mente, la memoria li conserverà in eterno e anche quando tutto questo tempo sarà trascorso, se mai ci dovesse capitare anche solo per un istante di guardare indietro, essi provocheranno indubbiamente quella lieve fitta al petto di cui tanto eravamo abituati. Non servono parole di conforto, le nostre orecchie non riuscirebbero a sentirle, non serve cambiar modo di vivere, il nostro cuore continuerebbe a battere con lo stesso ritmo, non serve evitare di pensare, la ferita sotto continuerebbe a bruciare… è necessario solamente accogliere il nostro dolore, comprenderne tutti i suoi aspetti e così combatterlo e poi vincerlo. La nostra forza di volontà è l’unica arma che veramente possediamo per far fronte a qualsiasi difficoltà. E siamo noi gli eroi di noi stessi che con il sacrificio e il duro lavoro combattiamo aspramente i problemi della vita per essere felici. Mai arrendersi, mai chinare il capo per paura di vedere… ma osare, trasgredire, e perchè no violare le regole per il nostro benessere interiore. Una vita interiore sana è una vita libera, libera da ogni forma di sofferenza e violenza.
31173759-38d0-44ee-aa1d-577301b12b92
La tristezza a volte, ci offusca gli occhi e il cuore. Non sentiamo più niente, se non il rumore del nostro animo sofferente e ferito. Abbiamo paura degli altri e di tutto ciò che ci circonda. Si ha voglia di piangere, di urlare, di scappare via dalla pesante realtà che grava sulle nostre spalle…...
Post
10/02/2017 16:56:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.