_SENSHI?_

09 febbraio 2017 ore 10:38 segnala
1. Concordo che nella vita non si debba sempre essere concentrati sino al collasso sinaptico sui propri impegni, ma il vizioso circolo di cene-aperitivo-feste-ballare-vadoafumare di alcuni under 25, mi provoca allergia se la cosa finisce per ricadere sul lavoro. Mi auguro che non siate così sfigati da pensare “faccio il coglione adesso, perché poi metterò la testa a posto per metter su famiglia” perché non mi strappate un sorriso imbarazzato, ma un fetido venticello dalle natiche.
2. Discorsi da pausa caffè, Vol.1: “Eh no, ho già mio marito per fare sesso. Inoltre dopo tanto tempo a quella cosa non ci si pensa più, abbiamo una certa età ed abbiamo figli!”. Spiegami perché allora appena puoi tentare di abbracciarmi, sbaciucchiami e tastarmi il petto, figli ed età cascano nel cesso della memoria.
3. Una serata di gruppi tremendi, di cui alcuni non solo hanno suonato troppo, ma si sono dilungati in soundcheck che manco i Metallica. I testi delle canzoni con i soliti clichés, le solite cover e la solita retorica che in scontro con la realtà, lascia il tempo che trova. Per buona sorte alla 1.00 di notte salgono tre ragazzotti che a occhio e croce credo superassero i 18 da qualche mese che, agguantati strumenti e infilati i jack senza manco mezzo “CHECK-CHECK-CHECK”, partono a suonare. 45 minuti di solidissimo suono britannico che se tiene fede a ciò che sostiene di essere (“the new generation”), fa sperare bene per il futuro. Peccato che nello stivale, son 20 anni che mancano bands del genere. T-shirt e CD sono stati d’obbligo.
4. “Sono una guerriera” è lo scudo dietro cui ti pari ogni volta che ti duole ammettere che hai fatto una cazzata. Quel che ti è successo è terribile e ammiro la forza d’animo, ma utilizzare l’accaduto come alibi ogni volta che ti viene mossa una critica, detto per inciso mi rompe il cazzo. Mio nonno come altri della sua generazione il primo boom che ha conosciuto son state le bombe, mica quello economico. Ai suoi tempi combatteva i tedeschi a fucilate, non la cellulite con le cremine.
5. Come disse un samurai: “Evitare sempre i conflitti con gli amici, saper discernere i principi di una relazione,anche questo è un’arte marziale della mente.”
6. Il mio Taiko suona: Payback
e132c492-1207-48ef-93de-5454115acb96
1. Concordo che nella vita non si debba sempre essere concentrati sino al collasso sinaptico sui propri impegni, ma il vizioso circolo di cene-aperitivo-feste-ballare-vadoafumare di alcuni under 25, mi provoca allergia se la cosa finisce per ricadere sul lavoro. Mi auguro che non siate così sfigati...
Post
09/02/2017 10:38:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. vagarsenzameta 09 febbraio 2017 ore 10:48
    Dll'under 25 a chi ha famiglia ed una certa eta,due aspetti della vita in cui c'e cosi talmente tanto a livello di accadimenti ed eventi che dal punto 1 al 2 si pongono tutti gli innumerevoli numeretti con la virgola e forse nn basterebbero nemmeno loro a dire tutto.
    Sempre interessanti i tuoi post nella loro sinteticita'.
  2. 73.Mia 09 marzo 2017 ore 19:56
    cos'è il taiko?
  3. Daisetsu.Karamorita 10 marzo 2017 ore 14:08
    Un tamburo nipponico, suonato per dare la carica alle truppe samurai o per le divinità shintoiste. https://www.youtube.com/watch?v=C7HL5wYqAbU
  4. 73.Mia 10 marzo 2017 ore 16:15
    grazie. non sapevo, ho visto che ogni post si conclude con un taiko e ho pensato a qualcosa come un battito di cuore
  5. 73.Mia 10 marzo 2017 ore 16:24
    il video è bellissimo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.