Agent Toaster.

04 aprile 2019 ore 12:05 segnala
Mi scrive un’avvenente tizia hipster con tatuaggi, piercings e vestiti chic della nonna, facendomi uno strano indovinello a proposito di un lavoro eroico che si occupa di servire lo stato.
Non essendo il sottoscritto troppo sveglio, non mi viene in mente nulla e “Non so, dimmelo tu” è l’unica cosa che riesco a sfornare.
Ella mi risponde :”il poliziotto”.
Continua dicendomi d’essere una police woman come la toastissima Pepper Anderson, che sono carino e annuisce ad ogni mia interrogazione con “Yessa!”.
Me la immagino spolverare la Beretta calibro 9 con un panno a cuoricini comprato da Tiger, sorseggiando una tazza di thé nero e ascoltando i Franz Ferdinand, pronta ad arrestare chiunque non possegga una scatto fisso.
Verosimilmente dall’altra parte c’è un trollone disoccupato con la canotta unta di sugo, per cui le (gli?) rispondo che ho appena ultimato l’iscrizione ai terroristi e che la nostra storia non s’ha da fare.
Non ci sono più gli artigiani del fake di una volta.

0ec23ad8-0f84-4c61-a63e-1d4ffa390da0
Mi scrive un’avvenente tizia hipster con tatuaggi, piercings e vestiti chic della nonna, facendomi uno strano indovinello a proposito di un lavoro eroico che si occupa di servire lo stato. Non essendo il sottoscritto troppo sveglio, non mi viene in mente nulla e “Non so, dimmelo tu” è l’unica cosa...
Post
04/04/2019 12:05:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. crenabog 06 aprile 2019 ore 12:36
    direi che è un arte che si è persa eheh

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.