Toast control - parte 1

10 aprile 2019 ore 12:59 segnala
Ero tutto capelli,Doc Martens Oxblood 15 buchi,t-shirt formato pigiama degli Agnostic Front e un po’ sballato.
Avvolto dal fumo di una M***bo* Medium , tracannavo birre rosse e aspiravo qualche cyloom nascosto in un parchetto:passai la mia minore età sottoponendo il mio esile copricino ad un regolare stato d’ebbrezza.
Un bel giorno dopo un aperitivo, tornai a casa storto e in un barlume di lucidità, palesai che i soldi spesi erano stati gettati nel water a danno di una spesa migliore, magari un bel vinile hardcore (punk).
In realtà Bacco con me ci andò leggero, perché al liceo conoscevo chi a pastiglie, speed, cartoni o coca, stava già danzando sullo scivoloso bordo del cesso della vita.
La mia fortuna fu auscultare le parole di un toasto chiamato Kevin Marvelli, il quale mi fece capire che “Drugs make you turn on me-Drugs will not set you free!” e che non volevo un “buzz inside my head”.
Per cui il "buzz" celebrale di Bacco, Tabacco e Maria Giovanna, lo lasciai ad altri, con somma incredulità dei miei amicuzzi.
(continua)
adaad40b-0288-4c19-871d-54b74fedf909
Ero tutto capelli,Doc Martens Oxblood 15 buchi,t-shirt formato pigiama degli Agnostic Front e un po’ sballato. Avvolto dal fumo di una M***bo* Medium , tracannavo birre rosse e aspiravo qualche cyloom nascosto in un parchetto:passai la mia minore età sottoponendo il mio esile copricino ad un...
Post
10/04/2019 12:59:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.