COME UN BELLISSIMO OGGETTO...

27 aprile 2017 ore 02:33 segnala


Salvador Dalí



Come un bellissimo oggetto ornamentale, che abbellisce la casa, quasi ogni giorno ci posi lo sguardo ma non lo vedi davvero ..poi ti viene a trovare qualcuno e rimane sbalordito da quell'oggetto e ti dice che è stupendo ,la cosa più bella che abbia mai visto e che lo vuole... se a te non interessa più.
Allora tu distrattamente dici... ma si prenditelo pure, portalo via ,non mi interessa
e allora ti volti lo guardi mentre la persona lo prende per portartelo via e cominci ad intravedere qualcosa, in quell'oggetto... qualcosa che da tempo non vedevi...e non solo la sua bellezza ma la sua importanza ..l'importanza di essere lì dove è sempre è stato e cominci a capire, che senza di esso la tua casa non sarebbe più la stessa!
Però....peccato che tu abbia già rinunciato a quell'oggetto e che ora non puoi più pretendere di riaverlo indietro.
Io mi sono sentita come quell'oggetto per tanti anni...ma ero un'oggetto animato con dei pensieri e dei sentimenti e quando sono stata lasciata andare ,mi sono sentita ferita.
Ora che non sono più dove stavo, mi si rivuole indietro ..solo che adesso io sto bene dove sto e abbellisco me stessa e dono della mia presenza i miei 3 angeli.



"Che strano uomo avevo io
Con gli occhi dolci quanto basta
Per farmi dire sempre
Sono ancora tua....
E ripensavo ai primi tempi
Quando ero innocente
A quando avevo nei capelli
La luce rossa dei coralli
Quando ambiziosa come nessuna
Mi specchiavo nella luna
E lo obbligavo a dirmi sempre
Sei bellissima
Accecato d'amore, mi stava a guardare"...


216f6028-e5c0-4927-bbac-77b515c0a30f
« immagine » Salvador Dalí Come un bellissimo oggetto ornamentale, che abbellisce la casa, quasi ogni giorno ci posi lo sguardo ma non lo vedi davvero ..poi ti viene a trovare qualcuno e rimane sbalordito da quell'oggetto e ti dice che è stupendo ,la cosa più bella che abbia mai visto e che lo...
Post
27/04/2017 02:33:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Tristemente stanca

24 aprile 2017 ore 03:00 segnala
Di ritorno da un lungo viaggio quasi 3000 km in 3 giorni e mi sento stanca e triste.
ma com'era bella la mia nipotina,
sento ancora il suo odore il suo profumo di bimba ,mentre la tenevo tra le braccia...
vederla ridere e scherzare con il fratello e la sorella ...i miei cuccioli che ora piangono per averla dovuta lasciare ancora...
com'è ingiusta la vita che divide chi si ama di un'amore tanto puro e disinteressato..quando c'è chi abusa della parola amore.
il mio cuore è tornato per metà e malconcio l'altra metà è rimasta lì con lei che sento ancora sussurrare ...zia mamma voglio venire a milano pure io
è così piccola e darle spiegazioni è impossibile …
ora quello che conta è che sia in buone mani ,le hanno fatto una bellissima festa per il battesimo e hanno permesso a me di farle da madrina ,la coccolano e la viziano ...quindi va bene così.
E se tutto andrà bene ...forse quest'estate la passeremo insieme.
Mi manca..comunque ci manca.


"Quando la festa comincerà
Tu sarai regina
Tutta la gente
Si fermera
A guardati stupita
Per I miei occhi tu splenderai
Bella come il sole
Infiniti poi del cuore
Infinita felicitá
Quando penso che tu sei
Per me
Per sempre"





77b0e7bc-a753-4b5c-8d99-e29f61291573
Di ritorno da un lungo viaggio quasi 3000 km in 3 giorni e mi sento stanca e triste. ma com'era bella la mia nipotina, sento ancora il suo odore il suo profumo di bimba ,mentre la tenevo tra le braccia... vederla ridere e scherzare con il fratello e la sorella ...i miei cuccioli che ora piangono...
Post
24/04/2017 03:00:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Come una danza...

18 aprile 2017 ore 01:56 segnala



Guardo le mie mani aggrappate alla sua camicia azzurra ...
osservo le unghie smaltate...
Chiudo gli occhi sentendo la sua pelle sotto la camicia,
lascio scivolare la mano, sentendo i muscoli del suo braccio ,
le sue mani esplorano il mio corpo senza alcun indugio,
sento il suo respiro caldo sul mio collo ,riapro gli occhi ...mentre passo una mano sul colletto della camicia,
il suo profumo mi pervade e m'inebria ,
alzo la testa e il suo sguardo scuote i miei sensi ,
il suo corpo preme contro il mio ,
le mie gambe nude contro i suoi pantaloni ruvidi ,
il mio seno contro il suo petto ormai nudo,
un brivido mi pervade,
Vista...
udito...
gusto...
tatto...
olfatto...
lui non dice nulla
io non dico nulla
….non diciamo più nulla....
gioco di sensi...
per un preludio d'amore insaziabile...
interminabile.


"così vicino che la tua mano sul mio petto è mia"


796cb383-e506-4999-929e-fc702f33e78c
« immagine » Guardo le mie mani aggrappate alla sua camicia azzurra ... osservo le unghie smaltate... Chiudo gli occhi sentendo la sua pelle sotto la camicia, lascio scivolare la mano, sentendo i muscoli del suo braccio , le sue mani esplorano il mio corpo senza alcun indugio, sento il suo respi...
Post
18/04/2017 01:56:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Tra le braccia di una madre

15 aprile 2017 ore 20:19 segnala



È da un paio di giorni che attraverso un momento di profonda tristezza,
forse sono l'avvicinarsi delle festività!
Mi sento confusa e quasi disorientata dalle mie stesse emozioni,
non so più ciò che desidero
e ho quasi una sensazione di profondo timore e
mi sento sola sola dentro, bisognosa di coccole ,abbracci non necessariamente di un compagno... ma in generale di affetto puro, disinteressato ,quasi desiderosa dell'amore di una madre...
che ti guarda e ti capisce, che allunga una mano e ti sfiora il viso sfoderando quei sorrisi disarmanti ,colmi di tenerezza mentre... con l'altra mano ti attira a se ,sussurrando parole dolci e affettuose e ti dice ...la mia bambina...
e tu ...
ti accoccoli tra le sue braccia ,che anche a distanza di anni ,nonostante tu sia cresciuta ...ti sembrano sempre grandi ,immense da poter accogliere migliaia di bambini e invece ci sei tu ,solo tu tra le sue braccia che ti avvolgono tutta e senti quel calore particolare che in nessuno puoi trovare solo in lei...
che ti scalda e ti rassicura ,ti senti protetta e senti che alcun male potrebbe mai superare quella barriera di protezione e raggiungerti
di questo ho bisogno di amore puro e senza sorta di tempo.


"lei regala i suoi sorrisi senza mai
svelare al mondo quando non ne ha
privando il suo dolore libertà,
lei forse è l'amore che non ha pietà
che ti arricchisce con la povertà
di un gesto semplice che eternità"



59981758-f769-41ff-bb83-6e02da569bd7
« immagine » È da un paio di giorni che attraverso un momento di profonda tristezza, forse sono l'avvicinarsi delle festività! Mi sento confusa e quasi disorientata dalle mie stesse emozioni, non so più ciò che desidero e ho quasi una sensazione di profondo timore e mi sento sola sola dentro, b...
Post
15/04/2017 20:19:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Io e la musica

10 aprile 2017 ore 21:30 segnala



La musica..
spesso mi chiedono se sono una che s'intende di musica ,ma in realtà non è affatto così.
Avrò avuto 6 anni ,la prima volta che ho visto un disco ...un 45 giri per l'esattezza.
Mio padre tornò a casa con uno stereo ed era la prima volta che vedevo anche quello...
insieme allo stereo c'era in omaggio un 45 giri di Mario Tessuto e la prima canzone che ascoltai ,fu Lisa dagli occhi blu.
Ero rimasta un po' stranita da quell'enorme stereo, si potevano anche ascoltare le cassette e registrare da disco a cassetta
e così, nonostante le canzoncine a scuola e la musica di Chiesa ,visto che andavo dalle suore e ascoltavo praticamente solo quella ...era davvero la prima volta che ascoltavo un cantante, un'artista.
Poi col tempo arrivò il momento di Celentano influenza paterna e poi julio iglesias influenza materna.
Ma, il mio primo amore fu Morandi , imparai ad amarlo per via dei suoi film...in ginocchio da te, non son degno di te ..la fisarmonica...ecc
Fino a Bobby solo e little tony...insomma se oggi come oggi dovessi rispondere a qualcuno sul mio genere musicale
sarei decisamente una da vintage.
Col tempo , negli anni ho imparato ad amarla in maniera quasi ossessiva la musica...non andavo in nessun luogo senza il mio walkman...
e poi ,un giorno e non ricordo esattamente quando, dopo aver passato un'adolescenza in discoteca ho smesso di ascoltarla...
il mio lavoro mi assorbiva completamente e non solo nel privarmi di ascoltare la musica.
Ho passato molti anni in silenzio, nel silenzio ...e sentivo solo il rumore della carta, degli obbiettivi da raggiungere ,le lamentele e le richieste di clienti ,fornitori ,collaboratori ,partner eppure non mi stancavo mai mi alimentavo di presunzione di gloria e mi sentivo così realizzata da aver accantonato tutto e tutti ...amici, parenti, i familiari e persino quando sono rimasta incinta non ho mai smesso di lavorare perdendo i primi due anni della mia piccola parcheggiata dalla nonna .
poi un giorno il mio mondo è crollato ...la sua malattia mi ha fermata non dandomi comunque modo di comprendere ciò che avevo lasciato indietro assorbita com'ero da quella malattia infernale
insieme a lei siamo approdate qui ..in Chatta per trascorrere quelle lunghe notti e a detta sua anche perchè io potessi ricominciare a dare una scossa alla mia vita..una chat? Mi lasciai coinvolgere più per lei per farla felice.
Così improvvisamente la musica si riprese la mia anima e la sua... prima che lei perdesse la sua vita terrena,
restituendo a me la mia vita la mia anima ,quell'umanità che avevo perso o forse solo smarrito a lungo.
Ed è per quello io posto praticamente solo canzoni,
ed è così che ad oggi ,ogni genere mi è entrato nuovamente nel cuore...
io non possiedo conoscenze musicali, ma è la musica che mi conosce e che possiede me.


"Amore fatto di vento,
il primo rimpianto sei stata tu."



bc282bea-0cbb-40fc-80db-d2013bf17e7e
« immagine » La musica.. spesso mi chiedono se sono una che s'intende di musica ,ma in realtà non è affatto così. Avrò avuto 6 anni ,la prima volta che ho visto un disco ...un 45 giri per l'esattezza. Mio padre tornò a casa con uno stereo ed era la prima volta che vedevo anche quello... insieme...
Post
10/04/2017 21:30:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Parlando insieme a lei

03 aprile 2017 ore 23:10 segnala
3 ore trascorse cercando di spiegare a mia figlia , perchè mi preoccupo per lei e che quando ami qualcuno che sia un'amica, un figlio, un uomo o una donna è istintivo volersene prendere cura.
Prendersi cura dell'anima e del corpo e che non ci sono cure grandi o piccole ma un unico e immenso bisogno reciproco.
Ed è stato ,sentendo le mie stesse parole che mi sono resa conto, che se manca quel desiderio profondo e spontaneo di prendersi cura di chi ami, allora significa che non c'è quello che si definisce amore, bene, affetto o comunque lo si voglia chiamare.
Non abbandoni mai chi ami
non lo trascini mai nel baratro dei tuoi problemi
non lo metti in un angolo in attesa del tuo tempo
lo tieni per mano
lo conduci per strade sicure proteggendolo per quanto ti sia possibile
lo curi e alimenti ogni giorno
temi di perderlo e nel tuo cuore sai che non riusciresti più ad assaporare pienamente la vita senza di esso.

Lei ha forse compreso meno della metà di ciò che le ho detto ma una cosa di sicuro le è arrivata forte e chiara ...che io la amo e che questo mai potrà mutare!

E concorda con me, che sarei perfetta per tenere i comizi di paese :-)))



"Come le stagioni se ne vanno via
Non si ferma niente in questa vita mia"

"Lei era diversa
Molto più sicura
Un amore a morsa
Quasi un'avventura
Ma tu sei la pioggia
Che fa stare a letto
Il calendimaggio
Quando fuori è brutto
Aspettando il tempo
Che questo amore amore sia"



2dbbaa24-3560-49b9-a656-a9df415db450
3 ore trascorse cercando di spiegare a mia figlia , perchè mi preoccupo per lei e che quando ami qualcuno che sia un'amica, un figlio, un uomo o una donna è istintivo volersene prendere cura. Prendersi cura dell'anima e del corpo e che non ci sono cure grandi o piccole ma un unico e immenso...
Post
03/04/2017 23:10:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Vita.

21 marzo 2017 ore 21:42 segnala


Solo dopo tanta sofferenza, ci si accorge di quanto la vita sia bella e leggendo tra le righe della stessa, ho scoperto di aver vissuto intensamente e di apprezzarla ,con tutto il bene e tutto il male che porta... ogni santo giorno.
Ho corso tanto ma senza mai perdermi nulla e se mi volto vedo tutto ,ogni istante, nessun vuoto e se guardo avanti ...vedo ancora salita sì ,ma anche meravigliose discese e solo oggi, ho scoperto quanto io sia fortunata a saper dare e non solo ricevere perchè dare, significa ...dare modo di vivere meglio e così di riflesso vivo anch'io ricevendo.
Spesso vengo fraintesa per il mio modo di essere a volte si è fortunati nell'essere compresi e a volte ci si sbaglia ,credendo di venire compresi ,ma va bene ci sta tutto anche questo.
l'importante è stare bene con se stessi ,chiudere gli occhi e non avere incubi riaprirli e poter sorridere guardarsi riflessa e non vedere mai angoscia o timore sul proprio volto
una sola cosa avrei voluto ,poter dare la mia vita al posto della sua ...e per quanto io spero di rivederla un giorno, la mia paura più grande è di perderla questa vita non per me ,ma per le mie creature e da quando ci sono loro tutto è cambiato la vita è diventata più preziosa e degna di essere vissuta.

Ancora vita!



"se fanno tacere questi bambini
si sentiranno le pietre gridare
si sentiranno le pietre crollare in un attimo
se fanno tacere i milioni di cose che nascono
non succederà più niente
se fanno parlare i milioni di cose che nascono
è un miracolo continuo
sera già
milioni che si accendono
è un brivido
e ancora vita è"


4964630f-a00e-4160-91d7-379d8c17cb41
« immagine » Solo dopo tanta sofferenza, ci si accorge di quanto la vita sia bella e leggendo tra le righe della stessa, ho scoperto di aver vissuto intensamente e di apprezzarla ,con tutto il bene e tutto il male che porta... ogni santo giorno. Ho corso tanto ma senza mai perdermi nulla e se mi ...
Post
21/03/2017 21:42:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Barattolo o non barattolo ?

18 marzo 2017 ore 02:54 segnala



Come bella senz'anima di Cocciante me ne sto seduta su questa seggiola
senza interrompere, ascoltando i silenzi di questa notte e i miei pensieri.
Sento me stessa ,ma non mi ascolto ...si accavallano scene e immagini, accompagnate da discorsi e parole spesso senza senso.
Mi piace questa oscurità che mi avvolge ..i colori di ciò che di giorno mi circonda cambiano pur appartenendo agli stessi oggetti e riesci ad udire persino i rumori nascosti .
Entra l'aria fredda della notte dalla finestra e mi stringo ancora di più a me stessa ,mentre scrivo eppure non ho freddo è solo un'istinto, nonostante le dita siano infreddolite.

Avete mai provato a fare qualcosa che proprio non vi riesce?
Tipo cercare di aprire un barattolo?
Si tenta prima a mani nude e poi con un canovaccio ,cominci a rigirarlo a scuoterlo a dargli una pacca dal fondo verso l'alto e poi, si tenta di allentare il tappo con con un coltello o la parte lunga del cucchiaio ...ma niente non si apre!
Bene..io mi sento così stanotte , ma non riesco a capire se sono il barattolo che non vuole farsi aprire o se sono quella che cerca disperatamente di aprire quel maledetto barattolo.
Non c'è tecnica nell'approcciarsi a qualcosa o qualcuno
la soluzione è più semplice …
o cambi barattolo e in un attimo logicamente si apre e se non hai un'altro barattolo a disposizione ,rinunci e fai senza.

Oddio...ha ragione tu, quando dici che sono contorta. ;-)




"op op op butta via il dolore la pesantezza op op op
cerca di inventare la tua leggerezza e volerai"


49e3b876-2ac7-4325-a1e8-b8c08ffb20a2
« immagine » Come bella senz'anima di Cocciante me ne sto seduta su questa seggiola senza interrompere, ascoltando i silenzi di questa notte e i miei pensieri. Sento me stessa ,ma non mi ascolto ...si accavallano scene e immagini, accompagnate da discorsi e parole spesso senza senso. Mi piace ...
Post
18/03/2017 02:54:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Lei saltella e cinguetta

17 marzo 2017 ore 01:34 segnala



Lei non dorme, lei saltella e cinguetta,
come un fringuello al sorger del sole ,anziché assopirsi al suo tramontare,
lei vuole smangiucchiare ...
Non conosce la stanchezza e si agita che è una bellezza .
la guardo con amore, anche se a volte mi si ferma il cuore, tanto strillo per non impazzire.
Si dondola e danza ,si siede e si rialza, nel lettino non vuole stare, con la sua mamma vuole cantare.
Ci provo... una storia a raccontare e una nenia sussurrare, ma lei proprio, non si vuole addormentare.
Sono stanca e un po' nervosa, ma lei mi guarda e mi dice...” mamma dai ,sulla mia spalla su, riposa”
io la guardo la sua spalla ,come posso non accontentarla se insite, dai riposa cara mamma.
Ora lei sta per crollare, alla fine deve rinunciare, al suo voler scorrazzare, i suoi occhietti ora si son chiusi ,io prego il mio Signore che vegli sul mio amore e speranzosa che non si svegli, io sospiro e la stringo sul mio cuore.
Dormi mio piccolo amore felice di stare al mondo ...e domani, ti leggerò questo racconto.


"è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e..."


6ce231a3-25dd-4041-902d-74e66a05043c
« immagine » Lei non dorme, lei saltella e cinguetta, come un fringuello al sorger del sole ,anziché assopirsi al suo tramontare, lei vuole smangiucchiare ... Non conosce la stanchezza e si agita che è una bellezza . la guardo con amore, anche se a volte mi si ferma il cuore, tanto strillo per...
Post
17/03/2017 01:34:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    4

che dio ti aiuti|

16 marzo 2017 ore 18:09 segnala



ehhhh ...
non si dovrebbe lasciare ad una donna, troppo tempo per pensare...
perchè quel tempo si trasforma in solitudine, la solitudine che le fai sentire quando non ci sei e quando una donna comincia a riflettere ,si apre un mondo e allora ...che dio ti aiuti!





"Quante volte coi pensieri
Ho scarabocchiato il cielo
Quante volte ho bussato alla porta di qualcuno
Ma una voce rispondeva
"non ci abita nessuno
Quante lacrime d' inchiostro
Lasceremo la tristezza
E toccheremo il cielo questo cielo con un dito...
Ed io ti aspetto non lasciarmi sola...
Sola sola soffia un aria nuova"

f9a8cc4b-8dc0-4328-9f47-65183f954d86
« immagine » ehhhh ... non si dovrebbe lasciare ad una donna, troppo tempo per pensare... perchè quel tempo si trasforma in solitudine, la solitudine che le fai sentire quando non ci sei e quando una donna comincia a riflettere ,si apre un mondo e allora ...che dio ti aiuti! "Quante volte c...
Post
16/03/2017 18:09:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2