Lezioni di vita

12 gennaio 2017 ore 01:38 segnala


Oggi ho fatto piangere la mia grande..da una nota presa sono passata a darle una lezione di vita sull'onestà e sulla verità che paga sempre, che ci si deve sempre assumere la responsabilità delle proprie azioni, se si vuole essere apprezzati pur avendo commesso uno sbaglio, sempre se si è disposti ad ammetterlo...
chissà, forse ho sbagliato proprio io ...magari ,lei capirà e seguirà il modello che le ho propinato, ma quando diventerà lei donna e si ritroverà a d avere a che fare ,con persone differenti e con un modo di vivere e pensare differente, potrebbe trovarsi spiazzata ,nonostante le abbia fatto degli esempi di giusto e sbagliato, ne sono uscita così provata e credo anche lei...
è così difficile il ruolo di genitore ,tanto che le altre problematiche di tipo esistenziale, finiscono per essere l'ultimo dei miei pensieri e probabilmente ,è da questo che fuggono le persone con cui mi rapporto o almeno provo a farlo, questa onestà e questo mettere sul piatto la mia vita dicendo:
è questa signori ,non c'è né un'altra e vi deve andare bene così com'è, perchè la mia prole viene prima di voi ,questo probabilmente fa paura ed è giusto e lo comprendo.
Ma una via di uscita non c'è ,ed io per i miei figli sono disposta anche a lasciare la porta principale aperta e a non guardare mentre loro fuggono in silenzio.


lei invece un giorno se ne andrà ,ma sono quasi certa che non fuggirà...




tu non hai paura di ogni nuovo giorno
forse non ci credi ma me lo ricordo

Sono stato figlio anch'io molto tempo fa
se tu domani per un caso strano
fossi spalle al muro non sarei lontano
per salvare quel che? mio so picchiare duro anch'io
8eee0ccf-0edc-444b-9832-b2df0e6b5308
« immagine » Oggi ho fatto piangere la mia grande..da una nota presa sono passata a darle una lezione di vita sull'onestà e sulla verità che paga sempre, che ci si deve sempre assumere la responsabilità delle proprie azioni, se si vuole essere apprezzati pur avendo commesso uno sbaglio, sempre se...
Post
12/01/2017 01:38:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. leggendolamano 12 gennaio 2017 ore 09:36
    Brava , non hai fatto altro che quello che ciascun genitore dovrebbe fare, guidando prima di tutto con l'esempio.
  2. Decisamente.1977 12 gennaio 2017 ore 14:09
    @leggendolamano grazie mille, si spera sempre di fare la cosa giusta :)
  3. Dottor.No71 18 gennaio 2017 ore 01:03
    argomento spinoso, che non ha regole o soluzioni giuste, ma solo tentantivi, a volte maldestri, di essere il meglio che si può, con il nostro bagaglio di errori, di incoerenze, di fallimenti....credo però che la prima cosa sia il rendere il nostro affetto tangibile attraverso presenza, dolcezza e severità, da dosare con attenzione e buon senso....poi le scelte, inevitabilmente, saranno le loro e noi non potremo fare nulla se non esprimere un punto di vista che, puntualmente, non coinciderà con il loro....i figli, che noi chiamiamo nostri, sono del mondo e ad esso noi li dobbiamo preparare e cedere perchè percorrano la loro strada in modo autonomo e, si spera, responsabile...per quanto riguarda le priorità....beh, solo chi ci ama davvero, sa mettersi un passo indietro ai nostri figli, ma se mi permetti l'opinione personale, anche i figli devono capire ed assecondare il nostro sacrosanto diritto alla felicità....vederci sereni dovrebbe essere un loro desiderio e forse qualche piccola rinuncia, per concederci pezzi di vita "nostra" la possono fare....l'amore non è mai a senso unico, ma deve viaggiare in entrambi i sensi, con i ruoli che ognuno di noi, al suo interno, ha...

    bel post :-)
  4. Decisamente.1977 18 gennaio 2017 ore 02:00
    hai detto cose estremamente sensate e giuste ed è proprio vero, quando parli di tentativi ecco sì,
    a volte mi sembra davvero di non avere nemmeno un filo logico quando dico loro qualcosa,
    che .vorrebbe essere sensato e d'insegnamento ma dentro di me ho la sensazione di andare appunto per tentativi...
    perchè io lo sono solo ora mamma ,educatore. Genitore, insomma la guida che dovrei essere e imparo anch'io a rapportarmi, con delle piccole personcine solo nello stesso medesimo istante e probabilmente ,dovrei anche dare loro la sensazione di sapere effettivamente quello che dico,
    anche se spesso ,ed è vero mi sono ritrovata a pensare oddio, mi sembra di sentire parlare mia madre ,mio padre e forse sta proprio lì il punto ...
    forse è proprio quello il momento in cui sto davvero dicendo la cosa giusta ,perchè in fondo siamo cresciuti tutti così...per poi essere lasciati andare alla nostre vite
    sai... i più grandi hanno una situazione delicata alle spalle ,ed io sono combattuta quando devo riprenderli ..doso le parole e i toni ,cerco di gestirli per dare loro l'amore che hanno perso, non faccio che amarli forse troppo, ed essendone consapevole lotto contro me stessa perchè non vorrei fare loro dei danni ,così...come dici tu ...ci vuole tutto un mix dolcezza, severità ,educazione ,rispetto ecc...
    ...loro vorrebbero che io fossi felice lo so …
    sono io, che nonostante cerchi di dedicare spazio e tempo a tutte le persone che amo, incluso un ipotetico partner, fallisco miseramente e forse sì, anche per quel passo indietro che non è stato fatto e che non si vuole fare purtroppo...
    io non posso essere un'esclusiva ,ne dei figli ,ma nemmeno dell'uomo che potrei desiderare e che desidera stare al mio fianco ...
    Ma insomma, è la vita e poi sai oggi è in un modo e domani può cambiare tutto e diventare migliore o anche peggiore e si sta anche un po' a guardare …
    grazie a te, per le cose che mi hai scritto... un punto di vista esterno delle cose ,ha sempre un valore in più, almeno per me .

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.