La pazienza del cielo

08 agosto 2017 ore 20:42 segnala

Tutto guarda in alto. Tutto sembra aspirare al cielo: gli alberi, i palazzi, le persone quando sono in piedi, il mare durante le maree, i pensieri anche quelli che sembrano venire dal basso. Le cose fondamentali per la nostra sopravvivenza sono in alto: il sole, l’aria, le nuvole, le stelle, l’universo stesso galleggia al di sopra delle nostre teste.
Un giorno un topo parlò alla notte: “Notte parlami, cosa differenzia il tuo manto nero, dal buio delle mie gallerie sotto terra?”. La notte rispose: “Io ho le stelle, la luna e tutti i corpi celesti che vedi brillare, io ho i sogni delle persone, i baci più romantici, il divertimento più estremo”. “Notte parlami, perchè le mie gallerie non hanno tutto questo che mi hai descritto, e tu sì?” “Tutto fa parte di un disegno inspiegabile, del caso più misterioso. Certe domande non hanno risposte”. “Notte parlami, per quale motivo alle mie domande non esistono risposte?” “Perché nessuna legge della natura dice che noi dobbiamo sapere tutto, le lumache vivono senza porsi quesiti a cui non sanno rispondere, e non per questo la loro esistenza è meno dignitosa della tua”. “Notte parlami, io non sono una lumaca, e non posso fare a meno di cercare di capire e di sapere. Perché ho questi pensieri se non posso dargli un senso?”. “A topolì, ma non c’hai sonno stasera?”
bbdf237d-a573-4d92-b9d8-85b807250404
« immagine » Tutto guarda in alto. Tutto sembra aspirare al cielo: gli alberi, i palazzi, le persone quando sono in piedi, il mare durante le maree, i pensieri anche quelli che sembrano venire dal basso. Le cose fondamentali per la nostra sopravvivenza sono in alto: il sole, l’aria, le nuvole, le ...
Post
08/08/2017 20:42:24
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Devi.79 08 agosto 2017 ore 21:38
    troppo simpatica!!! è vero, a volte si vive meglio senza porsi centinaia di domande ...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.