Anno nuovo,solito Papa,avanti con la restaurazione

11 gennaio 2011 ore 10:20 segnala
L'educazione sessuale e civile impartita nelle scuole di alcuni Paesi europei costituisce una minaccia alla libertà religiosa, secondo il Papa: "Proseguendo la mia riflessione - ha detto Ratzinger nella sua ampia disamina sulla libertà religiosa - non posso passare sotto silenzio un'altra minaccia alla libertà religiosa delle famiglie in alcuni Paesi europei, là dove è imposta la partecipazione a corsi di educazione sessuale o civile che trasmettono concezioni della persona e della vita presunte neutre, ma che in realtà riflettono un'antropologia contraria alla fede e alla retta ragione".

Eccole qui,pronunciate chiare e incontrovertibili le classiche parole di una Chiesa retrograda e fortemente incapace di scindere quel che è o può essere un nobile sentimento ,come la fede e la religiosità, da quel che è invece semplicemente vita e che per tanto, nulla dovrebbe avere a che fare con stupidi ed antiquati precetti di una religione che, trae fondamento da una società profondamente diversa da quella in cui viviamo;questa chiesa è pericolosa proprio perchè non arretra di un millimetro dalla concezione di essere l'unica depositaria al mondo della “retta ragione”.

Del resto l'attacco a tutto campo lanciato contro tutti quei paesi che hanno chiaramente messo un limite all'ingerenza religiosa nella sfera pubblica non stupisce affatto. E' il tentativo di serrare le fila e seguire il vento di destra e di restaurazione che soffia da un po' di tempo su tutto il mondo. Naturalmente farneticazioni del genere portano a conseguenze spaventose come pazzoidi che si mettono a sparare contro una che difende l'aborto e la ricerca sulle staminali.

Queste posizioni oltre che far male alla Chiesa stessa,perchè la allontanano ulteriormente dalla gente,rischiano di far male a tutto il mondo in quanto oggi a sparare è un pazzoide isolato ma domani potrebbe farlo un pazzoide a capo di un governo in nome di presunte rette vie.
Pretendere di condannare l'insegnamento di educazione sessuale nelle scuole(quindi con l'obbligo di insegnamento laico) è l'ennesimo tentativo di tornare ad una concezione di un mondo in cui la Chiesa è l'unica depositaria dell'istruzione.

Più si istruiscono ignoranti e più essa ne trae beneficio. E del resto quando dice: "Esorto tutti i governi - ha aggiunto - a promuovere sistemi educativi che rispettino il diritto primordiale delle famiglie a decidere circa l'educazione dei figli e che si ispirino al principio di sussidiarietà, fondamentale per organizzare una società giusta" nega la possibilità che vi sia una società basata sulla libera scelta come quella di far sesso come e quando ci pare senza per questo dover essere obbligati a procreare e con una corretta informazione.No...società giusta per lui equivale a società assoggettata ad un solo dogma: quello loro. Ma vaffanculo!

Per il Papa ciò che conta è restaurare e riprendersi il controllo sulle menti sin dalle scuole. Il guaio è che chi restaura sa che può contare su folte schiere di adepti che in nome di presunte tradizioni e verità sono pronti a passare come rulli compressori su qualsiasi forma di logica e di democrazia. Che poi chi dica di ispirarsi alla famiglia e altre puttanate simili in realtà sia un puttaniere di prim'ordine e un truffatore poco importa infatti,mentre il Papa ha condannato mezzo mondo ha trovato invece il modo di ringraziare il nostro paese: qui va tutto bene infatti...i soldi per la Chiesa non li tocca nessuno,le scuole pubbliche le stiamo smantellando un po' alla volta e il cancro di comunione e liberazione ormai si sta radicando sempre di più ed è pronto ad espandersi.

Libertà di religione si,sempre e comunque ma ciò non deve significare imposizione. I cattolici,questi cattolici, vogliono solo imporre, esattamente come certi islamici. Queste posizioni sono pericolose e dannose per l'uomo. Ed allora che qualcuno abbia il coraggio di dirlo a questi delinquenti travestiti da religiosi che chiunque può professare e credere a qualsiasi cosa ma che la laicità è un principio sacro di ogni democrazia(o presunta tale...va beh,quello è un altro discorso...)e l'istruzione deve essere neutra e non ispirata a nessuna verità rivelata o presunta retta via.

Vogliono parlare di dio,di anima,di paradiso?Vogliono dibattere di chi o cosa chi crepa trova dopo la morte?Vogliono credere?Facciano pure ma non mi rompano i coglioni sul resto perchè come scopo con chi scopo e quando scopo sono affari miei così come lo sono la mia vita,il mio testamento biologico e la forma di unione che desidero eventualmente avere con altre persone così come l'aborto,il divorzio e tutto ciò che fa parte della vita e non certo di nessun regno dei morti.
11878224
L'educazione sessuale e civile impartita nelle scuole di alcuni Paesi europei costituisce una minaccia alla libertà religiosa, secondo il Papa: "Proseguendo la mia riflessione - ha detto Ratzinger nella sua ampia disamina sulla libertà religiosa - non posso passare sotto silenzio un'altra...
Post
11/01/2011 10:20:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.