Basta con la retorica del 25 Aprile..

25 aprile 2008 ore 11:10 segnala
Oggi noi festeggiamo la liberazione.L'importanza di questa festa sta nel fatto che è la data che segna una divisione tra la fine della guerra voluta dal fascismo e l'inizio di una nuova fase storica che i padri fondatori della repubblica avrebbero voluto diversa. Il senso di questa festa sta nel mettere un punto e voltare pagina permettendo ad un popolo intero di ricominciare. Il senso di questa festa è quello di dire che sebbene l'italia avesse commesso degli errori da quel momento li avrebbe ripudiato il fascismo ed ogni forma di razzismo per diventare uno stato democratico fondato soprattutto sulla libertà.
Non una festa di parte dunque come alcuni sostengono,ma una festa di tutti quelli che credono nella libertà...quella con la "L" maiuscola...non quell'altra cosa li...

Eppure a sessantanni dalla fine della guerra ancora oggi si sentono voci discordanti,voci che mettono in dubbio la storia,voci che delegittimano tutti coloro i quali hanno creduto in un futuro migliore,certamente diverso da quello che il fascismo aveva riservato. Ma quelli che mettono in dubbio la storia non sono pochi imbecillotti vestiti da naziskin o da neonati fascistelli di periferia. No,quelli che mettono in dubbio tutto ciò sono quelli che gli italiani in maggioranza hanno scelto e che deterranno di nuovo il potere.Tra queste alcune dichiarazioni di Dell'Utri sono state davvero emblematiche: riscriveremo i libri di storia...la retorica della resistenza deve uscire dai libri di scuola.Questo ha detto,le stesse cose le ho sentite da Storace,le stesse cose le hanno dette altri esponenti più o meno in vista.

Beh,certo,mi pare logico! Da forze che esaltano l'eroismo di mafiosi ligi al dovere mi pare un atto dovuto riscrivere anche la storia della nostra Repubblica.Il ragazzo studente è bene che sappia davvero come sono andate le cose. In sintesi possiamo dire che :

1)Mussolini fu un grandissimo eroe ed è falso che era un infido vigliacco e traditore opportunista: egli era alla testa della marcia su Roma,anzi...entrò da solo e prese il potere,poi fu raggiunto da tutto il resto della truppa!! Onore al merito!!

2)E' falso che Mussolini dichiarò guerra a mezzo mondo!!E' falso che l'italia invase l'Urss!!Fu anzi una guerra preventiva come si direbbe oggi!! Quei comunisti del cazzo stavano per invaderci e grazie al nostro Mussolini siamo stati noi a fregarli sul tempo!!

3)La dichiarazione di guerra congiunta a Francia e Inghilterra è un invenzione dei comunisti!La Francia ormai sconfitta dai nazisti ci implorò di andarli a trovare per offrirci del buon vino!!L'Inghilterra invece con cui insieme alla Francia era nostra alleata noi non la tradimmo affatto!!Semplicemente cambiammo idea perchè i tedeschi erano più simpatici!

4)Non è vero che noi invademmo mezza Africa e che usammo anche armi chimiche commettendo crimini di guerra violando tutte le convenzioni di guerra possibili ed immaginabili. Noi andammo li a portare la civiltà e fummo eroici nel cercare di persuaderli che il duce li amava tutti!!Ma quelli c'avevano la testa dura...africani terroni!

5)Non è vero che noi invademmo la ex Jugoslavia,l'Albania e la Grecia!!Non è vero che pur di far vedere all'alleato che poteva contare su di noi gerarchi e fascisti criminali sterminarono interi villaggi e popolazioni senza che per altro nessun italiano sia mai stato condannato da un tribunale internazionale. Non è vero che pur di sconfiggere quei popoli si fecero rappresaglie tra i civili sterminando donne e bambini. Poi ci si incazza se quelli si sono vendicati,ma la storia è anche una serie di cause ed effetti. Comunque abbiamo detto che tutto ciò non è vero e che noi italiani siamo stati eroici e leali...

6)Non è vero che in questo paese vi furono formazioni partigiane che lottarono rischiando la vita(e che molti la persero) per contrastare il fascismo. Non è vero che gente come Pertini sia mai stata incarcerata.Non è vero che ci fu una resistenza armata coraggiosa che lottò anche per la nostra libertà. Menzogne dei comunisti!! Erano solo dei terroristi vigliacchi e traditori.

7)Non è vero che la repubblica di Salò fu solo il tentativo nazista di porre un freno all'avanzata degli alleati nel nostro paese. Fu al contrario un autentica presa di coscienza del popolo italico leale e fiero che tradito dai comunisti non intendeva perdere la guerra che altri e non i fascisti avevano scatenato!!

8)Non è vero che soprattutto al nord in concomitanza di quello stato fantoccio che fu Salò vi fu una resistenza che lottò contro i tedeschi e contro i fascisti ancora convinti di aver agito per il bene del paese trascinandolo in un orrore inimmaginabile.Brigate partigiane?Ma quando mai!!Erano 4 comunisti straccioni!!

9)Non è vero che i partigiani tutti ebbero l'appoggio degli alleati e che semmai dopo vennero loro sì traditi da quest'ultimi che invece di processare e punire i gerarchi fascisti responsabili di crimini e genocidi vennero o fatti in blocco fuggire in sudamerica oppure vennero reciclati e messi in ogni posto strategico di comando come le ricostituite forze armate,la polizia ed i servizi di stampa e radiodiffusione.

10)Non è vero che il paese è stato liberato col sacrificio di tanti uomini e donne che hanno creduto di poter vivere in pace. Soprattutto non è vero che la resistenza era composta da diverse formazioni politiche comprese quelle cattoliche. Erano solo i soliti nullafacenti comunisti che come al solito pensarono di fare i terroristi e che poi hanno generato le brigate rosse.

Tutte queste menzogne dei comunisti verranno cancellate e riscritte e questa celebrazione perderà di significato in quanto per qualcuno,a sessantanni di distanza,come i giapponesi sperduti negli atolli del pacifico,la guerra non è mai finita,anzi non c'è mai stata nessuna guerra. Non c'è nemmeno la mafia e non c'è nemmeno il potere telecratico di una sola persona. Queste sono tutte invenzioni dei comunisti. Il 25 Aprile non esiste.

9220883
Oggi noi festeggiamo la liberazione.L'importanza di questa festa sta nel fatto che è la data che segna una divisione tra la fine della guerra voluta dal fascismo e l'inizio di una nuova fase storica che i padri fondatori della repubblica avrebbero voluto diversa. Il senso di questa festa sta nel...
Post
25/04/2008 11:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.