Cosa resterà di noi?

03 settembre 2009 ore 11:28 segnala
Questa domanda l'avevo parcheggiata nella mia testa già da molto tempo. Ricordo che viaggiando in treno verso Roma mi fermai a fissare le vestigia dell'acquedotto romano che dopo diversi secoli è ancora li in piedi e che ,se non fosse stato per i vari saccheggi subiti nel tempo (poi vedremo cosa è successo) ancora funzionerebbe alla grande! Purtroppo però,alla fine di quell'impero seguirono anni di anarchia e secoli bui durante i quali i vari potenti che si son via via succeduti non trovarono di meglio che "prendere" tutto ciò che serviva per costruirsi le loro sontuose residenze risparmiando sui materiali. E così saccheggi,guerre,reucci,papi,cardinali ma anche semplici cittadini hanno fatto si che via via si presero marmi,mattoni,statue e quant'altro da opere che se fossero state lasciate integre e se avessero continuato ad essere manutenute starebbero ancora oggi li,in piena efficienza a testimoniare la capacità costruttiva di un grande popolo.

Beh,facevo questa riflessione pensando invece a ciò che la nostra odierna civiltà lascerà ai posteri. E pensavo a quel ponte che collega la mia città alla sottostante statale che circa una quindicina d'anni fa è caduto e che ancora è li in disgregazione.C'è stato un periodo che di ponti da me ne son saltati tanti. E proprio in seguito a quegli eventi paragonavo ciò che costruivano i romani e ciò che costruiamo oggi. Vi è una differenza unica e sostanziale: i romani costruivano per l'eternità. Costruivano perchè i loro manufatti dovevano servire per l'impero(quindi per l'interesse della collettività) mentre oggi si costruisce a "scadenza" e l'opera serve prima di tutto a soddisfare l'interesse del singolo. Ogni tanto mi capita di guardare dei documentari su grandi opere e ciò che sento mi ha fatto riflettere: ogni volta infatti si dice che quella cosa durerà un tot anni...e poi?

E poi nulla,si lascerà ai posteri l'onere di smontarle prima che caschi e ricostruirla!! Anche con il famoso ponte di Messina andrà così. Se non ricordo male(uso la memoria quindi magari mi sbaglio ma il concetto è valido) quel ponte è progettato per durare duecento anni. Tra duecento anni qualcuno dovrà pagare di nuovo per tirarlo giù e semmai ricostruirlo. Ha senso tutto ciò mi chiedo?
Beh,ieri queste riflessioni mi son tornate tutte guardando un programma su La7 in cui ci si chiedeva proprio questo: se l'uomo dovesse di colpo scomparire dal pianeta(forse non sarebbe nemmeno un male...)che cosa resterebbe a testimoniare la presenza di una civiltà da qui a duemila anni?

Beh,la risposta purtroppo è sconcertante ma non resterebbe nulla!! Le opere di cemento si disgregherebbero nel tempo sotto l'azione degli agenti atmosferici,il ferro e l'acciaio si corroderebbero perdendo le loro caratteristiche. Molte cose diventeranno polvere. La stessa carta su cui oggi scriviamo libri,documenti ecc sotto l'azione delle muffe si disgregherebbe nel tempo. E lo stesso discorso vale per la pellicola la cui cellulosa sotto l'effetto della luce si annienterebbe. Nemmeno i supporti digitali quali cd,dvd e usb memory resisteranno all'azione del tempo. Tutto ciò che è la nostra attuale civiltà non lascerà nessun segno mentre continueranno ad esserci i segni di civiltà che hanno scritto su pietra e terracotta,che hanno costruito usando prodotti naturali ed al meglio. Se la nostra civiltà oggi sparisse tra duemila anni un ipotetico visitatore alieno o una nuova presenza intelligente non saprebbe mai che noi siamo esistiti. E se nemmeno il ricordo resterà di noi allora significa che tutto sommato è vero: siamo convinti di essere intelligenti ma in realtà siamo del tutto superflui e poco graditi a questo pianeta che in poco tempo ci dimenticherà molto volentieri.





11086325
Questa domanda l'avevo parcheggiata nella mia testa già da molto tempo. Ricordo che viaggiando in treno verso Roma mi fermai a fissare le vestigia dell'acquedotto romano che dopo diversi secoli è ancora li in piedi e che ,se non fosse stato per i vari saccheggi subiti nel tempo (poi vedremo cosa è...
Post
03/09/2009 11:28:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.