Differenze tra noi e gli altri

14 novembre 2010 ore 10:42 segnala
Scendendo a far colazione questa mattina ho notato una cosa che mi ha dato da pensare.Peccato che ero mezzo rinco ancora e non avessi avuto dietro il telefono perchè nel caso avrei anche fatto una foto. In pratica ho notato che c'era un gruppo di giapponesi in procinto di lasciare l'albergo. Ma quel che mi ha colpito non è stato tanto ciò quanto il fatto di come avessero predisposto le valigie mentre attendevano il loro autobus e facevano il chek out. In pratica hanno scelto una parete e hanno collocato li in fila,una accanto all'altra tutte le loro valigie.Il risultato era un ordine perfetto.

 Detto così mi direte: e allora?Che c'è di strano? Beh,di strano non c'è appunto nulla se non fosse che questo modo di comportarsi l'ho notato spesso guardando l'arrivo e la partenza di altri gruppi di turisti.Che fossero americani,tedeschi o giapponesi il modus operandi era sempre lo stesso. Poi invece ho pensato a tutte le volte che io ho fatto parte di un gruppo di lavoro considerevole in cui tra tecnici ed attori/ballerini si arriva ad un numero consistente come quello di questi gruppi di turisti stranieri. Ed allora ho fatto il paragone!!Impietoso!

Ogni volta che noi si lascia un albergo le valigie sono collocate ovunque,nel modo più disordinato possibile...vicino al bancone reception,davanti le porte,attorno a sedie e poltrone,nei corridoi,nella sala colazione...ovunque...il caos più totale!!Il risultato è che lo spazio diventa impraticabile,altri clienti in arrivo e in partenza sono obbligati a fare slalom tra le nostre valigie e noi stessi ,nel momento in cui l'autobus è pronto per caricare i bagagli,finiamo per ingorgarci scontrandoci gli uni con gli altri perdendo tempo prezioso.

Ed infine,altra caratteristica consueta nostra è quella del perenne ritardo. Vi è sempre qualcuno che scende mezzora dopo tutti gli altri con l'aria di quello che ti sta anche prendendo per il culo dicendoti: visto?Non serviva scendere a quell'ora...tanto siete ancora tutti qui...grrrr...coglione...ti avremmo dovuto lasciare qui e allora si che avrei voluto guardarti ridere!Ecco,naturalmente questa non è una prova del fatto che tutti gli italiani si comportano così ma,per quanto mi riguarda è un forte indizio: rispetto gli altri popoli non abbiamo la stessa capacità di organizzarci per il bene comune. Ognuno di noi pensa solo a se stesso ed ai cazzi suoi,ognuno fa come gli pare. Risultato: stamattina il gruppo di giapponesi in fila ordinata ci ha messo nemmeno 5 minuti ad uscire...noi,quando va bene,ci mettiamo almeno mezzora.Contenti noi...
11816814
Scendendo a far colazione questa mattina ho notato una cosa che mi ha dato da pensare.Peccato che ero mezzo rinco ancora e non avessi avuto dietro il telefono perchè nel caso avrei anche fatto una foto. In pratica ho notato che c'era un gruppo di giapponesi in procinto di lasciare l'albergo. Ma...
Post
14/11/2010 10:42:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.