E noi?Ma quanto siamo fessi?

30 giugno 2008 ore 11:48 segnala
Adoro evidentemente occuparmi delle cause perse ed adoro essere ostinatamente sulla via che è contraria a quella che,di solito,la maggioranza della gente intraprende. Non è per vezzo che lo faccio ma perchè in genere tendo ad analizzare le cose e a pormi delle domande. Magari cerco poi di informarmi e saperne di più quindi arrivo a delle conclusioni. Su queste conclusioni baso i miei ragionamenti e non quindi su delle onde emozionali. Il contrario quindi di ciò che fanno le masse. Ecco perchè solitamente mi trovo contro o isolato.

Sulle tecnologie cerco di essere sempre attento. Registro le notizie,le pubblicazioni che con difficoltà arrivano al grande pubblico e cerco di capirne o individuarne le implicazioni. Quando sostengo che la tecnologia è neutra e che deve essere guidata nell'interesse generale a qualcuno può sembrare che io farnetichi. Molti non ne capiscono affatto le implicazioni. Io stesso molte cose non le capisco. Non sono preparato su materie socio economiche. Quindi molti meccanismi non li capisco. Posso intuirli però. E so arrivare alla conclusione banale che nessuna impresa commerciale fa nulla per nulla.

Se una grande impresa investe su una tecnologia significa che vi intravede possibilità di sviluppo e notevoli guadagni. E qui entro io con le mie riflessioni. Se una impresa commerciale può guadagnare con una tecnologia e guadagnare anche tanto allora significa che per contro vi sarà una comunità di cittadini(quindi stati) che comprerà quella tecnologia facendo guadagnare gli altri. E allora mi chiedo: perchè se quella tecnologia può far guadagnare non può allo stesso modo far risparmiare? Perchè invece che lasciare che privati ne monopolizzino la ricerca  non può essere lo stato a farlo?

In questo caso la notizia è riferita a due colossi multinazionali che parallelamente hanno deciso di investire sull'energia solare definita costosa,improduttiva e non soddisfacente da chi ci governa...
http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/ambiente/solare-2/solare-intel-ibm/solare-intel-ibm.html
Ora mi pare evidente che come al solito noi italiani invece andiamo da tutt'altra parte e che in questi anni(a partire dalla vittoria sul referendum contro il nucleare)noi abbiamo buttato al vento un occasione di crescita incredibile.
Ed ora la mazzata finale con fondi che verranno buttati di nuovo su una tecnologia senza che si tenga conto dei costi e dei pericoli che essa comporta.

Non c'è che dire,io continuo ad aver ragione(non credo che IBM ed INtel facciano discorsi casuali e votati al suicidio!) su un tema come quello delle energie alternative e del risparmio energetico(che non vuol dire privazione ma ottimizzazione dei processi)mentre la maggioranza continua ad avere torto. Queste cose le dico da anni come da tempo dicevo che ci stavano per riproporre il nucleare. E' avvenuto. Siamo proprio un popolo di fessi.
9582579
Adoro evidentemente occuparmi delle cause perse ed adoro essere ostinatamente sulla via che è contraria a quella che,di solito,la maggioranza della gente intraprende. Non è per vezzo che lo faccio ma perchè in genere tendo ad analizzare le cose e a pormi delle domande. Magari cerco poi di...
Post
30/06/2008 11:48:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.