Esiste la giustizia?

24 ottobre 2007 ore 10:52 segnala
220 mila dollari ("soli" 155.500 euro) è la cifra che dovrà pagare una ragazza americana "rea" secondo chi l'ha giudicata di essere colpevole per aver scaricato 24 canzoni tramite una rete peer to peer. La notizia è un pò vecchiotta lo so(http://vitadigitale.corriere.it/2007/10/download_s- alato.html) ma non ho avuto tempo di poterla commentare prima e lo faccio oggi.
A parte il mio punto di vista sulla cosa che ai miei amici è già noto per averne discusso in altri blog,quello che mi chiedo è appunto se leggendo queste notizie noi si debba credere ancora all'esistenza di una giustizia.

Anche se ciò che ha fatto quella ragazza,che faccio io e che fate voi,fosse davvero un reato(e ripeto,per me non lo è)lo sproposito della pena(o ammenda...non sono un esperto di termini di diritto) dovrebbe far gridare allo scandalo. Invece i media e l'opinione pubblica vengono orientati a far in modo che la ragazza sia vista come una che giustamente è stata punita!! Io invece credo che in un mondo normale,il primo ad essere immediatamente licenziato e mandato a zappare la terra,dovrebbe essere quel giudice(e tutti quelli come lui) che hanno la faccia tosta ed il coraggio di emettere sentenza simili.
Potrei anche capire se dici..ok...hai violato la legge..hai commesso un danno...24 canzoni...che so...100 dollari di multa!!Ma non quella cifra li. E' un offesa alla mia ed all'intelligenza di ogni mente libera e ragionevole.

E si,perchè nel contempo,gente che si macchia di ben più vergognosi reati,li o altrove se la cava quasi sempre con un "il fatto non costituisce reato" o "un il reato è caduto in prescrizione" o un ancora più offensivo... il fattosebbene prima fosse reato adesso non lo è più...pigliatevela in saccoccia!!
Ed allora,da questi fatti,dagli ultimi fatti sulla vicenda Mastella,uno si chiede:ma perchè io devo ancora credere nella giustizia se la giustizia continua ad essere palesemente così ingiusta??
No,la giustizia non esiste,non è mai esistita e mai esisterà con buona pace di tutti i libri e codici di giurisprudenza esistenti.Non esiste e non potrà mai esistere perchè non esiste alcuna possibilità di eguaglianza in un mondo in cui chi ha il potere ha tutto e chi non ce l'ha è meglio che non metta mai piede in nessun aula di giustizia in nessun paese del mondo.

8269887
220 mila dollari ("soli" 155.500 euro) è la cifra che dovrà pagare una ragazza americana "rea" secondo chi l'ha giudicata di essere colpevole per aver scaricato 24 canzoni tramite una rete peer to peer. La notizia è un pò vecchiotta lo so(http://vitadigitale.corriere.it/2007/10/download_s-...
Post
24/10/2007 10:52:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.