I paradossi della storia

07 agosto 2011 ore 12:32 segnala
E' curioso,se la si osserva in modo neutrale, notare come quel che sta accadendo oggi rappresenta un paradosso incredibile.Impensabile solo trent'anni fa.Due nazioni vivono oggi ciò che nel secolo scorso per molti,ma soprattutto per quella che fu la destra al potere rappresentò una specie di incubo allora ovvero la possibilità che si finisse in mano "nemica". Per gli Usa il nemico era rappresentato dai "musi gialli". Pearl Harbour fu uno smacco.Successivamente il nemico fu l'Urss e sul versante asiatico la Cina.

Successivamente il nemico "multimediale" divenne l'islam. In italia invece da circa un secolo quando qualcuno di destra vuol "spaventare" gli elettori o il suo bacino economico di sostegno(chiesa,imprenditori,proprietari terrieri ecc ecc) si tirano in ballo i cosacchi che abbeverano i cavalli in Piazza San Pietro!I comunisti e l'Urss sono stati fino a ieri(anche quando ne i comunisti ne l'Urss c'erano più!)il nostro spauracchio!Ebbene,la storia,questa giocherellona,cosa ti va a combinare?Ti combina che certe guerre oggi sono sottili ma hanno sui popoli "vinti" le stesse conseguenze delle altre: da un potere collocato in un posto(proprio territorio) si passa ad un altro potere che ti comanda da un altro territorio.

Il popolo sempre suddito rimane.E così oggi gli Usa,vengono sconfitti proprio li dove credevano di essere invulnerabili: vengono sconfitti nel capitale!! Ed accade l'impensabile ovvero che la maggior fetta del loro debito pubblico che come per noi è costituito da titoli di stato e dagli interessi che si devono pagare(che poi significa sempre che li pagano i soliti sudditi stronzi...)oggi sia di proprietà del Giappone e della Cina.Questi due paesi insieme ne hanno più di quello in possesso della Federal Reserve!In misura minore ma comunque anche ciò è rilevante seguono Russia e paesi del Medio Oriente,tra cui la stessa Arabia Saudita "alleata" storica Mediorientale,la stessa da cui proveniva la gran parte degli attentatori dell'11 Settembre!

Quindi,di fatto gli Usa sono in mano ai loro nemici di un tempo ed i loro nemici di oggi.E noi?Il nostro debito pubblico invece è praticamente quasi tutto in mano agli "odiati" cugini francesi ed ai tedeschi che ne hanno circa la metà di quello in mano agli "investitori/speculatori" esteri ma poi segue la Russia,enorme forza economica che oggi con i vari Habramovic ha la sua testa di ponte nella City londinese e compre,compra di tutto!Sono insomma gli eredi di quei cattivoni che tutti temevano!E così i cosacchi ci comandano senza nemmeno aver fatto lo sforzo di arrivarci coi cavalli a San Pietro!!Anzi,ci arrivano in Ferrari oggi!Poi noi,ironici fino alla fine, parte di quel debito, anche con Gheddafi ce l'avevamo!E si,ora pare sia congelato ma lui qui un pò di compere le aveva fatte!Insomma,tanta propaganda contro ma,alla fine, tutti sti fantomatici "nemici",alla fine l'Occidente se lo sono comprato!
85ab96c5-f887-4fac-9611-bbad9ef470b9
E' curioso,se la si osserva in modo neutrale, notare come quel che sta accadendo oggi rappresenta un paradosso incredibile.Impensabile solo trent'anni fa.Due nazioni vivono oggi ciò che nel secolo scorso per molti,ma soprattutto per quella che fu la destra al potere rappresentò una specie di incubo...
Post
07/08/2011 12:32:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.