In principio fu Postal Market!

09 maggio 2016 ore 12:05 segnala
Ogni tanto capita che parlando con qualcuno tornino in mente cose del passato e questo post in fondo prende spunto proprio da diverse chiacchierate recenti fatte sia con amiche e sia da chiacchierate fatte in rete. L’argomento manco a dirlo è il sesso!

O meglio, l’argomento è il sesso come percorso individuale fatto attraverso le nostre scoperte. Quei percorsi che ognuno di noi ha fatto nella sua adolescenza e che credo (ma mi piacerebbe essere smentito!) siano profondamente diversi tra noi che fummo curiosi ragazzi degli anni settanta/ottanta e le nostre coetanee.



Certo, oggi a ricordare quei percorsi vien da ridere!Oggi qualsiasi adolescente attuale che è incuriosito dall’altro sesso e che si pone mille domande ci mette un attimo ad entrare in rete , cercare su google e farsi una full immersion tra migliaia di siti porno!

Ma ai miei tempi? Internet non esisteva!E per quanto mi riguarda nel mio quartiere vi era una separazione abbastanza marcata tra noi delinquentelli di strada che avevamo le nostre bande, le nostre infinite partite di pallone o altri giochi da “maschio” come costruire capanne o le carrozze o altro e le bambine che sotto gli occhi vigili delle mamme se ne stavano nei cortili a far i loro giochi come la campana, quello dell’elastico ed altri.

Insomma…al dottore non ci giocavamo noi!Per cui sotto la spinta ormonale della crescita quel che c’era sotto i vestiti delle donne restava tutto nell’immaginario o veniva carpito dai racconti spesso troppo infarciti di quelli più grandi!

E quindi le prime pornovisioni non poterono che essere prese da quello che fu la prima rivista porno di tutti noi! Postal Market!Era li infatti che scorrendo le pagine dell’intimo femminile potevamo vedere i corpi seminudi di queste donne con le trasparenze che lasciavano intuire il nero dei loro pubi e il rosa dei loro seni!

Venne poi la scoperta dei giornali porno veri e propri! Giornali che ovviamente dei quattordicenni non potevano certo comprare! Ma all’epoca noi li trovavamo nascosti nei cantieri delle case in costruzione! Che poi sti operai mi son sempre chiesto come mai se li portassero li! Va beh…fatto sta che noi li trovavamo e finalmente potevamo migliorare la nostra istruzione!

Ifix Tcen Tcen!! E questa è una chicca per pochi! Era il suono onomatopeico presente su un pornofotoromanzo dell’epoca in cui il protagonista( Gabriel Pontello) nel momento in cui veniva raggiungeva la sua estasi liberatoria!Fu questo il primo che trovai. Poi vennero i Le Ore, altro must dell’epoca che aveva un ulteriore step: era a colori!

Il problema è che erano comunque foto, e sì, mi eccitavano ma non spiegavano la dinamica e la meccanica della cosa! Quanto dovevano durare sti rapporti? Come cominciavano? Come facevi a ritrovarti nudo con sta donna già su sto letto o quel che era? Le domande erano tante!

E fu così che venne l’era delle tv private locali che sull’onda di due trasmissioni cult nazionali proseguirono il discorso della nostra istruzione!Trasmissioni in cui finalmente questi corpi nudi li potevamo ammirare in tre dimensioni ed a colori!

La prima era Il cappello sulle ventitrè e si concludeva prima della fine delle trasmissioni con questa diva di allora (Rosa Fumetto) che alla fine di ogni puntata si spogliava! L’altra invece era Colpo Grosso(ma forse, se la memoria non mi inganna era già più recente) e li di donne quasi nude ce n’erano tante!

Ma la svolta avvenne quando alla velocità della luce si sparse la voce che, per l’appunto, sulle tv locali, in orari notturni venivano trasmessi i film porno! Marooo e che toccava inventarsi coi genitori per restare svegli soli e indisturbati! Improbabili finali di campionati di sport di cui nemmeno sapevamo l’esistenza!

Ma restavamo li, imperterriti ad attendere l’evento! Fu col primo film porno visto che portai a compimento la mia prima sega!E il ricordo è duplice perchè se da una parte vi fu finalmente la soddisfazione di aver capito la meccanica del godimento dall’altra non ero preparato alle conseguenze per cui…che ve lo dico a fare…un macello la cui sparizione delle tracce mi fece sudare freddo nella paura di essere scoperto!

E comunque solo a quel punto, finalmente sedicenne ed in parte erudito e un pò più sicuro potei poi avventurarmi nell’esplorazione reale e sempre andrà il ringraziamento a quella santa ragazza che in una vacanza in Spagna conobbi da ogni punto di vista e mi portò ad essere il diciassettenne più felice della terra!
b9d27a0a-4bab-4719-a843-49e9d1436807
Ogni tanto capita che parlando con qualcuno tornino in mente cose del passato e questo post in fondo prende spunto proprio da diverse chiacchierate recenti fatte sia con amiche e sia da chiacchierate fatte in rete. L’argomento manco a dirlo è il sesso! O meglio, l’argomento è il sesso come...
Post
09/05/2016 12:05:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. sunrise.65 09 maggio 2016 ore 14:53
    ovvio, nessuno commenterà come vorresti :hoho
    pero' ti posso dire che ho un cugino di 7 anni piu' grande e quando ero ragazzina ed andavo a trovare i nonni, lui lasciava dei giornaletti in bagno ; topolino , monello , intrepido ecc.ecc. dei tempi insomma.
    Bhe lo sappiamo bene che in bagno è piacevole leggere topolini e quant'altro, e qualla volta , stanca di rileggere per la 4a volta il topolino decisi di sceglerne unì'altro , credevo fosse un Diabolik invece mi capito' in mano Lando :firulì . Ricordo ancora la copertina :hoho
    Off topic? se si oramai l ho scritto :shy
  2. cignonero999 09 maggio 2016 ore 16:07
    Che nostalgia quando Youporn non esisteva!!! Questa cosa del catalogo di Postalmarket me la ha confessata anche qualche mioo amico qualche anno più grande di te!!! E noi le ragzze? Le ragazze pensavano all'ammore e, leggermente più grandicelle torturavamo le poche che erano fidanzate per farci raccontare qualcosa!Poi scoprimmo Duepiù...una rivista paraticamente scientifica che aveva "L'inserto chiuso" in cui spiegava tecniche... di vario genere.Facevamo la colletta per comprarlo e poi ce lo passavamo..così scoprimmo parole latine che a scuola non ci avevano insegnato :-))) Qualche tempo dopo capimmo che la teoria e la pratica erano due mondi separati, ma questa è già la storia dell'età adulta...
  3. demonio 09 maggio 2016 ore 16:22
    @sunrise.65 Ah si?E dove sta allora questa parità tra uomini e donne?Dove sta questa libertà? :hell Ma come?Io vi vengo incontro proprio per distruggere gli ultimi tabù rimasti e voi non vi fate detabuzzare? :devilcry Povero me!
    Lando eh? Quello non mi pare di averlo mai letto ma posso sbagliare!Però se lo ricordi la lettura deve essere stata interessante! :wow :lol
  4. demonio 09 maggio 2016 ore 16:46
    @cignonero999 E non avevo dubbi che anche altri ragazzi dell'epoca preistorica leggessero PM! :ok
    Invece la tua fonte di informazioni dell'epoca non la conoscevo! :nonono :devilfurbo
    ma se l'avessi conosciuta indubbiamente avrei fato di tutto per procurarmene una copia!Io conoscevo Cioè...ma forse era già più recente... :devilsmile
  5. klardiluna 09 maggio 2016 ore 17:24
    Penso che dopo "postal market", che circolava anche in casa mia ...i ragazzi degli anni 70/80 prima dei film, leggessero i fumetti porno, e da sorella minore, ;-) li ho scoperti pure io (anche se ben nascosti)
    li trovavo spesso...per caso!! 0:-)
    Confermo "Lando" su detto dalla mia amichetta @sunrise.65 ;-)
    ma ce ne erano altri, tra cui "il marchese De Sade" :-p :-x ...fino poi ad andare sulla letteratura 0:-)
    Scovai in un cassetto "Il Piacere" di Dannunzio :shy
    ero una adolescente curiosa, ancora lontana dal sesso, ma almeno iniziavo a capire qualcosa.
    e poi.....
    Tutto fa "cultura"|| :devilsmile :bye
  6. demonio 09 maggio 2016 ore 17:50
    @klardiluna Oh, una bella condivisione sincera! :clap Parto dalla fine perchè quel tutto fa cultura lo condivido in modo particolare nel senso che , al di la del fatto che poi qualcosa possa o meno piacere(gusti personali) sono dell'avviso che chi fa distinzioni dicendo che un genere è cultura alta mentre un altro non lo è o è spazzatura o peggio roba da pervertiti dice il falso e non capisce proprio nulla. Gente con la puzza sotto al naso insomma! :ok
    Detto ciò ti dico che sono proprio ignorante!Non ho letto ne sto Lando ne Il Piacere e nemmeno Il Marchese De Sade mannaggia! :shy
    Però fino ad ora tutte nel campo della letteratura o del fumetto o della rivista adolescenziale...ma lo step successivo? E i porno(sia filmini che giornali)?Sempre per caso non hai trovato anche altro? :devilfurbo
  7. klardiluna 09 maggio 2016 ore 18:25
    poi sono cresciuta :drunk più di qualcuno :shy ha iniziato a guardarmi.....e non per caso, ho fatto esperienza"sul campo" ma... non era un campo ;-) ....direttamente col primo fidanzato, ed ero pure maggiorenne!!!
    .....e poi....
    a Demò...e non ti posso mica raccontare tutto 0:-) :-x :devilfurbo
  8. 1000.volti 09 maggio 2016 ore 23:10
    Che ricordi!!
    Da 15/16 enne noi in paese si faceva la raccolta della carta due volte all'anno!!
    Le famiglie lasciavano cartoni di giornali fuori dai cancelli e noi ,sopra dei trattori con rimorchio ,li prendavamo e li portavamo in discarica!!!!
    Tranne alcuni,vedi:
    Postal market...
    Fotoromanzi e.......
    Giornalini porno,che barattavamo coi coetanei maschietti in cambio dei fotoromanzi....
    Sin da piccini la donna è tutta sentimento(non proprio tutta)..... e il maschietto molto più pratico,che di "pratica " ne faceva tanta :-x :-x
  9. cignonero999 10 maggio 2016 ore 07:21
    E duepiu era il Piero Angela del sesso!!!Esaustivo ma per niente eccitante!Anni dopo sono stati molto più piacevoli alcuni libri già citati!!! I film...credo siano stati esplorazioni molto successive e per quel che mi riguarda non molto entusiasmanti.....
  10. demonio 10 maggio 2016 ore 11:34
    @klardiluna E come no? Noi qui siamo curiosi di sapere tutto! :many
  11. demonio 10 maggio 2016 ore 11:41
    @1000.volti No, non concordo con questa divisione per cui ai maschi tocca solo la pratica ed alle femmine va il sentimento!Probabilmente lo è stato perchè così ci hanno "programato", così ci hanno cresciuti e le influenze culturali questo volevano e, non sia mai una ragazza avesse deviato da quello che era il percorso stabilito sarebbe stata relegata al ruolo di poco di buono. Invece oggi a giudicare dalle statistiche che leggo sulla fruizione dei siti porno vi è il 30% di presenze femminili che secondo me poi sarebbe anche maggiore visto che molte magari guardano i siti in compagnia dei loro ragazzi per cui l'accesso al sito viene registrato come maschile!Quindi ciò dimostra che a parità di condizioni ci si comporta grosso modo allo stesso modo! E del resto anche le pulsioni sessuali dei bambini compaiono ben presto!
  12. demonio 10 maggio 2016 ore 11:43
    @cignonero999 insomma nemmeno tu tra i 14 e i 18 anni hai mai visto ne un giornale porno ne tanto meno una film a luci rosse! :ok
  13. klardiluna 10 maggio 2016 ore 12:40
    Qualche film porto li ho visti pure io, sia da sola ...che "insieme", ma dopo un pochino capisci che ....sono tutti uguali! :many :many
  14. klardiluna 10 maggio 2016 ore 12:42
    Azz ...sto col cellulare....capisci che non ci vedo bene...scusa l'errore :many
  15. cignonero999 10 maggio 2016 ore 13:55
    No "nemmeno" io....però leggevamo i libri di de Sade ad alta voce dopo il caffè a poco più di diciotto anni...invece intorno ai sedici leggevo Anais Nin e anche Miller.E come mi succede ancora adesso il libro mi piace più del film!!!Credo di essere stata condizionata dal mio grande amore per le parole!!!Credo che comunque gli uomini siano geneticamente più...visivi...sentimenti e ammore a parte....
  16. VirPaucisVerbo 10 maggio 2016 ore 15:09
    ma che botta di nostalgia che m'hai fatto venire!!! ;-(
    Cioè, il Postalmarket mi è entrato direttamente nel DNA, boia d'un mondo... Il mio barbiere dell'epoca (si pagava ancora in sesterzi) aveva un armadietto con due ante:
    - anta di destra: riviste di automobili (QuattroRuote), sportive (Guerin Sportivo) e quotidiano (l'Unità, il Corriere, il Giorno, la Notte).
    - anta di sinistra: fumetti per adulti, il sancta sanctorum di tutti i principianti manuturbatori. E vado a citare: Lando trepalle, Zora, Sukia, Ulula, De Sade, il Montatore, Maghella, il Tromba, il Camionista, Corna Vissute e altri che ora non rammento :hoho :hoho :hoho :hoho

    Insomma, bei tempi, bei bei bei bei tempi... quando il porno era davvero trasgressione, ingenua fin che si vuole, ma pur sempre trasgressione era (un po' come sniffar tabacco dopo essersi spalmati il balsamo di tigre sulle tempie, ma questa è un'altra storia :-))) )
    E per concludere "Ifix tcen tcen" a tutti! ;-)
  17. demonio 12 maggio 2016 ore 11:13
    @klardiluna oh...evviva la sincerità!Che poi non c'è nulla di male!Ed io sono per il superamento di queste stupide distinzioni della serie no, le donne certe cose non le fanno! :ok
    Ps non bado agli errori, capita specie coi cellulari! :mmm
  18. demonio 12 maggio 2016 ore 11:28
    @cignonero999 e io su sta cosa degli uomini geneticamente più visivi continuo a non essere d'accordo!Credo che la cosa dipendesse solo dal retaggio culturale. La stessa pornografia è sempre stata un qualcosa di nicchia riservata a nobili e ricchi che potevano permettersi di commissionare quadri, stampe, incisioni, statue e in epoca più recente ovviamente foto. E ovviamente per ciò che è stata la storia umana i ricchi ed i potenti erano anche loro uomini per cui le donne erano comunque in una posizione subalterna. Ma con l'emancipazione femminile e soprattutto con internet le cose sono cambiate. Giusto stamattina leggevo le statistiche di un sito come PornHub in cui la percentuale femminile di accessi al sito su scala mondiale è del 24% (in italia siamo al 20%) ma ovviamente è un trend in crescita.
    http://www.ilpost.it/2016/01/09/pornhub-2015/
    http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/ultime-statistiche-pornhub-25-frequentatori-sito-110332.htm
  19. demonio 12 maggio 2016 ore 11:36
    @VirPaucisVerbo Ahahahah bene, anche te vedo che eri un fan del fluido magico!
    Non so se fosse trasgressione però era tutto maledettamente difficile!!Mo, barbiere tuo a parte(eri fortunato sappiscilo!) per me ed i miei amici era davvero difficile reperire qualcosa per cui quando accadeva era un pò come sentirsi Indiana Jones che trova il Santo Graal! E una parte bellissima che ho dimenticato nel post era quella dello scambio dei contenuti!La licenza Open Source e la condivisione l'abbiamo inventata noi!! :ok
    Che poi...c'era sempre qualche litigio perchè capitava che qualcuno troppo disattento ti passava giornali le cui pagine misteriosamente erano attaccate! :tetajo :clava
  20. VirPaucisVerbo 12 maggio 2016 ore 11:45
    @demonio: sto ridendo come un matto... le fottutissime pagine attaccate (muoro) :hoho :hoho :hoho :hoho :hoho
  21. demonio 12 maggio 2016 ore 12:46
    @VirPaucisVerbo E ridiamo per non piangere che erano tragedie quelle!Te stavi li tutto concentrato a vedere come finiva una storia e...niente...non era dato sapere! :many
  22. sunrise.65 12 maggio 2016 ore 14:28
    detabuzzare?
    questa me la segno e la mando alla crusca e 5 cereali..giuro :many :many :many :many
  23. sunrise.65 12 maggio 2016 ore 14:31
    @klardiluna ;-) :hehe
  24. demonio 13 maggio 2016 ore 12:30
    @sunrise.65 ehehehehe sempre meglio di tabuloso! :ok
  25. sunrise.65 13 maggio 2016 ore 14:03
    ma tu pensa :shy ... la conoscono già con una "i" prima di "zz" :spazzolino :hihi , uno stralcio :
    il parlato quotidiano giovanile (contribuendo tra l’altro a detabuizzare intere zone del “privato”), come il sesso

    parla di giovani e sesso, quindi non è off topic ne'? :drunk
  26. demonio 16 maggio 2016 ore 12:46
    Ahahahaha ma davvero?Ed io che sebbene non sono giovane credevo di aver coniato un nuovo termine!M'hanno fregato insomma! :testata
    Off topic? Naaa...
  27. sunrise.65 16 maggio 2016 ore 13:46
    eh si, t'hanno incruscato diavolo di un demonio :devilfurbo
  28. demonio 16 maggio 2016 ore 16:08
    @sunrise.65 è la storia della mia vita!Arrivo sempre o troppo tardi o troppo presto! :ok
  29. sunrise.65 17 maggio 2016 ore 12:18
    ;-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.