La presunzione della chiesa

11 luglio 2007 ore 13:40 segnala
Personalmente non ho nessun interesse per la chiesa cattolica o per qualsiasi altra organizzazione di carattere religioso esistente;credo che la religione debba essere un fatto personale e privato e che,qualora un dio esista,di certo non ha bisogno di ridicoli riti o di luoghi dedicati per esercitare il suo presunto potere divino!! Ma se per le varie religioni non ho alcun interesse (se non quello storico,culturale e filosofico) ne ho molto per le conseguenze che esse hanno sugli uomini.

Se un qualsiasi mullah predica che non devi bere alcol e non mangiare carne impura...beh...personalmente me ne sbatto i coglioni...problemi suoi e di chi ci crede. Ma se il tizio predica di immolarsi in attentati suicidi,se predica contro uno scrittore e contro i costumi degli altri...beh,allora non posso non interessarmene e mandarli coscientemente a fare in culo.

Allo stesso modo,se sento un vescovo o il papa predicare contro chi non si va a fare la comunione o non va a messa...a me non frega nulla,ma se ancora una volta leggo la rivendicazione intollerante di un uomo che crede(o fa credere) di essere l'unico titolare a rappresentare dio in terra...beh...credo che il vaffanculo se lo meriti tutto.

L'ultima sua esternazione ufficiale infatti tende a ribadire il primato della chiesa di Roma su tutte le altre che semplicemente,secondo tale logica,non esistono o nel migliore dei casi sono incomplete o non realmente titolate per rappresentare la parola di questo dio che se esiste,a me sembra sempre più un dio assente e menefreghista. Fatto sta però,che in suo nome,ogni religione crede di essere la sola a poter divulgare la sua parola. Ed ecco che se a me non frega nulla di ciò,alla fine è inevitabile non restare coinvolto in quanto,tali affermazioni,hanno poi,o possono avere,ripercussioni politiche e sociali,in quanto percorrono la direzione di quello scontro di civiltà che nessun uomo di buon senso vorrebbe,ma che trova terreno fertile nei fanatici.

Beh,se queste sono le frasi che dovrebbero farmi avvicinare a qualunque religione...potete stare sicuri che su di me ottengono l'effetto opposto!! Perchè uno che dice:

«Le Chiese protestanti non sono Chiese»
Nuovo documento Vaticano in materia di dottrina della Fede: le comunità ortodosse sono Chiese particolari le altre no
Le comunità luterane non riconoscono sacerdozio e eucarestia...
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/07_Luglio/10/chiesa_cattolica_protestanti_ortodossi.shtml

secondo me non merita alcun rispetto e meno che mai merita di essere considerato un religioso! E' sempre più evidente come la chiesa cerchi disperatamente di mantenere il suo potere e che non vi si trova una sola virgola nei suoi documenti che parli di religiosità,di pace,di amore e di concetti "alti" mentre abbondano frasi come questa in cui,come tanti bambini si litiga a chi ha il gioco più bello!!

Ora...io continuo a chiedermi:ma davvero vogliamo credere che se dio esiste ha bisogno di questa marmaglia di idioti e nulla facenti per affermare la sua autorità? Ma davvero dobbiamo credere che se dio esistesse avrebbe lasciato tutta questa confusione a riguardo? Davvero avrebbe fatto in modo che tutti fossero contro tutti mettendo l'uomo in condizione(sin dalla nascita!!) di partecipare alla lotteria per la scelta alla religione unica e vera??E' davvero comica sta cosa e a me viene sempre in mente il grande Benigni quando disse:ma ve lo immaginate se andiamo di là e ci troviamo di fronte a Manitù??Ahahah e che gli raccontiamo??!!

Beh,sinceramente sono convinto sempre di più,che qualsiasi religiosità sia da rispettare ma che tutte le chiese siano solo spazzatura e che quando finalmente ce ne libereremo,forse la razza umana starà molto meglio!!Per lo meno non dovrà più assistere a discorsi farneticanti di papa,mullah,rabbini ecc che forse starebbero molto meglio in certi ospedali psichiatrici,accanto a vari Napoleone e Giulio Cesare!!

7927631
Personalmente non ho nessun interesse per la chiesa cattolica o per qualsiasi altra organizzazione di carattere religioso esistente;credo che la religione debba essere un fatto personale e privato e che,qualora un dio esista,di certo non ha bisogno di ridicoli riti o di luoghi dedicati per...
Post
11/07/2007 13:40:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Uto80 11 luglio 2007 ore 14:00
    :ok:ok:ok ...solo che forse il bisogno di avere un qualcosa in cui credere, una figura immaginaria a cui dare la colpa della nostra sorte... mi sa che è sempre stata necessaria... indipendentemente dalla cultura, alle medie insegnavano che le prime persone con un po' di potere sono state i sacerdoti, fai un po' te Quoto tutto il tuo discorso (da quando mi sono iscritto su chatta ho capito che la parola quoto è indispensabile, mah):ok P.s. Questo papa crede di essere ai tempi delle crociate mi sa0:-)
  2. mimosee 11 luglio 2007 ore 23:41
    e pensi cose molto sagge, xhe mi trovano pienamente daccordo non lo sono tanto sul tuo finale ma solo perchè lavoro in psichiatria.... per favore...ci mancherebbe che arrivassero pure questi.... notte demoni flavia
  3. yaara 12 luglio 2007 ore 14:14
    Un caro saluto demonio … ti lascio alcune mie considerazioni fermo restando che la religione sia un diritto di tutti i credenti e che la stessa deve far parte esclusivamente della propria privacy! La religione non credo che sia una diminuzio o materia da psichiatri :-)) ma una compagna di vita che può accompagnarci per tutta la nostra esistenza o anche solo per un tratto :-) Tornando all'oggetto del tuo post credo che al papa benedetto decimo sesto manchi quella figura che gli tiri la fascia del suo abito talare quando dice cose “assurde” cosa che lui stesso da cardinale faceva benissimo con papa giovanni paolo secondo Ratzinger si che è un riformista e nella chiesa ha fatto delle liberalizzazioni :hihi ha abolito il limbo (per far posto in paradiso alle cellule staminali?), ristabilita la messa in latino (sarà per strizzare l’occhiolino ai lefebvriani?), l’unica chiesa di cristo è quella cattolica e qui mi permetto di citare Marco Pannella NO VATICAN NO TALEBAN 0:-) Con affetto Yaara :-))
  4. demonio 14 luglio 2007 ore 02:11
    Comunque sia,io non nego a nessuno il diritto di credere in qualunque cosa!!Come diceva Uto80 manca solo "quelo" e stiamo apposta!!Io non credo in nessuna religione ufficiale,ma non nego a nessuno di poter fare diversamente da me:tra l'altro trovo cose giuste(poche)in tutte le religioni. Ciò che invece non tollero sono le chiese organizzate che in pratica fanno del credo la leva del loro potere e basta. Le chiese cristiane,musulmane ed ebraiche in ciò sono maestre e la cattolica è di gran lunga l'indiscussa regina del come prendere per il culo la gente! Spendo una parola per mimose che non voleva certo dire che chi crede è un matto ma che riallacciandosi a ciò che ho detto io,preferiva non avere in clinica un demente e matto come questo papa. Personalmente anche i precedenti per me tanto sani non erano comunque...questo è indiscutibilmente anche maldestro e presuntuoso. Per ciò che riguarda la messa in latino ...beh a me non frega nulla...ma è chiaramente un atto fatto per far capire ancora meno alla gente ed un mezzo psicologico per ribadire il potere da chi,dall'alto di un altare tratta i fedeli con distacco mettendo timore e soggezione. Normale amministrazione. Bene amica mia,un saluto e fatti sentire ogni tanto...anche se so che ormai sei già con la testa nelle vacanze!!:-)
  5. primadonna 25 luglio 2007 ore 18:07
    bhe... qualcuno ha definito la resligione come "l'oppio dei popoli"... ;-).. no ricordo ki fosse... ed è un bene perkè preferisco non fargli pubblicità gratuita ;-) non me ne avere... in questo mondo nessuno fa nulla per niente.. e se dovessi fare pubblicità preferisco guadagnarci su! eheheeheh ;-) a parte gli skerzi... nell'ultimo libro di Coelho ke sto leggendo e ke è anke l'ultimo ke ha pubblicato, c'è un passo molto bello ke dice più o meno così: qualora quel giorno la protagonista, uscendo dalla Chiesa, avesse incontrato Gesù, questo le avrebbe detto ke da troppo tempo anke lui era era rimasto fuori ... da tempo non lo facevano più entrare... segui il mio blog ke a giorni riporterò questo passo e el mie riflessioni in proposito. un abbaccio a presto pd

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.