La sinistra che non c'è e che vorrei

25 settembre 2010 ore 12:06 segnala
E' dura parlare con la gente,gli amici,i colleghi di politica.E' dura perchè se metti il dito nella piaga dei nostri problemi la risposta che ti danno e che ti frantuma i coglioni è la seguente: tanto sono tutti uguali,tanto la sinistra ha fatto anche peggio. Ora,l'incazzatura tocca lo zenit perchè purtroppo ti accorgi che su un punto sta gente ha ragione.Che la sinistra abbia fatto peggio è falso per il semplice motivo che una sinistra in questo paese non ha mia realmente governato.

C'è stata la parentesi del primo Prodi è vero ma i provvedimenti presi da quel governo di fatto furono provvedimenti senza colore politico: c'erano delle cose da fare e furono fatte.Cose di sinistra invece non vennero fatte sia per l'opposizione interna e sia perchè quel governo venne suicidato. Invece il primo punto purtroppo ha un fondo di verità. Non è che siano tutti uguali...esser ladri come chi ci governa è onestamente difficile.Però la sinistra attualmente non c'è.Non è propositiva,non riesce a distinguersi su nulla per cui chiunque la ipotizzi al governo,su qualsiasi tema si accorge che difficilmente farebbe cose fantasmagoriche.

 Del resto,son pure fessi poichè pur di cercare numeri in questi anni dentro il contenitore sinistroide hanno tirato dentro chiunque e così si son giocati anche la questione morale che era una delle poche cose che li distingueva. Tirar dentro gente come Mastella che poi t'ha ripagato vendendosi alla prima occasione o come Dini e company non ti ha giovato.Errore strategico madornale sintomo di una classe politica miope che sta a sinistra.E così,ancora oggi,brancolano nel buio.Non c'è nulla di quello che vorrei sentire.Manca il coraggio.Mancano le palle.
Beh,io cosa vorrei sentirmi dire da un leader di sinistra affinchè guadagni il mio rispetto ed ottenga il mio voto?Non tante cose in realtà ma al momento credo che siano cose che contino molto.Le elenco:

1)lo Stato deve tornare ad essere forte ed ogni tentativo di frazionarlo o di ridurlo deve essere represso.Il federalismo è una bufala,la padania è una bufala.Non esiste e non esisterà mai.La costituzione ha previsto che vi siano regioni,provincie e comuni per affrontare le questioni locali.Punto.Non deve essere ammissibile ipotizzare e permettere che in nome di una pseudo nazione si creino degli scompensi che portano poi alla realizzazione di opere pubbliche targate padania.
2)il paese deve consentire a tutti i privati di fare impresa ma queste devono rispettare le regole.Lo Stato non deve essere al servizio di nessun potentato ma deve preoccuparsi esclusivamente di fare gli interessi dei cittadini per cui in ogni settore strategico,a cominciare da quello bancario lo Stato torna ad essere presente in modo da favorire famiglie e piccole imprese dettando al "mercato" i costi reali ovvero privi di speculazione.
3)a nessuno che sia proprietario di imprese di qualsiasi genere può più essere consentito di ricoprire incarichi pubblici a meno che,venda totalmente le sue imprese e non certo ad amici e familiari.
4)lo stato è laico quindi qualsiasi politica che possa avere implicazioni religiose deve tener conto unicamente dell'interesse dell'individuo. Si permette a chiunque di esercitare la propria fede ma nessuna fede deve più ricevere un centesimo dallo stato.
5)qualsiasi amministrazione dello stato deve garantire i servizi e per tanto i suoi amministratori oltre che nominati per concorsi interni(e mai più dai partiti)devono anche ricevere l'approvazione interna per eventuali riconferme. In pratica se vuoi far il direttore della Rai,partecipi ad un concorso e quando lo diventi verrai annualmente giudicato da tutta l'azienda: fatto bene?Resti...fatto male?Ti dimetti.
6)qualsiasi amministratore,dirigente,manager di aziende pubbliche non potrà mai,in nessun caso guadagnare più del triplo dello stipendio più basso di quella azienda:lo stato non regala soldi e soprattutto non a gente incapace.
7)casa per casa lo Stato deve investire sulla messa in sicurezza delle abitazioni.Ciò che può essere fattibile lo si fa ma ciò che è costruito in zone non solo abusive,ma a rischio frane,inondazioni,vulcani va abbattuto.Bisogna fare un progetto che in dieci anni possa rendere antisismiche tutte le aree a rischio. Non è più ammissibile che si aspettino le catastrofi per dare poi soldi a pioggia.Darli prima e mirati no?
8)lo Stato deve garantire i beni pubblici a tutti a cominciare dall'acqua.La Sanità non può essere considerata un impresa con clienti da gestire ma deve essere un servizio pubblico che deve unicamente curare. Gli sprechi devono essere eliminati calmierando i prezzi dei macchinari e dell'industria farmaceutica e non tagliando "i posti letto",specie la dove davvero servono.
9)liberalizzazione totale di qualsiasi lavoro: qualsiasi giovane voglia iniziare a fare una qualsiasi attività corporativa la inizia e basta: fine delle lobbie e delle corporazioni.
10)tassazione dei grandi capitali che non significa tassare il piccolo risparmio ma le grandi rendite finanziarie si.Al contempo ridurre le tasse sul lavoro.
11)combattere realmente la criminalità togliendo ad essa almeno alcune delle principali fonti di reddito: legalizzare droghe leggere,prostituzione e gioco d'azzardo oltre all'istituzione di banche pubbliche che di fatto stroncano anche l'usuura ridurrebbe drasticamente gli introiti facili delle mafie.Al contempo si impiegherebbero maggiori forze dell'ordine da indirizzare la dove le mafie ancora troverebbero ripiego.
12)grande piano di opere pubbliche infrastrutturali soprattutto al centro sud ma con gare d'appalto che non prevedano sub appalti. Sei in grado di fare questa strada da solo?La fai...altrimenti vai a costruire marciapiedi.Bilanci vincolati per le opere pubbliche con i costi che possono lievitare solo in base al costo dell'inflazione e non certo a dismisura nel tempo come è sempre avvenuto da noi.
13)deciso investimento sulla ricerca tecnico scientifica con la creazione di poli d'eccellenza che consenta al paese di innovare. Non è più pensabile che una presunta potenza industriale non produca più un solo bene di consumo elettronico.
14)limitazione dell'uso dei contratti atipici a favore di quei contratti che prevedono formazione e assunzione definitiva.
15)regolarizzazione di tutti gli immigrati che ne fanno richiesta ma al contempo pene severe e certe per chiunque cittadino italiano o cittadino straniero compia reati gravi.Basta col buonismo. Ma basta anche con l'impunità di certi settori delle forze dell'ordine: chiunque commette abusi non verrà più solo multato e trasferito(quando va bene) ma verrà condannato e perderà definitivamente il posto.
16)totale ripristino della Costituzione ristabilendo la separazione dei poteri e garantendo alla stampa la totale libertà di opinione e di indagine così come alla magistratura. La dove qualcuno sbaglia con dolo o per imperizia si applichino le leggi che già ci sono.In ogni caso la legge torna ad essere uguale per tutti e nessuno potrà mai più avere dei privilegi.
17)il voto torna ad essere maggioritario ed i cittadini eleggono direttamente i candidati che,in caso di contrasti politici con il proprio schieramento sono impossibilitati a cambiare schieramento a legislatura in corso. Mai più deputati e senatori comprati.
18)rimettere la scuola nelle condizioni di essere una scuola uguale per tutti,laica e funzionante.Azzeramento dei soldi alle scuole private. Finanziamento per informatizzazione e per la formazione dei docenti oltre che per edifici nuovi e moderni.

Ecco,sono pochi punti,alcuni difficili lo ammetto ma sono queste le cose che chi è di sinistra dovrebbe pretendere di sentir dire dai propri leader.Alcune cose a dire il vero non sono ne di destra ne di sinistra ma semplicemente ovvie e specifiche di una qualsiasi democrazia. Ma tant'è qui non siamo certo una democrazia.In ogni caso sono convinto che una politica di questo genere rimetterebbe in moto l'economia e finalmente anche se in ritardo l'italia potrebbe tornare ad essere quel Bel Paese che ormai ci siamo dimenticati.

11755487
E' dura parlare con la gente,gli amici,i colleghi di politica.E' dura perchè se metti il dito nella piaga dei nostri problemi la risposta che ti danno e che ti frantuma i coglioni è la seguente: tanto sono tutti uguali,tanto la sinistra ha fatto anche peggio. Ora,l'incazzatura tocca lo zenit...
Post
25/09/2010 12:06:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.