Le cose a cui non credo...

06 novembre 2009 ore 09:43 segnala
Rispondendo ad una domanda in un altro blog ho fatto alcune riflessioni che riporto anche qui. Il post in questione chiedeva se si crede in dio.Una bella domanda eh?Eppure è una domanda a cui, secondo me, molti rispondono quasi con timore oppure tagliano corto tenendo per buono tutto ciò che famiglia,chiese e tradizioni(ad ogni latitudine) hanno detto di credere. Ma molti evitano a mio avviso di porsi davvero la domanda e coerentemente con le risposte che possono venir fuori scegliere come comportarsi riguardo a diversi aspetti della nostra vita.Beh,io qualche domanda me la sono posta e come conseguenza so che non mi farò mai saltare in aria in nome di dio così come in nome di dio non impedirò mai a nessuno di pensarla diversamente da me o in nome di dio non andrò mai a saccheggiare,violentare e distruggere un altro popolo. Quindi quali sono le cose a cui io credo e quelle a cui non credo?

Non credo in un dio a immagine e somiglianza dell'uomo.Non credo in un dio barbone che determina il nostro futuro.Non credo in un dio che fa da spettatore alle vicende umane parteggiando per l'uno o l'altro esercito,per l'una o l'altra squadra,per l'uno o l'altro schieramento. Non credo in un dio che decide chi debba essere fortunato e chi deve patire ogni sorta di male.Non credo in un dio che alla fine faccia processi a delle vite che comunque avrebbe poi scelto lui di farci vivere: nel caso il primo ad essere processato sarebbe questo dio.

Non credo in un dio misericordioso così come non credo in un dio incazzoso.Non credo in un dio editore che da alle stampe libri poco chiari e contraddittori e non credo in un dio che sceglie a chi mostrarsi e a chi no: soprattutto oggi credo che potrebbe benissimo farlo in mondovisione,almeno fino a quando senza decoder vi sono ancora segnali in chiaro!Non credo soprattutto ad un dio che sceglie come suoi rappresentanti una pletora di prelati,rabbini,imam,sciamano o sacerdoti che in suo nome compiono scelte contro la ragione e contro l'umanità.

Detto ciò cosa rimane?A cosa credo?Beh,credo che nessuno possa avere la verità.Credo che ognuno di noi possa solo fare delle supposizioni. Nella mia supposizione, dio coincide con la materia stessa che costituisce l'universo ed in questa ottica,una materia che si trasforma di continuo credo che, ognuno di noi sia parte di tutto ciò, per cui se proprio si vuol cercare la natura di dio allora non dobbiamo andare tanto lontano ma semplicemente guardare dentro noi stessi visto che siamo atomi di materia parte di un tutto infinitamente più grande di noi.
11228360
Rispondendo ad una domanda in un altro blog ho fatto alcune riflessioni che riporto anche qui. Il post in questione chiedeva se si crede in dio.Una bella domanda eh?Eppure è una domanda a cui, secondo me, molti rispondono quasi con timore oppure tagliano corto tenendo per buono tutto ciò che...
Post
06/11/2009 09:43:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.