Madri apprensive

12 ottobre 2014 ore 14:03 segnala
Ieri, sul tardi, mando un messaggio di saluto ad una mia amica e con mia sorpresa mi risponde subito al che le dico: ma sei ancora in giro? No no, sono appena tornata a casa,aspetto che sale mia figlia che sta sotto al portone con un ragazzo e vado a letto! Ed io che non perdo occasione per sfotterla le dico che questa situazione mi ricordava una barzelletta e che se la trovavo gliela mandavo!Così ho fatto solo che quando l'ho trovata era ormai già a letto visto che la figlia era rincasata a sua volta.
E la barzelletta in video che le ho mandato era questa:



Il video che ha visto stamattina ha dato lo spunto ad un altro scambio di messaggi
sul fatto che parlando a sua volta con due amiche si era parlato appunto di figli.Per cui, divertita dal video mi ha detto che lo avrebbe condiviso anche con loro. Ed io incuriosito le ho chiesto di cosa avessero parlato. E l'argomento era che queste due amiche, rispettivamente una madre di due gemelle di dieci anni e l'altra madre di un ragazzino di dodici avevano trovato il trio a far esplorazioni anatomiche!La cosa ovviamente mi ha divertito(in gamba però il ragazzino!!) pensando al fatto che evidentemente voleva fare anatomia comparativa ed avere due gemelline davanti che gliela facevano vedere era cosa non da poco!

A questo punto ho chiesto come l'avessero presa le rispettive madri e la risposta è stata che solo una delle due(la madre del maschietto) l'ha presa un pò male!E perchè? E cavolo...almeno una alla volta! Insomma, tutto sommato l'hanno presa bene! Invece ricordo un episodio analogo che avvenne, sempre intorno a quell'età, tra un mio amico e mia sorella che vennero beccati da mia madre. Credo che mia sorella da allora non si sia mai più ripresa poverina. Mia madre andò su tutte le furie, gli strilli si sentivano ovunque,il mio amico venne bandito e mia sorella reclusa!Aveva 12 anni se non ricordo male e mia madre la trattò come una prostituta, con un disprezzo ed una violenza verbale inaudita.

Fu tanto violenta la reazione che mia sorella deve essere cresciuta terrorizzata e, rispetto a me, a distanza di anni in materie sessuali è totalmente agli antipodi,vede minaccie e pericoli ovunque, il maschio è sempre colpevole e ogni volta che ci troviamo ad affrontare qualche discussione su tematiche del genere finiamo per litigare. E la colpa di tutto ciò fu dovuta a mia madre che , ovviamente intrisa di una sottocultura cattolica ha sempre visto il sesso come qualcosa di peccaminoso,di sporco e certi comportamenti erano semplicemente immorali e disdicevoli...specie per una ragazza. Cose che a me fanno accapponare la pelle.

Spero che le madri di oggi siano diverse(a parte mia sorella sigh!) e che non arrivino a trasmettere questo terrore ingiustificato per cose naturali. Certo, io non ho figli, soprattutto non ho figlie femmine mi si potrebbe obiettare. Beh, si è vero. Però sono convinto che, qualora ne avessi avuto, sarei stato fedele ai miei principi. Li avrei educati, avrei cercato di dar loro informazioni e consigli ma non avrei mai impedito loro di crescere anche nella propria sessualità. Penso che la vita appartenga a ciascuno di noi ma che nessuno di noi è proprietario della vita di altri, nemmeno dei figli. Punire comportamenti violenti, dare loro una disciplina è un conto ma traumatizzarli perchè esplorano il sesso mi pare sbagliato.
26a448ed-9161-40e3-bb60-54ea64d816bb
Ieri, sul tardi, mando un messaggio di saluto ad una mia amica e con mia sorpresa mi risponde subito al che le dico: ma sei ancora in giro? No no, sono appena tornata a casa,aspetto che sale mia figlia che sta sotto al portone con un ragazzo e vado a letto! Ed io che non perdo occasione per...
Post
12/10/2014 14:03:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. dealma 12 ottobre 2014 ore 14:51
    difficile trovare la mezza misura. A una certa età (quella in cui gli ormoni agiscono ma il cervello non è ancora pronto)l'adulto deve esserci per aiutare il minore a dare il giusto significato alle esperienze.
    certo , la reazione di tua madre fu decisamente sbagliata.
  2. cignonero999 12 ottobre 2014 ore 19:20
    La sessualità è una cosa...naturale sono i divieti che la rendono deviata.
    I ragazzi maturano il senso della giustizia, della morale e di cosa è giusto e cosa no molto prima di quanto immaginiamo.... facile a dirsi però che io le ho le figlie femmine!!! :-)
  3. demonio 12 ottobre 2014 ore 20:14
    @dealma si, penso che sia stata sbagliata e che però la colpa fosse soprattutto di un "suo sentire" queste cose troppo influenzato da una educazione religiosa assurda e di una società che, soprattutto per le femmine prevedeva una educazione rigida all'inverosimile. Io ricordo che ero ragazzino e che giocando con i miei compagni si era tutti maschi perchè le bambine erano tenute rigorosamente segregate!
    Ps se ti va mi sono ricordato di questo post divertente:
    http://blog.chatta.it/demonio/post/gennaro-l-albero-di-gelsi-e-la-fine-di-un-amore.aspx
  4. demonio 12 ottobre 2014 ore 20:18
    @cignonero999 e sono d'accordo con te anche se, ammetto che per te che le hai (e pure due!)non sarà stato facile e non lo sarà!Ma se già una ragiona con la propria testa e non attua dei comportamenti in base a quel che dicono altri credo che sia già un buon punto di partenza!Comunque...coraggio! :bye :ok
  5. SuorPinocchia 13 ottobre 2014 ore 14:19
    sono mamma di due maschi.. e quando mi sono accorta che iniziavano ad avere rapporti sessuali... (ovviamente il discorso era stato affrontato prima) mi sono perfina permessa di conprargli i preservativi.. tanto è inutile far finta che alcune cose non succedono.. meglo informarli e fare in modo che le cose siano fatte con il cervello ma....

    cacchio a 12 anni NO !!!!!!!

    forse doveva spiegargli le cose oltre a infuriarsi.. ma a quell'età è il momento di giocare con le bambole non di 'speriamentare' la sessualità...

    c'è un tempo per ogni cosa.. e ogni cosa a suo tempo..

    ciao diavolo :bacio
  6. demonio 13 ottobre 2014 ore 14:37
    Ma sai, a quell'età li è ancora un gioco, tutto sommato non facevano nulla di "pericoloso" ne potevano certo combinare guai!Poi ho letto che nei bambini è perfettamente normale ciò. Certo, io a 12 anni nemmeno ci pensavo ma se ci avessi pensato...non avrei avuto modelle che erano tutte recluse e forse per quello non ci pensavo che al massimo guardavo postal market! :-)))
    Poi ovvio che , come hai fatto tu certe cose esistono e vanno affrontate e non certo contrastate che poi...è peggio!
    Ciao ..suoraccia! :spot
  7. SuorPinocchia 13 ottobre 2014 ore 14:49
    ciao satanasso :hell :yoyo
  8. demonio 13 ottobre 2014 ore 19:05
    :many
  9. SuorPinocchia 14 ottobre 2014 ore 11:51
    questa suora pare 'piu peggio' del @demonio :many

    si mi piace :-))) :fuma
  10. demonio 14 ottobre 2014 ore 13:13
    ahahah quella era un satanasso!Io son solo un povero diavolo :dito3 :-)))
  11. oltremarte 17 ottobre 2014 ore 16:01
    Beh, quando facevamo le nostre prime "esplorazioni" tra ragazzini avevo un po' meno di 12 anni, a quell'età ricordo benissimo che i nostri ormoni erano già attivi da un pezzo. Mio fratello fece la spia, mia madre parlò con le altre e successe un finimondo. Non potemmo più uscire a giocare per giorni. Adulti ipocriti e farabutti! Avevamo scoperto da un pezzo le collezioni di porno dei padri e loro punivano noi??? E chi ha il diritto di decidere della maturazione e di disporre del corpo di un minore? Anche io ho vissuto nel clima cattolico repressivo per cui qualsiasi cosa facesse o non facesse una ragazzina eravamo comunque tutte potenziali puttanelle. Per questo mio padre mi insegnò a non ostentare il mio corpo e a scoraggiare in ogni modo le avances di chiunque.
    Non farò lo stesso con mia figlia. Le insegnerò a difendersi, a fare quello che desidera nei luoghi e tempi opportuni, ma non a reprimersi. A qualsiasi età.
  12. demonio 17 ottobre 2014 ore 16:33
    E sorrido perchè anche se al femminile è un commento che avrei potuto scrivere tale e quale al maschile. L'ipocrisia regnava sovrana in tante case epperò tra noi minorenni "depravati" ci scambiavamo i porno che trovavamo nelle nostre case!Che poi se uno ci pensa ...ma è normale che a quell'età si sia interessati a scoprire il sesso!Che ricordo all'inizio non c'erano neppure i porno ma le pagine di Postal Market!I porno arrivarono dopo eppure, a sentire tanti espertoni saremmo dovuti diventare tutti dei maniaci sessuali, degli stupratori seriali e delle persone con problemi comportamentali tali da dover finire in manicomio!Certe vole se la gente stesse solo un pò più zitta eviterebbe di sparare tante cazzate!
    In quanto alla educazione che darai alla tua bimba sono certo che farai la cosa giusta e, crescendo imparerà quel che deve quando deve come è giusto che sia!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.