Non ci posso credere!

21 settembre 2008 ore 14:06 segnala
VENEZIA - "Non giudicate per non essere giudicati". E' ricorso alle parole di Cristo il 75enne vescovo di Chioggia Angelo Daniel, per giustificare il sacerdote sorpreso lunedi scorso in intimità con la moglie di uno dei fedeli. E nel paese è caccia all'identità del prete fedifrago.

http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/cronaca/p- rete-sorpreso/prete-sorpreso/prete-sorpreso.html

Leggendo notizie del genere come si fa a non ridere?Ora partendo dal presupposto che "la carne è debole" ahahaha la cosa che più mi fa ridere è che il "cornuto" non abbia trovato di meglio che andare dal vescovo a chiedere spiegazioni!!E se non fosse stato un prete ma che so,un carabiniere...da chi andavi dal suo comandante?E se era un politico andavi dal presidente del consiglio?
Ma dico io ahahah...ma tu,oltre ad essere un perfetto idiota un minimo di dignità ce l'hai? A quanto pare no visto che in questo modo hai ottenuto due risultati tutt'altro che positivi!!

Primo risultato hai ottenuto uno sputtanamento totale!!Ma soprattutto non hai di certo risolto nulla!!Anzi...ti sei pure sentito dire dal vescovo che è stata tua moglie ad indurre in tentazione il povero prelato che di certo,anima pia non aveva nessuna intenzione di finire a letto con tua moglie!! Ahahaha...ma come si fa!!?
Che dire?In fondo il vescovo c'ha pure ragione!! E' evidente che tua moglie si è andata cercare altrove ciò che tu non le hai dato!!Ahahah e dato la misericordia divina è infinita ecco che alla poveretta gli è stato mandato il solito messaggero divino che nolente o volente si è sacrificato per la causa! Amen!!
9957708
VENEZIA - "Non giudicate per non essere giudicati". E' ricorso alle parole di Cristo il 75enne vescovo di Chioggia Angelo Daniel, per giustificare il sacerdote sorpreso lunedi scorso in intimità con la moglie di uno dei fedeli. E nel paese è caccia all'identità del...
Post
21/09/2008 14:06:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.