Parliamo di tradimenti...

30 gennaio 2007 ore 18:10 segnala
Diversi sono i pensieri che mi si intrecciano…non so se riuscirò a metterli in ordine. Il tradimento: perché si tradisce?Chi tradisce?E’ giusto tradire?Come si sente chi tradisce?E chi è tradito?Difficile dare queste risposte. Ognuno di noi la può vedere a modo suo,ogni persona avrà reazioni differenti,ogni persona ha storie diverse. Per quanto mi riguarda ho conosciuto due tipi di donne che hanno tradito e tradiscono i loro uomini. Sono situazioni comuni,ma molto diverse tra loro. La prima tipologia di donne(ma credo come sempre che il discorso valga anche per gli uomini) tradisce per necessità. Queste persone hanno nel loro Dna la necessità di cercare sempre nuovi stimoli e proprio non riescono a restare fedeli. Chi decide per troppo amore di stare con queste persone deve farsene una ragione:non le si può cambiare…o le si accetta o le si rifiuta. Non c’è nessuna via di mezzo possibile. Una di queste donne l’ho conosciuta:sin da quando aveva il primo fidanzatino a 14 anni ha iniziato a collezionare “tradimenti” in serie. Oggi ne ha 48 e dopo diverse traversie si è separata dal marito. Non ha mai potuto fare a meno di rinunciare al sesso con altri uomini specie se le situazioni che man mano le si presentavano erano per lei intriganti. Ma al marito ha voluto bene. Conosco uomini che si comportano allo stesso modo:vogliono bene alla loro donna,ma ogni occasione che hanno avuto per andare con altre donne l’hanno sfruttata. Alcune di queste mogli sono rassegnate:conoscono il marito e per una serie di ragioni se lo tengono così. Non giudico:ne prendo atto. Come ho detto prima o le si ama e accetta oppure no. La gelosia con queste persone non ha nessuna ragione di esistere:il tradito se geloso si fa solo del male. Se si è gelosi,meglio chiudere. La seconda tipologia di persone che tradiscono invece sono secondo me le persone disilluse,quelle che credevano in un certo tipo di vita ma poi man mano si sono accorte che accanto avevano un uomo diverso da quello che avevano creduto di conoscere. Storie in cui non ci sono interessi in comune,storie in cui il rapporto si deteriora giorno per giorno. Passano gli anni e ti accorgi che hai rinunciato alla tua vita per l’altro e che in fondo non ne valeva la pena. Magari come è successo a queste donne che ho conosciuto,la spinta decisiva viene da un marito che inizia a picchiare o che ha un'altra o semplicemente arriva dall’incontro casuale con una persona e con quella si trova (o si crede di trovare) ciò che nel matrimonio è mancato:complicità,gioia,libertà di essere se stesse. A parole è facile dire:ma perché non si separano queste donne invece di tradire? In effetti per una donna emancipata,magari in carriera,con una sua posizione,in una grande città…ciò potrebbe essere non dico facile ma comunque fattibile. Succede tutti i giorni. Alcune però non hanno queste fortune,vivono in provincia,magari abitano nella stessa casa dei suoceri,ci sono figli piccoli,mutui da pagare,rate,e non hanno lavoro o possibilità di trovarne(vedi piccoli paesi,vedi sud)…è tutto molto più difficile insomma. Queste donne quindi tradiscono per recuperare un po’ della gioia di vivere che hanno perso:lo fanno credendoci e danno all’amante quel ruolo di surrogato. E giusto che lo facciano? Non mi piace giudicare,ma se succede,se ormai con il marito compagno non hanno praticamente rapporti mi sembra che la cosa sia accettabile,anzi non so nemmeno se considerarlo più un tradimento. Non è la classica botta e via. Ma a questo punto il tradito che deve pensare? In quest’ultimo caso,vista che molta colpa è sua farebbe bene a farsi un esame di coscienza. Se fosse solo una botta e via, avrebbe tutte le ragioni del mondo a sentirsi tradito. Ma se non ci sono più rapporti,se picchiava la moglie…se ad un certo punto non pensa alla famiglia,ai figli alla casa…e scopre di essere poi tradito…e no caro mio…non hai più nessun diritto di incazzarti!Fallo con te stesso!Non puoi far quel che cazzo ti pare e pretendere che tua moglie stia li a far da suppellettile. Sei uno stronzo se all’improvviso inizi a controllarla,se le apri il telefono,se entri nella sua posta…se in piena notte la prendi per il collo e la trascini davanti delle foto!! Dov’eri prima? Dov’eri quando tua moglie cercava di parlarti e tu per ogni cosa rispondevi :fa come cazzo ti pare? Dov’eri quando tua moglie in cinta prossima al parto da sola se ne andava all’ospedale? Il tempo per le tue lezioni di chitarra e gli amici lo hai sempre trovato,ma per parlare con lei? No quello no..non lo trovavi. Sei anche bigotto,vedi il sesso come una esigenza riproduttiva e quando tua moglie ha cercato di parlartene l’hai fatta sentire una troia. Sei uno stronzo…ora cosa vuoi da lei? Cosa credi di fare? Minacci di raccontare tutto ai suoi…e che speri di ottenere? Intanto hai ottenuto che lei si senta in dovere di troncare la sua storia…non per lui,ma per la paura del ricatto verso i genitori…ci sono delle foto..quelle foto le ha lui ora…te l’avevo detto di mettere una password alfanumerica non comune,non facile da individuare con nomi di familiari… Insomma…è successo l’irreparabile e a me dispiace,ma sono cose che succedono tutti i giorni. Se fossi io ad essere tradito cercherei di analizzare la situazione: se la donna appartiene alla prima categoria sceglierei o di amarla e tenermela oppure no. Io sono per carattere uno che direbbe no. Se fosse stata solo una scappatella o più scappatelle occasionali,non ripetitive,insomma solo sesso…beh,vorrei non saperlo,se lo venissi a sapere,cercherei spiegazioni e chiarimenti,arriverei al perdono se tra noi la situazione fosse comunque buona. Ma se fosse colpa mia,se fossi così stronzo da meritarmelo,allora per lo meno prenderei atto della situazioneSmileygnuno per la sua strada… e non farei finta di essere diventato geloso per recuperare il matrimonio per la famiglia…i vicini,gli amici e lo spirito santo!!
7366087
Diversi sono i pensieri che mi si intrecciano…non so se riuscirò a metterli in ordine. Il tradimento: perché si tradisce?Chi tradisce?E’ giusto tradire?Come si sente chi tradisce?E chi è tradito?Difficile dare queste risposte. Ognuno di noi la può vedere a modo suo,ogni persona avrà reazioni...
Post
30/01/2007 18:10:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. ascoltandote 01 febbraio 2007 ore 22:58
    se... forse succedesse... d'esserci dentro detro davvero... tutto quello che haiscritto potrebbe in un solo secondo ribaltarsi completamente smack

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.