Per fortuna non ho figli...

09 ottobre 2015 ore 12:30 segnala
L’altro ieri ero da mia sorella ed osservavo la piccola mentre faceva i suoi compiti. Ha appena iniziato la prima elementare e la mia curiosità era tanta così, sulle ali dei miei ricordi del pleistocene mi son messo a guardare tra i suoi libri.

Sfogliando i primi li ho trovati gradevoli, tutti colorati, molto allegri devo dire mentre il ricordo dei miei di allora era di libri tristi, in bianco e nero e molto “severi”.

Sempre guardando mi sono accorto che i libri erano 8 mentre, non vorrei sbagliarmi ma a me pare che i miei all’epoca fossero solo 2. Va beh, sicuramente i bambini di oggi son più svegli e probabilmente oggi fanno più cose. Mi pare giusto…

Quindi su questi pensieri li guardavo…libro di italiano…libro di storia e geografia…libro di inglese…libro di matematica…si si…bene bene…e questi altri quattro???

Religione???Ancora religione?Quattro cazzo di libri di religioneeeeee???? Miiii…sono diventato di fuoco…avessi potuto sfogarmi avrei sganciato una bomba nucleare sul Vaticano all’istante!!

Ma che cazzo?Ma perchè?? E mia sorella: e non è tutto…sono già passati a chiedere i 30 € per l’iscrizione al catechismo!!

Ma porca di quella puttana troia maiala ancora nemmeno legge e scrive e questi già la devono indottrinare con le loro cazzate su Adamo ed Eva e compagnia bella?
Nooo…se avessi avuto figli sarebbe stata guerra aperta.

Io al catechismo non ce la mandavo nemmeno se me li davano loro i 30 €! Nemmeno se scendeva cristo dalla croce!

Ma che scherziamo? E quei 4 libri li io non li avrei comprati…mi sarei rifiutato.Avrei litigato con chiunque, genitori degli altri bambini in primis e se avessi visto in aula un crocefisso lo avrei lanciato dalla finestra!

Basta cazzo!Basta davvero!Non si può continuare a riempire la testa di cazzate ai bambini. Altro che teoria gender…sono queste le cazzate che vanno assolutamente eliminate e non insegnare il rispetto per le altre persone!

Purtroppo il vero tarlo su questo sta nella nostra Costituzione che all’articolo 7 recita:


Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.


Che uno in apparenza dice: ah ma è scritto che appunto le due entità sono separate ed ognuna se ne sta per i cazzi suoi…lo Stato fa lo Stato e la Chiesa la Chiesa!E invece no perchè c’ scritto anche che il tutto è regolato dai patti Lateranensi(patti fascisti poi riadattati da Craxi…) e, chicca delle chicche c’è quel codicillo che dice che questo articolo non può essere cambiato.

O meglio per farlo c’è eventualmente bisogno del consenso dell’altra parte…il che è un ossimoro costituzionale visto che sei indipendente ma fino a un certo punto…
Insomma…ecco la nostra pseudo democrazia…siamo liberi di fare tutto a patto che ci diano il consenso il Vaticano, gli americani e la finanza.

Nel frattempo…continuiamo a crescere i nostri figli come pecore con la convinzione che qui nulla debba cambiare poichè, continuando a fare il bravo agnellino ed arrivando ultimo avrai assicurato il tuo bel paradiso del cazzo.Il giubileo è alle porte del resto…





Io comunque quando ho potuto mi sono ribellato come racconto qui
e6a51562-d7d9-40ae-9742-1db9c0c65ff4
L’altro ieri ero da mia sorella ed osservavo la piccola mentre faceva i suoi compiti. Ha appena iniziato la prima elementare e la mia curiosità era tanta così, sulle ali dei miei ricordi del pleistocene mi son messo a guardare tra i suoi libri. Sfogliando i primi li ho trovati gradevoli, tutti...
Post
09/10/2015 12:30:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. 1000.volti 09 ottobre 2015 ore 12:43
    I libri alle elementari non si pagano,e comprendo il tuo disappunto
    Io sono mamma..e vivo in un piccolo paese,dove se non vai a dottrina cattolica in chiesa, spesso vieni additato...
    Io mi difendo lerchè ho una certa età e esperienza,ma i miei figli,ancora incapaci di aver proprie idee sia di credo che di vita....faccio scegliere se farlo o no.....e loro per "comunità" hanno scelto di farlo....
    Per il fututro.....anche qui sta a loro la scelta!!!!
  2. demonio 10 ottobre 2015 ore 09:46
    @1000.volti Beh,li paghi comunque con le tasse!
    Comunque si,purtroppo specie nei piccoli centri dove tutti si conoscono diventa un campo minato muoversi in modo autonomo. Proprio per questo dovrebbe essere lo Stato ad imporre una visione laica della scuola bandendo ogni forma di servilismo religioso. Poi, al di fuori della scuola che ognuno mandi i figli dove crede!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.